FAST FIND : AR1774

Ultimo aggiornamento
26/03/2021

Sicilia: 16 mln per la bonifica delle aree inquinate

A cura di:
  • Anna Petricca
7203266 7282261
ULTIMI AGGIORNAMENTI

26/03/2021 - Proroga termini presentazione istanze (D.D.G. 22/03/2021, n. 162 - Comunicato pubblicato sulla GURS 26/03/2021, n. 12).



7203266 7282262
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: SICILIA

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUTATIVA A GRADUATORIA

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Decreto Dirigente Generale 17/11/2020, n. 1292 Visualizza PDF

PO FESR Sicilia 2014-2020 - Asse 6 - Azione 6.2.1 “Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale di bonifica”. Avviso pubblico per la selezione di beneficiari e di operazioni con procedura di valutazione delle domande a graduatoria.

Decreto Dirigente Generale 22/03/2021, n. 162 Visualizza PDF

PO FESR Sicilia 2014-2020 - Asse 6 - Azione 6.2.1 “Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale di bonifica”. Avviso pubblico per la selezione di beneficiari e di operazioni con procedura di valutazione delle domande a graduatoria. Proroga dei termini di presentazione delle istanze.

SITO INTERNET

Pagina dedicata:

https://www.euroinfosicilia.it/po-fesr-2014-2020-azione-6-2-1-bonifica-di-aree-inquinate-avviso-pubblico/

SCADENZE ADEMPIMENTI

Entro le ore 13:00 del 24/06/2021 - PRIMA FINESTRA

Termine finale per la presentazione della domanda in via telematica (PEC) all’indirizzo: dipartimento.acqua.rifiuti@certmail.regione.sicilia.it

Il termine era inizialmente fissato alla stessa ora del 24/03/2021.

La data di scadenza per la presentazione delle istanze relative alla SECONDA FINESTRA sarà fissata alle ore 13:00 del 90° giorno dalla data di pubblicazione in GURS del relativo decreto di approvazione.



7203266 7282263
FINALITÀ

Il bando promuove e sostiene gli interventi di risanamento ambientale di quelle aree del territorio regionale che risultano inquinate, con conseguenti situazioni di rischio sia ambientale che sanitario, tali da determinare l’inibizione del territorio e/o delle sue risorse per attività produttive, turistiche o di servizi a favore della collettività. In particolare, si prevedono interventi circoscritti alle vecchie discariche non adeguate al D. Leg.vo 36/2003.



7203266 7282264
BENEFICIARI

Possono partecipare all’Avviso le Amministrazioni Pubbliche:

- Regione;

- Enti Locali;

- Enti Pubblici.



7203266 7282265
DOTAZIONE FINANZIARIA

Il Bando ha una dotazione finanziaria complessiva di € 16.609.032,67.

La modalità attuativa prevede l’apertura di due finestre nell’arco temporale di un semestre; la dotazione finanziaria a disposizione per la prima finestra è pari a € 10.000.000,00.



7203266 7282266
FORMA ED ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Il contributo finanziario in conto capitale viene concesso fino al 100% dei costi totali ammissibili dell’operazione.

La percentuale del contributo finanziario concedibile è comunque determinata, qualora applicabile, in misura non superiore a quella ammissibile a termini della disciplina in materia di aiuti di Stato.

È vietato il cumulo con altri finanziamenti pubblici aventi natura nazionale, regionale o comunitaria concessi per la stessa iniziativa ed avente ad oggetto le stesse spese.



7203266 7282267
INTERVENTI FINANZIABILI

Sono ammissibili al contributo finanziario le operazioni di “messa in sicurezza permanente”, “bonifica” e “ripristino e ripristino ambientale”, come da nomenclatura di cui all’art. 240 comma 1, lettere o), p) e q) e all’Allegato 3 al Titolo V della Parte IV del D. Leg.vo 152/2006 sui seguenti siti contaminati:

- discariche pubbliche dismesse censite nel Piano Regionale delle Bonifiche (tabelle 6.2 e 6.3 del Piano);

- discariche pubbliche dismesse rientranti nelle perimetrazioni nazionali (SIN di cui al paragrafo 5.6 del Piano).

Nel rispetto del principio “chi inquina paga” di cui alla Direttiva 2004/35/CE non sono ammissibili operazioni su “aree produttive (siti industriali, commerciali, minerari e cave), così come definite al paragrafo 5.2 del Piano, e su discariche private.

Tra i criteri oggettivi di valutazione ci sono:

- la riduzione dei rischi per i cittadini;

- il grado di pericolosità degli inquinanti presenti sui siti da bonificare;

- la presenza di un Piano di riutilizzo o tutela dell'area oggetto di bonifica.



7203266 7282268
SPESE AMMISSIBILI E NON AMMISSIBILI
7203266 7282269
Spese ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento le seguenti voci di spesa:

- esecuzione dei lavori relativi alle opere, agli impianti, acquisizione delle forniture e dei servizi connessi all’esecuzione stessa;

- acquisizione di immobili necessari per la realizzazione dell’opera con i seguenti limiti:

- 15% del totale del contributo definitivamente erogato per le spese di esproprio e di acquisizione delle aree non edificate;

- 5% della spesa totale ammissibile dell’operazione per le spese per rilievi, accertamenti e indagini;

- indennità e contributi dovuti ad enti pubblici e privati come per legge (permessi, concessioni,

autorizzazioni, finalizzate all’esecuzione delle opere);

- spese generali;

- spese relative all’esecuzione del monitoraggio nel corso e dopo il completamento delle attività di bonifica/MISP (previsto dall’allegato 3 al Titolo V della parte IV del D. Leg.vo 152/2006) che dovranno rappresentare specifica voce da esporre nel quadro economico dell’intervento tra le somme a disposizione.

L’IVA rientra tra le spese ammissibili solo se non recuperabile.


7203266 7282270
Spese non ammissibili

Restano escluse dall'ammissibilità le seguenti voci di spesa:

- spese per ammende, penali e controversie legali;

- maggiori oneri derivanti dalla risoluzione delle controversie sorte con l'impresa aggiudicataria, compresi gli accordi bonari e gli interessi per ritardati pagamenti.




legislazionetecnica.it

Riproduzione riservata

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Condominio

La manutenzione e l'utilizzo del tetto condominiale

A cura di:
  • Maurizio Tarantino
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

I concorsi di progettazione e di idee negli appalti pubblici

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Partenariato pubblico privato
  • Appalti e contratti pubblici

I contratti di Partenariato Pubblico Privato (PPP)

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Provvedimenti di proroga termini

D.L. “Milleproroghe” 183/2020 (L. 21/2021), tutte le disposizioni di interesse tecnico

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2021 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2021 (L. 30 dicembre 2020, n. 178), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia

Certificazione dei gestori dei sistemi di stoccaggio del gas

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali