4 2020

FAST FIND : RB1399

Scadenze fiscali per le imprese e i professionisti n. 4/2020

A cura di: STUDIO DE STROBEL - FORTI - Commercialisti associati, Revisori dei conti - 00195 Roma, Via Montello 20 - Email studio@studioassociatodestrobelforti.it - Tel. +39 06 3720440.
6241588 6640611
01/04/2020
6241588 6640612
Contratti di locazione ed affitto di beni immobili - Versamento imposta

Termine ultimo per il versamento dell’imposta di registro:

- sulle registrazioni di nuovi contratti stipulati con decorrenza dal 2 marzo 2020;

- sulle cessioni, risoluzioni e proroghe anche tacite di contratti di locazione, aventi effetto dal 2 marzo 2020;

- sui contratti pluriennali di locazione relativi ad immobili urbani, relativamente alle annualità successive alla prima con inizio dal 2 marzo 2020.

Entro tale termine deve provvedersi altresì alla registrazione del contratto presso l'Ufficio dell’Agenzia delle Entrate a cui va rilasciato l'attestato dell’avvenuto pagamento.



6241588 6640613
IN EVIDENZA

Il D.L n. 9 del 2 marzo 2020 aveva introdotto misure relative alla sospensione dei termini di versamento in favore di soggetti operanti in categorie interessate direttamente dagli effetti dell’epidemia Coronavirus; successivamente, il Decreto Cura Italia ha esteso tale previsione ad ulteriori categorie, disponendo altresì altre sospensioni e rinvii in favore di una più ampia platea di contribuenti e operatori.


Il Decreto Cura Italia - D.L. n. 18 del 17 marzo 2020 - ospitato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020 ha:


A) previsto all’articolo 61, l’estinzione di alcune previsioni già introdotte dal decreto legge n. 9/2020.


Pertanto, ai contribuenti di cui all’elenco sottostante:

a. federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive, professionistiche e dilettantistiche, nonché soggetti che gestiscono stadi, impianti sportivi, palestre, club e strutture per danza, fitness e culturismo, centri sportivi, piscine e centri natatori;

b. soggetti che gestiscono teatri, sale da concerto, sale cinematografiche, ivi compresi i servizi di biglietteria e le attività di supporto alle rappresentazioni artistiche, nonché discoteche, sale da ballo, night- club, sale gioco e biliardi;

c. soggetti che gestiscono ricevitorie del lotto, lotterie, scommesse, ivi compresa la gestione di macchine e apparecchi correlati;

d. soggetti che organizzano corsi, fiere ed eventi, ivi compresi quelli di carattere artistico, culturale, ludico, sportivo e religioso;

e. soggetti che gestiscono attività di ristorazione, gelaterie, pasticcerie, bar e pub;

f. soggetti che gestiscono musei, biblioteche, archivi, luoghi e monumenti storici, nonché orti botanici, giardini zoologici e riserve naturali;

g. soggetti che gestiscono asili nido e servizi di assistenza diurna per minori disabili, servizi educativi e scuole per l’infanzia, servizi didattici di primo e secondo grado, corsi di formazione professionale, scuole di vela, di navigazione, di volo, che rilasciano brevetti o patenti commerciali, scuole di guida professionale per autisti;

h. soggetti che svolgono attività di assistenza sociale non residenziale per anziani e disabili;

i. aziende termali di cui alla legge 24 ottobre 2000, n. 323, e centri per il benessere fisico;

l. soggetti che gestiscono parchi divertimento o parchi tematici;

m. soggetti che gestiscono stazioni di autobus, ferroviarie, metropolitane, marittime o aeroportuali;

n. soggetti che gestiscono servizi di trasporto merci e trasporto passeggeri terrestre, aereo, marittimo, fluviale, lacuale e lagunare, ivi compresa la gestione di funicolari, funivie, cabinovie, seggiovie e ski-lift;

o. oggetti che gestiscono servizi di noleggio di mezzi di trasporto terrestre, marittimo, fluviale, lacuale e lagunare;

p. soggetti che gestiscono servizi di noleggio di attrezzature sportive e ricreative ovvero di strutture e attrezzature per manifestazioni e spettacoli;

q. soggetti che svolgono attività di guida e assistenza turistica;

r. alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale di cui all'articolo 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460 iscritte negli appositi registri, alle organizzazioni di volontariato iscritte nei registri regionali e delle province autonome di cui alla legge 11 agosto 1991, n. 266, e alle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e delle province autonome di Trento e Bolzano di cui all'articolo 7 della legge 7 dicembre 2000, n. 383, che esercitano, in via esclusiva o principale, una o più attività di interesse generale previste dall'articolo 5, comma 1 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n.117,

sono sospesi, fino al 30 aprile 2020:

a) i termini relativi ai versamenti delle ritenute alla fonte, di cui agli articoli 23, 24 e 29 del Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, che i predetti soggetti operano in qualità di sostituti d'imposta;

b) i termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria.

I versamenti sospesi sono effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un'unica soluzione entro il 31 maggio 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio 2020. Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato.


B) previsto all’art 62 la sospensione dei termini degli adempimenti e dei versamenti fiscali e contributivi per altre categorie di contribuenti.


In particolare:


B1) Per i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato sono sospesi gli adempimenti tributari diversi dai versamenti e diversi dall’effettuazione delle ritenute alla fonte e delle trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020. Resta ferma la disposizione di cui all’articolo 1 del decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9, recante disposizioni riguardanti i termini relativi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020.

I predetti adempimenti rientranti nella sospensione sono effettuati entro il 30 giugno 2020 senza applicazione di sanzioni.


B2) Per i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato con ricavi o compensi non superiori a 2 milioni di euro nel periodo di imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del richiamato decreto-legge, sono sospesi i versamenti da autoliquidazione che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2020:

- relativi alle ritenute alla fonte di cui agli articoli 23 e 24 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e alle trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, che i predetti soggetti operano in qualità di sostituti d'imposta;

- relativi all’imposta sul valore aggiunto;

- relativi ai contributi previdenziali e assistenziali, e ai premi per l'assicurazione obbligatoria.


La sospensione dei versamenti dell’imposta sul valore aggiunto, si applica, a prescindere dal volume dei ricavi o compensi percepiti, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nelle Province di Bergamo, Cremona, Lodi e Piacenza.

I versamenti sospesi, nonché quelli del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 24 febbraio 2020 sono effettuati, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un'unica soluzione entro il 31 maggio 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio 2020. Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato.


Tenuto conto di quanto sopra, per quanto non espressamente rientrante nella sospensione dei termini (soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato con ricavi o compensi superiori a 2 milioni di euro nel periodo di imposta 2019) continuano a valere le scadenze di seguito indicate:


6241588 6640614
15/04/2020
6241588 6640615
IVA - Fatture di importo inferiore a € 300,00

Per le fatture relative ai beni e servizi acquistati nel corso del mese, di importo inferiore a € 300,00, può essere annotato, entro 15 giorni, con riferimento a tale mese ed in luogo di ciascuna, un documento riepilogativo nel quale devono essere indicati i numeri delle fatture, l’ammontare complessivo imponibile delle operazioni e l’ammontare dell’imposta, distinta secondo l’aliquota.

Risoluzione Agenzia Entrate n. 80/E/2012


6241588 6640616
IVA - Operazioni per le quali è rilasciato lo scontrino fiscale

Entro il giorno 15 del mese successivo le operazioni per le quali è rilasciato lo scontrino fiscale possono essere annotate, con riferimento a ciascuna giornata, in un’unica registrazione, indicando l’ammontare globale dei corrispettivi delle operazioni imponibili e delle relative imposte, nel registro previsto dall’art. 24 del D.P.R. n. 633/1972. In base all’art. 15 D.P.R. n. 435/2001 non è più obbligatorio allegare al registro stesso gli scontrini di chiusura giornaliera. La procedura è ammessa anche per le operazioni certificate da ricevute fiscali.

Art. 6, D.P.R. 09/12/1996, n. 695, comma 4

Circ. Agenzia Entrate 19/02/1997, n. 45/E


6241588 6640617
IVA - Fatturazione differita

Termine ultimo per emettere le fatture inerenti le cessioni di beni poste in essere nel corso del mese precedente, la cui consegna o spedizione risulti da documento idoneo a identificare i soggetti tra i quali è avvenuta l’operazione, oltre ad evidenziare la data e il numero dei documenti di trasporto di riferimento.

È possibile emettere fattura differita anche per le prestazioni di servizi, purché tali servizi siano adeguatamente documentati e la relativa fattura rechi il dettaglio delle operazioni.

La fattura differita deve essere annotata e deve concorrere alla liquidazione IVA del mese precedente (mese di consegna del bene - effettuazione dell’operazione).

Art. 21, D.P.R. 26/10/1972, n. 633, comma 4


6241588 6640618
16/04/2020
6241588 6640619
IVA - Versamento mensile

Termine ultimo per il versamento dell’imposta sul valore aggiunto sulla base della liquidazione relativa al mese precedente. Il versamento non dovrà essere effettuato se di importo inferiore a € 25,82 nel qual caso viene rinviato e sommato a quello del mese successivo.

Art. 1, D.P.R. 23/03/1998, n. 100, come sostituito dal D.P.R. 07/12/2001, n. 435, art. 11


6241588 6640620
IVA - Versamento mensile - Contribuenti mensili che affidano la contabilità a terzi

I contribuenti che affidano la contabilità a terzi possono optare per la liquidazione dell’IVA sulla base delle risultanze del secondo mese precedente.

Art. 1, D.P.R. 23/03/1998, n. 100, come sostituito dal D.P.R. 07/12/2001, n. 435, art. 11


6241588 6640621
Ritenuta sui redditi di lavoro dipendente e sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente

Termine ultimo per il pagamento della ritenuta a titolo di acconto (riferita al mese precedente) dell'imposta sul reddito delle persone fisiche dovuta dai percipienti, con obbligo di rivalsa.


6241588 6640622
Ritenuta sui redditi di lavoro autonomo e su altri redditi

Termine ultimo per il pagamento della ritenuta a titolo di acconto (riferita al mese precedente) dell'imposta sui compensi comunque denominati corrisposti, anche sotto forma di partecipazione agli utili, per prestazioni di lavoro autonomo, ancorché non esercitate abitualmente ovvero rese a terzi o nell'interesse di terzi o conseguenti l'assunzione di obblighi di fare, non fare o permettere, nonché della ritenuta a titolo d’imposta sui compensi di cui sopra corrisposti a soggetti non residenti.


6241588 6640623
Ritenuta sulle provvigioni inerenti a rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di commercio e di procacciamento di affari

Termine ultimo per il pagamento della ritenuta a titolo di acconto (riferita al mese precedente) dell'imposta sulle provvigioni comunque denominate corrisposte per le prestazioni anche occasionali inerenti a rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di commercio e di procacciamento di affari.


6241588 6640624
Ritenuta sui compensi per avviamento commerciale e sui contributi degli enti pubblici

Termine ultimo per il pagamento della ritenuta a titolo di acconto (riferita al mese precedente) dell'imposta sui compensi corrisposti per la perdita di avviamento in applicazione della legge 27 gennaio 1963, n. 19


6241588 6640625
Addizionale regionale all'imposta sul reddito delle persone fisiche

Termine ultimo per il pagamento della addizionale regionale all’IRPEF applicata al reddito complessivo determinato ai fini dell’IRPEF e versata se per lo stesso anno ove risulti dovuta l’IRPEF.

Ogni singola Regione e Provincia autonoma può stabilirne l’aliquota entro i limiti fissati dalla legge statale.

Art. 50, D. Leg.vo 15/12/1997, n. 446


6241588 6640626
Addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche

Termine ultimo per il pagamento della addizionale comunale all’IRPEF applicata al reddito complessivo determinato ai fini dell’Irpef nazionale e dovuta se per lo stesso anno risulta dovuta quest’ultima.

È facoltà di ogni singolo Comune istituirla, stabilendone l’aliquota e l’eventuale soglia di esenzione nei limiti fissati dalla legge statale.

Art. 52, D. Leg.vo 15/12/1997, n. 446


6241588 6640627
INPS - Contributi previdenziali e assistenziali

Termine ultimo per il versamento dei contributi relativi alle retribuzioni corrisposte nel mese precedente e per la richiesta dell’eventuale differenza a credito del datore di lavoro (conguaglio tra somme a debito per contributi ed eventuali trattenute ai lavoratori pensionati e somme a credito per assegni familiari, indennità di malattia e di maternità, rimborso retribuzione ai donatori di sangue, indennità per riposi giornalieri alle lavoratrici madri, integrazioni salariali, assegni per congedo matrimoniale, sgravi di oneri sociali ecc.).


6241588 6640628
INPS - Gestione separata - Contributo previdenziale

Termine ultimo per il versamento all’INPS del contributo previdenziale dovuto da parte dei committenti sui compensi corrisposti nel mese precedente.

Artt. 17 e 18, D. Leg.vo 09/07/1997, n. 241


6241588 6640629
27/04/2020
6241588 6640630
CONAI - Dichiarazione mensile

Termine ultimo per i produttori e gli importatori di imballaggi per la presentazione della dichiarazione periodica inerente al mese precedente, contenente il dettaglio evidenziante il numero e la data di protocollo delle bolle doganali e per il versamento del contributo ambientale prelevato o dovuto per il mese precedente.

Gli importi calcolati vanno comunicati al CONAI mediante i moduli predisposti dal consorzio (uno per materiale).

Si ricorda che la dichiarazione mensile è obbligatoria in presenza di un contributo ambientale dovuto, per singolo materiale, di importo superiore a € 31.000,00 nell'anno precedente.

Gli importi che risultano dalla dichiarazione devono essere versati entro 90 giorni.


6241588 6640631
CONAI - Dichiarazione trimestrale

Termine ultimo per i produttori e gli importatori di imballaggi che hanno optato per la presentazione della dichiarazione con periodicità trimestrale per inviare la dichiarazione inerente al primo trimestre 2020.


6241588 6640632
Acquisti/Cessioni intracomunitari - Elenchi mensili

Termine ultimo per la presentazione, ove dovuta, degli elenchi Intrastat (acquisti e vendite intracomunitari) relativi al mese precedente.



6241588 6640633
NOTA BENE

Da ultimo si segnala che anche la per la Dichiarazione annuale IVA 2020 relativa all’anno di imposta 2019 vale la sospensione di cui sopra con conseguente slittamento del termine per la presentazione in via autonoma al 30 giugno 2020.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica

Finanziamenti per la costruzione di scuole innovative nei comuni con meno di 5.000 abitanti

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia scolastica
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Finanziamenti per messa in sicurezza di palestre e mense scolastiche

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Finanziamenti alle città per interventi di adattamento ai cambiamenti climatici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico

Finanziamenti per interventi di efficienza energetica e risparmio idrico su edifici pubblici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione
  • Impiantistica

Lombardia: contributi agli enti locali per la sostituzione di caldaie inquinanti

A cura di:
  • Anna Petricca