FAST FIND : NN7334

D. Leg.vo 07/03/2005, n. 82

Codice dell’amministrazione digitale.
Scarica il pdf completo
59560 7475876
CAPO I - PRINCIPI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475877
SEZIONE I - Definizioni, finalità e ambito di applicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475878
Art. 1. - Definizioni

1. Ai fini del presente codice si intende per:

0a) AgID: l'Agenzia per l'Italia digitale di cui all'articolo 19 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134;N92

a) N96

b) N97

c) carta d'identità elettronica: il documento d'identità munito “di elementi per l'identificazione fisica” N13

del titolare rilasciato su supporto informatico dalle amministrazioni comunali con la prevalente finalità di dimostrare l'identità anagrafica del suo titolare;

d) carta nazionale dei servizi: il documento rilasciato su supporto informatico per consentire l'accesso per via telematica ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni;

e) N88;

f) N98

g) N99

h) N100

i) N101

i-bis) copia informatica di documento analogico: il documento informatico avente contenuto identico a quello del documento analogico da cui è tra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475879
Art. 2. - Finalità e ambito di applicazione

1. Lo Stato, le Regioni e le autonomie locali assicurano la disponibilità, la gestione, l'accesso, la trasmissione, la conservazione e la fruibilità dell'informazione in modalità digitale e si organizzano ed agiscono a tale fine utilizzando con le modalità più appropriate “e nel modo più adeguato al soddisfacimento degli interessi degli utenti” N115 le tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

2. Le disposizioni del presente Codice si applicano:

a) alle pubbliche amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nel rispetto del riparto di competenza di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475880
SEZIONE II - Carta della cittadinanza digitale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475881
Art. 3. - Diritto all'uso delle tecnologie

1. N185 Chiunque ha il diritto di usare “, in modo accessibile ed efficace,”N218 le s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475882
Art. 3-bis. - Identità digitale e Domicilio digitale

01. N248 Chiunque ha il diritto di accedere ai servizi on-line offerti dai soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, tramite la propria identità digitale e anche attraverso il punto di accesso telematico di cui all'articolo 64-bis. N304

1. I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, i professionisti tenuti all'iscrizione in albi ed elenchi e i soggetti tenuti all'iscrizione nel registro delle imprese hanno l'obbligo di dotarsi di un domicilio digitale iscritto nell'elenco di cui agli articoli 6-bis o 6-ter.N326

1-bis. Fermo restando quanto previsto al comma 1, chiunque ha facoltà di eleggere il proprio domicilio digitale da iscrivere nell'elenco di cui all'articolo 6-quater. Nel caso in cui il domicilio eletto risulti non più attivo si procede alla cancellazione d'ufficio dall'indice di cui all'articolo 6-quater secondo le modalità fissate nelle Linee guida. N327

1-ter. I domicili digitali di cui ai commi 1, 1-bis e 4-quinquies sono eletti secondo le modalità stabilite con le Linee guida. Le persone fisiche possono alt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475883
Art. 4. - Partecipazione al procedimento amministrativo informatico

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475884
Art. 5. - Effettuazione di pagamenti con modalità informatiche

N57

1. I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, sono obbligati ad accettare, tramite la piattaforma di cui al comma 2, i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico, ivi inclusi, per i micro-pagamenti, quelli basati sull'uso del credito telefonico. “Tramite la piattaforma elettronica di cui al comma 2, resta”N219 ferma la possibilità di accettare anche altre forme di pagamento elettronico, senza discriminazione in relazione allo schema di pagamento abilitato per ciascuna tipologia di strumento di pagamento elettronico come definita ai sensi dell'articolo 2, punti 33), 34) e 35) del regolamento UE 2015/751 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2015 relativo alle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento basate su carta.N117

2. Al fine di dare attuazione al comma 1, “l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475885
Art. 5-bis - Comunicazioni tra imprese e amministrazioni pubbliche

N19 1. La presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio di informazioni e documenti, anche a fini statistici, tra le imprese e le amministrazioni pubbliche avviene esclusivamente utilizzand

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475886
Art. 6. - Utilizzo del domicilio digitale

1. Le comunicazioni tramite i domicili digitali sono effettuate agli indirizzi inseriti negli elenchi di cui agli articoli 6-bis, 6-ter e 6-quater, o a quello eletto come domicilio speciale per determinati atti o affari ai sensi dell'articolo 3-bis, comma 4-quinquies. Le comunicazioni elettroniche trasmesse ad uno dei domicili digitali di cui all'articolo 3-bis producono, quanto al momento della spedizione e del ricevimento, gli stessi effetti giuridici delle comunicazioni a mezzo raccomandat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475887
Art. 6-bis. - Indice nazionale dei domicili digitali delle imprese e dei professionisti

1. Al fine di favorire la presentazione di istanze, dichiarazioni e dati, nonché lo scambio di informazioni e documenti tra “i soggetti di cui all'articolo 2, comma 2”N219 e le imprese e i professionisti in modalità telematica, è istituito N233 il pubblico elenco denominato Indice nazionale “dei domicili digitali”N21

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475888
Art. 6-ter. - Indice dei domicili digitali delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi

1. Al fine di assicurare la pubblicità dei riferimenti telematici delle pubbliche amministrazioni e dei gestori dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475889
Art. 6-quater - Indice nazionale dei domicili digitali delle persone fisiche, dei professionisti e degli altri enti di diritto privato, non tenuti all'iscrizione in albi, elenchi o registri professionali o nel registro delle imprese

1. È istituito il pubblico elenco dei domicili digitali delle persone fisiche, dei professionisti e degli altri enti di diritto privato non tenuti all'iscrizione nell'indice di cui all'articolo 6-bis, nel quale sono indicat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475890
Art. 6-quinquies - Consultazione e accesso

1. La consultazione on-line degli elenchi di cui agli articoli 6-bis, 6-ter e 6-quater è consentita a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475891
Art. 7. - Diritto a servizi on-line semplici e integrati

01. Chiunque ha diritto di fruire dei servizi erogati dai soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, in forma digitale e in modo integrato, tramite gli strumenti telematici messi a disposizione dalle pubbliche amministrazioni e il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475892
Art. 8. - Alfabetizzazione informatica dei cittadini

Lo Stato e i soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, promuovono iniziative volte a favorire la diffusione della cultura digitale tra i cittadini con p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475893
Art. 8-bis. - Connettività alla rete Internet negli uffici e luoghi pubblici

1. I soggetti di cui all'articolo 2, co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475894
Art. 9. - Partecipazione democratica elettronica

1. “ “I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2,”N119 favoriscono”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475895
Art. 10. - Sportello unico per le attività produttive

N24

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475896
Art. 11. - Registro informatico degli adempimenti amministrativi per le imprese

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475897
SEZIONE III - Organizzazione delle pubbliche amministrazioni rapporti fra stato, regioni e autonomie locali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475898
Art. 12. - Norme generali per l'uso delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni nell'azione amministrativa

1. Le pubbliche amministrazioni nell'organizzare autonomamente la propria attività utilizzano le tecnologie dell'informazione e della comunicazione per la realizzazione degli obiettivi di efficienza, efficacia, economicità, imparzialità, trasparenza, semplificazione e partecipazione “nel rispetto dei principi di uguaglianza e di non discriminazione” N61, nonché per “l'effettivo riconoscimento dei diritti dei cittadini e delle imprese di cui al presente Codice in conformità agli obiettivi indicati nel Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione di cui all'articolo 14-bis, comma 2, lettera b).”N119

1-bis. Gli organi di Governo nell'esercizio delle funzioni di indirizzo politico ed in particolare nell'emanazione delle direttive generali per l'attività amministrativa e per la gestione ai sensi del comma 1 dell'articolo 14 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e le amministrazioni pubbliche nella

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475899
Art. 13. - Formazione informatica dei dipendenti pubblici

1. Le pubbliche amministrazioni “, nell'ambito delle risorse finanziarie disponibili, attuano politiche di reclutamento e”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475900
Art. 13-bis. - Codice di condotta tecnologica ed esperti

1. Al fine di favorire la digitalizzazione della pubblica amministrazione e garantire il necessario coordinamento sul piano tecnico delle varie iniziative di innovazione tecnologica, i soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, lettera a), nell'ambito delle risorse disponibili, progettano, realizzano e sviluppano i propri sistemi informatici e servizi digitali, in coerenza con gli obiettivi dell'agenda digitale italiana ed europea e nel rispetto del codice di condotta tecnologica adottato dal Capo dipartimento della struttura della Presidenza del Consiglio dei ministri competente per la trasformazione digitale, sentiti l'AgID e il nucleo per la sicurezza cibernetica di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475901
Art. 14. - Rapporti tra Stato, Regioni e autonomie locali

1. In attuazione del disposto dell'articolo 117, secondo comma, lettera r), della Costituzione, lo Stato disciplina il coordinamento informatico dei dati dell'amministrazione statale, regionale e locale, dettando anche le regole tecniche necessarie per garantire la sicurezza e l'interoperabilità dei sistemi informatici e dei flussi informativi per la circolazione e lo scambio dei dati e per l'accesso ai servizi erogati in rete dalle amministrazioni medesime.

2. Lo Stato, le reg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475902
Art. 14-bis. - Agenzia per l'Italia digitale

1. L'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) è preposta alla realizzazione degli obiettivi dell'Agenda Digitale Italiana, in coerenza con gli indirizzi dettati dal Presidente del Consiglio dei ministri o dal Ministro delegato, e con l'Agenda digitale europea. AgID, in particolare, promuove l'innovazione digitale nel Paese e l'utilizzo delle tecnologie digitali nell'organizzazione della pubblica amministrazione e nel rapporto tra questa, i cittadini e le imprese, nel rispetto dei principi di legalità, imparzialità e trasparenza e secondo criteri di efficienza, economicità ed efficacia. Essa presta la propria collaborazione alle istituzioni dell'Unione europea e svolge i compiti necessari per l'adempimento degli obblighi internazionali assunti dallo Stato nelle materie di competenza.

2. AgID svolge le funzioni di:

a) emanazione di “Linee guida contenenti”N218 regole, standard e guide tecniche, nonché di “indirizzo,”N218 vigilanza e controllo “sull'attuazione e”N218 sul rispetto delle norme di cui al presente Codice, anche attraverso l'adozione di atti amministrativi generali, in materia di agenda digitale, digitalizzazione della pubblica amministrazione, sicurezza informatica, interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informatic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475903
Art. 15. - Digitalizzazione e riorganizzazione

1. La riorganizzazione strutturale e gestionale delle pubbliche amministrazioni volta al perseguimento degli obiettivi di cui all'articolo 12, comma 1, avviene anche attraverso il migliore e più esteso utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nell'ambito di una coordinata strategia che garantisca il coerente sviluppo del processo di digitalizzazione.

2. In attuazione del comma 1, le pubbliche amministrazioni provvedono in particolare a razionalizzare e semplificare i procedimenti amministrativi, le attività gestionali, i documenti, la modulistica, le modalità di accesso e di presentazione delle istanze da parte dei cittadini e delle imprese, assicurando che l'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475904
Art. 16. - Competenze del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di innovazione e tecnologie

1. Per il perseguimento dei fini di cui al presente codice, il Presidente del Consiglio dei Ministri o il Ministro delegato per l'innovazione e le tecnologie, nell'attività di coordinamento del processo di digitalizzazione e di coordinamento e di valutazione dei programmi, dei progetti e dei piani di azione formulati dalle pubbliche amministrazioni centrali per lo sviluppo dei sistemi informativi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475905
Art. 17. - Responsabile per la transizione digitale e difensore civico digitale

1. Le pubbliche amministrazioni garantiscono l'attuazione delle linee strategiche per la riorganizzazione e la digitalizzazione dell'amministrazione definite dal Governo in coerenza con le Linee guida. A tal fine, ciascuna pubblica amministrazione affida a un unico ufficio dirigenziale generale, fermo restando il numero complessivo di tali uffici, la transizione alla modalità operativa digitale e i conseguenti processi di riorganizzazione finalizzati alla realizzazione di un'amministrazione digitale e aperta, di servizi facilmente utilizzabili e di qualità, attraverso una maggiore efficienza ed economicità. Al suddetto ufficio sono inoltre attribuiti i compiti relativi a:

a) coordinamento strategico dello sviluppo dei sistemi informativi di telecomunicazione e fonia, in modo da assicurare anche la coerenza con gli standard tecnici e organizzativi comuni; N359

b) indirizzo e coordinamento dello sviluppo dei servizi, sia interni che esterni, forniti dai sistemi informativi di telecomunicazione e fonia, dell'amministrazione; N359

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475906
Art. 18. - Piattaforma nazionale per la governance della trasformazione digitale

1. È realizzata presso l'AgID una piattaforma per la consultazione pubblica e il confronto tra i portatori di interesse in relazione ai pro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475907
Art. 18-bis - Violazione degli obblighi di transizione digitale

1. L'AgID esercita poteri di vigilanza, verifica, controllo e monitoraggio sul rispetto delle disposizioni del presente Codice e di ogni altra norma in materia di innovazione tecnologica e digitalizzazione della pubblica amministrazione, ivi comprese quelle contenute nelle Linee guida e nel Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione, e procede, d'ufficio ovvero su segnalazione del difensore civico digitale, all'accertamento delle relative violazioni da parte dei soggetti di cui all'articolo 2, comma 2. Nell'esercizio dei poteri di vigilanza, verifica, controllo e monitoraggio, l'AgID richiede e acquisisce presso i soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, dati, documenti e ogni altra informazione strumentale e necessaria. La mancata ottemperanza alla richiesta di dati, documenti o informazioni di cui al secondo periodo ovvero la trasmissione di informazioni o dati parziali o non veritieri è punita ai sensi del comma 5, con applicazione della sanzione ivi prevista ridotta della metà.

2. L'AgID, quando dagli elementi acquisiti risulta che sono state commesse una o più violazioni delle disposizioni di cui al comma 1, procede alla contestazione nei conf

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475908
Art. 19. - Banca dati per la legislazione in materia di pubblico impiego

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475909
CAPO II - DOCUMENTO INFORMATICO, FIRME ELETTRONICHE, SERVIZI FIDUCIARI E TRASFERIMENTI DI FONDI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475910
SEZIONE I - Documento informatico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475911
Art. 20. - Validità ed efficacia probatoria dei documenti informatici

1. N134

1-bis. Il documento informatico soddisfa il requisito della forma scritta e ha l'efficacia prevista dall'articolo 2702 del Codice civile quando vi è apposta una firma digitale, altro tipo di firma elettronica qualificata o una firma elettronica avanzata o, comunque, è formato, previa identificazione informatica del suo autore, attraverso un processo avente i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475912
Art. 21. - Ulteriori disposizioni relative ai documenti informatici, sottoscritti con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale

1. N243

2. N244

2-bis). “Salvo il caso di sottoscrizione autenticata”N119,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475913
Art. 22 - Copie informatiche di documenti analogici

N18 1. I documenti informatici contenenti copia di atti pubblici, scritture private e documenti in genere, compresi gli atti e documenti amministrativi di ogni tipo formati in origine su supporto analogico, spediti o rilasciati dai depositari pubblici autorizzati e dai pubblici ufficiali, hanno piena efficacia, ai sensi degli articoli 2714 e 2715 del codice civile, “se sono formati ai sensi dell'articolo 20, comma 1-bis, primo periodo.”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475914
Art. 23. - Copie analogiche di documenti informatici

N18 1. Le copie su supporto analogico di documento informatico, anche sottoscritto con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale, hanno la stessa efficacia probatoria dell'originale da cui sono tratte se la loro conformità all'originale in tutte le sue com

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475915
Art. 23-bis - Duplicati e copie informatiche di documenti informatici

N19 “1. I duplicati informatici hanno il medesimo valore giuridico, ad ogni effetto di le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475916
Art. 23-ter - Documenti amministrativi informatici

N19 “1. Gli atti formati dalle pubbliche amministrazioni con strumenti informatici, nonché i dati e i documenti informatici detenuti dalle stesse, costituiscono informazione primaria ed originale da cui è possibile effettuare, su diversi o identici tipi di supporto, duplicazioni e copie per gli usi consentiti dalla legge.

1-bis. La copia su supporto informatico di documenti formati dalle pubbliche amministrazioni in origine su supporto analogico è prodotta median

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475917
Art. 23-quater - Riproduzioni informatiche

N20 “1. All'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475918
SEZIONE II - Firme elettroniche, certificati e prestatori di servizi fiduciari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475919
Art. 24. - Firma digitale

1. La firma digitale deve riferirsi in maniera univoca ad un solo soggetto ed al documento o all'insieme di documenti cui è apposta o associata.

2. L'apposizione di firma digitale integra e sostituisce l'apposizione di sigilli, punzoni, timbri, contrassegni e marchi di qualsiasi genere ad ogni fine previsto dalla normativa vigente.

3. Per la generazione della firma digitale deve adoperarsi un certificato qualificato che, al momento della sottoscrizione, non risulti scadut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475920
Art. 25. - Firma autenticata

N18

1. Si ha per riconosciuta, ai sensi dell'articolo 2703 del codice civile,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475921
Art. 26. - Certificatori

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475922
Art. 27. - Certificatori qualificati

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475923
Art. 28. - Certificati di firma elettronica qualificata

1. N142

2. In aggiunta alle informazioni previste nel Regolamento eIDAS N246 nel certificato di firma elettronica qualificata può essere inserito il codice fiscale. Per i titolari residenti all'estero cui non risulti attribuito il codice fiscale, si può indicare il codice fiscale rilasciato dall'autorità fiscale del Paese di residenza o, in mancanza, un analogo codice identificativo univoco N247.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475924
Art. 29. - Qualificazione dei fornitori di servizi

1. I soggetti che intendono fornire servizi fiduciari qualificati o svolgere l'attività di gestore di posta elettronica certificata N315 presentano all'AgID domanda di qualificazione, secondo le modalità fissate dalle Linee guida. N316 N225

2. "Ai fini della qualificazione, i soggetti di cui al comma 1 devono possedere i requisiti di cui all'articolo 24 del Regol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475925
Art. 30. - Responsabilità dei prestatori di servizi fiduciari qualificati, dei gestori di posta elettronica certificata, dei gestori dell'identità digitale e dei conservatori

1. "I prestatori di servizi fiduciari qualificati e i gestori di posta elettronica certificata, i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475926
Art. 31. - Vigilanza sull'attività dei certificatori e dei gestori di osta elettronica certificata

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475927
Art. 32. - Obblighi del titolare di firma elettronica qualificata e del prestatore di servizi di firma elettronica qualificata

1. Il titolare del certificato di firma è tenuto ad assicurare la custodia del dispositivo di firma “o degli strumenti di autenticazione informatica per l'utilizzo del dispositivo di firma da remoto,”N115 e ad adottare tutte le misure organizzative e tecniche idonee ad evitare danno ad altri; è altresì tenuto ad utilizzare personalmente il dispositivo di firma. N91

2. Il “prestatore di servizi di firma elettronica qualificata”N119 è tenuto ad adottare tutte le misure organizzative e tecniche idonee ad evitare danno a terzi.

3. Il “prestatore di servizi di firma elettronica qualificata”N119 che rilascia N250 certificati qualificati deve “comunque”N94:

a) provvedere con certezza alla identificazione della persona che fa richiesta della certificazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475928
Art. 32-bis - Sanzioni per i prestatori di servizi fiduciari qualificati, per i gestori di posta elettronica certificata, per i gestori dell'identità digitale e per i conservatori

N19

1. L'AgID può irrogare ai prestatori di servizi fiduciari qualificati, ai gestori di posta elettronica certificata, ai gestori dell'identità digitale e “ai "soggetti di cui all'articolo 34, comma 1-bis, lettera b)" N310N219, che abbiano violato gli obblighi del “Regolamento eIDAS o”N219 del presente Codice “relative alla prestazione dei predetti servizi”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475929
Art. 33. - Uso di pseudonimi

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475930
Art. 34. - Norme particolari per le pubbliche amministrazioni

1. Ai fini della sottoscrizione, ove prevista, di documenti informatici di rilevanza esterna, le pubbliche amministrazioni:

a) possono svolgere direttamente l'attività di rilascio dei certificati qualificati avendo a tale fine l'obbl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475931
Art. 35. - Dispositivi sicuri e procedure per la generazione della firma qualificata

1. I dispositivi sicuri e le procedure utilizzate per la generazione delle firme devono presentare requisiti di sicurezza tali da garantire che la chiave privata:

a) sia riservata;

b) non possa essere derivata e che la relativa firma sia protetta da contraffazioni;

c) possa essere sufficientemente protetta dal titolare dall'u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475932
Art. 36. - Revoca e sospensione dei certificati qualificati

1. Il certificato qualificato deve essere a cura del certificatore:

a) revocato in caso di cessazione dell'attività del certificatore salvo quanto previsto dal comma 2 dell'articolo 37

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475933
Art. 37. - Cessazione dell'attività

1. “Il prestatore di servizi fiduciari qualificato”N119 che intende cessare l'attività deve, almeno sessanta giorni prima della data di cessazione, darne avviso al “AgID”N94 e informare senza indugio i titolari dei certificati da lui emessi specificando che tutti i certificati non scaduti al momento della cessazione saranno revocati.

2. Il “presta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475934
SEZIONE III - TRASFERIMENTI DI FONDI, LIBRI E SCRITTURE

N23

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475935
Art. 38. - Pagamenti informatici

1. Il trasferimento in via telematica di fondi tra pubbliche amministrazioni e tra queste e soggetti privati è effettuato secondo le “Linee guida”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475936
Art. 39. - Libri e scritture

1. I libri, i repertori e le scritture, ivi compresi quelli previsti dalla legge sull'ordinamento del notariato e degli archivi notarili, di cui sia ob

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475937
CAPO III - GESTIONE, CONSERVAZIONE E ACCESSIBILITA' DEI DOCUMENTI E FASCICOLI INFORMATICI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475938
Sezione I - Documenti della pubblica amministrazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475939
Art. 40. - Formazione di documenti informatici

1. Le pubbliche amministrazioni N28 formano gli originali dei propri documenti “, inclusi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475940
Art. 40-bis - Protocollo informatico

N29

1. Formano comunque oggetto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475941
Art. 40-ter - Sistema pubblico di ricerca documentale

1. La Presidenza del Consigl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475942
Sezione II - Gestione e conservazione dei documenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475943
Art. 41. - Procedimento e fascicolo informatico

1. Le pubbliche amministrazioni gestiscono i procedimenti amministrativi utilizzando le tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Per ciascun procedimento amministrativo di loro competenza, esse forniscono gli opportuni servizi di interoperabilità “o integrazione”N219, ai sensi di quanto previsto “dagli articoli 12 e 64-bis”N219.N117

1-bis. N152

2. N185 La pubblica amministrazione titolare del procedimento “raccoglie” N13 in un fascicolo informatico gli atti, i documenti e i dati del procedimento medesimo da chiunque formati; all'atto della comunicazione dell'avvio del procedimento ai sensi dell'articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241, comunica agli in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475944
Art. 42. - Dematerializzazione dei documenti delle pubbliche amministrazioni

1. Le pubbliche amministrazioni valutano in termini di rapporto tra costi e benefici il recupero su supporto informatico dei documenti e degli atti car

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475945
Art. 43. - Conservazione ed esibizione dei documenti

1. Gli obblighi di conservazione e di esibizione di documenti si intendono soddisfatti a tutti gli effetti di legge a mezzo di documenti informatici, se le relative procedure sono effettuate in modo tale da garantire la conformità ai documenti originali e sono conformi alle Linee guida.N251

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475946
Art. 44. - Requisiti per la gestione e conservazione dei documenti informatici

1. Il sistema di gestione informatica dei documenti delle pubbliche amministrazioni, di cui all'articolo 52 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, è organizzato e gestito, anche in modo da assicurare l'indicizzazione e la ricerca dei documenti e fascicoli informatici attraverso il sistema di cui all'articolo 40-ter nel rispetto delle Linee guida.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475947
Art. 44-bis - Conservatori accreditati

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475948
CAPO IV - TRASMISSIONE INFORMATICA DEI DOCUMENTI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475949
Art. 45. - Valore giuridico della trasmissione

1. N185 I documenti trasmessi da chiunque ad una pubblica amministrazione con qualsiasi mez

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475950
Art. 46. - Dati particolari contenuti nei documenti trasmessi

1. Al fine di garantire la riservatezza dei dati sensibili o giudiziari di cui all'articolo 4, comma 1, lettere

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475951
Art. 47. - Trasmissione dei documenti tra le pubbliche amministrazioni

1. Le comunicazioni di documenti tra le pubbliche amministrazioni avvengono N32 mediante l'utilizzo della posta elettronica “o in cooperazione applicativa” N13; esse sono valide ai fini del procedimento amministrativo una volta che ne sia verificata la provenienza. “Il documento può essere, altresì, reso disponibile previa comunicazione delle modalità di accesso telematico allo stesso.”N120

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475952
Art. 48. - Posta elettronica certificata

1. La trasmissione telematica di comunicazioni che necessitano di una ricevuta di invio e di una ricevuta di consegna avviene m

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475953
Art. 49. - Segretezza della corrispondenza trasmessa per via telematica

1. Gli addetti alle operazioni di trasmissione per via telematica di atti, dati e documenti formati con strumenti informatici non possono prendere cogn

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475954
CAPO V - DATI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, IDENTITÀ DIGITALI, ISTANZE E SERVIZI ON-LINE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475955
SEZIONE I - Dati delle pubbliche amministrazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475956
Art. 50. - Disponibilità dei dati delle pubbliche amministrazioni

1. I dati delle pubbliche amministrazioni sono formati, raccolti, conservati, resi disponibili e accessibili con l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione che ne consentano la fruizione e riutilizzazione, alle condizioni fissate dall'ordinamento, da parte delle altre pubbliche amministrazioni e dai privati; restano salvi i limiti alla conoscibilità dei dati previsti dalle leggi e dai regolamenti, le norme in materia di protezione dei dati personali ed il rispetto della normativa comunitaria in materia di riutilizzo delle informazioni del settore pubblico.

2. Qualunque dato trattato da una pubblica amministrazione, con le esclusioni di cui all'articolo 2, comma 6, salvi i casi previsti dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475957
Art. 50-bis - Continuità operativa

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475958
Art. 50-ter. - Piattaforma Digitale Nazionale Dati

1. La Presidenza del Consiglio dei ministri promuove la progettazione, lo sviluppo e la realizzazione di una Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND) finalizzata a favorire la conoscenza e l'utilizzo del patrimonio informativo detenuto, per finalità istituzionali, dai soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, nonché la condivisione dei dati tra i soggetti che hanno diritto ad accedervi ai fini dell'attuazione dell'articolo 50 e della semplificazione degli adempimenti amministrativi dei cittadini e delle imprese, in conformità alla disciplina vigente. N349

2. La Piattaforma Digitale Nazionale Dati è gestita dalla Presidenza del Consiglio dei ministri ed è costituita da un'infrastruttura tecnologica che rende possibile l'interoperabilità dei sistemi informativi e delle basi di dati delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di servizi pubblici per le finalità di cui al comma 1, mediante l'accreditamento, l'identificazione e la gestione dei livelli di autorizzazione dei soggetti abilitati ad operare sulla stessa, nonché

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475959
Art. 50-quater - Disponibilità dei dati generati nella fornitura di servizi in concessione

1. Al fine di promuovere la valorizzazione del pat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475960
Art. 51. - Sicurezza e disponibilità dei dati, dei sistemi e delle infrastrutture delle pubbliche amministrazioni

1. Con le «Linee guida» sono individuate “le soluzioni tecniche idonee a garantire la protezione,”N119 la disponibilità, l'accessibilità, l'integrità e la riservatezza “dei dati e la continuità operativa”N119 dei sistemi e delle infrastrutture. N15

1-bis. “AgID attua, per qu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475961
Art. 52. - Accesso telematico e riutilizzo dei dati

1. N155

2. I dati e i documenti che “i soggetti di cui all'articolo 2, comma 2,”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475962
Art. 53. - Siti Internet delle pubbliche amministrazioni

1. Le pubbliche amministrazioni N157 realizzano siti istituzionali su reti telematiche che rispettano i principi di accessibilità, nonché di elevata usab

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475963
Art. 54. - Contenuto dei siti delle pubbliche amministrazioni

N66

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475964
Art. 55. - Consultazione delle iniziative normative del Governo

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475965
Art. 56. - Dati identificativi delle questioni pendenti dinanzi autorità giudiziaria di ogni ordine e grado

1. I dati identificativi delle questioni pendenti dinanzi al giudice amministrativo e contabile sono resi accessibili a chi vi abbia interesse mediante pubblicazione sul sistema informativo interno e sul sito istituzionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475966
Art. 57. - Moduli e formulari

N67

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475967
Art. 57-bis - Indice degli indirizzi delle pubbliche amministrazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475968
SEZIONE II - Fruibilità dei dati
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475969
Art. 58. - Modalità della fruibilità del dato

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475970
Art. 59. - Dati territoriali

1-2. N159

3. Per agevolare la pubblicità dei dati di interesse generale, disponibili presso le pubbliche amministrazioni a livello nazionale, regionale e locale, presso l'AgID è istituito il Repertorio nazionale dei dati territoriali, quale infrastruttur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475971
Art. 60. - Base di dati di interesse nazionale

1. Si definisce base di dati di interesse nazionale l'insieme delle informazioni raccolte e gestite digitalmente dalle pubbliche amministrazioni, omogenee per tipologia e contenuto e la cui conoscenza è rilevante per lo svolgimento delle funzioni istituzionali delle altre pubbliche amministrazioni, anche solo per fini statistici, nel rispetto delle competenze e delle normative vigenti e possiedono i requisiti di cui al comma 2. N352

2. Ferme le competenze di ciascuna pubblica amministrazione, le basi di dati di interesse nazionale costituiscono, per ciascuna tipologia di dati, un sistema informativo unitario che tiene conto dei diversi livelli istituzionali e territoriali e che garantisce l'allineamento delle informazioni e l'accesso alle medesime da parte delle pubbliche amministrazioni interessate. Tali sistemi informativi possiedono le caratteristiche minime di sicurezza, accessibilità e interoperabilità e sono realizzati e aggiornati secondo le Linee guida e secondo le vigenti regole del Sistema statistico nazionale di cui al decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, e successive modificazioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475972
Art. 61. - Delocalizzazione dei registri informatici

1. N165 I pubblici registri immobiliari possono essere formati e conservati su supporti inf

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475973
Art. 62. - Anagrafe nazionale della popolazione residente. - (ANPR)

1. È istituita presso il Ministero dell'interno l'ANPR, quale base di dati di interesse nazionale, ai sensi dell'articolo 60, che subentra all'Indice nazionale delle anagrafi (INA), istituito ai sensi del quinto comma dell'articolo 1 della legge 24 dicembre 1954, n. 1228, recante "Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente" e all'Anagrafe della popolazione italiana residente all'estero (AIRE), istituita ai sensi della legge 27 ottobre 1988, n. 470, recante "Anagrafe e censimento degli italiani all'estero". Tale base di dati è sottoposta ad un audit di sicurezza con cadenza annuale in conformità alle regole tecniche di cui all'articolo 51. I risultati dell'audit sono inseriti nella relazione annuale del Garante per la protezione dei dati personali. N339

2. Ferme restando le attribuzioni del sindaco di cui all'articolo 54, comma 3, del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, approvato con il decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, l'ANPR subentra altresì alle anagrafi della popolazione residente e dei cittadini italiani residenti all'estero tenute dai comuni. Con il decreto di cui al comma 6 è definito un piano per il graduale subentro dell'ANPR alle citate anagrafi, da completare entro il 31 dicembre 2014. Fino alla completa attuazione di detto piano, l'ANPR acquisisce automaticamente in via telematica i dati contenuti nelle anagrafi tenute dai comuni per i quali non è anco

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475974
Art. 62-bis - Banca dati nazionale dei contratti pubblici

N19

1. Per favorire la riduzione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475975
Art. 62-ter. - Anagrafe nazionale degli assistiti

N75

1. Per rafforzare gli interventi in tema di monitoraggio della spesa del settore sanitario, accelerare il processo di automazione amministrativa e migliorare i servizi per i cittadini e le pubbliche amministrazioni, è istituita, nell'ambito del sistema informativo realizzato dal Ministero dell'economia e delle finanze in attuazione di quanto disposto dall'articolo 50 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, l'Anagrafe nazionale degli assistiti (ANA).

2. L'ANA, realizzata dal Ministero dell'economia e delle finanze, in accordo con il Ministero della salute in relazione alle specifiche esigenze di monitoraggio dei livelli essenziali di assistenza (LEA), nel rispetto delle previsioni di cui al comma 5 dell'articolo 62 del “presente Codice”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475976
SEZIONE III - Identità digitali, istanze e servizi on-line

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475977
Art. 63. - Organizzazione e finalità dei servizi in rete

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475978
Art. 64. - Sistema pubblico per la gestione delle identità digitali e modalità di accesso ai servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni

1. N168

2. N167

2-bis. N185 Per favorire la diffusione di servizi in rete e agevolare l’accesso agli stessi da parte di cittadini e imprese, anche in mobilità, è istituito, a cura dell’Agenzia per l’Italia digitale, il sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale di cittadini e imprese (SPID). N72

2-ter. Il sistema SPID è costituito come insieme aperto di soggetti pubblici e privati che, previo accreditamento da parte dell'AgID, secondo modalità definite con il decreto di cui al comma 2-sexies, identificano gli utenti per consentire loro "il compimento di attività e" N305 l'accesso ai servizi in rete.N169

2-quater. “L'accesso ai servizi in rete erogati dalle pubbliche amministrazioni che richiedono identificazione informatica avviene tramite SPID ", nonché tramite la carta di identità elettronica" N305.”N237 Il sistema SPID è adottato dalle pubbliche amministrazioni nei tempi e secondo le modalità definiti con il decret

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475979
Art. 64-bis. - Accesso telematico ai servizi della Pubblica Amministrazione

1. I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, rendono fruibili i propri servizi in rete, in conformità alle “Linee guida”N219, tramite il punto N271 di accesso telematico attivato presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

1-bis. Al fine di rendere effettivo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475980
Art. 64-ter - Sistema di gestione deleghe

1. È istituito il Sistema di gestione deleghe (SGD), affidato alla responsabilità della struttura della Presidenza del Consiglio dei ministri competente per l'innovazione tecnologica e la transizione digitale.

2. Il SGD consente a chiunque di delegare l'accesso a uno o più servizi a un soggetto titolare dell'identità digitale di cui all'articolo 64, comma 2-quater, con livello di sicurezza almeno significativo. La presentazione della delega avviene mediante una delle modalità previste dall'ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475981
Art. 65. - Istanze e dichiarazioni presentate alle pubbliche amministrazioni per via telematica

1. Le istanze e le dichiarazioni presentate per via telematica alle pubbliche amministrazioni e ai gestori dei servizi pubblici ai sensi dell'articolo 38, commi 1 e 3, del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, sono valide:

a) se sottoscritte mediante una delle forme di cui all'articolo 20; N48

b) o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475982
Art. 66. - Carta d'identità elettronica e carta nazionale dei servizi

1. Le caratteristiche e le modalità per il rilascio, della carta d'identità elettronica N273, sono definite “dal comma 2-bis dell'articolo 7-vicies ter del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43"N293.

2. Le caratteristiche e le modalità per il rilascio, per la diffusione e l'uso della carta nazionale dei servizi sono definite con uno o più regolamenti, ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, adottati su proposta congiunta dei Ministri per la funzione pubblica e per l'innovazione e le tecnologie, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sentito il Garante per la protezione dei dati personali e d'intesa con la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, nel rispetto dei seguenti principi:

a) all'emissione della carta nazionale dei servizi provvedono,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475983
CAPO VI - SVILUPPO, ACQUISIZIONE E RIUSO DI SISTEMI INFORMATICI NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475984
Art. 67. - Modalità di sviluppo ed acquisizione

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475985
Art. 68. - Analisi comparativa delle soluzioni

1. Le pubbliche amministrazioni acquisiscono programmi informatici o parti di essi nel rispetto dei principi di economicità e di efficienza, tutela degli investimenti, riuso e neutralità tecnologica, a seguito di una valutazione comparativa di tipo tecnico ed economico tra le seguenti soluzioni disponibili sul mercato:

a) software sviluppato per conto della pubblica amministrazione;

b) riutilizzo di software o parti di esso sviluppati per conto della pubblica amministrazione;

c) software l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475986
Art. 69. - Riuso delle soluzioni e standard aperti

1. Le pubbliche amministrazioni che siano titolari di soluzioni e programmi informatici realizzati su specifiche indicazioni del committente pubblico, hanno l'obbligo di rendere dis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475987
Art. 70. - Banca dati dei programmi informatici riutilizzabili

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475988
CAPO VII - REGOLE TECNICHE

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475989
Art. 71. - Regole tecniche

1. L'AgID, previa consultazione pubblica da svolgersi entro il termine di trenta giorni, sentiti le amministrazioni competenti e il Garante per la protezione dei dati personali nelle materie di competenza, nonché acquisito il p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475990
CAPO VIII - Sistema pubblico di connettività
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475991
SEZIONE I - Definizioni relative al sistema pubblico di connettività
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475992
Art. 72. - Definizioni relative al sistema pubblico di connettività
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475993
Art. 73. - Sistema pubblico di connettività (SPC)

1. Nel rispetto dell'articolo 117, secondo comma, lettera r), della Costituzione, e nel rispetto dell'autonomia dell'organizzazione interna delle funzioni informative delle regioni e delle autonomie locali il presente Capo definisce e disciplina il Sistema pubblico di connettività “e cooperazione (SPC), quale insieme di infrastrutture tecnologiche e di regole tecniche che assicura l'interoperabilità tra i sistemi informativi delle pubbliche amministrazioni, permette il coordinamento informativo e informatico dei dati tra le amministrazioni centrali, regionali e locali e tra queste e i sistemi dell'Unione europea ed è aperto all'adesione da parte dei gestori di servizi pubblici e dei soggetti privati.�

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475994
Art. 74. - Rete internazionale delle pubbliche amministrazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475995
SEZIONE II - Sistema pubblico di connettività SPC
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475996
Art. 75. - Partecipazione al Sistema pubblico di connettività

1. I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, partecipano al SPC, salve le esclusioni collegate all'esercizio delle funzioni di ordine e sicurezza pubblica, difesa nazionale, consultazioni elettorali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475997
Art. 76. - Scambio di documenti informatici nell'ambito del Sistema pubblico di connettività

1. Gli scambi di documenti informatici N182 nell'ambi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475998
Art. 76-bis - Costi del SPC

1. I costi relativi alle infrastrutture nazionali per l'interoperabilità sono a carico dei fornitori, per i servi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7475999
Art. 77. - Finalità del Sistema pubblico di connettività
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476000
Art. 78. - Compiti delle pubbliche amministrazioni nel Sistema pubblico di connettività

N78

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476001
Art. 79. - Commissione di coordinamento del Sistema pubblico di connettività

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476002
Art. 80. - Composizione della Commissione di coordinamento del sistema pubblico di connettività

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476003
Art. 81. - Ruolo del AgID

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476004
Art. 82. - Fornitori del Sistema pubblico di connettività
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476005
Art. 83. - Contratti quadro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476006
Art. 84. - Migrazione della Rete unitaria della pubblica amministrazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476007
SEZIONE III - Rete internazionale della pubblica amministrazione e compiti del AgID
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476008
Art. 85. - Collegamenti operanti per il tramite della Rete internazionale delle pubbliche amministrazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476009
Art. 86. - Compiti e oneri del AgID

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476010
Art. 87. - Regolamenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476011
CAPO IX - DISPOSIZIONI TRANSITORIE FINALI E ABROGAZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476012
Art. 88. - Norme transitorie per la firma digitale

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476013
Art. 89. - Aggiornamenti

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476014
Art. 90. - Oneri finanziari

1. All'attuazione del “presente Codice”N119 si provvede nell'ambito delle risorse previ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476015
Art. 91. - Abrogazioni

1. Dalla data di entrata in vigore del presente testo unico sono abrogati:

b) gli articoli 1, comma 1, lettere t), u), v), z), aa), bb), cc), dd), ee), ff), gg), hh), ii), ll), mm), nn), oo); 2, comma 1, ultimo periodo, 6; 8; 9; 10; 11; 12; 13; 14; 17; 20; 22; 23; 24; 25; 26; 27; 27-bis; 28; 28-bis; 29; 29-bis; 29-

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476016
Art. 92. - Entrata in vigore del codice

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59560 7476017
Tabella di corrispondenza dei riferimenti previgenti al codice delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni

 

Articolato del codice

Riferimento previgente

 

 

Articolo 1 (Definizioni)

 

comma 1, lettera a)

= =

     lettera b)

= =

     lettera c)

= =

     lettera d)

Art 1, comma 1, lettera bb), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera e)

Art. 1. comma 1, lettera t), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera f)

Art. 1, comma 1, lettera aa), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera g)

Art. 1, comma 1, lettera u), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera h)

Art. 22, comma 1,. lettera c), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera i)

Art. 22, comma 1, lettera d), d.p.r. 23.12.2000, n. 445

“...................lettera l)

= =

“...................lettera m)

= =

“...................lettera n)

= =

“...................lettera o)

= =

“...................lettera p)

= =

“...................lettera q)

Art. 1, comma 1, lettera b), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera r)

Art. 1, comma 1, lettera n), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera s)

Art. 1, comma 1, lettera ee), d.p.r. 23.12.2000, n. 445

“...................lettera t)

Art. 1, comma 1, lettera cc), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera u)

Art. 1 comma 1, lettera q), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

“...................lettera v)

= =

“...................lettera z)

Art. 22, comma 1, lettera h), d.p.r. 28.12.2000, n. 445

Articolo 2 (Finalità e ambito di applicazione)

= =

Articolo 3 (Diritto all'uso delle tecnologie)

= =

Articolo 4 (Partecipazione al procedimento amministrativo informatico)

= =

Articolo 5 (Effettuazione dei pagamenti con modalità informatiche)

= =

Articolo 6 (Utilizzo della posta elettronica certificata)

= =

Articolo 7 (Qualità dei servizi resi e soddisfazione dell'utenza)

 

Articolo 8 (Alfabetizzazione informatica dei cittadini)

 

Articolo 9 (Partecipazione democratica elettronica)

 

Articolo 10 (Sportelli per le attività produttive)

 

Articolo 11 (Registro informatico degli adempimenti amministrativi per le imprese)

 

Articolo 12 (Norme generali per l'uso delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni nell'azione amministrativa)

 

Articolo 13 (Formazione informatica dei dipendenti pubblici)

 

Articolo 14 (Rapporti tra Stato, Regioni e autonomie locali)

 

Articolo 15 (Digitalizzazione e riorganizzazione)

 

Articolo 16 (Competenze del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di innovazione tecnologica)

 

Articolo 17 (Strutture per l'organizzazione, l’innovazione e le tecnologie)

 

comma 1, lettera a)

Articolo 26, comma 2, lettera a), legge 27 dicembre 2002, n. 239

“...................lettera b)

Articolo 26, comma 2, lettera e), legge 27 dicembre 2002, n. 39

“...................lettera c)

Articolo 27, comma 1, legge 16 gennaio 2003, n. 3

“...................lettera d)

Articolo 26, comma 2, lettera h), legge 27 dicembre 2002, n. 289

“...................lettera e)

= =

comma 2

= =

comma 3

= =

Articolo 18 (Conferenza permanente per l'innovazione tecnologica)

 

Articolo 19 (Banca dati per la legislazione in materia di pubblico impiego)

 

Articolo 20 (Documento informatico)

= =

comma 1

Articolo 8, comma 1, d.p.r. 28.12.2000, n. 445

comma 2

= =

comma 3

Articolo 8, comma 2, d.p.r. 28.12.2000, n. 445

comma 4

Articolo 8, comma 3, d.p.r. 28.12.2000, n. 445

comma 5

Articolo 8, comma 4, d.p.r. 28.12.2000, n. 445

Articolo 21 (Valore probatorio del documento informatico sottoscritto)

 

comma 1

Articolo 10, comma 2, d.p.r. 28.12.2000, n. 445

comma 2

Articolo 10, comma 1 e 3, d.p.r. 28.12.2000, n. 445

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Le misure anticorruzione nel settore degli appalti pubblici

La disciplina normativa fondamentale - Gli strumenti di prevenzione - Le figure coinvolte - Organismi con funzioni di supporto e vigilanza - Le sanzioni.
A cura di:
  • Davide Rosas
  • Giuliana Aru
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Il sistema AVCPass per la verifica dei requisiti di partecipazione alle gare pubbliche

SUCCESSIONE DI NORME E REGIME TRANSITORIO (Norme che prevedono la verifica dei requisiti tramite il sistema AVCPass; La nuova Banca dati nazionale degli operatori economici in corso di istituzione; Regime transitorio) - AMBITO APPLICATIVO DEL SISTEMA AVCPASS - FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA IN SINTESI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Avvisi e bandi di gara
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale

D.L. 76/2020: semplificazioni e altre misure in materia edilizia

Analisi puntuale delle disposizioni in materia di edilizia introdotte dal D.L. 76/2020 (c.d. Decreto Semplificazioni) dopo la sua conversione in legge, avvenuta con L. 11/09/2020, n. 120. Testo a fronte delle parti modificate del Testo unico edilizia (modifiche in giallo).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Pubblica Amministrazione
  • Precontenzioso, contenzioso e giurisdizione
  • Procedimenti amministrativi
  • Appalti e contratti pubblici

L’accesso civico (FOIA) e l'accesso agli atti nei procedimenti di appalti e contratti pubblici

ACCESSO AGLI ATTI E ACCESSO CIVICO (Normativa di riferimento; Differenze) - ACCESSO CIVICO E PROCEDURE DI APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI (Disciplina specifica dell’art. 53 del Codice dei contratti pubblici; Orientamenti della giurisprudenza amministrativa e dell'ANAC) - ACCESSO AGLI ATTI E PROCEDURE DI APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI (Indicazioni generali e finalità del diritto di accesso; Soggetti aventi diritto; Documenti oggetto dell’accesso e documenti esclusi; Tutela dei segreti industriali o commerciali; Provvedimenti o inerzia dell’amministrazione, opposizione, esecuzione differita; Termine per proporre ricorso al TAR, contenzioso).
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore alla soglia comunitaria