FAST FIND : AR1682

Ultimo aggiornamento
13/12/2019

Toscana: contributi per interventi di prevenzione del dissesto idrogeologico

Dalla Regione Toscana 5 milioni di euro destinati al sostegno di investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici. Il contributo concedibile è pari all'80% della spesa prevista a progetto per le aziende agricole e del 100% per gli enti pubblici o progetti collettivi. L’importo massimo di contributo erogabile è pari a 400 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
5952650 5952833
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: TOSCANA

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUTATIVA A GRADUATORIA

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Decreto Dirigente 20/09/20019, n. 15592 Visualizza PDF

Reg. UE 1305/2013 - PSR Regione toscana 2014/2020 - Approvazione del bando contenente le disposizioni tecniche e procedurali per la presentazione e la selezione delle domande per la concessione degli aiuti previsti per la sottomisura 5.1 “Sostegno a investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofi ci” - annualità 2019.

Deliberazione Giunta Regionale 29/07/2019, n. 1000 Visualizza PDF

PSR 2014/2020 - Approvazione dei criteri di selezione e degli indirizzi per l’emissione del bando relativo alla sotto misura 5.1 - Sostegno a investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici.

SITO WEB

Pagina dedicata sul sito della Toscana

https://www.regione.toscana.it/-/aree-agricole-danni-da-calamit%C3%A0-naturali-contributi-per-investire-in-prevenzione?inheritRedirect=true&redirect=%2Fbandi-aperti

SCADENZE ADEMPIMENTI

Dal 16/11/2019 alle ore 13:00 del 31/01/2020

Termine iniziale e finale per la presentazione della domanda, completa di tutti i documenti richiesti, sul portale di ARTEA www.artea.toscana.it


5952650 5952834
OBIETTIVI

Il bando sostiene gli investimenti per migliorare la capacità delle aree agricole a resistere agli effetti delle calamità naturali, avversità atmosferiche ed altri eventi catastrofici.


5952650 5952835
BENEFICIARI

Sono ammessi a beneficiare del sostegno i seguenti soggetti:

- le imprese agricole di cui all'art. 2135 del Codice Civile, comprese le cooperative che svolgono l'attività di produzione agricola, iscritte nel registro delle imprese;

- Enti pubblici, anche a carattere economico.

Alla domanda di partecipazione vanno allegati: il progetto dei miglioramenti che si intendono proporre, completo di planimetrie e computi metrici, i preventivi delle attrezzature ed una relazione generale.


5952650 5952836
RISORSE DISPONIBILI

L’importo complessivo dei fondi messo a disposizione con il presente bando è pari a 5 milioni di euro, salvo ulteriori integrazioni disposte dalla Giunta Regionale.


5952650 5952837
FORMA E INTENSITÀ DEL CONTRIBUTO

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo in conto capitale ed il tasso di contribuzione, previsto per tutti gli investimenti comprese le spese generali, è pari:

- 100% dei costi ammissibili per gli interventi eseguiti da soggetti pubblici, o da soggetti gestori che amministrano gli usi civici, singoli o associati;

- 80% del costo dell'investimento ammissibile per interventi di prevenzione realizzati da singoli agricoltori;

- 100% del costo dell'investimento ammissibile per interventi di prevenzione realizzati collettivamente da agricoltori.

L'importo massimo del contributo concedibile, indipendentemente dal numero di interventi, è pari a euro 400.000. Non è previsto nessun massimale per gli Enti pubblici e altri beneficiari di diritto pubblico. L'importo minimo di contributo concedibile per intervento è pari a euro 5.000 per tutti i beneficiari.


5952650 5952838
INTERVENTI FINANZIABILI E SPESE AMMISSIBILI
5952650 5952839
Interventi finanziabili

Il sostegno è concesso per investimenti riguardanti:

A. Azioni preventive del dissesto idrogeologico:

Investimenti finalizzati alla realizzazione di opere di prevenzione e mitigazione del dissesto idrogeologico in campo agricolo e di opere di contenimento e consolidamento dei versanti, quali la realizzazione di sistemazioni idraulico‐agrarie, di opere di regimazione delle acque nei terreni agrari (affossature, baulature, sistemazione dei campi) o il miglioramento di quelle esistenti, e in generale l'esecuzione di interventi di consolidamento dei terreni agrari (terrazzamenti, ciglionamenti, muretti in pietra, altre opere di sostegno e dei canali di scolo, ivi comprese le sole attrezzature necessarie esclusivamente ai lavori di sistemazione idraulica), al fine di:

- evitare i fenomeni erosivi;

- preservare e consolidare i terreni agricoli;

- consentire l’assorbimento della maggior quantità d’acqua possibile;

- consentire l’allontanamento degli eventuali eccessi idrici;

B. Investimenti finalizzati alla salvaguardia dell’efficienza del reticolo idraulico (naturale e artificiale):

- nelle aree agricole interventi di miglioramento realizzati in alveo per il controllo dell’erosione, quali realizzazione di opere in alveo e sulle sponde, opere di consolidamento, ripristino o ampliamento delle sezioni di deflusso;

C. Investimenti per la protezione delle colture dalle avversità atmosferiche, quali:

- opere per la raccolta delle acque meteoriche, laghetti;

- altre opere per la protezione delle colture dalle avversità atmosferiche (quali reti anti grandine);

D. Investimenti per la prevenzione dei danni:

- costi di installazione e miglioramento di attrezzature e reti di monitoraggio meteorologico e di allerta, anche fitosanitaria.


5952650 5952840
Spese ammissibili

L’ammissibilità della spesa deve essere valutata in ragione del raggiungimento degli obiettivi fissati e dall’operazione da intraprendere; solo se l’acquisto del bene o servizio risulti funzionale al raggiungimento di tali obiettivi la spesa relativa sarà giudicata ammissibile.


legislazionetecnica.it

Riproduzione riservata

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Condominio

La manutenzione e l'utilizzo del tetto condominiale

A cura di:
  • Maurizio Tarantino
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

I concorsi di progettazione e di idee negli appalti pubblici

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Partenariato pubblico privato
  • Appalti e contratti pubblici

I contratti di Partenariato Pubblico Privato (PPP)

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Provvedimenti di proroga termini

D.L. “Milleproroghe” 183/2020 (L. 21/2021), tutte le disposizioni di interesse tecnico

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2021 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2021 (L. 30 dicembre 2020, n. 178), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia

Certificazione dei gestori dei sistemi di stoccaggio del gas

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali