FAST FIND : NR41148

Regolam. R. Lazio 15/11/2019, n. 23

Regolamento di attuazione della Legge regionale 10 marzo 2017, n. 2 (Disposizioni per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione della rete dei cammini della Regione Lazio. Modifiche alla Legge regionale 6 agosto 2007 n. 13 concernente l'organizzazione del sistema turistico laziale e successive modifiche).
Scarica il pdf completo
5919491 6262660
CAPO I - AMBITO DI APPLICAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262661
Art. 1 - (Oggetto)

1. Il presente Regolamento, in attuazione dell’articolo 15 della Legge regionale 10 marzo 2017, n. 2 “Disposizioni per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione della rete dei cammini della Regione Lazio&rd

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262662
Art. 2 - (I cammini ricadenti nelle aree naturali protette)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262663
CAPO II - LA SEGNALETICA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262664
Art. 3 - (Le caratteristiche tecniche della segnaletica della Rete dei cammini)

1. La fruizione in sicurezza dei cammini è assicurata, unitamente ai fattori tecnici, organizzativi e infrastrutturali di cui agli articoli 4 e seguenti del presente regolamento, anche attraverso l’allestimento e la disposizione di opportuna segnaletica direzionale ed informativa unificata, costituita, tra l’altro, da pannelli turistici descrittivi, segnali turistici verticali e orizzontali e pittog

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262665
Art. 4 - (Termini e le modalità entro i quali deve provvedersi all’installazione e all’adeguamento della segnaletica della RCL)

1. L’installazione e l’adeguamento della segnaletica ai sensi del presente regolamento deve completarsi entro 3 anni dall’entrata in vigore del presente regolamento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262666
CAPO III - LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI ITINERARI ESCURSIONISTICI ED ARCHEOLOGICI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262667
Art. 5 - (La progettazione)

1. La progettazione degli itinerari escursionistici ed archeologici è finalizzata a consentire al visitatore la conoscenza dei valori ambientali, naturalistici, paesaggistici, storici e culturali presenti sul territorio.

2. La costruzione degli itinerari escursionistici è preceduta dalla pianificazione della rete dei percorsi che costituiscono ciascun cammino, nell’ambito della quale vengono definiti il punto di partenza, il punto di arrivo e le tappe intermedie di ogni percorso, nonché il tracciato, tale che i vari sentieri, ove possibile, siano interconnessi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262668
Art. 6 - (La realizzazione)

1. La realizzazione degli itinerari escursionistici ed archeologici deve tenere conto dei possibili effetti sull’ambiente e necessita dell’individuazione di idonee misure di contenimento dell’impatto ambientale.

2. Gli elemen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262669
CAPO IV - LE CARATTERISTICHE DI SICUREZZA NECESSARIE PER CONSENTIRE LE DIVERSE TIPOLOGIE DI FRUIZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262670
Art. 7 - (La sicurezza)

1. I cammini devono garantire l’accessibilità degli utenti in sicurezza.

2. I responsabili della gestione della viabilità dei cammini favoriscono il superamento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262671
Art. 8 - (Norme di comportamento ed informazione agli utenti)

1. Il soggetto gestore deve riportare le norme di comportamento sui pannelli della rete dei percorsi e sui materiali promo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262672
Art. 9 - (La fruizione multipla)

1. La fruizione multipla (a piedi, in bicicletta, anche a pedalata assistita ad alimentazione elettrica o e-bike, mountain bike

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262673
Art. 10 - (La fruizione in bicicletta)

1. La fruizione dei percorsi con bicicletta, anche a pedalata assistita (e-bike) o con mountain bike (mtb) è di norma consentita su tutti i percorsi a condizione che presentino caratteristiche fisiche tali da permettere l’agevole passaggio contemporaneo di utenza multipla.

2. Laddove il percorso presenti tratti con caratteristiche fisiche (tra cui, in particolare, l’elevata pendenza,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262674
Art. 11 - (La fruizione a cavallo)

1. La fruizione dei percorsi dei cammini a cavallo o su dorso di altri animali da sella e da soma è di norma consentita su tutti i percorsi a condizione che presentino caratteristiche fisiche tali da permettere l’agevole passaggio contemporaneo di utenza multipla.

2. Laddove il percorso prese

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262675
CAPO V - IL CATASTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262676
Art. 12 - (Modalità relative alla tenuta, aggiornamento e pubblicità del Catasto)

1. Il Catasto della RCL è tenuto presso l’Agenzia regionale del turismo ed è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione. La Giunta regionale provvede al relativo aggiornamento entro il 31 ottobre di ogni anno.

2. Il Catasto della RCL è costituito da una banca dati collegata ad un sistema informativo geografico regionale e contiene i principali elementi identificativi, territoriali e descrittivi di ciascun percorso, che è individuato con un codice univoco.

3. Il Catasto comprende le seguenti informazioni per ciascun cammino inserito nella RCL:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262677
Art. 13 - (Modalità e termini per la presentazione delle proposte)

1. Il riconoscimento dei cammini di interesse regionale avviene a seguito di istanza presentata dai seguenti soggetti:

a) gli Enti locali e gli Enti gestori di Aree naturali protette e della Rete europea Natura 2000, territorialmente attraversati dal percorso di cui si propone l’inserimento nel Catasto della RCL, anche in forma aggregata con l’individuazione di un Ente capofila o di concerto con altri soggetti pubblici e privati che hanno nei propri scopi sociali la valorizzazione e la promozione dei beni e delle attività previsti dalla Legge regionale 10 marzo 2017, n. 2;

b) il Forum ai sensi dell’articolo 9, comma 3, della Legge regionale 2/2017 sentiti i Comuni attraversati dal percorso stesso.

2. La proposta di inclusione nel Catasto dei cammini è indirizzata all’Agenzia regionale del turismo, allegando la seguente documentazione:

a) la scheda di sintesi del percorso contenente i seguenti dati e informazioni:

1) la denominazione attuale o proposta per il percorso;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262678
Art. 14 - (L'inclusione nella rete regionale di tratti di viabilità privata)

1. Nei casi in cui l'area oggetto di intervento di recupero sia del tutto o in parte di proprietà privata, l’amministrazione proponente, prima di presentare la proposta di inserimento nella rete regionale, deve addivenire alla stipula di appositi accordi ai sensi dell&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262679
CAPO VI - IL FORUM
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262680
Art. 15 - (Modalità per l’iscrizione al Forum)

1. Possono iscriversi al Forum quale organo consultivo, istituito ai sensi dell’art. 9, commi 1 e 2 della Legge regionale 2/2017 presso l’Agenzia regionale del Turismo:

a) i Sindaci dei Comuni interessati dal percorso de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262681
CAPO VII - I CONTRIBUTI REGIONALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262682
Art. 16 - (Modalità e criteri per l’erogazione dei contributi)

1. Ai sensi dell’articolo 12 della Legge regionale 2/2017, possono beneficiare dei contributi regionali, di cui all’articolo 18, comma 1, lettere a) e b) della sopra citata legge:

a) gli enti locali, preferibilmente in forma associata, gli enti gestori delle aree naturali protette regionali, le università, gli enti gestori dei cammini ove riconosciuti e gli enti pubblici di ricerca nonché gli altri enti pubblici;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262683
Art. 17 - (Presentazione della domanda)

1. Le domande per l’ammissione al contributo devono essere presentate entro il termine indicato dall’avviso di cui al precedente articolo 16.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262684
Art. 18 - (Istruttoria di ammissibilità)

1. La domanda di contributo, sottoscritta dal rappresentante legale, nel rispetto dei termini e delle modalità stabilite dall’avviso pubblico deve contenere:

a) la relazione illustrativa del progetto che si intende realizzare, con l'indicazione del periodo e della durata di svolgimento del progetto;

b) il piano finanziario dettagliato delle entrate e delle spese;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262685
Art. 19 - (Modalità di valutazione della proposta progettuale)

1. La commissione di cui all’articolo 18, comma 6, del presente Regolamento valuta i progetti sulla base dei seguenti criteri:

a) coerenza con le finalità e gli obiettivi di valorizzazione della RCL previsti dalla Legge regionale 2/2017, anche con riferimento ai criteri e alle m

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262686
Art. 20 - (Aiuti di Stato)

1. I contributi che costituiscono Aiuti di Stato, ai sensi dell’articolo 107 del Trattato sul funzionamento dell&rsq

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262687
Art. 21 - (Entrata in vigore)

Il presente Regolamento entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Laz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262688
ALLEGATO A - La segnaletica

La fruizione turistica ed escursionistica dei cammini inclusi nella RCL richiede l’adozione di una segnaletica unificata e funzionale che fornisca informazioni utili per la fruizione in condizioni di sicurezza degli itinerari e che, allo stesso tempo, valorizzi gli aspetti ambientali, culturali e turistici del territorio. A tal fine, ferme restando l’osservanza e l’integrazione con la normativa prevista dal Nuovo Codice della Strada, di cui al Decreto legislativo 30 aprile 1992 n. 285 e ss.mm., si prevedono quali strumenti della segnaletica della RCL:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262689
ALLEGATO A.1 - Le caratteristiche tecniche dei pannelli turistici descrittivi

Per garantire la massima trasparenza, completezza ed efficacia della RCL i pannelli turistici descrittivi, di cui all’art. 3, comma 1, del presente Regolamento, integrano il sistema della segnaletica.

I pannelli turistici descrittivi degli itinerari inclusi nella RCL hanno le s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5919491 6262690
ALLEGATO A.2 - Le caratteristiche tecniche della segnaletica turistica direzionale

Il sistema modulare di segnaletica, di cui all’articolo 3, comma 1, del presente Regolamento prevede, per i percorsi escursionistici ricompresi nella RCL, l'utilizzo di:

a) segnaletica verticale, quali segnali ed etichette, posizionati su appositi sostegni infissi nel terreno;

b) segnaletica orizzontale, costituita da segnavia applicati su elementi naturali o manufatti lungo il percorso.

È vietato applicare sui pali o sui picchetti qualunque altro elemento estraneo al sistema modulare di segnaletica di cui al presente Allegato.

La segnaletica verticale è applicata su appositi elementi di supporto, quali pali o picchetti, posizionati su un apposito punto del percorso o luogo di posa, codificato e geograficamente identificato nel Catasto della RCL, sul quale è installato un palo di supporto con gli elementi della segnaletica verticale relativi a quel punto.

Il picchetto non dete

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica

Contributi ai piccoli comuni per la messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici

La misura consiste nell'assegnazione, per l'anno 2019, di un contributo nel limite complessivo di 400 milioni di euro ai comuni con popolazione inferiore ai 20.000 abitanti, al fine di favorire gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Emilia Romagna: riqualificazione urbana nel distretto turistico balneare della costa emiliano-romagnola

La Regione Emilia Romagna rende disponibili 20 milioni di euro per la promozione dell'innovazione del prodotto turistico e della riqualificazione urbana nel Distretto Turistico Balneare della Costa emiliano-romagnola. Sono ammissibili gli interventi i cui lavori, servizi e forniture sono avviati a decorrere dal 01/01/2019 e i contributi sono concessi nella misura massima del 100% della spesa ammissibile per un importo massimo di 10 milioni di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Edilizia scolastica
  • Rifiuti
  • Provvidenze
  • Mezzogiorno e aree depresse

Il D.L. 91/2017 comma per comma

Analisi sintetica delle disposizioni rilevanti del settore tecnico contenute nel D.L. 20/06/2017, n. 91 (c.d. “DL Mezzogiorno” convertito con modificazioni dalla L. 03/08/2017, n. 123), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Edilizia scolastica
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • DURC
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Sicurezza

Toscana: Bando per la sicurezza stradale 2020

Azioni Regionali per la Sicurezza Stradale. Approvazione del Bando regionale per la presentazione delle domande da parte di Città Metropolitana, Province e Comuni della Toscana in attuazione del PRIIM. Il bando regionale mette a disposizione 5 milioni di euro per mettere in atto tutte le misure necessarie al fine di contrastare il fenomeno dell'incidentalità stradale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Prevenzione Incendi
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Prevenzione incendi nuove metropolitane ancora non in esercizio al 29/11/2015 ma in possesso di progetti approvati

  • Prevenzione Incendi
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Certificazioni e procedure
  • Prevenzione Incendi
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Adeguamenti di sicurezza e antincendio delle gallerie ferroviarie già in esercizio