FAST FIND : AR1673

Ultimo aggiornamento
02/04/2020

Umbria: sostegno alle imprese per l’efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili

Con l'Avviso la Regione Umbria sostiene gli investimenti delle imprese extra agricole per l'efficienza energetica e l'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. In particolare, l’Avviso prevede una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro ed è volto a erogare incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese. Le agevolazioni vanno dal 30 al 50% dei costi ammissibili, in relazione alla dimensione delle imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
5883956 6269927
ULTIMI AGGIORNAMENTI

25/03/2020 - Proroga scadenza termini presentazione domanda (Determinazione Dirigente 13/03/2020, n. 2306 pubblicata sul Suppl. Ord. n. 5 al BUR 25/03/2020, n. 20);

04/03/2020 - Proroga scadenza termini presentazione domanda (Determinazione Dirigente 25/02/2020, n. 1663 pubblicata sul BUR 04/03/2020, n. 12).



5883956 6269928
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: UMBRIA

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUTATIVA A SPORTELLO

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

TESTO COORDINATO DELL’AVVISO 2019 Visualizza PDF

(con le modifiche fino alla D.D. 13/03/2020, n. 2306)

Determinazione Dirigente 23/10/2019, n. 10600 Visualizza PDF

POR FESR 2014-2020 - Asse IV - attività 4.1.1 - Sostegno agli investimenti per l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabili - Approvazione avviso 2019.

Determinazione Dirigente 25/02/2020, n. 1663 Visualizza PDF

POR FESR 2014-2020. Asse IV Azione 4.1.1. “Sostegno agli investimenti per l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile - Avviso 2019” - Approvato con D.D. n. 10600 del 23 ottobre 2019 - Proroga scadenza termini presentazione domanda.

Determinazione Dirigente 13/03/2020, n. 2306 Visualizza PDF

POR FESR 2014-2020. Asse IV Azione 4.1.1. “Sostegno agli investimenti per l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile - Avviso 2019 approvato con D.D. n. 10600 del 23 ottobre 2019 - Proroga scadenza termini presentazione domanda.

SITO WEB

Pagina dedicata sul sito dell’Umbria

http://www.regione.umbria.it/attivita-produttive-e-imprese/efficienza-energetica-2019

SCADENZE ADEMPIMENTI

Dalle ore 10:00:00 del 10/12/2019 alle ore 12:00:00 del 26/05/2020

Termine iniziale e finale per la compilazione delle domande di ammissione a contributo esclusivamente accedendo all'indirizzo http://bandi.regione.umbria.it

Dalle ore 10.00:00 del 18/12/2019 alle ore 12:00:00 del 26/05/2020

Termine iniziale e finale per l’invio delle domande di ammissione a contributo esclusivamente accedendo all'indirizzo http://trasmissione.bandi.regione.umbria.it
I termini finali erano già stati prorogati alla stessa ora del 24/03/2020. Tali termini erano inizialmente fissati alla stessa ora del 27/02/2020.



5883956 6269929
FINALITÀ

L’Avviso sostiene gli investimenti delle imprese per l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. In particolare, l’Avviso è volto a erogare incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese, agendo da stimolo all’uso efficiente dell’energia e all’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili, al fine di perseguire l’obiettivo di “Riduzione annuale del consumo di energia”.



5883956 6269930
BENEFIFICARI E RISORSE DISPONIBILI
5883956 6269931
Beneficiari

Possono accedere alle agevolazioni le piccole, medie e grandi imprese extra agricole.


5883956 6269932
Risorse disponibili

La dotazione finanziaria stanziata ammonta complessivamente a € 3.000.000,00.

È prevista una riserva di fondi pari a € 1.000.000,00 a favore delle imprese ubicate nell’Area di crisi complessa Terni-Narni (I 17 Comuni umbri ricompresi nell'area di crisi industriale complessa sono: Terni, Narni, Acquasparta, Amelia, Arrone, Avigliano Umbro, Calvi dell'Umbria, Ferentillo, Giove, Lugnano in Teverina, Montecastrilli, Montefranco, Otricoli, Penna in Teverina, Polino, San Gemini, Stroncone).

Si costituiscono, perciò, due distinte riserve (A e B) per la concessione dei contributi. La riserva “A” comprende l’intero territorio regionale con l’esclusione dell’Area di crisi complessa nell’Area industriale di Terni-Narni mentre la riserva “B” comprende specificatamente la sola Area di crisi complessa dell’Area industriale di Terni-Narni.



5883956 6269933
REGIME DI AIUTO E ENTITÀ DEI CONTRIBUTI
5883956 6269934
Regime di aiuto

I contributi sono concessi alternativamente - in base alla scelta operata dall’impresa al momento della presentazione della domanda di ammissione alle agevolazioni - ai sensi dei seguenti Regolamenti:

a) Reg. (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti in regime di esenzione;

b) Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18/12/2013, relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti “de minimis”.


5883956 6269935
Entità dei contributi

Il contributo concedibile è calcolato in riferimento all’ammontare complessivo delle spese ritenute ammissibili in sede di valutazione del progetto, considerate al netto dell’IVA recuperabile e di ogni altro onere accessorio e finanziario.

Il contributo non potrà comunque superare l’importo richiesto dall’impresa nella domanda di ammissione secondo la seguente tabella:


Tabella I - Misura delle agevolazioni

Reg. UE (651/2014)

Reg. UE (1407/2013)

Investimenti delle grandi imprese:

30% dei costi ammissibili;

Investimenti delle grandi imprese:

30% dei costi ammissibili;

Investimenti delle medie imprese:

40% dei costi ammissibili;

Investimenti delle medie imprese:

40% dei costi ammissibili;

Investimenti delle piccole imprese:

50% dei costi ammissibili;

Investimenti delle piccole imprese:

50% dei costi ammissibili;


Gli interventi, a pena di esclusione, devono prevedere una spesa di ammontare pari o superiore a € 50.000.00 e non superiore a € 500.000,00.



5883956 6269936
SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti spese sostenute per la riduzione dei consumi energetici e l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili:

a) Progettazione: costi per progettazione e direzione lavori, eseguiti e fatturati da tecnico iscritto ad albo professionale o da altro soggetto abilitato, fino ad un massimo di € 10.000,00. In ogni caso, tali spese saranno ammesse nel limite del 7% della voce di costo a cui, la progettazione, è stata riferita in domanda;

b) Materiali inventariabili: costi relativi all’acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti, nonché le relative spese di montaggio e allacciamento, compresi eventuali programmi informatici di gestione degli impianti;

c) Lavori: costi relativi a opere edili, strettamente connesse e dimensionate, anche dal punto di vista funzionale, agli interventi ammissibili.


legislazionetecnica.it

Riproduzione riservata

Dalla redazione

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

I concorsi di progettazione e di idee negli appalti pubblici

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Partenariato pubblico privato
  • Appalti e contratti pubblici

I contratti di Partenariato Pubblico Privato (PPP)

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Provvedimenti di proroga termini

D.L. “Milleproroghe” 183/2020 (L. 21/2021), tutte le disposizioni di interesse tecnico

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2021 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2021 (L. 30 dicembre 2020, n. 178), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia e immobili
  • Imposte sul reddito
  • Previdenza professionale
  • Provvidenze

Le misure introdotte dal D.L. 104/2020 (c.d. “Decreto Agosto”)

Analisi delle disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel Decreto Agosto (D.L. 14/08/2020, n. 104, convertito in legge dalla L. 13/10/2020, n. 126), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia

Certificazione dei gestori dei sistemi di stoccaggio del gas

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali