FAST FIND : AR1634

Ultimo aggiornamento
17/06/2019

Veneto: bando per il finanziamento di progetti dei distretti del commercio

La Regione Veneto promuove il consolidamento dei Distretti del Commercio mediante lo sviluppo di azioni strategiche che ne sostengano e strutturino l'evoluzione in sinergia con i temi dell'attrattività del territorio. Previsti contributi in conto capitale per: interventi strutturali e infrastrutturali su spazio pubblico, accessibilità, ristrutturazione dell’arredo urbano e del patrimonio edilizio pubblico destinato al commercio, misure di sostenibilità energetica ed ambientale, sistemi di sicurezza.
A cura di:
  • Anna Petricca
5623197 5623198
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: VENETO

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUTATIVA A GRADUATORIA

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Deliberazione Giunta Regionale 14/05/2019, n. 608 Visualizza PDF

Bando per il finanziamento di progetti finalizzati allo sviluppo del sistema commerciale nell'ambito dei Distretti del Commercio riconosciuti dalla Regione del Veneto con deliberazione della Giunta regionale n. 237 del 6 marzo 2018.

Decreto Direttore 16/05/2019, n. 155 Visualizza PDF

Deliberazione della Giunta regionale n. 608 del 14 maggio 2019 " Bando per il finanziamento di progetti finalizzati allo sviluppo del sistema commerciale nell'ambito dei Distretti del Commercio riconosciuti dalla Regione del Veneto con deliberazione della Giunta regionale n. 237 del 6 marzo 2018". Approvazione modulistica.

Deliberazione Giunta Regionale 06/03/2018, n. 237 Visualizza PDF

Approvazione delle proposte comunali di individuazione dei distretti del commercio, ai sensi dell'articolo 8 della legge regionale 28 dicembre 2012, n. 50.

SITO WEB

Pagina dedicata sul sito del Veneto

https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=3582&fromPage=Ricerca&high=distretti%20del%20commercio

SCADENZE ADEMPIMENTI

Entro il termine del 15/07/2019.

Termine finale per la presentazione della domanda esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo: industriartigianatocommercioservizi@pec.regione.veneto.it


5623197 5623199
OBIETTIVO

I Distretti del commercio sono definiti dall’articolo 3, comma 1 della L.R. Veneto 28/12/2012, n. 50Politiche per lo sviluppo del sistema commerciale nella Regione del Veneto” (lettera n) quali ambiti territoriali di rilevanza comunale o intercomunale, nei quali i cittadini e le imprese, liberamente aggregati, qualificano le attività commerciali come fattore di innovazione, integrazione e valorizzazione delle risorse di cui dispone il territorio. Lo scopo del bando è favorire:

- la realizzazione di strutture, infrastrutture e servizi funzionali alle attività commerciali;

- sostenere le linee di sviluppo integrato che rendano sinergiche con il Distretto del commercio le politiche e le azioni in tema di promozione del turismo e dei servizi;

- favorire azioni di marketing e brand urbano e territoriale;

- contrastare il fenomeno delle chiusure delle attività commerciali e la conseguente desertificazione del centro storico e urbano.


5623197 5623200
BENEFICIARI

I beneficiari dei contributi sono costituiti:

- per i Distretti Urbani del Commercio, dal Comune in forma singola;

- per i Distretti Territoriali del Commercio, dal Comune capofila che potrà essere anche un’Unione di Comuni e - dai Comuni aggregati - per il tramite del Capofila;

- per il tramite dell’Amministrazione comunale, i Soggetti Attuatori (associazioni, consorzi cooperative, comitati etc..) con la finalità di promuovere e sostenere le imprese del commercio.


5623197 5623201
MANAGER DI DISTRETTO

È prevista l’individuazione obbligatoria della figura del “manager di distretto, con funzione di coordinamento e sostegno operativo e progettuale del distretto. Il manager è dotato di un elevato profilo curriculare e con esperienza di partecipazione a progetti di gestione urbana in ambito locale, regionale o nazionale. Il manager potrà:

- avere un incarico libero professionale;

- avere un rapporto di lavoro dipendente (già in essere o da costituire) presso il Comune o un’associazione di categoria aderente al partenariato; in questo caso dovranno essere chiaramente descritte le funzioni assegnate nell’atto di incarico (ad es. determina di individuazione delle funzioni, lettera di assegnazione di incarico, contratto di lavoro);

La responsabilità ed i compiti del manager nei confronti dell’Amministrazione comunale e del partenariato dovranno essere chiaramente definiti e descritti nell’atto di incarico.


5623197 5623202
SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse le spese sostenute (fatturate e liquidate) a partire dal 01/07/2019, relative alle seguenti tipologie di intervento:

a) spese di progettazione del programma di intervento;

b) spese di incarico di manager di distretto;

c) interventi strutturali e infrastrutturali su spazio pubblico e accessibilità, ristrutturazione dell’arredo urbano e del patrimonio edilizio pubblico destinato al commercio, misure di sostenibilità energetica ed ambientale, sistemi di sicurezza;

d) promozione di bandi, processi e concorsi di idee sul tema della riqualificazione e rigenerazione urbana, della valorizzazione economica e commerciale locale, dell'arredo urbano e dello spazio pubblico, della qualificazione del patrimonio edilizio destinato al commercio e ai servizi, della sostenibilità energetica e ambientale;

e) comunicazione e animazione del territorio, mediante azioni idonee a rendere riconoscibile ed attrattivo il distretto del commercio;

f) miglioramento dei servizi legati all’accoglienza turistica.


5623197 5623203
ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

È previsto un contributo in conto capitale nelle seguenti misure:

- in misura non superiore al 50% delle spese ammissibili e comunque fino ad un massimo di € 10.000,00 per spese di progettazione del programma di intervento;

- in misura non superiore al 70% delle spese ammissibili e comunque fino ad un massimo di € 35.000,00 per l’incarico di manager di distretto;

- in misura non superiore al 40% delle spese ammissibili relative agli interventi strutturali, infrastrutturali e alla promozione di bandi, processi e concorsi di idee di cui alle spese ammissibili relative agli interventi di cui alle lettere c) e d);

- in misura non superiore al 50% delle spese ammissibili relative agli interventi di cui alle lettere e) ed f).

Il contributo complessivo massimo non potrà superare l’importo di € 250.000,00 per ciascun progetto e non potrà superare il 50% dell’investimento programmato e delle spese ritenute ammissibili.

L’importo minimo d’investimento del progetto previsto non potrà essere inferiore ad € 200.000,00.


legislazionetecnica.it

Riproduzione riservata

Dalla redazione

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

I concorsi di progettazione e di idee negli appalti pubblici

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Partenariato pubblico privato
  • Appalti e contratti pubblici

I contratti di Partenariato Pubblico Privato (PPP)

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Provvedimenti di proroga termini

D.L. “Milleproroghe” 183/2020 (L. 21/2021), tutte le disposizioni di interesse tecnico

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2021 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2021 (L. 30 dicembre 2020, n. 178), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia e immobili
  • Imposte sul reddito
  • Previdenza professionale
  • Provvidenze

Le misure introdotte dal D.L. 104/2020 (c.d. “Decreto Agosto”)

Analisi delle disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel Decreto Agosto (D.L. 14/08/2020, n. 104, convertito in legge dalla L. 13/10/2020, n. 126), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia

Certificazione dei gestori dei sistemi di stoccaggio del gas

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali