FAST FIND : FL4905

Flash news del
26/02/2019

Costo del lavoro contratti pubblici: dipendenti di imprese di servizi ambientali

Con Decreto del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il cui comunicato è stato pubblicato nella G.U. del 25/02/2019, n. 47, è stato aggiornato, per il settore pubblico, il costo medio orario del lavoro per i dipendenti da imprese e società esercenti servizi ambientali.

Ai sensi della lett. d), dell’art. 97, comma 5, del D. Leg.vo 50/2016, deve essere esclusa dalla gara di appalto l’offerta che risulti anormalmente bassa in quanto il costo del personale è inferiore ai minimi salariali retributivi indicati dal Ministro del lavoro e della previdenza sociale in apposite tabelle previste dall’art. 23, comma 16, del D. Leg.vo 50/2016.

Il D. Min. Lavoro e Pol. Soc. 01/02/2019, n. 7, stabilisce il costo medio orario del lavoro dei dipendenti di imprese e società esercenti servizi ambientali del settore pubblico - con riferimento al CCNL avente come parte datoriale: Utilitalia, Cisambiente, Legacoop Produzione e Servizi, Confcooperative Lavoro e Servizi, Agci Servizi e come rappresentanti dei lavoratori: FP-CGIL; FIT-CISL; UILTRASPORTI e FIADEL - a valere per gli operai, dai mesi di gennaio, aprile, giugno, luglio 2017 nonché gennaio, luglio e dicembre 2018 e, per gli impiegati, dai mesi di gennaio, aprile, luglio 2017 nonché luglio e dicembre 2018.

Il costo del lavoro è calcolato, a livello nazionale, per operai e impiegati, in distinte tabelle.

Il costo del lavoro determinato dal citato Decreto è suscettibile di oscillazioni in relazione a:
a) benefici previsti da norme di legge di cui l’impresa può usufruire;
b) oneri scaturenti dall’applicazione di eventuali accordi integrativi aziendali (buoni pasto, mensa, premi, indennità, ecc.);
c) oneri derivanti da interventi relativi a infrastrutture, attrezzature, macchinari e altre misure connesse all’applicazione del D. Leg.vo 09/04/2008, n. 81.

Dalla redazione