FAST FIND : NR23225

L. R. Toscana 22/06/2009, n. 30

Nuova disciplina dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (ARPAT).
Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 18/11/2019, n. 68
- L.R. 22/02/2017, n. 5
- L.R. 30/12/2014, n. 90
- L.R. 02/04/2013, n. 12
- L.R. 27/12/2012, n. 77
- L.R. 20/07/2012, n. 39
- L.R. 18/06/2012, n. 29
- L.R. 27/12/2011, n. 66
- L.R. 29/12/2010, n. 65
Scarica il pdf completo
40384 5930872
[Premessa]



PREAMBOLO


Visto l'articolo 117, quarto comma, della Costituzione;

Visto l’articolo 4, comma 1, lettera l) e l’articolo 50 dello Statuto della Regione Toscana;

Vista la legge 28 giugno 2016, n. 132 (Istituzione del sistema nazionale a rete per la protezione dell'ambiente e disciplina dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale); N29

Visto il parere favorevole del Consiglio delle autonomie locali espresso nella seduta del 20 marzo 2009;

Considerato quanto segue:

1. Il decreto legge 4 dicembre 1993, n. 496, convertito con modificazioni in legge 21 gennaio 1994 n. 61 (Disposizioni urgenti sulla riorganizzazione dei controlli ambientali e istituzione dell’Agenzia nazionale per la protezione dell’ambiente), demanda alle regioni ed alle province autonome l’istituzione delle agenzie regionali e provinciali per la protezione dell’ambiente a cui affidare lo svolgimento delle attività tecnico-scientifiche connesse all'esercizio delle funzioni pubbliche per la protezione dell'ambiente e delle ulteriori attività tecniche di prevenzione, di vigilanza e di controllo ambientale;

2. L’ARPA Toscana (ARPAT) è stata istituita con la legge regionale 18 aprile 1995, n. 66 (Istituzione dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana), con cui sono stati disciplinati l’organizzazione, il funzionamento e le competenze;

3. Negli anni successivi all’entrata in vigore della l.r. 66/1995 è radicalmente mutato il quadro normativo di riferimento, sia a livello comunitario che nazionale, con una cres

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930873
CAPO I - Disposizioni generali e definizioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930874
Art. 1 - Oggetto della legge

1. La presente legge disciplina l’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (ARPAT), già istituita ai sensi della legge regionale 18 a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930875
Art. 2 - Finalità e funzioni dell’ARPAT

N33

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930876
Art. 3 - Natura dell’ARPAT

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930877
Art. 4 - Definizioni

N33

1. Ai fini della presente legge valgono le definizioni di cui all’articolo 2, comma 1, lettere b), c), d) ed e), della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930878
Art. 5 - Attività istituzionali dell’ARPAT

N33

1. Le attività istituzionali sono quelle attività tecnico-scientifiche svolte da ARPAT a favore della Regione, dei comuni, delle unioni dei comuni e degli enti parco regionali nell’interesse della c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930879
Art. 6 - Rapporti con altri enti pubblici

N33

1. Fermo restando quanto previsto all’articolo 3, comma 1, lettera c), della l. 132/2016, ai fini dello svolgime

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930880
Art. 7 - Attività di controllo ambientale

N33

1. In coerenza con le funzioni di controllo ambientale di cui all’articolo 3, comma 1, lettere a) e b), della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930881
Art. 7 bis - Rete nazionale dei laboratori accreditati

N34

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930882
Art. 8 - Attività di supporto tecnico-scientifico

N33

1. In coerenza con le funzioni di cui all’articolo 3, comma 1, lettera e), della l. 132/2016, le attività di supporto tecnico-scientifico di cui all’articolo 5, comma 1, lettera a), consistono nell’assistenza tecnico-scientifica fornita agli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930883
Art. 9 - Attività di elaborazione dati, di informazione e conoscenza ambientale

N33

1. In coerenza con le funzioni di cui all’articolo 3 della l. 132/2016, le attivit&ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930884
Art. 10 - Attività istituzionali connesse alla tutela della salute

N33

1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930885
Art. 11 - Attività istituzionali obbligatorie

N33

1. Costituiscono attività obbligatorie ai sensi dell’articolo 7, comma 3, della l. 132/2016, le attività tecniche e di controllo necessarie ad assicurare nel territorio regionale il rispetto dei LEPTA di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930886
Art. 12 - Ulteriori attività rese a soggetti pubblici o privati

N33

1. Ai sensi dell’articolo 7, comma 5, della l. 132/2016 l’ARPAT, negli ambiti di cui agli articoli 5 e 10, può svolgere attività ulteriori ed aggiuntive a favore di altri soggetti pubblici e di soggetti privati anche gestori dei servizi pubblici locali di cui alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930887
Art. 13 - Carta dei servizi e delle attività

N33

1. Il Consiglio regionale, su proposta della Giunta regionale, approva la carta dei servizi e delle attività, predisposta nel rispetto dei LEPTA, ed in conformità ai contenuti previsti dal Catalogo nazionale dei servizi di cui all’articolo 9, comma 2, della l. 132/2016, alla normativa vigente di riferimento, agli obiettivi ed indirizzi contenuti nel piano ambientale ed energetico regionale (PAER) di cui alla legge regionale 19 marzo 2007, n.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930888
CAPO II -Disciplina dell’attività dell’ARPAT
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930889
Art. 14 - Conferenza permanente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930890
Art. 15 - Indirizzi regionali per la programmazione delle attività dell’ARPAT

N33

1. Nel rispetto dei contenuti del programma triennale delle attività del Sistema nazionale di cui all’articolo 10 de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930891
Art. 16 - Piano delle attività dell’ARPAT

N33

1. Il piano triennale delle attività, con documento attuativo annuale definisce, sulla base della carta di cui all’articolo 13 e nel rispetto degli indirizzi regionali di cui all’articolo 15, le attività istituzionali che l’ARPAT è tenuta a svolgere nell’anno di riferimento, nonché le linee di intervento relative al biennio successivo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930892
Art. 16 bis - Piano della qualità della prestazione organizzativa e relazione sulla qualità della prestazione

N23

1. Il piano della qualità della prestazione organizzativa dell’ARPAT definisce annualmente, con proiezione triennale, gli obietti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930893
Art. 17 - Finanziamento pubblico delle attività istituzionali dell’ARPAT

N33

1. Le attività istituzionali obbligatorie di cui all’articolo 11, comma 1 e comma 2, lett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930894
Art. 18 - Oneri economici a carico dei privati per lo svolgimento di attività istituzionali dell’ARPAT

N35

1. I costi delle attività istituzionali rese ai soggetti privati di cui all’articolo 11, comma 4, sono a totale carico del soggetto privato richiedente e versati direttamente all’ARPAT. N36

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930895
Art. 19 - Sistema informativo regionale ambientale (SIRA)

1. L’ARPAT provvede alla raccolta dei dati acquisiti nell’esercizio delle attività di cui agli articoli 5 e 10 tramite il sistema informativo regionale ambientale (SIRA).

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930896
CAPO III - Organizzazione dell’ARPAT
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930897
Art. 20 - Articolazione organizzativa dell’ARPAT

N33

1. L’ARPAT è articolata in una struttura centrale di livello regionale e in strutture periferiche che assicurano la copertura omogenea delle attività su tutto il territorio regionale.

2. La Giunta regionale, con prop

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930898
Art. 21 - Organi dell’ARPAT

1. Sono organi dell’ARPAT:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930899
Art. 22 - Direttore generale

N13

1. Il direttore generale dell’ARPAT è nominato dal Presidente della Giunta regionale, fra soggetti di età non superiore ai sessantacinque anni, “nel rispetto dei requisiti di cui all’articolo 8 della l. 132/2016 ed” N32 in possesso di idonea laurea magistrale, o equivalente, e di comprovata esperienza manageriale almeno quinquennale o, in alternativa, con documentata esperienza almeno quinquennale di direzione amministrativa, tecnica o gestionale in strutture pubbliche o private equiparabili all’ ARPAT per entità di bilancio e complessità organizzativa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930900
Art. 23 - Sostituzione del direttore generale

1. In caso di assenza o impedimento del direttore generale, le relative funzioni sono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930901
Art. 24 - Cessazione dall’incarico di direttore generale

N13

1. Il contratto del direttore generale può essere risolto anticipatamente con decreto del Presidente della Giunta regionale, che dispone la revoca della nomina, oltre che per i motivi previsti dall&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930902
Art. 25 - Prerogative e compiti del direttore generale

1. Il direttore generale rappresenta legalmente l’ARPAT ed è responsabile dell’organizzazione e della gestione complessiva della medesima, nel rispetto delle direttive regionali di cui all’articolo 15.

2. Il direttore generale provvede:

a) alla predisposizione della proposta della carta di cui all’articolo 13;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930903
Art. 26 - Direttore tecnico e direttore amministrativo

1. Alla direzione tecnica ed amministrativa dell’ARPAT sono preposti, rispettivamente, un direttore tecnico ed un direttore amministrativo.

2. Il direttore tecnico e il direttore amministrativo coadiuvano il direttore generale, anche mediante la formulazione di proposte e pareri, nello svolgimento dei compiti di cui all’articolo 25. Essi sovrintendono, rispettivamente, allo svolgimento dell’attività tecnico-scientifica ed a q

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930904
Art. 27 - Collegio dei revisori

1. Il collegio dei revisori è composto da tre membri, iscritti nel registro dei revisori contabili, di cui al decreto legislativo 27 gennaio "2010, n. 39 (Attuazione della direttiva 2006/43/CE, relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati, che modifica le direttive 78/660/CEE e 83/349/CEE, e che abroga la direttiva 84/253/CEE)"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930905
Art. 28 - Funzioni del collegio dei revisori

1. Il collegio dei revisori verifica la regolarità della gestione e la corretta applicazione delle norme di amministrazione, di contabilità e fiscali anche collaborando con l’organo di vertice, su richiesta dello stesso, ai fini della predisposizione degli atti.

2. Il collegio dei revisori controlla inoltre l’intera gestione, in base ai criteri di efficienza e di tutela dell’interesse pubblico perseguito dall’ARPAT.

3. Il col

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930906
CAPO IV - Vigilanza e poteri sostitutivi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930907
Art. 29 - Vigilanza e poteri sostitutivi

1. La Giunta regionale esercita la vigilanza sull'amministrazione dell’ARPAT. I

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930908
CAPO V - Norme finanziarie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930909
Art. 30 - Finanziamento dell’ARPAT

N33

1. Le entrate dell’ARPAT sono costituite da:

a) contributo regionale ordinario annuale da destinare:

1) alle attività istituzionali obbligatorie derivanti dal rispetto dei LEPTA di cui all&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930910
Art. 31 - Bilancio, attività contrattuale e di gestione del patrimonio

N22

1. I contenuti del bilancio preventivo economico e del bilancio di esercizio sono stabiliti con deliberazione della Giunta regionale, in conformità alla disciplina statale in materia di armonizzazione dei bilanci pubblici.

2. Il bilancio preventivo economico è adottato dal direttore dell’ARPAT e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930911
Art. 32 - Indebitamento

1. L’ARPAT può contrarre indebitamento esclusivamente per il finanziamento di spese di investimento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930912
CAPO VI -Disposizioni in materia di personale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930913
Art. 33 - Dotazione organica

N33

1. Ai fini dell'efficace svolgimento delle funzioni attribuite all’ARPAT, con particolare riferimento all’obb

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930914
Art. 34 - Trattamento giuridico ed economico del personale

1. Al personale dell’ARPAT si applica lo stato giuridico e il trattamento economico e normativo dei contratti collettivi nazionali del comparto d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930915
Art. 35 - Disposizioni sul personale addetto alle attività di ispezione e vigilanza

N33

1. Il direttore generale dell’ARPAT, attraver

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930916
CAPO VII - Disposizioni finali e transitorie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930917
Art. 36 - Disposizione transitoria in ordine alla prima approvazione della carta dei servizi e delle attività

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930918
Art. 36 bis - Informazione e comunicazione

N34

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930919
Art. 37 - Abrogazione

1. La legge regionale 18 aprile 1995, n. 66 (Istituzione dell’Agenzia regionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
40384 5930920
Art. 38 - Norma finanziaria N9

1. I contributi regionali di cui all’articolo 30, comma 1, lettere a) e b), sono determinati annualmente con legge di bilancio, tenuto conto del costo delle attività istituzionali obbligatorie previste nella carta di cui all’articolo 13.


Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Energia e risparmio energetico

Emilia Romagna: contributi per la redazione del piano di azione per il clima e l'energia sostenibile

Il bando è rivolto agli Enti locali della Regione Emilia-Romagna, per sostenere l'adesione al patto dei sindaci per l'energia ed il clima e la redazione del piano di azione per l'energia sostenibile e il clima (Paesc), e prevede la concessione di un contributo a fondo perduto, a forfait, secondo le soglie di abitanti. Il contributo raddoppia per i Comuni fusi e le Unioni che partecipano con il 100% dei Comuni.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Programma per l’Ambiente e l’Azione per il clima - Bando LIFE 2019

Sovvenzioni per i progetti dei sottoprogrammi Ambiente e Azione per il clima per il 2019 nei settori, tra gli altri, delle energie rinnovabili, dell'efficienza energetica, dell'agricoltura, dell'uso del suolo, della biodiversità, degli habitat naturali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Aree urbane
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Urbanistica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Lazio: 2,8 milioni per la tutela e il recupero dei centri storici

Concessione di contributi in conto capitale ai Comuni del Lazio, ad esclusione di Roma Capitale, per la realizzazione di opere e lavori pubblici finalizzati alla tutela e al recupero dei centri storici. Stanziato un fondo di oltre 2,8 milioni di euro destinato per il 64% ai Comuni sotto i 5.000 abitanti e per il restante 36% ai Comuni con popolazione pari o superiore ai 5.000 abitanti. Verranno stilate due distinte graduatorie e sarà attribuito un punteggio premiante a quei Comuni che presentano progetti con rilevante attenzione al tema della sostenibilità ambientale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti

Contributi ai comuni per incentivare la mobilità urbana sostenibile

Il programma è destinato ai comuni con popolazione residente non inferiore a 50.000 abitanti ed è finalizzato al cofinanziamento di progetti di mobilità urbana sostenibile alternativi all'uso di autovetture private, quali la realizzazione di nuove piste ciclabili, nonché lo sviluppo del trasporto condiviso e del mobility management. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 15 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Tutela ambientale
  • Energia e risparmio energetico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Trasporti

Adozione nuovi PUMS secondo le linee guida di cui al D.M. 04/08/2017

  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pubblica Amministrazione
  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Monitoraggio e comunicazione dei dati emissioni veicoli pesanti

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Monitoraggio e comunicazione dei dati emissioni veicoli pesanti