FAST FIND : NN15445

D. Min. Economia e Fin. 04/08/2016

Aggiornamento degli allegati al decreto legislativo n. 118 del 2011, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi.
Aggiornamento degli allegati al decreto legislativo n. 118 del 2011, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi.
Scarica il pdf completo
3071621 3593581
[Premessa]

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

DI CONCERTO CON

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DEL MINISTERO DELL'INTERNO

E

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI REGIONALI, LE AUTONOMIE E LO SPORT DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI


Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118R, come integrato e modificato dal dec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593582
Art. 1. Allegato 4/1 - Principio contabile applicato concernente la programmazione

1. Al Principio contabile applicato concernente la programmazione di cui all'allegato 4/1 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118R sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al paragrafo 4.2, lettera g) le parole «presentare al» sono sostituite dalle seguenti «deliberarsi da parte del»;

b) al paragrafo 9.4 è soppresso il seguente periodo «In ogni caso, il sistema informativo contabile dell'ente deve essere in grado di trasmettere in via telematica il bilancio, completo anche che delle previsioni degli importi presentano valori pari a 0 alla banca dati unitaria delle amministrazioni pubbliche di cui all'art. 13 della legge 31 dicembre 2009, n. 196»;

c) dopo il paragrafo 9.11.6 è inserito il seguente:

«9.11.7 L'art. 4, comma 6, decreto del Ministero dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministero dell'interno, del 2 aprile 2015, concernente i criteri e le modalità di ripiano dell'eventuale maggiore disavanzo al 1° gennaio 2015, prevede “La nota integrativa al bilancio di previsione indica le modalità di copertura dell'eventuale disavanzo applicato al bilancio distintamente per la quota derivante dal riaccertamento straordinario rispetto a quella derivante dalla gestione ordinaria. La nota integrativa indica altresì le modalità di copertura contabile dell'eventuale disavanzo tecnico di cui all'art. 3, comma 13, del decreto legislativo n. 118 del 2011.”

Pertanto, la nota integrativa descrive la composizione del risultato di amministrazione presunto individuato nell'allegato a) al bilancio di previsione (lettera E), se negativo e, per ciascuna componente del disavanzo, indica le modalità di ripiano definite in attuazione delle rispettive discipline e l'importo da ripianare per ciascuno degli esercizi considerati nel bilancio di previsione.


Tali indicazioni sono sinteticamente riepilogate nelle seguenti tabelle:


ANALISI DEL DISAVANZO PRESUNTO

COMPOSIZIONE DEL DISAVANZO PRESUNTO

ALLA DATA DI RIFERIMENTO DEL RENDICONTO DEL PENULTIMO ESERCIZIO PRECE

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593583
Art. 2. Allegato 4/2 - Principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria

1. Al Principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria di cui all'allegato 4/2 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118R sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al paragrafo 3.7.1:

1) dopo le parole «all'esercizio in cui sono emessi il ruolo,» sono inserite le seguenti «l'avviso di liquidazione e di accertamento»;

2) dopo le parole «Nel caso di avvisi di accertamento riguardanti entrate per le quali non è stato effettuato l'accertamento contabile» sono inserite le seguenti «alla data di entrata in vigore del decreto legislativo n. 118/2011»;

b) al paragrafo 3.7.6, dopo le parole «lotta all'evasione è attuata attraverso l'emissione» sono inserite le segue

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593584
Art. 3. Allegato 6 - Piano dei conti integrato

1. Al piano dei conti integrato di cui all'allegato n. 6 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118R, sono apportate le seguenti modifiche:

a) Al piano dei conti finanziario di cui all'allegato n. 6/1 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, sono apportate le seguenti modifiche:

1) sono inserite le seguenti nuove voci:


E

IV

Addizionale regionale sul gas naturale

E.1.01.01.77.000

E

V

Addizionale regionale sul gas naturale riscossa a seguito dell'attività ordinaria di gestione riscossa a seguito dell'attività ordinaria di gestione

E.1.01.01.77.001

E

V

Addizionale regionale sul gas naturale riscossa a seguito di attività di verifica e controllo riscossa a seguito di attività di verifica e controllo

E.1.01.01.77.002

E

V

Proventi derivanti dallo sfruttamento di brevetti

E.3.01.01.01.005

E

V

Proventi dalla vendita di riviste e pubblicazioni

E.3.01.01.01.006

E

V

Proventi da quote associative

E.3.01.02.01.037

E

V

Proventi da analisi e studi nel campo della ricerca

E.3.01.02.01.038

E

V

Proventi dallo svolgimento di attività di certificazione

E.3.01.02.01.039

E

V

Proventi per organizzazione convegni

E.3.01.02.01.040

E

V

Proventi per lo smaltimento dei rifiuti tossico-nocivi e di altri materiali

E.3.01.02.01.041

E

V

Proventi per traffico e trasporto passeggeri e utenti

E.3.01.02.01.043

E

V

Entrate da rimborsi, recuperi e restituzioni di somme non dovute o incassate in eccesso dal Resto del mondo

E.3.05.02.03.008

E

V

Alienazione di mobili e arredi per laboratori

E.4.04.01.03.003

E

V

Alienazione di Tablet e dispositivi di telefonia fissa e mobile

E.4.04.01.07.005

E

V

Alienazione di Fabbricati ad uso strumentale

E.4.04.01.08.017

E

V

Ritenute erariali su prestazioni sociali

E.9.01.01.99.001

U

V

Acquisto di servizi per formazione obbligatoria

U.1.03.02.04.004

U

V

Spese di condominio

U.1.03.02.05.007

U

V

Incarichi a società di studi, ricerca e consulenza

U.1.03.02.10.003

U

V

Prestazioni di natura contabile, tributaria e del lavoro

U.1.03.02.11.008

U

V

Prestazioni tecnico-scientifiche a fini di ricerca

U.1.03.02.11.009

U

V

Deposito, mantenimento e tutela dei brevetti

U.1.03.02.11.010

U

V

Rimozione e smaltimento di rifiuti tossico-nocivi e di altri materiali

U.1.03.02.13.006

U

V

Servizi di mobilità a terzi (bus navetta, ...)

U.1.03.02.99.008

U

V

Acquisto di servizi per verde e arredo urbano

U.1.03.02.99.009

U

V

Formazione a personale esterno all'ente

U.1.03.02.99.010

U

V

Servizi per attività di rappresentanza

U.1.03.02.99.011

U

V

Rassegna stampa

U.1.03.02.99.012

U

V

Comunicazione WEB

U.1.03.02.99.013

U

V

Trasferimenti correnti al Ministero dell'economia in attuazione di norme in materia di contenimento di spesa

U.1.04.01.01.020

U

V

Tirocini formativi

U.1.04.02.03.004

U

V

Mobili e arredi per laboratori

U.2.02.01.03.003

U

V

Tablet e dispositivi di telefonia fissa e mobile

U.2.02.01.07.005

U

V

Fabbricati ad uso strumentale

U.2.02.01.09.019

U

V

Fabbricati ad uso strumentale di valore culturale, storico ed artistico

U.2.02.01.10.009

U

V

Acquisto software

U.2.02.03.02.002

U

V

Fabbricati ad uso strumentale acquisiti mediante operazioni di leasing finanziario

U.2.02.04.09.014

U

II

Fondi per rimborso prestiti

U.4.05.00.00.000

U

III

Fondo per il D.L. n. 35/2013 e successive modificazioni e rifinanziamenti

U.4.05.01.00.000

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593585
Art. 4. Allegato 14 - Elenco delle missioni, programmi, macroaggregati e titoli di spesa

1. Nell'elenco delle missioni, programmi, macroaggregati e titoli di spesa di cui all'allegato n. 14 al decreto legislativ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593586
Art. 5. Allegato 9 - Schema di bilancio

1. Allo schema del bilancio di previsione di cui all'allegato n. 9 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118R, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al prospetto «Bilancio di previsione - Entrate»:

1) alla voce «di cui avanzo vincolato utilizzato anticipatamente» è soppressa la parola «vincolato»;

2) dopo la voce di cui al punto 1) «di cui avanzo utilizzato anticipatamente» è inserita la voce «di cui Utilizzo Fondo anticipazioni di liquidità (decreto-legge n. 35/2013 e successive modifiche e rifinanziamenti) - solo per le Regioni. Previsioni di competenza», valorizzabile per ciascuno degli esercizi considerati nel bilancio di previsione;

3) alla fine della nota n. 2 inserire le seguenti parole «In attuazione di quanto previsto dall'art. 187, comma 3, del TUEL e dell'art. 42, comma 8, del decreto legislativo n. 118/2011, 8. le quote del risultato di amministrazione presunto dell'esercizio precedente costituite da accantonamenti risultanti dall'ultimo consuntivo approvato o derivanti da fondi vincolati possono essere applicate al primo esercizio del bilancio di previsione per il finanziamento delle finalità cui sono dest

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593587
Art. 6. Allegato 10 - Rendiconto della gestione

1. Allo schema del rendiconto della gestione di cui all'allegato n. 10 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, sono apportate le seguenti modifiche:

a) al prospetto «Conto del bilancio - Gestione delle entrate»:

1) dopo la voce «Utilizzo Avanzo di amministrazione» è inserita la voce «di cui Utilizzo Fondo anticipazioni di liquidità (decreto-legge n. 35/2013 e successive modifiche e rifinanziamenti) - solo per le Regioni. Previsioni definitive di competenza (CP);

2) alla fine della nota n. 2 le seguenti parole sono soppresse «Nel primo esercizio di applicazione del titolo primo del decreto legislativo n. 118/2011 si indica un importo pari a 0 e, a seguito del riaccertamento straordinario dei residui previsto dall'art. 3, comma 7, l'importo del fondo pluriennale vincolato determinato in tale occasione.»;

b) al prospetto «Conto del bilancio - Riepilogo generale delle entrate» dopo la voce «Utilizzo Avanzo di amministrazione» è inserita la voce «di cui Utilizzo Fondo anticipazioni di liquidit&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593588
Art. 7. Allegato 12

1. All'allegato n. 12 al decreto legislativo n. 118 del 2011

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593589
Allegato A

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3071621 3593590
Allegato B

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione

Le misure anticorruzione nel settore degli appalti pubblici

La disciplina normativa fondamentale - Gli strumenti di prevenzione - Le figure coinvolte - Organismi con funzioni di supporto e vigilanza - Le sanzioni.
A cura di:
  • Davide Rosas
  • Giuliana Aru
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Edilizia scolastica
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • DURC
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Procedimenti amministrativi
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Precontenzioso, contenzioso e giurisdizione

L’accesso civico (FOIA) e l'accesso agli atti nei procedimenti di appalti e contratti pubblici

ACCESSO AGLI ATTI E ACCESSO CIVICO (Normativa di riferimento; Differenze) - ACCESSO CIVICO E PROCEDURE DI APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI (Disciplina specifica dell’art. 53 del Codice dei contratti pubblici; Orientamenti della giurisprudenza amministrativa e dell'ANAC) - ACCESSO AGLI ATTI E PROCEDURE DI APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI (Indicazioni generali e finalità del diritto di accesso; Soggetti aventi diritto; Documenti oggetto dell’accesso e documenti esclusi; Tutela dei segreti industriali o commerciali; Provvedimenti o inerzia dell’amministrazione, opposizione, esecuzione differita; Termine per proporre ricorso al TAR, contenzioso).
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali
  • Procedimenti amministrativi

Norme di trasparenza e anticorruzione per Ordini e Collegi professionali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - OBBLIGHI E SANZIONI (Sintesi dei principali obblighi; Scelta del RPCT in Consigli nazionali, Ordini e Collegi professionali; Decorrenza degli obblighi e controlli dell’ANAC; Sanzioni).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici (CAM)

IL PIANO D’AZIONE NAZIONALE PER IL GPP (PAN-GPP) - CRITERI AMBIENTALI MINIMI NEGLI APPALTI DI SERVIZI E FORNITURE (Obbligatorietà dei criteri ambientali minimi; Applicazione all’intero valore dell’appalto; Criteri ambientali minimi nell’offerta economicamente più vantaggiosa; Documentazione progettuale) - CAM IN VIGORE PER LE VARIE CATEGORIE DI SERVIZI E FORNITURE (Struttura dei decreti di approvazione dei CAM; Elenco completo dei CAM in vigore, risposte a FAQ e chiarimenti vari) - PUNTEGGI PREMIANTI PER UTILIZZO DI MATERIALI RICICLATI NEGLI APPALTI (Norme sulle azioni premianti per l’utilizzo di materiali riciclati negli appalti; Previsione di decreti attuativi; Previsioni già inserite nei decreti attuativi del PAN-GPP; Punteggi premianti stabiliti dal D.M. 24/05/2016).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia
  • Ordinamento giuridico e processuale

Informativa antimafia terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei inferiori a 25.000 Euro

  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni

  • Commercio e mercati
  • Procedimenti amministrativi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 15 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo