FAST FIND : NR36213

L. R. Sicilia 10/08/2016, n. 16

Recepimento del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia approvato con decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380.
In allegato alla legge regionale il Testo Unico dell’edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 06/08/2021, n. 23
- L.R. 29/07/2021, n. 19
- L.R. 13/08/2020, n. 19
- D. Dir. Gen. R. 23/04/2019, n. 189
- Nota Dip. R. 19/04/2019, n. 87466
- Nota Ass. 09/11/2017, prot. n. 221557/DRT
- Sent. Corte Cost. 08/11/2017, n. 232
- L.R. 11/08/2017, n. 16
- Avviso di rettifica in G.U.R. 23/09/2016, n. 41 Parte I
Scarica il pdf completo
3008048 7728599
[Premessa]

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728600
TITOLO I - Recepimento dinamico del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728601
Art. 1 - Recepimento dinamico degli articoli del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Dalla data di entrata in vigore della presente legge, fatto salvo quanto previsto al Titolo II, si applica nella Regione il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728602
TITOLO II - Recepimento con modifiche degli articoli 4, 6, 6-bis, 9, 10, 15, 16, 17, 19, 22, 23, 23-bis, 32, 34, 36, 63, 85, 86, 89 e 100 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728603
Art. 2 - Recepimento con modifiche dell'articolo 4 "Regolamenti edilizi comunali" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Il regolamento che i comuni adottano ai sensi del comma 4 dell'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come introdot

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728604
Art. 3 - Recepimento con modifiche dell'articolo 6 "Attività edilizia libera" e dell'articolo 6-bis "Interventi subordinati a comunicazione di inizio lavori asseverata" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

a) gli interventi di manutenzione ordinaria di cui all'articolo 3, comma 1, lettera a), del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come recepito dall'articolo 1;

b) gli interventi volti all'eliminazione di barriere architettoniche, compresa la realizzazione di ascensori esterni se realizzati su aree private non prospicienti vie e piazze pubbliche;

c) le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ivi comprese quelle necessarie per l'attività di ricerca di acqua nel sottosuolo, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato;

d) i movimenti di terra strettamente pertinenti all'esercizio dell'attività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari;

e) le serre mobili stagionali da realizzare con struttura precaria suscettibili di facile rimozione, sprovviste di opere in muratura, strumentali all'attività agricola;

f) l'installazione, la riparazione, la sostituzione, il rinnovamento ovvero la messa a norma dei depositi di gas di petrolio liquefatti di capacità complessiva non superiore a 13 metri cubi;

g) le recinzioni di fondi rustici;

h) le strade poderali;

i) le opere di giardinaggio;

l) il risanamento e la sistemazione dei suoli agricoli anche se occorrono strutture murarie;

m) le cisterne e le opere connesse interrate, ivi compresi i vasconi in terra battuta per usi irrigui;

n) le opere di smaltimento delle acque piovane;

o) le opere di presa e distribuzione di acque di irrigazione da effettuarsi in zone agricole;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728605
Art. 4 - Recepimento con modifiche dell'articolo 9 “Attività edilizia in assenza di pianificazione urbanistica” del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Per l'attività edilizia in aree subordinate ad esproprio per pubblica utilità in presenza di vincoli decaduti e nel rispetto delle norme previste dal decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, ovvero nei comuni sprovvisti di strumenti urbanistici, sono consentiti:

a) gli interventi previsti dalle lettere a), b) e c) del comma 1 dell'articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica n. 380/2001, come introdotto dall'articolo 1, che riguardino singole unità immobiliari o parti di esse;

b) fuori dal perimetro dei centri abitati, gli interventi di nuova edificazione nel lim

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728606
Art. 5 - Recepimento con modifiche dell'articolo 10 "Interventi subordinati a permesso di costruire" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Costituiscono interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e sono subordinati a permesso di costruire:

a) gli interventi di nuova costruzione;

b) gli interventi di ristrutturazione urbanistica;

c) gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente, nei casi in cui comportino anche modifiche della volumetria complessiva degli edifici ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d'uso nonché gli interventi che comportino modificazioni della sagoma o della volumetria complessiva degli edifici o dei prospetti degli immobili sottoporti a tutela ai sensi del codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni;

d) le opere di recupero

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728607
Art. 6 - Recepimento con modifiche dell'articolo 15 "Efficacia temporale e decadenza del permesso di costruire" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Nel permesso di costruire sono indicati i termini di inizio e di ultimazione dei lavori

2. Il termine per l'inizio dei lavori non può essere superiore ad un anno dal rilascio del titolo abilitativo e quello di ultimazione entro il quale l'opera deve essere completata non può superare tre anni dall'inizio dei lavori. I termini che pre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728608
Art. 7 - Recepimento con modifiche dell'articolo 16 "Contributo per il rilascio del permesso di costruire" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Salvo quanto disposto dall'articolo 8, il rilascio del permesso di costruire comporta la corresponsione di un contributo commisurato all'incidenza degli oneri di urbanizzazione nonché al costo di costruzione, secondo le modalità indicate nel presente articolo.

2. La quota di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione è corrisposta al comune all'atto del rilascio del permesso di costruire e, su richiesta dell'interessato, può essere rateizzata. A scomputo totale o parziale della quota dovuta, il titolare del permesso può obbligarsi a realizzare direttamente le opere di urbanizzazione, nel rispetto dell'articolo 1, comma 2, lettera e), del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e successive modifiche ed integrazioni, con le modalità e le garanzie stabilite dal comune, con conseguente acquisizione delle opere realizzate al patrimonio indisponibile del comune.

3. Nell'ambito degli strumenti attuativi e degli atti equivalenti comunque denominati nonché degli interventi in diretta attuazione dello strumento urbanistico generale, l'esecuzione diretta delle opere di urbanizzazione primaria di cui al comma 9, di importo inferiore alla soglia di cui all'articolo 35, comma 1, del decreto legislativo n. 50/2016 funzionali all'intervento di trasformazione urbanistica del territorio, è a carico del titolare del permesso di costruire e non trova applicazione il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728609
Art. 8 - Recepimento con modifiche dell'articolo 17 "Riduzione o esonero dal contributo di costruzione" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Nei casi di edilizia abitativa convenzionata, relativa anche ad edifici esistenti, il contributo afferente al permesso di costruire è ridotto alla sola quota degli oneri di urbanizzazione qualora il titolare del permesso si impegni, a mezzo di una convenzione con il comune, ad applicare prezzi di vendita e canoni di locazione determinati ai sensi della convenzione-tipo prevista dall'articolo 18 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come introdotto dall'articolo 1.

2. Il contributo per la realizzazione della prima abitazione è pari a quanto stabilito per la corrispondente edilizia residenziale pubblica, purché sussistano i requisiti indicati dalla normativa di settore.

3. Il contributo di costruzione non è dovuto:

a) per gli interventi da realizzare nelle zone agricole, ivi comprese le residenze, in funzione della conduzione del fondo e delle esigenze dell'imprenditore agricolo di cui all'articolo 2135 del Codice civile o dell'imprenditore agricolo professionale (IAP) di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728610
Art. 9 - Recepimento con modifiche dell'articolo 19 "Contributo di costruzione per opere o impianti non destinati alla residenza" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Il permesso di costruire relativo a costruzioni o impianti destinati ad attività industriali o artigianali dirette alla trasformazione di beni ed alla prestazione di servizi comporta la corresponsione di un contributo pari alla incidenza delle ope

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728611
Art. 10. - Recepimento con modifiche dell'articolo 22 "Segnalazione certificata di inizio attività e denuncia di inizio attività" e dell'articolo 23 "Interventi subordinati a segnalazione certificata di inizio di attività in alternativa al permesso di costruire" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Sono realizzabili mediante segnalazione certificata di inizio attività gli interventi non riconducibili all'elenco di cui agli articoli 3 e 5 che siano conformi alle previsioni degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina urbanistico-edilizia vigente, ivi incluse le modifiche ai prospetti prospicienti pubbliche strade o piazze, nei casi in cui dette modifiche non rientrino già negli interventi di ristrutturazione edilizia di cui all'articolo 5, comma 1, lettera c).

2. Sono, altresì, realizzabili mediante segnalazione certificata di inizio attività le varianti a permessi di costruire che non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che modificano la destinazione d'uso quando risultano urbanisticamente non rilevanti nonché gli interventi di cui all'articolo 149, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni sull'edificio qualora sottoposto a vincolo ai sensi del medesimo decreto legislativo n. 42/2004 e successive modificazioni che non alterino la sagoma dell'edificio e non violino le eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire. Ai fini dell'attività di vigilanza urbanistica ed edilizia nonché ai fini della segnalazione certificata di agibilità, tali segnalazioni certificate di inizio attività costituiscono parte integrante del procedimento relativo al permesso di costruzione dell'intervento principale e possono essere presentate prima della dichiarazione di ultimazione dei lavori.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728612
Art. 11 - Recepimento con modifiche dell'articolo 23-bis "Autorizzazioni preliminari alla segnalazione certificata di inizio attività e alla comunicazione dell'inizio dei lavori" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Nei casi in cui si applica la disciplina della segnalazione certificata di inizio attività di cui agli articoli 26 e 27 della legge regionale 21 maggio 2019, n. 7 e successive modifiche ed i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728613
Art. 12 - Recepimento con modifiche dell'articolo 32 "Determinazione delle variazioni essenziali" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Costituiscono variazioni essenziali rispetto al progetto approvato, il verificarsi di una o più delle seguenti condizioni:

a) un mutamento della destinazione d'uso che implichi altra destinazione non consentita dagli strumenti urbanistici con variazione degli standard previsti dal D.M. 2 aprile 1968, n. 1444;

b) un aumento della cubatura dell'immobile superiore al 20 per cento;

c) un aumento della superficie utile calpestabile e dell'altezza dell'immobile superiore al 10 per cento;

d) la riduzione dei limiti di distanza dai confini o dai cigli stradali in misura superiore al 10

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728614
Art. 13 - Recepimento con modifiche dell'articolo 34 "Interventi eseguiti in parziale difformità dal permesso di costruire" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Gli interventi e le opere realizzati in parziale difformità dal permesso di costruire sono rimossi o demoliti a cura e spese dei responsabili dell'abuso entro il termine congruo fissato dalla relativa ordinanza del dirigente o del responsabile dell'ufficio. Decorso tale termine sono rimossi o demoliti a cura del comune e a spese de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728615
Art. 14 - Recepimento con modifiche dell'articolo 36 "Accertamento di conformità" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. N116 In caso di interventi realizzati in assenza di permesso di costruire, o in difformità da esso, ovvero in assenza di segnalazione certificata di inizio attività nelle ipotesi di cui all'articolo 10, comma 4, o in difformità da essa, fino alla scadenza dei termini di cui agli articoli 31, comma 3, e 33, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come introdotti dall'articolo 1, nonch�

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728616
Art. 14-bis. - Recepimento con modifiche dell'articolo 63 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 "Opere pubbliche"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728617
Art. 14-ter. - Recepimento con modifiche dell'articolo 85 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 "Azioni sismiche"
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728618
Art. 14-quater. - Recepimento con modifiche dell'articolo 86 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 "Verifica delle strutture"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728619
Art. 15 - Recepimento con modifiche dell'articolo 89 "Parere sugli strumenti urbanistici" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380

1. Il parere del competente ufficio del Genio civile sugli strumenti urbanistici generali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728620
Art. 16 - Recepimento con modifiche dell'articolo 100 "Competenza della Regione" del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380"

1. Qualora il reato sia estinto per qualsiasi causa, il dirigente generale del Dipartimento regionale dell'urbanistica ordina, con provvedimento definitivo, visto il parere dell'ufficio del genio civile e sentito il competente ufficio del Dipartimento, la demolizione delle opere o delle parti di esse eseguite in violazione delle norme del Capo IV del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728621
TITOLO III - Disposizioni ulteriori in materia edilizia
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728622
Art. 17 - Istituzione dello STARS e del MUE

1. È istituito lo Sportello telematico per i titoli edilizi abilitativi della Regione di seguito denominato "STARS", ai fini del monitoraggio dell'attività edilizia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728623
Art. 18 - Deroga ai limiti di distanza tra fabbricati

1. In attuazione dell'articolo 2-bis, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come introdotto dall'articolo 1, nel caso di gruppi d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728624
Art. 19 - Ristrutturazione edilizia ed opere di recupero volumetrico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728625
Art. 20 - Norme in materia di permesso di costruire convenzionato

1. È ammesso il rilascio del permesso di costruire convenzionato, escludendo l'approvazione in consiglio comunale della convenzione di cui all'articolo 28-bis del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come recepito dall'articolo 1, nei lotti interclusi e nelle aree residue sottopost

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728626
Art. 21 - Norme in materia di apertura di cave

1. Fatta salva la specifica disciplina in materia, l'apertura delle cave non è soggetta al rilascio di permesso di costruire ma subordinata ad un attestato da parte del comune o dell'ente territoriale competente per legge, di non incompatibilità con gli strumenti urbanistici vigenti, nonché all'autorizzazione prevista dal comma 13 dell'articolo 146 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni. Le determinazioni di cui al presente comma sono assunte entro 60 giorni dalla data di trasmissione della documentazione da parte del distretto minerario. Decorso il suddetto term

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728627
Art. 22 - Cessione di cubatura e trasferimento di volumetrie

1. Ai fini della cessione dei diritti edificatori, di cubatura e di trasferimento di volumetrie, si applica quanto previsto dall'articolo 5 del decreto legge 13 maggio 2011, n. 70 convertito con modificazioni dall’articolo 1 della legge 12 luglio 2011, n. 106, per la delocalizzazione delle volumetrie in aree e zone diverse ma comunque compatibili per destinazione urbanistica e tipologia ediliz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728628
Art. 23 - Proventi dei contributi e delle sanzioni pecuniarie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728629
Art. 24 - Definizione del carico urbanistico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728630
Art. 25 - Compatibilità paesaggistica delle costruzioni realizzate in zone sottoposte a vincolo e regolarizzazione di autorizzazioni edilizie in assenza di autorizzazione paesaggistica

1. L'articolo 182, comma 3-bis, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 si applica nella Regione anche alle domande di sanatoria presentate ai sensi dell'articolo 26 della legge regionale 10 agosto 1985, n. 37 e dell'articolo 1 della legge regionale 15 maggio 1986, n. 26 per le costruzioni realizzate in zone sottoposte a vincolo paesaggistico e definite con il rilasci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728631
Art. 25-bis. - Norme di interpretazione autentica

1. L’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728632
Art. 26 - Cambi di destinazione d'uso

1. Sono ammessi cambi di destinazione d'uso per tutte le costruzioni realizzate antecedentemente al 1976 compresi gli immobili già destinati a civile abitazione, ad attività turistico-ricettiva ovvero commerciale e di servizi, a condizione che ciò non determini alterazioni ai volumi già realizzati con titolo abilitativo ed assentiti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728633
Art. 27 - Proroga Piano Casa

1. Ai commi 1, 2 e 6 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728634
Art. 28 - Perizia giurata per le procedure di condono edilizio

1. I titolari degli immobili, che hanno presentato istanza di condono edilizio, possono depositare dalla data di entrata in vigore della presente legge una perizia giurata di un tecnico abilitato all'esercizio della professione, iscritto in un albo professionale, attestante il pagamento delle somme versate per l'oblazione e per gli oneri di urbanizzazione nonché il rispetto di tutti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728635
Art. 29 - Modifiche di norme

1. Al terzo comma dell'articolo 12 ed al primo comma dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728636
Art. 30 - Abrogazione di norme

1. Dalla data di entrata in vigore della presente legge sono abrogate le seguenti disposizioni:

b) gli articoli 2, 4, 5, 6, 7, 9 e 10, ultimo periodo, della legge regionale 10 agosto 1985, n. 37 e successive modifiche ed integrazioni;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728637
Art. 31 - Disposizione finale

1. La presente legge sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728638
ALLEGATO - TESTO UNICO DELL’EDILIZIA PER LA REGIONE SICILIA ELABORATO DA LEGISLAZIONE TECNICA D.P.R. 06/06/2001, N. 380 “TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI IN MATERIA EDILIZIA (TESTO A)”

Il presente testo unico raccoglie le disposizioni legislative e regolamentari contenute

nel D.Leg.vo 6 giugno 2001, n. 378 (Testo B) e nel D.P.R. 6 giugno 2001, n. 379 (Testo C).

Tali disposizioni sono contrassegnate nel testo, rispettivamente, con le lettere

«L» = Legge e «R» = Regolamento

 

 

 

Il Presidente della Repubblica

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728639
PARTE I - ATTIVITÀ EDILIZIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728640
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728641
Capo I - Attività edilizia
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728642
Art. 1 (L) - Ambito di applicazione

1. Il presente testo unico contiene i principi fondamentali e generali e le disposizioni per la disciplina dell'attività edilizia.

2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728643
Art. 2 (L) - Competenze delle regioni e degli enti locali

1. Le regioni esercitano la potestà legislativa concorrente in materia edilizia nel rispetto dei principi fondamentali della legislazione statale desumibili dalle disposizioni contenute nel testo unico.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728644
Art. 2-bis. (L) - Deroghe in materia di limiti di distanza tra fabbricati

N39

1. Ferma restando la competenza statale in materia di ordinamento civile con riferimento al diritto di proprietà e alle connesse norme del codice civile e alle disposizioni integrative, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano possono prevedere, con proprie leggi e regolamenti, disposizioni derogatorie al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728645
Art. 3 (L) - Definizioni degli interventi edilizi

1. Ai fini del presente testo unico si intendono per:

a) "interventi di manutenzione ordinaria", gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti;

b) "interventi di manutenzione straordinaria", le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino mutamenti urbanisticamente rilevanti delle destinazioni d'uso implicanti incremento del carico urbanistico. Nell’ambito degli interventi di manutenzione straordinaria sono ricompresi anche quelli consistenti nel frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico purché non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l’originaria destinazione d’uso. Nell'ambito degli interventi di manutenzione straordinaria sono comprese anche le modifiche ai prospetti degli edifici legittimamente realizzati necessarie per mantenere o acquisire l'agibilità dell'edificio ovvero per l'accesso allo stesso, che non pregiudichino il decoro architettonico dell'edificio, purché l'intervento risulti conforme alla vigente disciplina u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728646
Art. 3-bis. - Interventi di conservazione

N62

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728647
Art. 4 - Regolamenti edilizi comunali

1. Il regolamento che i comuni adottano ai sensi del comma 4 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728648
Art. 5 (R) - Sportello unico per l'edilizia

1. Le amministrazioni comunali, nell'ambito della propria autonomia organizzativa, provvedono, anche mediante esercizio in forma associata delle strutture ai sensi del Capo V, Titolo II del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, ovvero accorpamento, disarticolazione, soppressione di uffici o organi già esistenti, a costituire un ufficio denominato Sportello unico per l'edilizia, che cura tutti i rapporti fra il privato, l'amministrazione e, ove occorra, le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all'intervento edilizio oggetto della richiesta di permesso o di segnalazione certificata di inizio attività. N218

1-bis. (L) Lo sportello unico per l’edilizia costituisce l’unico punto di accesso per il privato interessato in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti il titolo abilitativo e l’intervento edilizio oggetto dello stesso, che fornisce una risposta tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte. Acquisisce altresì presso le amministrazioni competenti, anche mediante conferenza di servizi ai sensi degli articoli 14, 14-bis, 14-ter, 14-quater e 14-quinquies della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni, gli atti di assenso, comunque denominati, delle amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico, dell’assetto idrogeologico o alla tutela della salut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728649
TITOLO II - TITOLI ABILITATIVI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728650
Capo I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728651
Art. 6 - Attività edilizia libera; Art. 6-bis - Interventi subordinati a comunicazione di inizio lavori asseverata

1. Fatte salve le prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, di quelle relative all'efficienza energetica, di tutela dal rischio idrogeologico nonché delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni, i seguenti interventi sono eseguiti senza alcun titolo abilitativo:

a) gli interventi di manutenzione ordinaria di cui all'articolo 3, comma 1, lettera a), del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come recepito dall'articolo 1;

b) gli interventi volti all'eliminazione di barriere architettoniche, compresa la realizzazione di ascensori esterni se realizzati su aree private non prospicienti vie e piazze pubbliche;

c) le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ivi comprese quelle necessarie per l'attività di ricerca di acqua nel sottosuolo, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato;

d) i movimenti di terra strettamente pertinenti all'esercizio dell'attività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari;

e) le serre mobili stagionali da realizzare con struttura precaria suscettibili di facile rimozione, sprovviste di opere in muratura, strumentali all'attività agricola;

f) l'installazione, la riparazione, la sostituzione, il rinnovamento ovvero la messa a norma dei depositi di gas di petrolio liquefatti di capacità complessiva non superiore a 13 metri cubi;

g) le recinzioni di fondi rustici;

h) le strade poderali;

i) le opere di giardinaggio;

l) il risanamento e la sistemazione dei suoli agricoli anche se occorrono strutture murarie;

m) le cisterne e le opere connesse interrate, ivi compresi i vasconi in terra battuta per usi irrigui;

n) le opere di smaltimento delle acque piovane;

o) le opere di presa e distribuzione di acque di irrigazione da effettuarsi in zone agricole;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728652
Art. 7 (L) - Attività edilizia delle pubbliche amministrazioni
3008048 7728653
Art. 8 (L) - Attività edilizia dei privati su aree demaniali

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728654
Art. 9 - Attività edilizia in assenza di pianificazione urbanistica

1. Per l'attività edilizia in aree subordinate ad esproprio per pubblica utilità in presenza di vincoli decaduti e nel rispetto delle norme previste dal decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, ovvero nei comuni sprovvisti di strumenti urbanistici, sono consentiti:

a) gli interventi previsti dalle lettere a), b) e c) del comma 1 dell'articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica n. 380/2001, come introdotto dall'articolo 1, che riguardino singole unità immobiliari o parti di esse;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728655
Art. 9-bis - Documentazione amministrativa e stato legittimo degli immobili

1. Ai fini della presentazione, del rilascio o della formazione dei titoli abilitativi previsti dal pre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728656
Capo II - Permesso di costruire
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728657
Sezione I - Nozione e caratteristiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728658
Art. 10 - Interventi subordinati a permesso di costruire

1. Costituiscono interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e sono subordinati a permesso di costruire:

a) gli interventi di nuova costruzione;

b) gli interventi di ristrutturazione urbanistica;

c) gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente, nei casi in cui comportino anche modifiche della volumetria complessiva degli edifici ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d'uso nonché gli interventi che comportino modificazioni della sagoma o della volumetria complessiva degli edifici o dei prospetti degli immobili sottoporti a tutela ai sensi del codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728659
Art. 11 (L) - Caratteristiche del permesso di costruire
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728660
Art. 12 (L) - Presupposti per il rilascio del permesso di costruire
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728661
Art. 13 (L) - Competenza al rilascio del permesso di costruire
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728662
Art. 14 (L) - Permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728663
Art. 15 - Efficacia temporale e decadenza del permesso di costruire

1. Nel permesso di costruire sono indicati i termini di inizio e di ultimazione dei lavori

2. Il termine per l'inizio dei lavori non può essere s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728664
Sezione II - Contributo di costruzione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728665
Art. 16 - Contributo per il rilascio del permesso di costruire

1. Salvo quanto disposto dall'articolo 8, il rilascio del permesso di costruire comporta la corresponsione di un contributo commisurato all'incidenza degli oneri di urbanizzazione nonché al costo di costruzione, secondo le modalità indicate nel presente articolo.

2. La quota di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione è corrisposta al comune all'atto del rilascio del permesso di costruire e, su richiesta dell'interessato, può essere rateizzata. A scomputo totale o parziale della quota dovuta, il titolare del permesso può obbligarsi a realizzare direttamente le opere di urbanizzazione, nel rispetto dell'articolo 1, comma 2, lettera e), del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e successive modifiche ed integrazioni, con le modalità e le garanzie stabilite dal comune, con conseguente acquisizione delle opere realizzate al patrimonio indisponibile del comune.

3. Nell'ambito degli strumenti attuativi e degli atti equivalenti comunque denominati nonché degli interventi in diretta attuazione dello strumento urbanistico generale, l'esecuzione diretta delle opere di urbanizzazione primaria di cui al comma 9, di importo inferiore alla soglia di cui all'articolo 35, comma 1, del decreto legislativo n. 50/2016 funzionali all'intervento di trasformazione urbanistica del territorio, è a carico del titolare del pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728666
Art. 17 - Riduzione o esonero dal contributo di costruzione

1. Nei casi di edilizia abitativa convenzionata, relativa anche ad edifici esistenti, il contributo afferente al permesso di costruire è ridotto alla sola quota degli oneri di urbanizzazione qualora il titolare del permesso si impegni, a mezzo di una convenzione con il comune, ad applicare prezzi di vendita e canoni di locazione determinati ai sensi della convenzione-tipo prevista dall'articolo 18 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, come introdotto dall'articolo 1.

2. Il contributo per la realizzazione della prima abitazione è pari a quanto stabilito per la corrispondente edilizia residenziale pubblica, purché sussistano i requisiti indicati dalla normativa di settore.

3. Il contributo di costruzione non è dovuto:

a) per gli interventi da realizzare nelle zone agricole, ivi comprese le residenze, in funzione della conduzione del fondo e delle esigenze dell'imprenditore agricolo di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728667
Art. 18 (L) - Convenzione-tipo

1. Ai fini del rilascio del permesso di costruire relativo agli interventi di edilizia abitativa di cui all'articolo 17, comma 1, la regione approva una convenzione-tipo, co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728668
Art. 19 - Contributo di costruzione per opere o impianti non destinati alla residenza

N92

1. Il permesso di costruire relativo a costruzioni o impia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728669
Sezione III - Procedimento
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728670
Art. 20 (R) - Procedimento per il rilascio del permesso di costruire

(Decreto legge 5 ottobre 1993, n. 398, art. 4, commi 1, 2, 3 e 4, convertito con modificazioni dalla legge 4 dicembre 1993, n. 493)

N24

1. La domanda per il rilascio del permesso di costruire, sottoscritta da uno dei soggetti legittimati ai sensi dell'articolo 11, va presentata allo sportello unico corredata da un'attestazione concernente il titolo di legittimazione, dagli elaborati progettuali richiesti, e quando ne ricorrano i presupposti, dagli altri documenti previsti dalla parte II. La domanda è accompagnata da una dichiarazione del progettista abilitato che asseveri la conformità del progetto agli strumenti urbanistici approvati ed adottati, ai regolamenti edilizi vigenti, e alle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, alle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienicosanitarie, alle norme relative all'efficienza energetica. N34

1-bis. Con decreto del Ministro della salute, da adottarsi, previa intesa in Conferenza unificata, entro 90 giorni dall’entrata in vigore della presente disposizione, sono definiti i requisiti igienico-sanitari di carattere prestazionale degli edifici.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728671
Art. 21 (R) - Intervento sostitutivo regionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728672
Art. 21-bis

1. Limitatame

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728673
Capo III - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

N71

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728674
Art. 22 - Segnalazione certificata di inizio attività e denuncia di inizio attività; Art. 23 - Interventi subordinati a segnalazione certificata di inizio di attività in alternativa al permesso di costruire

1. Sono realizzabili mediante segnalazione certificata di inizio attività gli interventi non riconducibili all'elenco di cui agli articoli 3 e 5 che siano conformi alle previsioni degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina urbanistico-edilizia vigente, ivi incluse le modifiche ai prospetti prospicienti pubbliche strade o piazze, nei casi in cui dette modifiche non rientrino già negli interventi di ristrutturazione edilizia di cui all'articolo 5, comma 1, lettera c).

2. Sono, altresì, realizzabili mediante segnalazione certificata di inizio attività le varianti a permessi di costruire che non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che modificano la destinazione d'uso quando risultano urbanisticamente non rilevanti nonché gli interventi di cui all'articolo 149, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni sull'edificio qualora sottoposto a vincolo ai sensi del medesimo decreto legislativo n. 42/2004 e successive modificazioni che non alterino la sagoma dell'edificio e non violino le eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire. Ai fini dell'attività di vigilanza urbanistica ed edilizia nonché ai fini della segnalazione certificata di agibilità, tali segnalazioni certificate di inizio attività costituiscono parte integrante del procedimento relativo al permesso di costruzione dell'intervento principale e posson

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728675
Art. 23-bis. - Autorizzazioni preliminari alla segnalazione certificata di inizio attività e alla comunicazione dell'inizio dei lavori

1. Nei casi in cui si applica la disciplina della segnalazione certificata di inizio attività di cui agli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728676
Art. 23-ter - Mutamento d'uso urbanisticamente rilevante

N72

1. Salva diversa previsione da parte delle leggi regionali, costituisce mutamento rilevante della destinazione d'uso ogni forma di utilizzo dell'immobile o della singola unità immobiliare diversa da quella or

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728677
Art. 23-quater. - Usi temporanei

1. Allo scopo di attivare processi di rigenerazione urbana, di riqualificazione di aree urbane degradate, di recupero e valorizzazione di immobili e spazi urbani dismessi o in via di dismissione e favorire, nel contempo, lo sviluppo di iniziative economiche, sociali, culturali o di recupero ambientale, il comune può consentire l'utilizzazione temporanea di edifici ed aree per usi diversi da quelli previsti dal vigente strumento urbanistico.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728678
TITOLO III - AGIBILITÀ DEGLI EDIFICI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728679
Capo I - Certificato di agibilità
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728680
Art. 24 (L) - Agibilità

1. La sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente, nonché la conformità dell’opera al progetto presentato e la sua agibilità sono attestati mediante segnalazione certificata.

2. Ai fini dell’agibilità, entro quindici giorni dall’ultimazione dei lavori di finitura dell’intervento, il soggetto titolare del permesso di costruire, o il soggetto che ha presentato la segnalazione certificata di inizio di attività, o i loro successori o aventi causa, presenta allo sportello unico per l’edilizia la segnalazione certificata, per i seguenti interventi:

a) nuove costruzioni;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728681
Art. 25 (R) - Procedimento di rilascio del certificato di agibilità
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728682
Art. 26 (L) - Dichiarazione di inagibilità

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728683
TITOLO IV - VIGILANZA SULL'ATTIVITÀ URBANISTICO-EDILIZIA, RESPONSABILITÀ E SANZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728684
Capo I - Vigilanza sull'attività urbanistico-edilizia e responsabilità
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728685
Art. 27 (L) - Vigilanza sull'attività urbanistico-edilizia

1. Il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale esercita, anche secondo le modalità stabilite dallo statuto o dai regolamenti dell'ente, la vigilanza sull'attività urbanistico-edilizia nel territorio comunale per assicurarne la rispondenza alle norme di legge e di regolamento, alle prescrizioni degli strumenti urbanistici ed alle modalità esecutive fissate nei titoli abilitativi.

2. Il dirigente o il responsabile, quando accerti l'inizio o l'esecuzione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728686
Art. 28 (L) - Vigilanza su opere di amministrazioni statali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728687
Art. 28-bis - Permesso di costruire convenzionato

N72

1. Qualora le esigenze di urbanizzazione possano essere soddisfatte con una modalità semplificata, è possibile il rilascio di un permesso di costruire convenzionato.

2. La convenzione, approvata con delibera del consiglio comunale, salva diversa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728688
Art. 29 (L) - Responsabilità del titolare del permesso di costruire, del committente, del costruttore e del direttore dei lavori, nonché anche del progettista per le opere subordinate a segnalazione certificata di inizio attività
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728689
Capo II - Sanzioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728690
Art. 30 (L) - Lottizzazione abusiva

1. Si ha lottizzazione abusiva di terreni a scopo edificatorio quando vengono iniziate opere che comportino trasformazione urbanistica od edilizia dei terreni stessi in violazione delle prescrizioni degli strumenti urbanistici, vigenti o adottati, o comunque stabilite dalle leggi statali o regionali o senza la prescritta autorizzazione; nonché quando tale trasformazione venga predisposta attraverso il frazionamento e la vendita, o atti equivalenti, del terreno in lotti che, per le loro caratteristiche quali la dimensione in relazione alla natura del terreno e alla sua destinazione secondo gli strumenti urbanistici, il numero, l'ubicazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728691
Art. 31 (L) - Interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire, in totale difformità o con variazioni essenziali

1. Sono interventi eseguiti in totale difformità dal permesso di costruire quelli che comportano la realizzazione di un organismo edilizio integralmente diverso per caratteristiche tipologiche, planovolumetriche o di utilizzazione da quello oggetto del permesso stesso, ovvero l'esecuzione di volumi edilizi oltre i limiti indicati nel progetto e tali da costituire un organismo edilizio o parte di esso con specifica rilevanza ed autonomamente utilizzabile.

2. Il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale, accertata l'esecuzione di interventi in assenza di permesso, in totale difformità dal medesimo, ovvero con variazioni essenziali, determinat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728692
Art. 32 - Determinazione delle variazioni essenziali

1. Costituiscono variazioni essenziali rispetto al progetto approvato, il verificarsi di una o più delle seguenti condizioni:

a) un mutamento della destinazione d'uso che implichi altra destinazione non consentita dagli strumenti urbanistici con variazione degli standard previsti dal D.M. 2 aprile 1968, n. 1444;

b) un aumento della cubatura dell'immobile superiore al 20 per cento;

c) un aumento della superficie utile calpestabile e dell'altezza dell'immobile superiore al 10 per cento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728693
Art. 33 (L) - Interventi di ristrutturazione edilizia in assenza di permesso di costruire o in totale difformità

1. Gli interventi e le opere di ristrutturazione edilizia di cui all'articolo 10, comma 1, eseguiti in assenza di permesso o in totale difformità da esso, sono rimossi ovvero demoliti e gli edifici sono resi conformi alle prescrizioni degli strumenti urbanistico-edilizi entro il congruo termine stabilito dal dirigente o dal responsabile del competente ufficio comunale con propria ordinanza, decorso il quale l'ordinanza stessa è es

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728694
Art. 34 - Interventi eseguiti in parziale difformità dal permesso di costruire

1. Gli interventi e le opere realizzati in parziale difformità dal permesso di costruire sono rimossi o demoliti a cura e spese dei responsabi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728695
Art. 34-bis - Tolleranze costruttive

1. Il mancato rispetto dell'altezza, dei distacchi, della cubatura, della superficie coperta e di ogni altro parametro delle singol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728696
Art. 35 (L) - Interventi abusivi realizzati su suoli di proprietà dello Stato o di enti pubblici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728697
Art. 36 - Accertamento di conformità

N92

1. N116 In caso di interventi realizzati in assenza di permesso di costruire, o in difformità da esso, ovvero in assenza di segnalazione certificata di inizio attività nelle ipotesi di cui all'articolo 10, comma 4, o in difformità da essa, fino alla scadenza dei termini di cui agli articoli 31, comma 3, e 33, comma 1, del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728698
Art. 37 (L) - Interventi eseguiti in assenza o in difformità dalla segnalazione certificata di inizio attività e accertamento di conformità

1. La realizzazione di interventi edilizi di cui all'articolo 22, commi 1 e 2, in assenza della o in difformità dalla segnalazione certificata di inizio attività comporta la sanzione pecuniaria pari al doppio dell'aumento del valore venale dell'immobile conseguente alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728699
Art. 38 (L) - Interventi eseguiti in base a permesso annullato
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728700
Art. 39 (L) - Annullamento del permesso di costruire da parte della regione
3008048 7728701
Art. 40 (L) - Sospensione o demolizione di interventi abusivi da parte della regione
3008048 7728702
Art. 41 (L) - Demolizione di opere abusive

N20

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728703
Art. 42 (L) - Ritardato od omesso versamento del contributo di costruzione

1. Le regioni determinano le sanzioni per il ritardato o mancato versamento del contributo di costruzione in misura non inferiore a quanto previsto nel presente articolo e non superiore al doppio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728704
Art. 43 (L) - Riscossione

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728705
Art. 44 (L) - Sanzioni penali

1. Salvo che il fatto costituisca più grave reato e ferme le sanzioni amministrativ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728706
Art. 45 (L) - Norme relative all'azione penale

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728707
Art. 46 (L) - Nullità degli atti giuridici relativi ad edifici la cui costruzione abusiva sia iniziata dopo il 17 marzo 1985

1. Gli atti tra vivi, sia in forma pubblica, sia in forma privata, aventi per oggetto trasferimento o costituzione o scioglimento della comunione di di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728708
Art. 47 (L) - Sanzioni a carico dei notai
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728709
Art. 48 (L) - Aziende erogatrici di servizi pubblici

1. È vietato a tutte le aziende erogatrici di servizi pubblici somministrare le loro forniture per l'esecuzione di opere prive di permesso di costruire, nonché ad opere in assenza di titolo iniziate dopo il 30 gennaio 1977 e per le quali non siano stati stipulati contratti di somministrazione anteriormente al 17 marzo 1985.

2. Il richiedente il servizio è tenuto ad allegare alla domanda una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi e per gli effetti dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728710
Capo III - Disposizioni fiscali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728711
Art. 49 (L) - Disposizioni fiscali

1. Fatte salve le sanzioni di cui al presente titolo, gli interventi abusivi realizzati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728712
Art. 50 (L) - Agevolazioni tributarie in caso di sanatoria

1. In deroga alle disposizioni di cui all'articolo 49, le agevolazioni tributarie in materia di tasse ed imposte indirette sugli affari si applicano agli atti stipulati dopo il 17 marzo 1985, qualora ricorrano tutti i requisiti previsti dalle vigenti disposizioni agevolative ed a condizione che copia conforme del provvedimento di sanatoria venga presentata, contestualmente all'atto da registrare, all'amministrazione cui compete la registrazione. In mancanza del provvedimento definitivo di sanatoria, per conseguire in via provvisoria le agevolazioni deve essere pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728713
Art. 51 (L) - Finanziamenti pubblici e sanatoria

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728714
PARTE II - NORMATIVA TECNICA PER L'EDILIZIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728715
Capo I - Disposizioni di carattere generale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728716
Art. 52 (L) - Tipo di strutture e norme tecniche

1. In tutti i comuni della Repubblica le costruzioni sia pubbliche sia private debbono essere realizzate in osservanza delle norme tecniche riguardanti i vari elementi costruttivi fissate con decreti del Ministro per le infrastrutture e i trasporti, sentito il Con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728717
Art. 53 (L) - Definizioni

(Legge 5 novembre 1971, n. 1086, art. 1, primo, secondo e terzo comma)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728718
Art. 54 (L) - Sistemi costruttivi

(Legge 2 febbraio 1974, n. 64, art. 5, art. 6, primo comma, art. 7, primo comma, art. 8, primo comma)

1. Gli edifici possono essere cost

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728719
Art. 55 (L) - Edifici in muratura

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728720
Art. 56 (L) - Edifici con struttura a pannelli portanti

(Legge 2 febbraio 1974, n. 64, art. 7, secondo, terzo, quarto e quinto comma)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728721
Art. 57 (L) - Edifici con strutture intelaiate

(Legge 2 febbraio 1974, n. 64, art. 8, secondo periodo del primo comma, secondo, terzo e quarto comma)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728722
Art. 58 (L) - Produzione in serie in stabilimenti di manufatti in conglomerato normale e precompresso e di manufatti complessi in metallo

1. Le ditte che procedono alla costruzione di manufatti in conglomerato armato normale o precompresso ed in metallo, fabbricati in serie e che assolvono alle funzioni indicate negli articoli 53, comma 1 e 64, comma 1, hanno l'obbligo di darne preventiva comunicazione al Servizio Tecnico Centrale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728723
Art. 59 (L) - Laboratori

1. Agli effetti del presente testo unico sono considerati laboratori ufficiali:

a) i laboratori degli istituti universitari dei politecnici e delle facoltà di ingegner

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728724
Art. 60 (L) - Emanazione di norme tecniche

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728725
Art. 61 (L) - Abitati da consolidare
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728726
Art. 62 (L) - Utilizzazione di edifici

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728727
Art. 63 - Opere pubbliche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728728
Capo II - Disciplina delle opere di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso ed a struttura metallica
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728729
Sezione I - Adempimenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728730
Art. 64 (L) - Progettazione, direzione, esecuzione, responsabilità

(Legge n. 1086 del 1971, art. 1, quarto comma; art. 2, primo e secondo comma; art. 3, primo e secondo comma)

1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728731
Art. 65 (R) - Denuncia dei lavori di realizzazione e relazione a struttura ultimata di opere di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso ed a struttura metallica

1. Le opere realizzate con materiali e sistemi costruttivi disciplinati dalle norme tecniche in vigore, prima del loro inizio, devono essere denunciate dal costruttore allo sportello unico tramite posta elettronica certificata (PEC). N225

2. Nella denuncia devono essere indicati i nomi ed i recapiti del committente, del progettista delle strutture, del direttore dei lavori e del costruttore.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728732
Art. 66 (L) - Documenti in cantiere
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728733
Art. 67 (L, commi 1, 2, 4 e 8; R, i commi 3, 5, 6 e 7) - Collaudo statico

1. Tutte le costruzioni di cui all'articolo 53, comma 1, la cui sicurezza possa comunque interessare la pubblica incolumità devono essere sottoposte a collaudo statico, fatto salvo quanto previsto dal comma 8-bis. N106

2. Il collaudo deve essere eseguito da un ingegnere o da un architetto, iscritto a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728734
Sezione II - Vigilanza
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728735
Art. 68 (L) - Controlli
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728736
Art. 69 (L) - Accertamenti delle violazioni

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728737
Art. 70 (L) - Sospensione dei lavori
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728738
Sezione III - Norme penali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728739
Art. 71 (L) - Lavori abusivi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728740
Art. 72 (L) - Omessa denuncia dei lavori

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728741
Art. 73 (L) - Responsabilità del direttore dei lavori

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728742
Art. 74 (L) - Responsabilità del collaudatore

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728743
Art. 75 (L) - Mancanza del certificato di collaudo

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728744
Art. 76 (L) - Comunicazione della sentenza

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728745
Capo III - Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, pubblici e privati aperti al pubblico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728746
Sezione I - Eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728747
Art. 77 (L) - Progettazione di nuovi edifici e ristrutturazione di interi edifici

1. I progetti relativi alla costruzione di nuovi edifici privati, ovvero alla ristrutturazione di interi edifici, ivi compresi quelli di edilizia residenziale pubblica, sovvenzionata ed agevolata, sono redatti in osservanza delle prescrizioni tecniche

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728748
Art. 78 (L) - Deliberazioni sull'eliminazione delle barriere architettoniche

1. Le deliberazioni che hanno per oggetto le innovazioni da attuare negli edifici privati dirette ad elimi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728749
Art. 79 (L) - Opere finalizzate all'eliminazione delle barriere architettoniche realizzate in deroga ai regolamenti edilizi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728750
Art. 80 (L) - Rispetto delle norme antisismiche, antincendio e di prevenzione degli infortuni

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728751
Art. 81 (L) - Certificazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728752
Sezione II - Eliminazione o superamento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici e privati aperti al pubblico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728753
Art. 82 (L) - Eliminazione o superamento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici e privati aperti al pubblico

1. Tutte le opere edilizie riguardanti edifici pubblici e privati aperti al pubblico che sono suscettibili di limitare l'accessibilità e la visitabilità di cui alla sezione prima del presente capo, sono eseguite in conformità alle disposizioni di cui alla legge 30 marzo 1971, n. 118, e successive modificazioni, alla sezione prima del presente capo, al regolamento approvato con decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1996, n. 503, recante norme per l'eliminazione delle barriere architettoniche, e al d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728754
Capo IV - Provvedimenti per le costruzioni con particolari prescrizioni per le zone sismiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728755
Sezione I - Norme per le costruzioni in zone sismiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728756
Art. 83 (L) - Opere disciplinate e gradi di sismicità

(Legge 2 febbraio 1974, n. 64, art. 3; articoli 54, comma 1, lett. c), 93, comma 1, lett. g), e comma 4 del decreto legislati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728757
Art. 84 (L) - Contenuto delle norme tecniche

1. Le norme tecniche per le costruzioni in zone sismiche di cui all'articolo 83, da adottare sulla base dei criteri generali indicati dagli articoli successivi e in funzione dei diversi gradi di sismicità, de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728758
Art. 85 - Azioni sismiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728759
Art. 86 - Verifica delle strutture
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728760
Art. 87 (L) - Verifica delle fondazioni

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728761
Art. 88 (L) - Deroghe
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728762
Art. 89 - Parere sugli strumenti urbanistici

N92

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728763
Art. 90 (L) - Sopraelevazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728764
Art. 91 (L) - Riparazioni

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728765
Art. 92 (L) - Edifici di speciale importanza artistica

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728766
Sezione II - Vigilanza sulle costruzioni in zone sismiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728767
Art. 93 (R) - Denuncia dei lavori e presentazione dei progetti di costruzioni in zone sismiche

1. Nelle zone sismiche di cui all'articolo 83, chiunque

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728768
Art. 94 (L) - Autorizzazione per l'inizio dei lavori
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728769
Art. 94-bis (L) - Disciplina degli interventi strutturali in zone sismiche

1. Ai fini dell’applicazione delle disposizioni di cui ai capi I, II e IV della parte seconda del presente testo unico, sono considerati, nel rispetto di quanto previsto agli articoli 52 e 83:

a) interventi “rilevanti” nei riguardi della pubblica incolumità:

1) gli interventi di adeguamento o miglioramento sismico di costruzioni esistenti nelle località sismiche ad alta sismicità (zona 1) e a media sismicità (zona 2, limitatamente a valori di accelerazione ag compresi fra 0,20 g e 0,25 g);

2) le nuove costruzioni che si discostino dalle usuali tipologie o che per la loro particolare complessità strutturale richiedano più articolate calcolazioni e verifiche, situate ne

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728770
Sezione III - Repressione delle violazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728771
Art. 95 (L) - Sanzioni penali

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728772
Art. 96 (L) - Accertamento delle violazioni

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728773
Art. 97 (L) - Sospensione dei lavori

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728774
Art. 98 (L) - Procedimento penale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728775
Art. 99 (L) - Esecuzione d'ufficio

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728776
Art. 100 - Competenza della Regione

1. Qualora il reato sia estinto per qualsiasi causa, il dirigente generale del Dipartimento regionale dell'urbanistica ordina, con provvedimento definitivo, visto il parere dell'ufficio del genio civile e sentito il competente ufficio del Dipartimento, la demolizione delle opere o delle parti di esse eseguite in violazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728777
Art. 101 (L) - Comunicazione del provvedimento al competente ufficio tecnico della regione

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728778
Art. 102 (L) - Modalità per l'esecuzione d'ufficio

1. Per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728779
Art. 103 (L) - Vigilanza per l'osservanza delle norme tecniche

1. Nelle località di cui all'articolo 61 e in quelle si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728780
Sezione IV - Disposizioni finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728781
Art. 104 (L) - Costruzioni in corso in zone sismiche di nuova classificazione

1. Tutti coloro che in una zona sismica di nuova classificazione abbiano iniziato una costruzione prim

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728782
Art. 105 (L) - Costruzioni eseguite col sussidio dello Stato

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728783
Art. 106 (L) - Esenzione per le opere eseguite dal genio militare

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728784
Capo V - Norme per la sicurezza degli impianti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728785
Art. 107 (L) - Ambito di applicazione (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 1, primo comma)

N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728786
Art. 108 (L) - Soggetti abilitati (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 2; al comma 3, è l'art. 22 della legge 30 aprile 1999, n. 136)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728787
Art. 109 (L) - Requisiti tecnico-professionali (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 3)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728788
Art. 110 (L, commi 1 e 2 - R, comma 3) - Progettazione degli impianti (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 6)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728789
Art. 111 (R) - Misure di semplificazione per il collaudo degli impianti installati
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728790
Art. 112 (L) - Installazione degli impianti (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 7)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728791
Art. 113 (L) - Dichiarazione di conformità (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 9)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728792
Art. 114 (L) - Responsabilità del committente o del proprietario (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 10)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728793
Art. 115 (L) - Certificato di agibilità (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 11, decreto legislativo n. 267 del 2000, articoli 107 e 109)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728794
Art. 116 (L) - Ordinaria manutenzione degli impianti e cantieri (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 12)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728795
Art. 117 (R) - Deposito presso lo sportello unico della dichiarazione di conformità o del certificato di collaudo (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 13)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728796
Art. 118 (L) - Verifiche (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 14)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728797
Art. 119 (L) - Regolamento di attuazione (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 15)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728798
Art. 120 (L) - Sanzioni (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 16)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728799
Art. 121 (L) - Abrogazione e adeguamento dei regolamenti comunali e regionali (legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 17)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728800
Capo VI - Norme per il contenimento del consumo di energia negli edifici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728801
Art. 122 (L) - Ambito di applicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728802
Art. 123 (L) - Progettazione, messa in opera ed esercizio di edifici e di impianti

N94

1. Ai nuovi impianti, lavori, opere, modifiche, installazioni, relativi alle fonti rinnovabili di energia, alla conservazione, al risparmio e all'uso razionale dell'energia, si applicano le disposizioni di cui all'articolo 17, commi 3 e 4, nel rispetto delle norme urbanistiche, di tutela artistico-storica, ambientale e dell’assetto idrogeologico. Gli interventi di utilizzo delle fonti di energia di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728803
Art. 124 (L) - Limiti ai consumi di energia

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728804
Art. 125 (L - R, commi 1 e 3) - Denuncia dei lavori, relazione tecnica e progettazione degli impianti e delle opere relativi alle fonti rinnovabili di energia, al risparmio e all'uso razionale dell'energia

N94

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728805
Art. 126 (R) - Certificazione di impianti

N94

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728806
Art. 127 (R) - Certificazione delle opere e collaudo

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728807
Art. 128 (L) - Certificazione energetica degli edifici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728808
Art. 129 (L) - Esercizio e manutenzione degli impianti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728809
Art. 130 (L) - Certificazioni e informazioni ai consumatori
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728810
Art. 131 (L) - Controlli e verifiche
3008048 7728811
Art. 132 (L) - Sanzioni

N94

1. L'inosservanza dell'obbligo di cui al comma 1 dell'articolo 125 è punita con la sanzione amministrativa non inferiore a 516 euro e non superiore a 2582 euro. N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728812
Art. 133 (L) - Provvedimenti di sospensione dei lavori
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728813
Art. 134 (L) - Irregolarità rilevate dall'acquirente o dal conduttore

(

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728814
Art. 135 (L) - Applicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728815
Art. 135-bis - Norme per l’infrastrutturazione digitale degli edifici

1. Tutti gli edifici di nuova costruzione per i quali le domande di autorizzazione edilizia sono presentate dopo il 1° luglio 2015 devono essere equipaggiati con un’infrastruttura fisica multiservizio passiva interna all’edi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728816
PARTE III - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728817
Capo I - Disposizioni finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728818
Art. 136 (L commi 1 e 2, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l) - R comma 2, lettera m) - Abrogazioni

1. Ai sensi dell'articolo 20, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59, dalla data di entrata in vigore del presente testo unico sono abrogate le seguenti disposizioni:

c) legge 28 gennaio 1977, n. 10, limitatamente agli articoli 1; 4, commi 3, 4 e 5; 9, lett. c);

e) decreto legge 23 gennaio 1982, n. 9, limitatamente agli articoli 7 e 8, convertito con modificazioni in legge 25 marzo 1982, n. 94;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728819
Art. 137 (L) - Norme che rimangono in vigore

1. Restano in vigore le seguenti disposizioni:

a) legge 17 agosto 1942, n. 1150 e successive modificazioni ad eccezione degli articoli di cui all'articolo 136, comma 2, lettera b);

b) legge 5 agosto 1978, n. 457 e successive modificazioni;

c)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728820
Art. 138 (L) - Entrata in vigore del testo unico

N94

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3008048 7728821
Tavola di corrispondenza dei riferimenti normativi del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di edilizia

(N.d.R.: La tavola si riferisce alla prima stesura del D.P.R. e non tiene conto delle successive modificazioni ed integrazioni apportate al medesimo provvedimento).

 

PARTE I

Articolato del testo unico

Norme di riferimento

Art. 1 (Ambito di applicazione)

-

Art. 2 (Competenze delle regioni e degli enti locali)

-

Art. 3 (Definizioni degli interventi edilizi)

Art. 31 della L. 5.8.1978, n. 457

Art. 4 (Regolamenti edilizi comunali)

 

comma 1

 

Art. 33 della L. 17.8.1942, n. 1150

comma 2

 

-

Art. 5 (Sportello unico per l'edilizia)

-

Art. 6 (Attività edilizia libera)

 

 

comma 1

lett. a)

Art. 9, lett. c) della L. 28.1.1977, n. 10

comma 1

lett. b)

Art. 7, cc. 1 e 2 della L. 9.1.1989, n. 13

comma 1

lett. c)

Art. 7, c. 4 D.L. 23.1.1982, n. 9, convertito in L. 25.3.1982, n. 94

Art. 7 (Attività edilizia delle pubbliche amministrazioni)

 

comma 1

lett. a), b)

-

comma 1

lett. c)

Art. 4, c. 16, 1° periodo, D.L. 398/1993, convertito in L.493/1993 e succ. mod.

Art. 8 (Attività edilizia dei privati su aree demaniali)

Art. 31, c. 3 della L. 17.8.1942, n. 1150

Art. 9 (Attività edilizia in assenza di pianificazione urbanistica)

 

comma 1

lett. a)

Art. 27, c. 4, 1° periodo della L. n. 457/1978

comma 1

lett. b)

Art. 4, c. 8, lett. a) della L. n. 10/1977

comma 2

 

Art. 27, c. 4, 2° periodo della L. n. 457/1978

Art. 10 (Interventi subordinati a permesso di costruire)

 

comma 1

 

Art. 1 della L. n. 10/1977

comma 2

 

Art. 25, c. 4 della L. 28.2.1985, n. 47

comma 3

 

-

Art. 11 (Caratteristiche del permesso di costruire)

 

comma 1

 

Art. 4, cc. 1 e 2 della L. n. 10/1977

comma 2

 

Art. 4, c. 6 della L. n. 10/1977

comma 3

 

Art. 39, c. 2 della L. 23.12.1994, n. 724, come sostituito dall'art. 2, c. 37, della L. 662/1996

Art. 12 (Presupposti per il rilascio del permesso di costruire)

 

comma 1

 

Art. 4, c. 1 della L. n. 10/1977

comma 2

 

Art. 31, c. 4 della L. n. 1150/1942

comma 3

 

Art. unico cc. 1, 3 e 4 della L. 3.11.1952, n. 1902

comma 4

 

Art. unico c. 2 della L. 3.11.1952, n. 1902

Art. 13 (Competenza al rilascio del permesso di costruire)

 

comma 1

 

Art. 4, c. 1 della L. n. 10/1977

comma 2

 

Art. 4, c. 6 del D.L. 398/1993, conv. in L. 493/1993

Art. 14 (Permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici)

 

comma 1

 

Art. 41-quater della L. 17.8.1942, n. 1150, introdotto dall'art. 16 della L. 6.8.1967, n. 765

comma 2

 

-

comma 3

 

-

Art. 15 (Efficacia temporale e decadenza del permesso di costruire)

 

comma 1

 

Art. 4, c. 3 della L. 28.1.1977, n. 10

comma 2

 

Art. 4, c. 4 della L. 28.1.1977, n. 10

comma 3

 

Art. 4, c. 5 della L. 28.1.1977, n. 10

comma 4

 

Art. 31, c. 11, della L. 17.8.1942 n. 1150

Art. 16 (Contributo per il rilascio del permesso di costruire)

 

comma 1

 

Art. 3 della L. n. 10/1977

comma 2

 

Art. 11, c. 1 della L. n. 10/1977, e art. 47 della L. 5.8.1978, n. 457

comma 3

 

Art. 11, c. 2 della L. n. 10/1977

comma 4

 

Art. 5, c. 1 della L. n. 10/1977

comma 5

 

Art. 5, c. 3 della L. n. 10/1977

comma 6

 

Art. 7, c 1, della L. 24.12.1993, n. 537

comma 7

 

Art. 4, c. 1 della L. 29.9.1964, n. 847 e succ. mod.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fonti alternative
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Titoli abilitativi
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico

Fonti rinnovabili negli edifici nuovi e ristrutturati: obblighi e decorrenze

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - PROGETTI COINVOLTI DAGLI OBBLIGHI - DETTAGLIO DEGLI OBBLIGHI (Percentuali di copertura dei consumi; Potenza elettrica degli impianti da installare) - DEROGHE PER GLI EDIFICI PUBBLICI ED I CENTRI STORICI (Le deroghe previste; Copertura del fabbisogno per acqua calda sanitaria; Copertura complessiva del fabbisogno per ACS, riscaldamento e raffrescamento; Potenza elettrica impianti da installare) - ULTERIORI DETTAGLI - PREMIALITÀ.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Certificazione energetica

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Impiantistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Fonti alternative
  • Trasporti
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Distributori di carburanti
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Fonti alternative
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Edilizia residenziale

Bolzano: misure per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili negli edifici pubblici residenziali

Il bando promuove l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici residenziali, al fine di raggiungere l'obiettivo specifico degli indicatori stabiliti nel programma FESR 2014-2020: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Enti locali
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • DURC
  • Appalti e contratti pubblici
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Servizi pubblici locali
  • Edilizia scolastica
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Fonti alternative
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Compravendita e locazione

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)