31 dic 2021

FAST FIND : SC889

Ultimo aggiornamento
27/08/2019

Adeguamento degli edifici scolastici ai requisiti di sicurezza antincendio (di cui al D.M. 26/08/1992)

Il D.M. 12/05/2016 - emanato in attuazione dell'art. 10-bis del D.L. 104/2013 - ha stabilito che tutte le scuole esistenti al 26/05/2016 (data di entrata in vigore del decreto) devono adeguarsi ai requisiti di sicurezza antincendio previsti dal D.M. 26/08/1992, entro il 26/08/2016, relativamente alle misure di cui ai punti 7.0-8-9.2-10-12 del D.M. 26/08/1992. Tuttavia in seguito una ulteriore proroga è stata disposta dall’art. 4, comma 2, del D.L. 244/2016, cd. “Milleproroghe” (convertito con L. 19/2017 e successivamente modificato dal D.L. 25/07/2018, n. 91 e dal D.L. 59/2019), il quale ha provveduto al rinvio generalizzato a non oltre il 31/12/2021 delle scadenze per l’adeguamento delle strutture esistenti, indicate dal D.M. 12/05/2016 (già in precedenza prorogate al 31/12/2016 ad opera dell'art. 4, comma 2, del D.L. 210/2015).

Sono esentati da tale obbligo gli edifici scolastici che al 26/05/2016 sono in possesso del certificato di prevenzione incendi, in corso di validità, o che hanno presentato la SCIA. 

Dalla redazione

  • Edilizia scolastica
  • Prevenzione Incendi
  • Edilizia e immobili
  • Scuole

Adeguamento antincendio di scuole e asili nido: normativa, adempimenti e scadenze

Le norme antincendio per le scuole (le norme tecniche prescrittive di cui al D.M. 26/08/1992, la Regola Tecnica Verticale (RTV) di cui al D.M. 07/08/2017); Adeguamento strutture esistenti: proroghe varie e scadenze (ultima proroga al 31/12/2021, definizione di priorità ai sensi del D.M. 21/03/2018); Classificazione delle scuole e requisiti per quelle di minori dimensioni; Adempimenti burocratici; Asili nido (normativa di riferimento, adeguamento degli asili nido).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Finanza pubblica
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze

La pianificazione triennale dell’edilizia scolastica ai sensi del D.L. 179/2012 e della L. 23/1996

Questo articolo presenta un quadro riepilogativo delle norme e delle procedure per la pianificazione regionale triennale degli interventi in materia di edilizia scolastica, ai sensi dell'articolo 11, commi da 4-bis a 4-septies, del D.L. 179/2012 e degli articoli 4 e 7 della L. 23/1996.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Prevenzione Incendi

Norme di Prevenzione incendi

NORMATIVA TECNICA DI PREVENZIONE INCENDI (Codice di prevenzione incendi (RTO); Attività “normate” e “non normate” ai fini della normativa di prevenzione incendi; Cessazione del “doppio binario” e normativa di prevenzione incendi applicabile; Norme tecniche alternative al Codice di prevenzione incendi; Attività cui si applica la RTO e possibili eccezioni) - REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI E CHIARIMENTI; (Lavorazione, trasporto e distribuzione di gas infiammabili; Impianti di distribuzione carburanti e ricarica veicoli elettrici; Depositi o rivendite di alcoli; Autodemolizioni; Locali di pubblico spettacolo e impianti sportivi; Alberghi e strutture ricettive; Scuole; Ospedali e strutture sanitarie; Attività commerciali; Uffici; Biblioteche, archivi, musei, gallerie, edifici tutelati in genere; Impianti termici; Autorimesse, parcheggi, locali per ricovero natanti e aeromobili; Edifici di civile abitazione e condomini; Stazioni, aerostazioni, porti e metropolitane; Interporti; Gallerie stradali e ferroviarie; Varie).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Prevenzione Incendi
  • Finanza pubblica

Antincendio strutture ricettive, classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE RICETTIVE (Generalità; Norme di base per le varie tipologie di strutture; Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto; Regola tecnica verticale) - TERMINI DI ADEGUAMENTO STRUTTURE ESISTENTI ALL’11/05/1994 (Ultima proroga disposta dalla L. 205/2017; Ulteriore proroga per le zone colpite da eventi meteorologici; Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento; Indirizzi applicativi e modulistica per il Piano di adeguamento) - RIEPILOGO TERMINI, CASISTICHE E ADEMPIMENTI PER L’ADEGUAMENTO - PREVENZIONE INCENDI RIFUGI ALPINI: REGOLA TECNICA E SCADENZE PER L’ADEGUAMENTO (Rifugi esistenti con capienza superiore a 25 posti letto; Rifugi esistenti con capienza inferiore a 25 posti letto; Ulteriori prescrizioni; Esclusioni) - PREVENZIONE INCENDI STRUTTURE RICETTIVE ALL'APERTO: REGOLA TECNICA E ADEGUAMENTO DELLE ATTIVITÀ ESISTENTI (La regola tecnica; Adeguamento delle attività esistenti).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Titoli abilitativi
  • Fonti alternative
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica

Fonti rinnovabili negli edifici nuovi e ristrutturati: obblighi e decorrenze

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - PROGETTI COINVOLTI DAGLI OBBLIGHI - DETTAGLIO DEGLI OBBLIGHI (Percentuali di copertura dei consumi; Potenza elettrica degli impianti da installare) - DEROGHE PER GLI EDIFICI PUBBLICI ED I CENTRI STORICI (Le deroghe previste; Copertura del fabbisogno per acqua calda sanitaria; Copertura complessiva del fabbisogno per ACS, riscaldamento e raffrescamento; Potenza elettrica impianti da installare) - ULTERIORI DETTAGLI - PREMIALITÀ.
A cura di:
  • Alfonso Mancini