FAST FIND : NW3954

Ultimo aggiornamento
29/07/2019

L'affidamento di contratti pubblici sotto soglia comunitaria

PREMESSA E QUADRO NORMATIVO (Norme del D. Leg.vo 50/2016 e Linee guida ANAC; Valenza delle Linee guida ANAC n. 4 sui contratti sotto soglia) - AMBITO DI APPLICAZIONE: QUALI SONO I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (Contratti cui si applica la disciplina del sotto soglia; Soglie di rilevanza comunitaria; Calcolo del valore stimato del contratto; Altre norme applicabili) - PRINCIPI COMUNI PER GLI AFFIDAMENTI SOTTO SOGLIA (Principi comuni; Sostenibilità energetica e ambientale; Conflitto di interessi; Clausole sociali; Il principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti) - SCELTA DEL CONTRAENTE E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE NEI CONTRATTI SOTTO SOGLIA (; Procedure di scelta del contraente; Procedura per i servizi pubblici di ingegneria e architettura sotto soglia; Criteri di aggiudicazione) - PROCEDURE DI AFFIDAMENTO PER I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (L’amministrazione diretta; L’affidamento diretto; La procedura negoziata; Lavori di importo pari o superiore a 150.000 Euro).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Emanuela Greco
2782812 5755479
PREMESSA E QUADRO NORMATIVO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755480
Norme del D. Leg.vo 50/2016 e Linee guida ANAC

Nel quadro regolatorio delineato dal D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50, la disciplina in materia di acquisti di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria è contenuta nell’ambito dell’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016 medesimo, da ultimo modificato ad opera del D.L. 32/2016, c.d. “sblocca cantieri”).

La norma rinvia altresì ad apposite Linee guida dell’ANAC il compito di provvedere alla definizione delle modalità di dettaglio per supportare le stazioni appaltanti nelle attività relative ai contratti di importo inf

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755481
Valenza delle Linee guida ANAC n. 4 sui contratti sotto soglia

Le Linee guida ANAC n. 4 sui contratti sotto soglia sono da considerarsi a giudizio di chi scrive parzialmente vincolanti.

Secondo quanto sostenuto dal Consiglio di Stato nel Parere n. 1903 del 13/09/2016 reso in occasione dell’emanazione della prima versione delle Linee guida n. 4 - esse hanno una funzione di indirizzo generale e non vincolante, essendo finalizzate esclusivamente a “fornire indirizzi e istruzioni operative alle stazioni appaltanti”.

La disciplina dell’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016 sui contratti sotto soglia è del resto sufficientemente dettagliata, come osservato al riguardo dal Consiglio di Stato, e non necessita, pertanto, di linee di indirizzo di carattere “in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755482
AMBITO DI APPLICAZIONE: QUALI SONO I CONTRATTI SOTTO SOGLIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755483
Contratti cui si applica la disciplina del sotto soglia
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755484
In generale

La disciplina sui contratti pubblici sotto soglia trova applicazione alle seguenti procedure:

a) appalti aggiudicati nei settori ordinari, ivi inclusi i servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria e i servizi sociali e gli altri servizi specifici elencati all’allegato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755485
Contratti nei settori speciali

Per quanto riguarda in particolare i settori speciali, le imprese pubbliche e i soggetti titolari di diritti speciali ed esclusivi per gli appalti di lavori, forniture e servizi di importo inferiore alla soglia comunitaria, rientranti nell’ambito definito dagli artt. 115-121 del D. Leg.vo 50/2016 (gas, energia termica, elettricità, acqua, servizi di trasporto, porti, aeroporti, estrazione di idrocarburi), possono applicare le norme dei propri regolamenti interni che, in ogni caso, devono essere conformi ai principi dettati dal Trattato UE, con particolare riguardo a quelli di non discriminazione, parità di trattamento, trasparenza, concorrenza (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755486
Altri strumenti di acquisto e negoziazione

L’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016 fa espressamente salvi gli obblighi di utilizzo d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755487
Soglie di rilevanza comunitaria

Le soglie di rilevanza comunitaria, al di sotto delle quali trova applicazione la disciplina qui in commento, sono state in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755488
Calcolo del valore stimato del contratto
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755489
Generalità
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755490
Appalti aggiudicati per lotti

Quanto agli appalti aggiudicati per lotti, sono fornite indicazioni dai commi 9 e 10 del menzionato art. 35 del D. Leg.vo 50/2016 (come modificati dal D.L. 32/2019, c.d. “sblocca cantieri”), in base ai quali:

- in caso di possibile aggiudicazione per lotti distinti, anche non contemporanea, bisogna computare il valore cumulativo stimato della totalità dei lotti;

- se il valore cumulativo dei lotti è superiore alle soglie comunitarie, le relative disposizioni del Codice si applicano all’aggiudicazione di ciascun lotto.

Alla regola di cui sopra si può derogare (comma 11 dell’art. 35 del D. Leg.vo 50/2016) in presenza di entrambe le seguenti condizioni:

1) il valore stimato al netto dell’IVA del lotto è inferiore a 80.000 Euro per forniture e servizi oppure a 1.000.000 Euro per i lavori;

2) il valo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755491
Indicazioni per particolari tipologie di servizi e forniture

Indicazioni particolari sono poi fornite dai commi da 12 a 17 dell’art. 35 del D. Leg.vo 50/2016, alla cui lettura si rinvia, per il calcolo del valore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755492
Calcolo del valore stimato per le opere di urbanizzazione a scomputo

A proposito delle opere di urbanizzazione a scomputo totale o parziale del contributo previsto per il rilascio del permesso di costruire, il punto 2.2 R della Delib. ANAC 636/2019 precisa quanto segue:

a) nel calcolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755493
Linee guida ITACA per il calcolo del valore stimato di un appalto

Utili indicazioni possono arrivare anche dalla lettura del documento redatto dall’istituto ITACA, aggiornato al 29/0

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755494
Altre norme applicabili

Al di là dell’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016 - e nel silenzio delle Linee guida ANAC,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755495
PRINCIPI COMUNI PER GLI AFFIDAMENTI SOTTO SOGLIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755496
Principi comuni

L’art. 36 del D. Leg.vo n. 50/2016, comma 1, individua i principi che devono ispirare l’affidamento e l’esecuzione degli appalti sotto soglia.

In primo luogo, vengono richiamati i principi dell’art. 30 del D. Leg.vo 50/2016

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755497
Sostenibilità energetica e ambientale

Il correttivo (D. Leg.vo 56/2017) ha aggiunto il riferimento ai principi di sostenibilità energetica e ambientale di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755498
Conflitto di interessi

In aggiunta, il correttivo ha inserito, con specifico riferimento agli affidamenti sotto soglia, anche il richiamo ai principi sanciti dall’art. 42 del D. Leg.vo 50/2016 in materia di conflitto d’interesse.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755499
Clausole sociali

Infine, l’ultimo periodo del comma 1 dell’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016, inserito dal correttivo, ha previsto il riferimento alle disposizioni di cui all’art. 50 del D. Leg.vo 50/2016 e quindi alla p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755500
Il principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti

Si veda per approfondimenti Il principio di rotazione degli affidam

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755501
SCELTA DEL CONTRAENTE E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE NEI CONTRATTI SOTTO SOGLIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755502
Procedure di scelta del contraente

Le procedure di scelta del contraente a disposizione delle stazioni appaltanti per gli affidamenti sotto soglia, con le relative classi di importo, sono definite dal comma 2 dell’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016, ferme restando le disposizioni in tema di aggregazione e centralizzazione delle committenze nonché in materia di qualificazione delle stazioni appaltanti recate dagli artt. 37 e 38 del D. Leg.vo 50/2016, nonché i casi di ricorso obbligatorio ai mercati elettronici (si veda Qualificazione stazioni appaltanti, aggregazione, centralizzazione committenze e strumenti di negoziazione).

La materia è stata oggetto di importanti innovazioni ad opera del D.L. 32/2019 (c.d. “sblocca cantieri”), il quale ha altresì abrogato (con la legge di conversione, L. 55/2019, in vigore dal 18/06/2019) la disciplina transitoria, in deroga, di cui al comma 912 R dell’art. 1 della Legge di bilancio 2019 (L. 30/12/2018, n. 145) N6.

Le tabelle seguenti riepilogano le procedure di scelta del contraente a disposizione delle stazioni appaltanti per i contratti sotto soglia, dopo le modifiche introdotte dallo “sblocca cantieri”.

Si ricorda in proposito che le novità dello “sblocca cantieri” si applicano (art. 1 del D.L. 32/2019, comma 21):

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755503
Procedura per i servizi pubblici di ingegneria e architettura sotto soglia

L’art. 1 del D.L. 32/2019 ha modificato l’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016, comma 2, lettera b), che dal 18/06/2019 - per i contratti pubblici di servizi di importo pari o superiore a 40.000 Euro e inferiore alla soglia comunitaria - prevede ora la possibilità di affidamento diretto con “valutazioneN7 di almeno 5 operatori economici, ove esistenti (mentre in precedenza era prevista una procedura negoziata con consultazione di almeno 5 operatori economici).

A sua volta, l’art. 157 del D. Leg.vo 50/2016, al comma 2, dispone che:

- i servizi tecnici di importo pari o superiore a 40.000 e inferiore a 100.000 Euro siano affidati mediante la procedura di cui all’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016, comma 2, lettera b), con invito rivolto, se possibile, ad almeno 5 soggetti;

- i servizi tecnici di importo superiore a 100.000 Euro siano affidati mediante le ordinarie procedure aperte o ristrette.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755504
Criteri di aggiudicazione

Il nuovo comma 9-bis dell’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016 (introdotto dal D.L. 32/2019) individua il criterio del “minor prezzo” quale alternativa sempre percorribile, per l’aggiudicazione dei contratti sotto soglia, in luogo d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755505
PROCEDURE DI AFFIDAMENTO PER I CONTRATTI SOTTO SOGLIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755506
L’amministrazione diretta

Il D. Leg.vo 50/2016 prevede la possibilità per le amministrazioni, negli affidamenti sotto i 150.000 Euro, di ricorrere all’amministrazione diretta per i lavori.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755507
L’affidamento diretto

Si rinvia alle tabelle riportate in precedenza per i casi in cui è consentito l’affidamento diretto nonch&eac

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755508
Generalità

Secondo la Delib. ANAC 636/2019, punto 4.3.3 R, in caso di affidamento diretto:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755509
La determina a contrarre

La procedura prende avvio con la determina a contrarre - o altro atto equivalente secondo l’ordinamento della singola stazione appaltante - che deve recare, almeno, l’indicazione:

- dell’interesse pubblico che la stazione appaltante intende soddisfare;

- delle caratteristiche delle opere/beni/servizi che s’intende conseguire;

- dei c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755510
I criteri di selezione, la scelta del contraente e l’obbligo di motivazione

Ai sensi dei punti 4.2 R e 4.3 R della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755511
La conclusione del contratto

Per quanto riguarda la conclusione del contratto per gli affidamenti di importo inferiore a 40.000 Euro, occorre tener presente che la procedura prevista dall’art. 32 del D. Leg.vo 50/2016, comma 14, è lo scambio di corrispondenza secondo l&rsquo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755512
La procedura negoziata

Si rinvia alle tabelle riportate in precedenza per i casi in cui è consentito l’affidamento diretto nonch&eac

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755513
Generalità

La procedura negoziata si sviluppa attraverso la consultazione del prescritto numero di operatori economici, ove esistenti, individuati:

- sulla base di indagini di mercato;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755514
La determina a contrarre

Nel caso di procedura negoziata, nell’ambito della delibera a contrarre - con la quale prende avvio la procedura - l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755515
L’indagine di mercato

La fase dell’indagine di mercato, promossa dal RUP, è preordinata a conoscere l’assetto del mercato di riferimento, i potenziali concorrenti, gli operatori interessati, le relative caratteristiche soggettive, le soluzioni tecniche disponibili, le condizioni economiche praticate, le clausole contrattuali generalmente accettate, al fine di verificarne la rispondenza alle reali esigenze della stazione appaltante.

Pur non ingenerando negli operatori alcun affidamento sul successivo invito alla procedura, il RUP, in tale fase, dovrà tenere comportamenti improntati al principio di correttezza e buona fede, non rivelando le informazioni fornite dagli operatori consultati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755516
Gli elenchi di operatori

In alternativa alle indagini di mercato le stazioni appaltanti, ai fini dell’individuazione degli operatori economici, potranno fare ricorso agli elenchi costituiti ad hoc.

Sul punto la Delib. ANAC 636/2019, punto 5.1.6 R, precisa che:

a) gli elenchi devono essere costituiti a seguito di avviso pubblico, nel quale viene rappresentata la volontà dell’amministrazione di realizzare un elenco di soggetti da c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755517
La fase di negoziazione (confronto competitivo)

Una volta conclusa l’indagine di mercato ovvero consultati gli elenchi di operatori economici, la stazione appaltante deve procedere, in modo non discriminatorio, alla selezione degli operatori economici da invitare, in numero proporzionato all’importo e alla rilevanza del contratto e, comunque in numero almeno pari a quanto prescritto dal comma 2 dell’art. 36 del D. Leg.vo 50/2016, sulla base dei criteri definiti nella determina a contrarre. Ovviamente il numero minimo degli operatori da invitare alla procedura negoziata può ben essere superato sulla base delle caratteristiche e della risposta fornita dal mercato.

Nel caso in cui non sia possibile procedere alla selezione degli operatori economici da invi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755518
La verifica delle offerte anomale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755519
La sottoscrizione del contratto

La stipula del contratto - per la quale non occorre attendere il termine dilatorio di 35 giorni dello stand still -

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2782812 5755520
Lavori di importo pari o superiore a 150.000 Euro

Con riferimento a tale tipologia di acquisizioni - nell’ambito dello svolgimento della procedura negoziata, ammessa fino all’importo di 999.999 Euro - l’unica differenza riguarda i requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale che, in questo caso, sono comprovati dall’attestato di qualificazione SOA, in conformità a quanto disposto dall’art. 84 del D. Leg.vo 50/2016.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico

Emilia Romagna: interventi di riqualificazione energetica degli edifici pubblici - Bando 2019

Con il bando la Regione Emilia Romagna mette a disposizione oltre 5 milioni di euro per il triennio 2019/2021 per sostenere i gli enti pubblici nel conseguire obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e nell'edilizia residenziale pubblica. Le spese ammissibili possono riguardare la realizzazione di impianti solari, la redazione di diagnosi energetiche, attestati di prestazione energetica degli edifici, opere edili connesse alla realizzazione degli interventi energetici, oneri di sicurezza. Gli interventi saranno cofinanziati fino al 40% con un contributo massimo di 500 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Appalti e contratti pubblici

Gli accordi quadro per i contratti pubblici

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - DISCIPLINA Oggetto; Durata; Accordi quadro conclusi con un solo operatore economico; Accordi quadro conclusi con più operatori economici; Accordi quadro nei settori speciali - ACCORDI QUADRO TRAMITE CONSIP - GIURISPRUDENZA Partecipazione illegittima e alterazione della par condicio tra gli operatori; Accordi quadro e oneri di sicurezza aziendali; Estrazione a sorte nelle procedure per i confronti competitivi; Accordo quadro stipulato da centrale di committenza.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Difesa suolo

Lombardia: contributi per interventi ed opere di difesa del suolo e regimazione idraulica

La Regione Lombardia ha stanziato 10 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto, da un minimo di 5 mila ad un massimo di 100 mila euro, a favore dei Comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti per interventi e opere di difesa del suolo e di regimazione idraulica. Gli interventi finanziati devono ripristinare situazioni di dissesto o danni causati o indotti da fenomeni naturali. Sono ammissibili a finanziamento spese tecniche, espropri, lavori, fornitura di beni e attrezzature strettamente connessi alla realizzazione degli interventi.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Barriere architettoniche
  • Provvidenze

Sicilia: finanziamenti ai Comuni per la creazione di parchi gioco inclusivi

Quasi quattro milioni di euro dalla Regione Sicilia per creare nuovi parchi gioco dotati di attrezzature utilizzabili sia dai bambini normodotati che con disabilità. I parchi dovranno sorgere in spazi comunali individuati dalle amministrazioni cittadine e il contributo è previsto nella misura massima di cinquantamila euro. L’area prescelta dovrà essere posizionata in una zona priva di barriere architettoniche, accessibile e già frequentata da bambini. I Comuni dovranno compartecipare con proprie risorse finanziarie nella misura minima del 10 per cento del costo complessivo del progetto e ciascun Comune, pena l’esclusione, potrà presentare una sola istanza, eventualmente per più aree da attrezzare, ma sempre nei limiti del finanziamento massimo.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione

Veneto: 25 mln per l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico

La Regione Veneto ha messo a disposizione 25.000.000,00 euro per il secondo bando per l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico. Si tratta di contributi a fondo perduto riconosciuti nell'aliquota massima del 90% della spesa ammissibile per un importo massimo di 1.500.000 euro. La finalità del bando è la promozione dell'eco-efficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche attraverso le seguenti misure: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti, anche attraverso l'utilizzo di "mix tecnologici".
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impiantistica

Gas fluorurati a effetto serra: obblighi di comunicazione alla banca dati e tenuta dei registri

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Divieto dell'uso di gas fluorurati a effetto serra