FAST FIND : NR1222

L. R. Sicilia 15/05/1986, n. 27

Disciplina degli scarichi delle pubbliche fognature e degli scarichi degli insediamenti civili che non recapitano nelle pubbliche fognature e modifiche alla L.R. 39/77 e successive modificazioni ed integrazioni.
Con le modifiche introdotte da:- L.R. 25/05/1991, n. 29- L.R. 10/08/1995, n. 58- L.R. 27/04/1999, n. 10
Scarica il pdf completo
18359 867667
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867668
Titolo I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867669
Articolo 1 - Oggetto della legge

La presente legge, in applicazione degli articoli 4 e 14 della legge 10 maggio 1976, n. 319 e successive modificazioni, ed in funzione degli obiettivi del piano regionale di risaname

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867670
Articolo 2 - Obiettivi del piano di risanamento delle acque

Sono obiettivi del piano di risanamento delle acque:

a) il mantenimento e il recupe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867671
Articolo 3 - Coordinamento e verifica dei programmi degli enti locali

Il programma di attuazione della rete fognante, previsto dall'art. 16 della legge regionale 29 aprile 1985, n. 21, indica anche i fabbisogni idrici, le dotazioni e le fonti di approvvigionamento idropotabile esistenti.

Dopo l'adozione del piano regi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867672
Articolo 4 - Definizioni

Ai fini dell'applicazione della presente legge sono formulate le definizioni di cui ai seguenti commi.

Per acque bianche si intendono le acque meteoriche.

Per acque nere si intendono acque di rifiuto provenienti da insediamenti civili o produttivi.

Per reflui si intendono le acque bianche o nere defluenti nelle fognature.

Per i corpi idrici superficiali si intendono i laghi, gli invasi artificiali, i corsi d'acqua naturali o artificiali, ivi compresi i torrenti ed i valloni, il mare.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867673
Titolo II - DISCIPLINA DEGLI SCARICHI NELLE PUBBLICHE FOGNATURE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867674
Articolo 5 - Classificazione delle pubbliche fognature

Agli effetti della presente legge, le pubbliche fognature sono distinte in pubbliche fognature di prima categoria e pubbliche fognature di seconda categoria.

Le pubbliche fognature di prima categoria sono quelle che convogliano scarichi provenienti da insediamenti civili o a quelli assimilabili, i cui reflui in ingresso all'impianto di depurazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867675
Articolo 6 - Recapito degli scarichi

Gli scarichi delle pubbliche fognature sono ammessi in tutti i corpi idrici superficiali, nel suolo e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867676
Articolo 7 - Regolamentazione degli scarichi - Limiti e caratteristiche

Per gli scarichi delle pubbliche fognature e per le immissioni di scarichi di insediamenti produttivi in pubbliche fognature di cui al terzo comma dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867677
Articolo 8 - Livelli di depurazione

I sistemi di depurazione dei reflui delle pubbliche fognature sono distinti nei seguenti livelli:

- di p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867678
Articolo 9 - Limiti di accettabilità per le pubbliche fognature di prima categoria

Gli scarichi delle pubbliche fognature di prima categoria sono assoggettati alle disposizioni di cui al presente articolo.

Gli scarichi che recapitano in corsi d'acqua, ivi compresi i torrenti ed i valloni, devono rispettare:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867679
Articolo 10 - Scarichi delle pubbliche fognature che recapitano in mare sottocosta

Gli scarichi delle pubbliche fognature che recapitano in mare sottocosta con qualsiasi carico di abitanti e quelli che recapitano in corsi d'acqua, ivi compresi i torrenti ed i valloni, entro due chilometri dalla costa, fermo restando il divieto di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867680
Articolo 11 - Scarichi delle pubbliche fognature con condotte sottomarine

Gli scarichi delle pubbliche fognature da realizzarsi mediante condotte sottomarine devono rispettare le disposizioni del presente articolo.

Gli scarichi devono essere sottoposti:

- a trattamento di primo livello se hanno carico inferiore a 10.000 abitanti equivalenti;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867681
Articolo 12 - Pubbliche fognature esistenti e nuove di prima categoria

Gli scarichi delle pubbliche fognature esistenti di prima categoria, che hanno recapito in corpi idrici superficiali, nonchè nel suolo e negli strati superficiali di esso, devono essere adeguati, entro 5 anni dalla data di entrata in vigore della presente legge, ai limiti di accettabilità fissati, in rapporto al corpo ricettore e al carico degli abitanti, dalle tabelle allegate alla presente legge.N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867682
Articolo 13 - Scaricatori di piena di pubbliche fognature miste

Nel caso in cui le pubbliche fognature convoglino congiuntamente acque nere ed acque bianche, gli scaricatori di piena dovranno essere realizzati in modo da smaltire la portata

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867683
Articolo 14 - Scarichi di pubbliche fognature di tipo separato

Nel caso in cui le pubbliche fognature provvedano a convogliare separatamente acque nere ed acque bianche, lo scarico di queste ultime è sempre amme

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867684
Articolo 15 - Ammissibilità di immissioni in pubbliche fognature

Gli scarichi in pubbliche fognature di insediamenti civili, di qualsiasi dimensione, sono sempre ammessi purché osservino i regolamenti emanati in materia dagli enti gestori delle pubbliche fognature.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867685
Articolo 16 - Regolamenti per i servizi di fognatura e depurazione

Gli enti gestori dei servizi pubblici di fognatura e depurazione, entro un anno dall'entrata in vigore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867686
Articolo 17 - Trattamento e smaltimento dei fanghi

I fanghi risultanti dalla depurazione dei reflui delle pubbliche fognature devono essere trattati o n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867687
Titolo III - DISCIPLINA DEGLI SCARICHI CIVILI CHE NON RECAPITANO NELLE PUBBLICHE FOGNATURE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867688
Capo I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867689
Articolo 18 - Classificazione degli scarichi civili

Agli effetti della presente legge, gli insediamenti civili di cui alle lettere b e c dell'art. 1 sono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867690
Articolo 19 - Recapito degli scarichi civili

Gli scarichi degli insediamenti civili che non recapitano in pubbliche fognature sono ammessi nei cor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867691
Articolo 20 - Regolamentazione degli scarichi limiti e caratteristiche

Per gli scarichi degli insediamenti definiti civili, o a questi assimilabili secondo quanto previsto dall'a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867692
Articolo 21 - Classe A

Nella classe A sono compresi edifici adibiti ad abitazione o ad attività alberghiera, turistic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867693
Articolo 22 - Classe B

Nella classe B sono compresi:

- edifici adibiti ad abitazioni o allo svolgimento di attività alberghiera,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867694
Articolo 23 - Classe C

Nella classe C sono comprese le imprese agricole che diano luogo a scarico terminale ed abbiano le seguenti caratteristiche:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867695
Titolo III - DISCIPLINA DEGLI SCARICHI CIVILI CHE NON RECAPITANO NELLE PUBBLICHE FOGNATURE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867696
Capo II - Regolamentazione degli scarichi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867697
Articolo 24 - Scarichi civili esistenti della classe A

Gli scarichi degli insediamenti civili esistenti della classe A sono assoggettati alle seguenti prescrizioni:

1) nel caso di recapito in corpi idrici superficiali, devono essere sottoposti, entro due anni dall'entrata in vigore della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867698
Articolo 25 - Scarichi civili esistenti della classe B

Gli scarichi degli insediamenti civili esistenti della classe B sono assoggettati alle seguenti prescrizioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867699
Articolo 26 - Scarichi civili esistenti della classe C

Gli scarichi degli insediamenti civili esistenti della classe C sono assoggettati alle seguenti prescrizioni:

1) nel c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867700
Articolo 27 - Scarichi civili nuovi della classe A

Gli scarichi degli insediamenti civili nuovi della classe A sono ammessi soltanto sul suolo e negli s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867701
Articolo 28 - Scarichi civili nuovi della classe B

Gli scarichi degli insediamenti civili nuovi della classe B sono ammessi nei corpi idrici superficiali, con esclus

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867702
Articolo 29 - Scarichi civili nuovi della classe C

Gli scarichi degli insediamenti civili nuovi della classe C sono assoggettati alla medesima disciplin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867703
Articolo 30 - Cautele igienico - sanitarie ed ambientali per lo spandimento dei liquami degli insediamenti della classe C

Lo scarico delle imprese appartenenti alla classe C sul suolo, adibito o meno ad uso agricolo, dovrà essere effettuato in modo da assicurare una sua idonea dispersione ed innocuizzazione e garantire che le acque superficiali e sotterranee, il suolo e la vegetazione, non subiscano degradazione o danno.

&E

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867704
Articolo 31 - Divieto di spandimento

Lo spandimento dei liquami degli insediamenti nuovi ed esistenti della classe C è vietato:

- nelle aree urbane;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867705
Articolo 32 - Scarichi di acque termali

Qualora le acque prelevate per uso termale da un corpo idrico, anche sotterraneo, presentino parametr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867706
Articolo 33 - Scarichi che non recapitano in pubbliche fognature

Gli scarichi degli insediamenti di cui all'art. 15, terzo comma, che non recapitano in pubbliche fogn

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867707
Articolo 34 - Obblighi di disinfezione per gli scarichi sanitari

Gli scarichi degli insediamenti civili nuovi ed esistenti adibiti ad attività sanitarie devono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867708
Titolo IV - DISCIPLINA DEL TRASPORTO DEI REFLUI NON DEPURATI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867709
Articolo 35 - Autorizzazioni

Le attività di trasporto, conferimento e scarico mediante autoespurgo di reflui non depurati di insediamenti civili devono essere autorizzate.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867710
Articolo 36 - Caratteristiche dei veicoli

Il trasporto dei liquami non depurati, di cui all'articolo precedente, deve essere effettuato mediant

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867711
Articolo 37 - Cautele per il carico e trasporto

Il titolare del servizio di trasporto di reflui non depurati deve osservare durante le operazioni di carico, trasporto e scarico tutte le p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867712
Titolo V - CONTROLLI, AUTORIZZAZIONI E SANZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867713
Capo I - Controlli e autorizzazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867714
Articolo 38 - Autorizzazione degli scarichi provenienti da insediamenti civili esistenti

I titolari degli scarichi provenienti da insediamenti civili esistenti che non recapitano in pubbliche fognature sono tenuti a dichiarare la loro posizione e a presentare domanda di autorizzazione allo scarico all'autorità comunale competente, entro 180 giorni dall'entrata in vigore della presente legge.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867715
Articolo 39 - Autorizzazione degli scarichi provenienti da insediamenti civili nuovi

I titolari degli scarichi provenienti da insediamenti civili nuovi, che recapitano in pubbliche fognature o al di fuori di esse, sono tenuti a richiedere l'autorizzazione prima di attivare gli scarichi medesimi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867716
Articolo 40 - Controlli e autorizzazioni allo scarico: autorità competenti

I comuni sono responsabili del controllo ed autorizzano:

a) gli scarichi provenienti da insediamenti civili che recapitano in pubbliche fognature;

b) gli scarichi provenienti da insediamenti civili delle classi A, B, C, che non recapitano in pubbliche fognature;

c) gli scarichi provenienti da insediamenti produttivi che recapitano in pubbliche fognature;

d) gli scarichi provenienti da insediamenti produttivi che non recapitano i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867717
Articolo 41 - Funzioni tecniche di vigilanza e controllo: organi competenti

Le funzioni tecniche di vigilanza e controllo della qualità dei reflui di scarico, sino all'at

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867718
Articolo 42 - Finanziamenti per il potenziamento dei laboratori provinciali di igiene e profilassi

L'art. 12 della legge regionale 18 giugno 1977, n. 39, modificato dagli articoli 16 e 22 della legge regionale 4 agosto 1980, n. 78, è così s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867719
Titolo V - CONTROLLI, AUTORIZZAZIONI E SANZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867720
Capo II - Sanzioni amministrative
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867721
“Articolo 43 - Sanzioni

N4 “Ferma restando l’applicazione delle sanzioni penali previste dagli articoli 21, 23 e 24 della legge 10 maggio 1976, n. 319 e successive modifiche si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867722
“Art. 43 bis

N5 1. Chiunque apra o comunque effettui scarichi civili e delle pubbliche fognature, servite o meno da impianti pubblici di depurazione, nelle acque indicat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867723
“Art. 43 ter

N5 1. La non osservanza delle prescrizioni indicate nel provvedimento di autorizzazione è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da lire 2.000.000 a lire 20.000.000.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867724
Titolo VI - NORME COMUNI E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867725
Capo I - Disposizioni urbanistiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867726
Articolo 44 - Adeguamento degli scarichi esistenti: autorizzazione

Le opere necessarie per l'adeguamento degli scarichi degli insediamenti civili esistenti, che non rec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867727
Articolo 45 - Rispondenza degli impianti depurativi comunali alle prescrizioni urbanistiche

La costruzione degli impianti di depurazione di pubbliche fognature non deve essere in contrasto con le previsioni degli strumenti urbanistici approvati.

L'accertamento di conformità dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867728
Articolo 46 - Fasce di rispetto per impianti di depurazione

La larghezza delle fasce di rispetto, con vincolo assoluto di inedificabilità, circostante l'area destinata all'impianto di depurazione a servizio di comuni o consorzi di comuni, è di 100 metri per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867729
Articolo 47 - Eseguibilità di opere autorizzate

Per gli scarichi di cui alle lettere b e c del settimo comma dell'art. 40, l'autorizzazione allo scar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867730
Titolo VI - NORME COMUNI E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867731
Capo II - Norme tecniche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867732
Articolo 48 - Campionamento degli scarichi

Gli scarichi degli impianti di depurazione devono essere muniti di un pozzetto posto immediatamente a valle dell'impianto stesso ed accessibile all'organo preposto a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867733
Articolo 49 - Criteri per il finanziamento delle opere fognarie e depurative

L'Assessore regionale per il territorio e l'ambiente provvede al finanziamento delle reti di fognatur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867734
Articolo 50 - Incentivi per la redazione dei programmi di attuazione della rete fognante

L'Assessore regionale per il territorio e l'ambiente è autorizzato a concedere ai comuni contributi per la redazione dei programmi di attuazione delle reti fognarie.

I contributi di cui al precedente comma sono così stabiliti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867735
Articolo 51 - Studi per interventi in zone degradate

Nel quadro del piano regionale di risanamento delle acque, l'Assessore regionale per il territorio e l'ambiente individua i problemi di tutela e risanamento ambientale di rilevanza regionale, o comunque, sovracomunale, riferentisi ad aree particolarmente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867736
Articolo 52 - Contributi per la realizzazione di opere fognarie e depurative

L'art. 10 della legge regionale 18 giugno 1977, n. 39, modificato dall'art. 13 della legge regionale 4 agosto 1980, n. 78 e dall'art. 7 della legge regionale 21 agosto 1984, n. 67, è così sostituito:

" Ai comuni, consorzi di comuni e consorzi misti tra comuni ed enti pubblici o imprese possono essere concessi contributi fino al 100 per cento della spesa relativa alla costruzione, completamento ed adeguamento di impianti fognari e depurativi.

I contributi di cui al precedente comma sono concessi dall'Assessore regionale per i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867737
Articolo 53 - Gestione e manutenzione degli impianti

I comuni, al fine di garantire il funzionamento degli impianti di depurazione di acque reflue, sono tenuti a prevedere nei capitolati speciali di appalto per la realiz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867738
Articolo 54 - Interventi per la divulgazione della disciplina degli scarichi

L'Assessorato regionale del territorio e dell'ambiente curerà la divulgazione, attraverso avvi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867739
Articolo 55 - Abrogazione di norme

Sono abrogati:

- gli articoli 13, 14, 16, 22 e 27 della legge regionale 4 agosto 1980, n. 78;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867740
Articolo 56 - Abrogazione di norma concernente materia urbanistica

É abrogato l'art. 16 della legge regionale 15 maggio 1986, n. 26.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867741
Articolo 57 - Modifica di norma concernente materia urbanistica

L'art. 17 della legge regionale 15 maggio 1986, n. 26, è così sostituito:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867742
Articolo 58 - Norma finanziaria

Per il finanziamento, previsto dall'art. 49, delle opere atte al conseguimento degli obiettivi di risanamento fissati dalla presente legge è autorizzata a carico del bilancio della Regione, per il triennio 1986- 88, la spesa complessiva di lire 800.000 milioni, così ripartita:

- anno finanziario 1986, lire 330.000 milioni;

- anno finanziario 1987, lire 100.000 milioni;

- anno finanziario 1988, lire 370.000 milioni.

Per le altre finalità della presente legge è autorizzata a carico del bilancio della Regione, per gli anni 1986, 1987 e 1988, la spesa complessiva di lire 21.600 milioni così suddivisa: (in milioni)

Per il finanziamento, previsto dall'art. 49, delle opere atte al conseguimento degli obiettivi di risanamento fissati dalla presente legge è autorizzata a carico del bilancio della Regione, per il triennio 1986- 88, la spesa complessiva di lire 800.000 milioni, così ripartita:

- anno finanziario 1986, lire 330.000 milioni;

- anno finanziario 1987, lire 100.000 milioni;

- anno finanziario 1988, lire 370.000 milioni.

Per le altre finalità della presente legge è autorizzata a carico del bilancio della Regione, per gli anni 1986, 1987 e 1988, la spesa complessiva di lire 21.600 milioni così suddivisa: (in milioni)

Art. 42 (Potenziamento dei laboratori provinciali di igiene e profilassi) 1986 2.500, 1987 2.500, 1988 2.500

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867743
Articolo 59

La presente legge sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana ed entrer&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867744
Allegato 1 - Caratteristiche quali - quantitative del refluo della pubblica fognatura civile, prima dell'ingresso al sistema di depurazione e dopo accettazione degli scarichi provenienti anche dagli insediamenti produttivi.

Accanto al numero vengono di seguito indicati il parametro e la relativa concentrazione:

1, PH da 5,5 a 9,5;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867745
Allegato 2 - Limiti di accettabilità per gli scarichi degli insediamenti produttivi prima dell'ingresso in pubblica fognatura.

Per i parametri non menzionati, le concentrazioni massime verranno fissate dall'ente gestore tenuto conto della tabella 1.

Accanto al numero vengono di seguito indicati il parametro e la relativa concentrazione:

1, Metalli e non metalli tossici totali, 3;

2, Arsenico come As, 0,5 mgl;

3, Bario come Ba 20 mgl;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867746
Allegato 3 - Limiti di accettabilità di cui agli articoli 9, 11, 25 e 26.

Per le modalità di analisi valgono le note di cui alla Tabella A della legge n. 319/76.

Per i limiti dei parametri non menzionati valgono i limiti della Tabella A della legge n. 319/76. (Accanto al numero vengono di seguito indicati il parametro e la relativa concentrazione)

1, PH, da 5,5 a 9,5

2, Temperatura, Per i corsi d'acqua la variazione massima tra le temperature medie di qualsiasi sezione del corso d'acqua a monte e a valle del punto di immissione dello scarico non deve superare i 3 C. Su almeno metà di qualsiasi sezione a valle tale variazione non deve superare 1 C. Per i laghi la temperatura dello scarico non deve superare i 30 C. e l'incremento di temperatura del corpo recipiente non deve in nessun caso superare i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867747
Allegato 4 - Limiti di accettabilità di cui agli articoli 9, 11, 20.

Per le modalità di analisi valgono le note di cui alla Tabella A della legge n. 319/76.

Per i limiti dei parametri non menzionati valgono i limiti della Tabella A della legge n. 319/76. (Accanto al numero vengono di seguito indicati il parametro e la relativa concentrazione)

1, PH, da 5,5 a 9,5

2, Temperatura, Per i corsi d'acqua la variazione massima tra le temperature medie di qualsiasi sezione del corso d'acqua a monte e a valle del punto di immissione dello scarico non deve superare i 3 C. Su almeno metà di qualsiasi sezione a valle tale variazione non deve superare 1 Cº

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867748
Allegato 5 - Limiti di accettabilità di cui agli articoli 9, 10, 20.

Per le modalità di analisi valgono le note di cui alla Tabella A della legge n. 319/76.

Per i limiti dei parametri non menzionati valgono i limiti della Tabella A della legge n. 319/76. (Accanto al numero vengono di seguito indicati il parametro e la relativa concentrazione)

1, PH, da 5,5 a 9,5

2, Temperatura, Per i corsi d'acqua la variazione massima tra le temperature medie di qualsiasi sezione del corso d'acqua a monte e a valle del punto di immissione dello scarico non deve superare i 3 C. Su almeno metà di qualsiasi sezione a valle tale variazione non deve superare 1 Cº

Per i laghi la temperatura dello scarico non deve superare i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867749
Allegato 6 - Limiti di accettabilità di cui agli articoli 9 e 20

Per le modalità di analisi valgono le note di cui alla Tabella A della legge n. 319/76.

Per i limiti dei parametri non menzionati valgono i limiti della Tabella A della legge n. 319/76. (Accanto al numero vengono di seguito indicati il parametro e la relativa concentrazione)

1, PH, da 5,5 a 9,5

2, Temperatura, Per i corsi d'acqua la variazione massima tra le temperature medie di qualsiasi sezione del corso d'acqua a monte e a valle del punto di immissione dello scarico non deve superare i 3 C. Su almeno metà di qualsiasi sezione a valle tale variazione non deve superare 1 Cº

Per i laghi la temperatura dello scarico non deve su

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867750
Allegato 7 - Caratteristiche delle acque marine nelle vicinanze dello scarico.

Accanto al numero vengono indicati di seguito il parametro e la relativa concentrazione:

1, PH, da 7.8 a 8.5;

2, OD, 80% saturazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
18359 867751
Allegato 8 - Limiti per l'assimilabilità degli scarichi di insediamenti produttivi a quelli di insediamenti civili.

Accanto al numero vengono indicati di seguito il parametro e la relativa concentrazione:

1, PH, 5.5 - 9.5;

2, Temperatura C, 30;

3, SST 40

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Difesa suolo
  • Provvidenze

Lombardia: contributi per interventi ed opere di difesa del suolo e regimazione idraulica

La Regione Lombardia ha stanziato 10 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto, da un minimo di 5 mila ad un massimo di 100 mila euro, a favore dei Comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti per interventi e opere di difesa del suolo e di regimazione idraulica. Gli interventi finanziati devono ripristinare situazioni di dissesto o danni causati o indotti da fenomeni naturali. Sono ammissibili a finanziamento spese tecniche, espropri, lavori, fornitura di beni e attrezzature strettamente connessi alla realizzazione degli interventi.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Tutela ambientale
  • Inquinamento atmosferico
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Contributi a enti locali e regioni per la realizzazione di piste ciclabili - 2021

La misura prevede la concessione di contributi a comuni, città metropolitane, province e regioni per l’abbattimento degli interessi sui mutui relativi ad investimenti per la realizzazione di piste ciclabili. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 4 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Provvidenze

Piemonte: contributi per la riqualificazione dei corpi idrici - Bando 2021

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Enti locali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Difesa suolo

Lombardia: contributi per la manutenzione urgente del territorio a favore dei piccoli comuni

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Demanio idrico
  • Pubblica Amministrazione
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Demanio

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Scarichi ed acque reflue
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Toscana, scarichi: conclusione degli interventi di realizzazione o adeguamento

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore

  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Emissioni veicoli - Obblighi di comunicazione dei costruttori

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Monitoraggio e comunicazione dei dati emissioni veicoli pesanti