FAST FIND : AR1092

Ultimo aggiornamento
05/08/2021

Whistleblowing: la tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti

A cura di:
  • Rosalisa Lancia
1776007 7672154
NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUL WHISTLEBLOWING

Le disposizioni in materia di tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (c.d. “whistleblowing”), sono contenute nell’art. 54-bis del D. Leg.vo 165/2001, articolo a sua volta introdotto dall’art. 1 della L. 190/2012, comma 51, e successivamente modificato dall’art. 31 del D.L. 90/2014, che ha designato l’ANAC quale soggetto destinatario delle segnalazioni, ed in seguito anche sostituito dall’art. 1 della L. 179/2017, la quale ha introdo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1776007 7672155
AMBITO DI APPLICAZIONE del WHISTLEBLOWING

L’ANAC sottolinea in primo luogo che l’art. 54-bis del D. Leg.vo 165/2001 si riferisce esclusivamente ai dipendenti pubblici e presuppone l’identificazione del soggetto segnalante il cui nominativo deve essere, comunque, mantenuto riservato.

Pertanto, la Determ. ANAC 28/04/2015, n. 6 non disciplina le modalità di trattazione e gestione di altre tipologie di segnalazioni, quali quelle provenienti da c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1776007 7672156
SEGNALAZIONI ANONIME E RISERVATEZZA

L’ANAC ribadisce che la garanzia di riservatezza presuppone che il segnalante renda nota la propria identità, e che non rien

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1776007 7672157
TIPOLOGIA DI SEGNALAZIONI CONSIDERATE

Quanto alle segnalazioni che possono essere inoltrate, si tratta di:

- fattispecie suscettibili di integrare uno qualsiasi dei delitti contro la pubblica amministrazione di cui al Titolo II, Capo I, del Codice penale;

- situazioni in cui, nel corso dell’attiv

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1776007 7672158
CONDIZIONI PER LA TUTELA E CESSAZIONE DELLA STESSA

Quanto infine alle condizioni per la tutela, l’ANAC - dopo aver ricordato che a mente dell’art. 1, comma 54-bis, del D. Leg.vo 165/2001, la tutela trova un limite nei casi in cui sia accertata, anche con sentenza di primo grado, la responsabilità penale del segnalante per i reati di calunnia o diffamazione o comunque per reati commessi con la denuncia ovvero la sua responsabilità civile, per lo stesso titolo, nei casi di dolo o colpa grave - chiarisce che:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza
  • Disposizioni antimafia

Obblighi di pubblicazione e trasmissione di dati relativi ad appalti e contratti pubblici

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Attività tecniche dei dipendenti della P.A.: abilitazione, svolgimento e incentivi

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione

Le misure anticorruzione nel settore degli appalti pubblici

La disciplina normativa fondamentale - Gli strumenti di prevenzione - Le figure coinvolte - Organismi con funzioni di supporto e vigilanza - Le sanzioni.
A cura di:
  • Davide Rosas
  • Giuliana Aru
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici
  • Soglie normativa comunitaria
  • Autorità di vigilanza

L'affidamento di contratti pubblici sotto soglia comunitaria

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Emanuela Greco
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore alla soglia comunitaria