Flash news del
07/06/2019

Lombardia e rischio sismico: contributi per 812.000 euro

Con la Delib. G.R. 03/06/2019, n. XI/1714 la Regione Lombardia ha stanziato 812.000 euro destinati a 202 Comuni a maggiore pericolosità sismica. Si tratta delle province di Brescia (147 Comuni), Bergamo (42 Comuni) e Mantova (13 Comuni).

È stata pubblicata sul BURL 06/06/2019, n. 23 la Delib. G.R. Lombardia 03/06/2019, n. XI/1714 in materia di interventi strutturali di prevenzione del rischio sismico sugli edifici strategici e rilevanti che ha approvato i criteri per l’individuazione degli interventi prioritari nelle zone a maggior rischio sismico.

CONTRIBUTI PER ADEGUAMENTO EDIFICI E INDAGINI SISMICHE - Gli interventi strutturali di prevenzione del rischio sismico riguarderanno edifici strategici e rilevanti. In particolare i previsti 812.000 euro sono così suddivisi:
- 721.000 euro sono destinati a 202 Comuni per interventi relativi a infrastrutture di proprietà pubblica, fondamentali per le finalità di protezione civile durante gli eventi sismici;
- 91.000 euro sono destinati ad indagini e studi di microzonazione sismica e riservati ai circa 130 Comuni che, a oggi, non li hanno attivati (mentre circa altri 70 Comuni se ne sono già dotati grazie ai contributi degli anni precedenti).

ISTRUTTORIA PROGETTI E DEFINIZIONE INTERVENTI - In particolare, la deliberazione prevede che:
- agli interventi prioritari su edifici sede di amministrazioni comunali o di proprietà delle stesse, ospitanti funzioni e attività connesse con la gestione delle emergenze, andranno contributi non inferiori al 70% dell'importo massimo erogabile;
- ai restanti interventi su strutture di interesse strategico o che possono assumere rilevanza in relazione alle conseguenze di un collasso, andranno contributi non inferiori al 50% dell'importo massimo erogabile.
La struttura regionale competente si occuperà a breve dell'istruttoria dei progetti pervenuti e dell'individuazione e della programmazione degli interventi.

FASCE DI RISCHIO SISMICO - Si ricorda che dei 1507 Comuni lombardi nessuno è in fascia di rischio 1, mentre solo le province di Brescia e Mantova hanno Comuni in zona 2 (52 a Brescia e 5 a Mantova), mentre 1015 Comuni sono in zona 3.
 

Dalla redazione