Flash news del
12/04/2019

Decreto legge Sblocca cantieri: ultima bozza del 08/04/2019

È disponibile l'ultima bozza del 08/04/2019 del Decreto legge c.d. Sblocca cantieri, che reca disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici.

L'ultima bozza del 08/04/2019 del Decreto legge c.d. Sblocca cantieri, recante "Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici", è così strutturata:

CAPO I - Norme in materia di contratti pubblici, di accelerazione degli interventi infrastrutturali, e di rigenerazione urbana, recante modifiche al Codice dei contratti pubblici (di cui al D. Leg.vo 50/2016), nonché disposizioni relative alle procedure di affidamento in caso di crisi di impresa, alla semplificazione della disciplina degli interventi strutturali in zone sismiche, ai commissari straordinari, interventi sostitutivi e responsabilità erariali, alla rigenerazione urbana.

CAPO II - Disposizioni relative agli eventi sismici della regione Molise e dell’area etnea, che detta norme in merito alla struttura e alle funzioni dei Commissari straordinari, alle contabilità speciali, alla ricostruzione privata, ai criteri e modalità generali per la concessione dei contributi per la ricostruzione privata, agli interventi di riparazione e ricostruzione degli immobili danneggiati o distrutti, alla procedura per la concessione e l’erogazione dei contributi, alla ricostruzione pubblica, ai soggetti attuatori degli interventi relativi alle opere pubbliche e ai beni culturali, ai contributi ai privati per i beni mobili danneggiati, alla legalità e trasparenza, alla qualificazione degli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e di ingegneria, agli interventi volti alla ripresa economica, alla sospensione dei termini.

CAPO III - Disposizioni relative agli eventi sismici dell’Abruzzo nell’anno 2009, del centro Italia negli anni 2016 e 2017 e nei comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno dell’isola di Ischia nel 2017, che prevede un contributo straordinario per il Comune de L’Aquila e ulteriori provvidenze per i comuni del cratere e fuori cratere, misure relative al personale tecnico in servizio presso gli enti locali e gli uffici speciali per la ricostruzione, l'accelerazione della ricostruzione pubblica nelle regioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e 2017 nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, la proroga di disposizioni su deposito e trasporto terre e rocce da scavo, la compensazione ai comuni delle minori entrate a seguito di esenzione di imposte comunali, misure per la semplificazione delle procedure per l’immediato ristoro dei danni subiti dalle attività economiche e produttive e dai privati a seguito di eventi calamitosi, il presidio della zona rossa dei comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno, modifiche al Codice delle comunicazioni elettroniche, di cui al D. Leg.vo 01/08/2003, n. 259.

Dalla redazione