Flash news del
13/03/2019

Dispositivi di protezione individuale: in vigore il decreto di adeguamento al Reg. UE 425/2016

È stato pubblicato nella G.U. del 11/03/2019, n. 59, ed è in vigore dal 12/03/2019, il Decreto legislativo che adegua la normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 425/2016 sui dispositivi di protezione individuale (DPI).

Entra in vigore il 12/03/2019 il D. Leg.vo 19/02/2019, n. 17 di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolam. 09/03/2016, n. 425 dell'UE sui dispositivi di protezione individuale (DPI), il quale abroga la direttiva 89/686/CEE del Consiglio.

Il D. Leg.vo 17/2019 si compone di 5 articoli e attua la delega conferita dall'art. 6 della L. 163/2017 (delegazione europea 2016-2017).

L'articolo 1 modifica integralmente il D. Leg.vo 04/12/1992, n. 475 (recante attuazione dell'abrogata Direttiva 89/686/UEE del Consiglio, in materia di ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai dispositivi di protezione individuale), sostituendo alcuni articoli ed abrogandone altri (unitamente agli allegati). A seguito di tali modifiche il D. Leg.vo 04/12/1992, n. 475 è ora costituito dalle sole disposizioni introdotte dal D. Leg.vo 17/2019.

L'articolo 2 modifica gli articoli 74 e 76 del D. Leg.vo 81/2008, per finalità di coordinamento normativo, mentre l'articolo 3 prevede che nelle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative in vigore, tutti i riferimenti alla Direttiva 89/686/UEE del Consiglio, abrogata dal Regolam. 425/2016, si intendono fatti a quest'ultimo e sono letti secondo la tavola di concordanza di cui all'allegato X al regolamento stesso.

È inoltre abrogato il D. Leg.vo 02/01/1997, n. 10 che modificava il D. Leg.vo 475/1992.

Le principali disposizioni del D. Leg.vo 19/02/2019, n. 17 riguardano:
- i requisiti essenziali di sicurezza;
- la procedura di valutazione della conformità;
- gli organismi notificati;
- la validità degli attestati di certificazione CE e la marcatura CE;
- la documentazione tecnica;
- la vigilanza del mercato sui DPI;
- le sanzioni;
- gli oneri relativi alle procedure di valutazione della conformità dei DPI, di autorizzazione degli organismi di valutazione della conformità e per la vigilanza sul mercato.
  

Dalla redazione