Flash news del
14/09/2018

Affidamento dei contratti pubblici sottosoglia: pubblicate le FAQ aggiornate

Sono state pubblicate sul sito dell'ANAC le FAQ aggiornate relative alle Linee guida n. 4 - Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici.

Con le FAQ (Frequently Asked Questions) aggiornate al 12/09/2018, l'ANAC fornisce ulteriori chiarimenti in merito alle Linee Guida n. 4, aggiornate con la Delib. ANAC 01/03/2018, n. 206.

In particolare, nei punti 5 e 6 delle FAQ (aggiunti rispetto al precedente elenco), l'ANAC chiarisce che:

- con riferimento all'applicazione del principio di rotazione, il re-invito all’operatore uscente costituisce ipotesi di stretta eccezionalità e il meccanismo dell’estrazione casuale, sia pure a seguito di avviso pubblico, non assicura il rispetto del principio di rotazione;

- con riferimento agli elenchi degli operatori economici, nel caso in cui la stazione appaltante preveda un ridotto numero di operatori economici interessati all’iscrizione all’elenco, non è corretto prevedere nel bando la segretazione del nominativo dei partecipanti. In tali casi, si suggerisce piuttosto di fare ricorso a successive indagini di mercato, mediante avviso pubblicato sul sito web, o alla costituzione di elenchi di operatori economici congiuntamente con altre stazioni appaltanti che hanno analoghi fabbisogni da soddisfare, in modo da aumentare il numero di operatori economici potenzialmente interessati ad essere iscritti.

I chiarimenti forniti in precedenza (il 03/07/2018) riguardavano:

  • la regola del trattamento unitario delle offerte con identico ribasso;
  • l’applicazione del principio di rotazione nelle stazioni appaltanti dotate di una pluralità di articolazioni organizzative;
  • gli affidamenti diretti, nei casi di cui alla lettera a), del comma 2, dell’articolo 36, del D. Leg.vo 50/2016, e l'utilizzo del DGUE;
  • l'esonero dell’affidatario dall’obbligo di presentare la garanzia definitiva ai sensi dell'art. 103, comma 11, del D. Leg.vo 50/2016.  

Dalla redazione