Flash news del
17/05/2018

Toscana: specifiche tecniche per MS, CLE e documento operativo di prevenzione sismica (DOPS 2018)

Con D.G.R. Toscana 468/2018 sono state aggiornate le specifiche tecniche regionali per la realizzazione degli studi di Microzonazione Sismica (MS) e l'analisi delle Condizioni Limite per l'Emergenza (CLE) con conferma delle previsioni del Documento Operativo di Prevenzione Sismica 2018 (DOPS). Nel 2018 programmati interventi per oltre 7,2 milioni di euro.

NUOVE SPECIFICHE TECNICHE PER MS E CLE - La Delib. G.R. Toscana 02/05/2018, n. 468, pubblicata sul Suppl. n. 81 al BURT 16/05/2018, n. 20, stabilisce la procedura regionale per la realizzazione degli studi di MS e delle analisi CLE nella Regione. Il documento ha l’obiettivo di consentire al mondo professionale e alle Amministrazioni locali interessate, la realizzazione di studi di MS e delle analisi CLE in modo omogeneo, efficace e modulato in funzione della pericolosità sismica e del contesto geologico del territorio.
Il provvedimento sostituisce integralmente ed amplia le precedenti specifiche tecniche regionali per la redazione di indagini e studi di MS - approvate con Delib. G.R. Toscana 261/2011, Delib. G.R. Toscana 741/2012, Delib. G.R. Toscana 971/2013 e infine con Delib. G.R. Toscana 144/2015 - e conferma e suddivide l’utilizzo delle risorse previste, per il finanziamento di studi di MS comprensivi di analisi CLE, dall’Ord. P.C.M. 09/05/2016, n. 344 come previsto anche nella Delib. G.R. Toscana n. 408/2018, che ha approvato il secondo piano stralcio del Documento Operativo di Prevenzione Sismica (DOPS) per l’anno 2018.

DOPS 2018 - Il Documento Operativo di Prevenzione Sismica (DOPS) è un documento con valenza programmatoria per la definizione e l'impiego delle risorse finanziarie destinate alla prevenzione sismica.
L'aggiornamento del documento è annuale: il Documento Operativo di Prevenzione Sismica 2018 (DOPS 2018), approvato con Delib. G.R. Toscana 13/03/2018, n. 237 e con Delib. G.R. Toscana 16/04/2018, n. 408 (DOPS 2018 - secondo stralcio), aggiorna il DOPS 2017 approvato con Delib. G.R. Toscana 19/12/2016, n. 1320.
Il documento è predisposto sulla base del Documento Conoscitivo del Rischio Sismico (DCRS) e sulla base del censimento degli edifici pubblici strategici e rilevanti (EPSR) con l'obiettivo di raccogliere e localizzare sul territorio gli studi di prevenzione sismica in Toscana: in particolare gli studi di microzonazione sismica, le indagini e verifiche e gli interventi sugli edifici pubblici strategici e rilevanti (EPSR) per la zona sismica 2.

I finanziamenti per l'anno in corso sono così distribuiti:
- 755 mila euro per le indagini e gli studi di microzonazione sismica;
- 3 milioni e 211 mila euro per interventi di prevenzione sismica per gli edifici pubblici strategici e rilevanti;
- 3 milioni e 284 mila euro per interventi di prevenzione sismica per gli edifici privati.

 

Dalla redazione