Flash news del
17/05/2018

Superamento barriere architettoniche negli edifici privati: ripartiti 180 milioni

Pubblicato il 14/05/2018 sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti il Decreto interministeriale che ripartisce alle regioni le risorse del fondo speciale per l’eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Con il Decreto 27/02/2018, n. 67, pubblicato sul sito del Ministero delle infrastrutture e trasporti il 14/05/2018 ed in vigore dal 29/05/2018, sono ripartite alle regioni le risorse del fondo speciale per l’eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati istituito dall'art. 10, della L. 09/01/1989, n. 13.

Tali risorse, che ammontano a 180 milioni di euro per gli anni dal 2017 al 2020, sono ripartite in conformità all'allegato A al Decreto e sulla base dei criteri indicati dal citato art. 10 della L. 09/01/1989, n. 13, ai sensi del quale hanno precedenza le domande presentate da portatori di handicap riconosciuti invalidi totali con difficoltà di deambulazione dalle competenti unità sanitarie locali; in subordine, si tiene conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Le regioni ripartiscono le somme assegnate tra i comuni richiedenti ed i sindaci, entro 30 giorni dalla comunicazione delle disponibilità attribuite ai comuni, assegnano i contributi agli interessati che ne abbiano fatto tempestiva richiesta. Le domande non soddisfatte nell’anno per insufficienza di fondi restano valide per gli anni successivi.
 

Dalla redazione