FAST FIND : RP183

Quaderni di Legislazione Tecnica n. 2/2017

Scarica

Articoli

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Cool roof per il contenimento delle isole di calore urbane: un tetto a prova di caldo (LA SOLUZIONE TECNICA)

Questo sistema prevede l’impermeabilizzazione ultra‐riflettente di superfici orizzontali o inclinate mediante l’utilizzo di una guaina liquida bicomponente elastica, utilizzata in abbinamento ad una banda elastica in tessuto non tessuto (TNT) per il trattamento di punti critici come i raccordi verticali orizzontali, e di una rete di armatura in fibra di vetro caratterizzata dalla presenza di alette anti galleggiamento.
A cura di:
  • Antonio Caligiuri
  • Daniele Marini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Difesa suolo

I Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR): Il quadro di riferimento tecnico-evolutivo, normativo e gestionale (Parte prima)

L'interesse per l'impiego degli aeromobili a pilotaggio remoto (meglio conosciuti come “droni”) sta crescendo esponenzialmente, per le diverse potenzialità d’impiego che s’intravedono quali, ad esempio, sorveglianza del territorio, rilevamento delle condizioni ambientali, trasmissione dati, riprese aeree, impieghi agricoli, compiti di ordine pubblico. Questo primo articolo mette a fuoco il quadro di riferimento illustrando l’evoluzione della tecnologia, la normativa nazionale, europea e internazionale e gli utilizzi con finalità di indagine, monitoraggio e controllo del territorio, ad integrazione e supporto delle tecniche “tradizionali”.
A cura di:
  • Francesco Guzzo
  • Massimo Micieli
  • Mirco Taranto
  • Edilizia e immobili

L’agibilità degli edifici: non è semplice

Per consolidata giurisprudenza, la commerciabilità degli immobili è subordinata alla presenza della licenza di agibilità ovvero dell’esistenza delle condizioni necessarie per ottenerla. Fra i provvedimenti assunti con finalità di semplificare i procedimenti edilizi, nel 2013 l’agibilità delle costruzioni è stata estesa alle singole porzioni di un fabbricato o alle singole unità edilizie, e nel 2016 la licenza di agibilità (titolo espresso) è stata sostituita dalla segnalazione certificata di agibilità (dichiarazione di parte). Tuttavia, un esame di casi concreti induce il dubbio che applicare i nuovi procedimenti di semplificazione possa risultare tutt’altro che semplice.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Certificazione energetica

Componenti e materiali smart per la realizzazione dell’edificio adattivo: l’innovazione tecnologica nella chiusura trasparente dell’involucro edilizio

La chiusura trasparente dell’involucro edilizio costituisce un fattore fondamentale nella determinazione e nel controllo dei parametri microclimatici indoor quali, in particolare, il carico termico solare interno, la temperatura dell’aria interna, i livelli di illuminazione degli ambienti. Un adeguato controllo di tali parametri, operato attraverso le caratteristiche tecnologiche di involucro, consente di ottimizzare la prestazione energetica passiva dell’edificio e di ridurre i regimi di funzionamento dei sistemi impiantistici preposti alla regolazione dei livelli di comfort ambientale indoor.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Energia e risparmio energetico

Stato dell'arte dei distretti energetici in Italia: analisi delle "opportunità normative" per l'applicazione a nuovi interventi

Questo articolo affronta principalmente gli aspetti legati alla produzione, distribuzione e utilizzo dell'energia elettrica in un Distretto Energetico, poiché il tema dell'energia termica, da un punto di vista normativo, è di più chiara interpretazione. L'obiettivo di questa trattazione è presentare e valutare le alternative di gestione di una microrete appartenente ad un distretto energetico, non da un punto di vista impiantistico o fiscale, ma approfondendo le varie possibilità tecnicamente ed economicamente sostenibili, valutandone l'applicabilità secondo l'attuale normativa italiana. Un caso di studio, attualmente in fase di sviluppo, illustra i concetti di cui si tratta.
A cura di:
  • Valentina Raisa
  • Marco Alberto Zecchin
  • Silvia Ceriali
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Catasto e registri immobiliari
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Come e perché i prezzi offerta possono essere utilizzati nel processo di stima

Questo articolo - primo di una serie dedicata ad approfondire il tema delle valutazioni immobiliari - illustra come utilizzare nelle stime, in luogo del prezzo reale di mercato il cui reperimento si presenta difficile e spesso oneroso, i prezzi di offerta ricavabili dai portali immobiliari, coniugando certezza del diritto e aderenza al dettato della norma UNI 11612:2016 ad una ottima precisione nella stima e costi aggiuntivi pari a zero.
A cura di:
  • Graziano Castello
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Urbanistica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Pianificazione del territorio

Sviluppo urbano sostenibile: un percorso complesso ma possibile

L’articolo illustra un possibile approccio che un Comune può adottare per perseguire gli obiettivi di sostenibilità ambientale e protezione del clima, di efficienza energetica, risparmio energetico e promozione delle fonti rinnovabili di energia nel proprio territorio amministrato. Oggi sono disponibili per le Amministrazioni Comunali le tecnologie innovative idonee ad assicurare un miglioramento dell’efficienza energetica negli usi finali, sono intercettabili fondi extra civici bilanci, mediante la partecipazione a programmi e bandi comunitari, nazionali e regionali, sono disponibili figure professionali in grado di guidare il programma comunale verso tali obiettivi.
A cura di:
  • Pasquale Capezzuto

Dalla redazione

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica

Lombardia: contributi per interventi di messa in sicurezza e riqualificazione di infrastrutture per la mobilità

Finanziamenti a Comuni fino a 5.000 abitanti e Unioni di Comuni per interventi riguardanti tutte le strade aperte alla pubblica circolazione veicolare, pedonale e ciclabile, e relative pertinenze, compresi eventuali tratti o porzioni di strade provinciali. Contributo massimo riconoscibile pari al 70% del costo ammissibile. Il finanziamento regionale è a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Impianti sportivi

Calabria: contributi per la realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi

Stanziati 32 milioni di euro per l'erogazione di contributi in conto capitale per iniziative finalizzate alla realizzazione e riqualificazione degli impianti, al sostegno dei servizi, a favorire la collaborazione con soggetti pubblici e privati, al fine di garantire la più ampia partecipazione dei cittadini alla pratica sportiva, ad attività fisco-motorie, in ambienti più sicuri e attrattivi. Previste 3 Linee di intervento. Domande dal 14/09/2018 fino al 01/10/2018 inoltrate esclusivamente attraverso la piattaforma telematica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese

Emilia Romagna: sostegno alle start up innovative per il 2018

Contributo in conto capitale fino al 60% delle spese, elevabile al 70% in caso di assunzione di dipendenti a tempo indeterminato entro la fine del progetto, per l’avvio e la crescita di start up innovative ad elevato contenuto tecnologico basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca e, comunque, di nuovi prodotti e servizi di alta tecnologia o ad alto contenuto innovativo. Richiesta la documentazione antimafia solo per progetti che superano i 150.000 euro di contributo. Domande dal 02/07/2018 al 15/11/2018.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Barriere architettoniche
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze

Veneto: contributi per i piani per l'eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA)

Contributi per i Comuni del Veneto che si dotino di un piano regolatore per l'accessibilità e la vivibilità dei propri centri urbani. Stanziati 800 mila euro per contribuire fino al 50 per cento alle spese dei Comuni con almeno 10 mila abitanti che predispongano un piano di abbattimento delle barriere architettoniche (PEBA). I Comuni che si saranno dotati del piano "anti-barriere" avranno anche la precedenza nell'assegnazione di contributi e riparti regionali per interventi e opere pubbliche.
A cura di:
  • Anna Petricca

Lombardia: finanziamenti per la promozione di processi di bonifica e rigenerazione di siti potenzialmente contaminati

Il bando incentiva la redazione e l'esecuzione di piani di caratterizzazione e di studi di fattibilità urbanistico-edilizia necessari e propedeutici alla riqualificazione e al recupero di aree potenzialmente contaminate. Possono partecipare i soggetti pubblici e privati, proprietari delle aree interessate non responsabili della contaminazione, ed i Comuni. Domande dal 03/09/2018 al 21/09/2018.
A cura di:
  • Anna Petricca