Flash news del
12/10/2017

L'ANAC modifica il Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio

Con Delibera 13/09/2017, n. 949, che entrerà in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione in G.U., l'ANAC modifica l’art. 6 del Regolamento unico in materia di esercizio sanzionatorio, introducendo la facoltà per il soggetto responsabile della violazione, nei casi in cui non ricorra in astratto l’ipotesi per l’applicazione di misure interdittive dalla partecipazione alle gare, di aderire al pagamento in misura ridotta previsto dall'art.16 della Legge 689/81. La Delibera inoltre quantifica la sanzione pecuniaria applicabile in misura ridotta: in 500, euro nel caso in cui la violazione contempli il rifiuto o l’omissione, ed in 1000 euro, nel caso in cui la violazione contempli la produzione di dichiarazioni e/o documentazione non veritiere.

Dalla redazione