Flash news del
05/04/2018

Violazioni dei professionisti iscritti nell'elenco speciale per la ricostruzione post sisma

Il Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione nei territori dei Comuni delle Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, ha disciplinato il procedimento di sospensione e cancellazione dall'elenco speciale dei professionisti abilitati per gli incarichi relativi alla ricostruzione degli immobili danneggiati dai suddetti eventi sismici.

Con l'Ord. P.C.M. 28/03/2018, n. 52, è stata disciplinata la procedura di accertamento delle violazioni degli obblighi a carico dei professionisti iscritti nell'elenco speciale di cui all'art. 34, del D.L. 189/2016 e la conseguente cancellazione da tale elenco. La procedura prevede la possibilità per il professionista di formulare osservazioni, nonché l'obbligo di indicazione, da parte del Commissario straordinario, delle ragioni che hanno determinato la decisione di cancellazione dall'elenco speciale.

L'Ordinanza disciplina inoltre il procedimento di rettifica delle schede AeDES (Agibilità e Danno nell’Emergenza Sismica) errate redatte dal professionista, nonché il procedimento di sospensione del professionista per incongruità di più di tre schede AeDES.       

Dalla redazione