Flash news del
05/12/2017

Veneto, Regolamento edilizio tipo: adeguamento dei Comuni entro il 21/05/2018

I Comuni del Veneto avranno tempo fino al 21/05/2018 per adeguarsi. A stabilirlo la Delib. G.R. Veneto 22/11/2017, n. 1896 pubblicata sul BURV 01/12/2017, n. 116. Con il recepimento è stata data certezza normativa e operativa alle amministrazioni locali, ai tecnici e agli operatori economici che operano nel campo dell’edilizia.

REGIONE VENETO - La Delib. G.R. Veneto 22/11/2017, n. 1896 ha recepito il Regolamento edilizio tipo di cui all'articolo 4, comma 1-sexies del D.P.R. 06/06/2001, n. 380 costituito dallo schema del regolamento edilizio tipo e dai relativi allegati, recanti le definizioni uniformi, la raccolta delle disposizioni sovraordinate in materia edilizia nonché il parere favorevole della Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome contenuti nell'Int. Conf. Unificata 20/10/2016, n. 125/CU.
Nel dettaglio il provvedimento:

  • approva la “Ricognizione delle disposizioni incidenti sugli usi e le trasformazioni del territorio e sull'attività edilizia”, come integrata in conformità alla normativa regionale vigente dalla Direzione Pianificazione Territoriale;
  • stabilisce che entro il 21/05/2018 i Comuni devono adeguare i propri regolamenti edilizi.

Al fine di limitare i possibili effetti dell'adeguamento sui procedimenti in itinere, le definizioni uniformi non si applicano ai procedimenti in corso alla data di approvazione del provvedimento comunale, ovvero allo scadere del termine assegnato per provvedere all'adeguamento. Inoltre, i Comuni, nell’ambito della propria autonomia e al fine di assicurare l’invarianza delle previsioni dimensionali degli strumenti urbanistici comunali, potranno adottare specifici provvedimenti che individuino le modalità di trasposizione dei parametri edificatori previsti negli strumenti urbanistici vigenti conseguenti l’applicazione delle nuove definizioni unificate.

PUNTO DELLA SITUAZIONE SUL RECEPIMENTO REGIONALE - Fino ad ora sono sette le regioni adempienti. Il Regolamento edilizio tipo avrebbero dovuto essere recepito da tutte le regioni entro il 18/04/2017 ma nei termini l’hanno fatto solo la Puglia (Delib. G.R. Puglia 11/04/2017, n. 554) e la Liguria (Delib. G.R. Liguria 14/04/2017, n. 316). A queste regioni si sono aggiunte in seguito Emilia-Romagna (Delib. G.R. Emilia Romagna 28/06/2017, n. 922), Campania (Delib. G.R. Campania 23/05/2017, n. 287), Lazio (Delib. G.R. Lazio 19/05/2017, n. 243), ed ora il Veneto.
Anche il Piemonte il 28/11/2017 ha approvato in Consiglio il recepimento. Si attende ora la pubblicazione del provvedimento sul Bollettino Ufficiale e dalla data di pubblicazione i Comuni avranno 180 giorni per adeguare i propri regolamenti edilizi al testo regionale e applicare la norme transitorie per recepire gradualmente le nuove definizioni.

 

Dalla redazione