Flash news del
18/12/2018

Puglia: il Piano Casa è legge anche per il 2019

La L.R. Puglia 17/12/2018, n. 59 ha rinnovato anche nel 2019 il Piano Casa. La legge sui bonus edilizi si applica su immobili realizzati entro il 01/08/2018 e la novità più interessante è la possibilità di ampliare gli edifici non residenziali anche oltre i 1000 metri cubi.

Pubblicata sul BURP 17/12/2018, n. 159, la L.R. Puglia 59/2018 proroga al 31/12/2019 il termine entro cui è consentita la presentazione di istanze abilitative in materia edilizia per conseguire gli incrementi volumetrici consentiti dalla L.R. Puglia 14/2009 (c.d. Piano Casa). La disciplina prevede premi volumetrici pari al 20% nel caso di ampliamento, o del 35% nel caso di demolizione e ricostruzione.

PIANO CASA PUGLIA 2019 - Tra le novità del 2019 è prevista la possibilità di ampliare fino al 20% della volumetria complessiva esistente, non oltre 300 metri cubi, gli edifici non residenziali anche di volumetria superiore a 1000 metri cubi.
Con una norma interpretativa del Piano Casa, è stato inoltre precisato che la ricostruzione a seguito della demolizione di uno o più edifici può essere realizzata anche con una diversa sistemazione o dislocazione del volume, sempre all’interno dell’area di pertinenza. È stato inoltre specificato il divieto di fare ulteriori ampliamenti su immobili che abbiano già beneficiato di tutto il volume consentito dalla Legge stessa.
Inoltre, grazie a un emendamento, si prevede ora che la realizzazione degli interventi previsti dal Piano Casa sia subordinata alla verifica dell’adeguatezza delle opere di urbanizzazione primaria esistenti in grado di sostenere l’aumento volumetrico. Se queste opere sono insufficienti, il Comune potrà disporre il ricorso al “permesso di costruire convenzionato; si tratta di uno strumento già consolidato nella prassi e introdotto, a partire dal 2014, con l’articolo 28-bis del D.P.R. 380/2001 (Testo Unico dell’edilizia), che si pone a metà strada tra il permesso di costruire e il piano di lottizzazione e che prevede la realizzazione di un intervento edilizio sulla base di una convenzione stipulata tra Comune e soggetto proponente, nella quale sono specificati gli obblighi, funzionali al soddisfacimento dell’interesse pubblico, che lo stesso privato si assume per ottenere il titolo abilitativo (ad esempio, la realizzazione di parcheggi pubblici esterni).

TUTTE LE PROROGHE DEL PIANO CASA - L’articolo 6 della L.R. Puglia 17/12/2018, n. 59, in vigore dal 01/01/2019, ha prorogato al 31/12/2019 il termine del Piano Casa prorogato, da ultimo, al 31/12/2018 dall’articolo 3, comma 1 della L.R. Puglia 51/2017. Il termine era inizialmente fissato dall'articolo 7, comma 1 della L.R. Puglia 14/2009 in “entro ventiquattro mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge”, successivamente prorogato “entro il 31 dicembre 2012” dall’articolo 6, comma 1 della L.R. Puglia 21/2011; “entro il 31 dicembre 2013” dall’articolo 20, comma 1 della L.R. Puglia 18/2012; “entro il 31 dicembre 2014” dall’articolo 12, comma 1 della L.R. Puglia 26/2013; “entro il 31 dicembre 2015” dall’articolo 1, comma 1 della L.R. Puglia 49/2014; “entro il 31 dicembre 2016” dall’articolo 5, comma 1 della L.R. Puglia 33/2015; “entro il 31 dicembre 2017” dall’articolo 5, comma 1 della L.R. Puglia 37/2016.
 

Dalla redazione