Flash news del
26/07/2018

Piemonte: al via la revisione del piano regionale di tutela delle acque (PTA)

Con Delib. G.R. Piemonte n. 28-7253 del 2018, pubblicata sul BURP n. 30 del 26/07/2018, è stato adottato il Progetto di Revisione del Piano di Tutela delle Acque (PTA), comprensivo del Rapporto Ambientale, del Piano di Monitoraggio e della Sintesi non tecnica. Con Comunicato, pubblicato sul Supplemento allo stesso BURP, è stata avviata la consultazione per la formulazione di eventuali osservazioni da presentare entro il 24/09/2018.

Obiettivo del Piano regionale di Tutela delle Acque è proteggere e valorizzare il sistema idrico piemontese nell’ottica dei principi dello sviluppo sostenibile.

Il progetto di revisione del PTA è stato approvato dopo il lancio del Forum Web Acque, la piattaforma on-line per accogliere suggerimenti, proposte e idee per arricchire il Piano coinvolgendo oltre 1600 portatori di interesse fra enti, associazioni, ordini e imprese.

Secondo l’Assessore all’ambiente della Regione “il PTA sarà il nuovo strumento programmatico che detterà i principi e i riferimenti normativi a cui occorrerà riferirsi per tutelare l’intero sistema delle acque piemontesi. Sappiamo che nel corso degli ultimi anni il Piemonte sta registrando un lento ma significativo miglioramento dello stato ecologico delle acque superficiali, superando la media dell’Unione Europea. Cosa diversa è lo stato delle falde superficiali, che risultano le più sensibili ai fenomeni di uso del suolo avvenuti negli ultimi decenni; la Regione Piemonte introduce politiche di tutela delle falde, in particolare di quelle profonde, che costituiscono fonte di approvvigionamento potabile e riserva strategica per gli anni a venire”.

Ai fini della consultazione prevista nell’ambito del procedimento di VAS, ai sensi dell’articolo 14 del D. Leg.vo 152/2006, il Progetto di revisione del PTA e la documentazione per la valutazione ambientale e per la valutazione d’Incidenza sono consultabili on-line dal 26/07/2018 al 24/09/2018, termine quest'ultimo valido anche per la presentazione di eventuali osservazioni, ai seguenti indirizzi:

http://www.regione.piemonte.it/ambiente/acqua/index.htm

http://www.regione.piemonte.it/ambiente/valutazioni_ambientali/vas.htm

I prossimi passi saranno la conclusione delle procedure di Valutazione Ambientale Strategica, l’adozione da parte ella Giunta del Piano revisionato e, infine, l’adozione del provvedimento da parte del Consiglio regionale che dovrà avvenire entro il 23/12/2018.
 

Dalla redazione