Flash news del
02/11/2017

Nuova costruzione, permesso di costruire e sanatoria condizionata

La Corte di Cassazione, con Sent. C. Cass. 21/09/2017, n. 43155, richiama una serie di importanti principi in materia di interventi edilizi realizzati in mancanza di permesso di costruire. In particolare, la Corte suprema chiarisce la nozione di “nuova costruzione” soggetta a permesso di costruire, ribadisce la necessità del permesso di costruire in sanatoria per i manufatti abusivi già realizzati ed afferma l’illegittimità e l’inidoneità ad estinguere il reato edilizio di un permesso di costruire condizionato all'esecuzione di interventi specifici finalizzati a rendere il manufatto abusivo conforme agli strumenti urbanistici.

Dalla redazione