Flash news del
22/02/2018

Un intervento edilizio lecito in sede penale può essere ritenuto abusivo in sede amministrativa

Il Consiglio di Stato si è pronunciato sul ricorso avverso una sentenza del T.A.R. - che confermava la legittimità di un ordine di demolizione per opere abusive - basato sulla mancata considerazione di una sentenza di assoluzione del Tribunale penale che aveva considerato le opere lecite.

La Sent. C. Stato 23/11/2017, n. 5473, ha confermato la sentenza del T.A.R. che accertava la legittimità di un ordine di demolizione per opere abusive anche se in sede penale le stesse opere erano state considerate lecite e la ricorrente era stata assolta. Il Consiglio di Stato ha infatti ritenuto di non poter condividere la qualificazione giuridica del fatto accertato dal Tribunale penale poiché il vincolo di giudicato della sentenza penale (ex art. 654 c.p.p.) riguarda il solo accertamento dei fatti materiali, non anche la loro qualificazione giuridica. 

Dalla redazione