Flash news del
15/12/2017

Dibattito pubblico per le grandi opere infrastrutturali

Resa nota la nuova bozza aggiornata del decreto previsto dall’art. 22 del D. Leg.vo 50/2016, che definisce i criteri per l’individuazione delle grandi opere infrastrutturali e di architettura di rilevanza sociale, aventi impatto sull’ambiente, sulle città e sull’assetto del territorio, distinte per tipologia e soglie dimensionali, per le quali è obbligatorio il ricorso alla procedura di dibattito pubblico, e ne delinea le modalità di svolgimento.

Si segnala in particolare la figura del “Coordinatore del dibattito pubblico”, soggetto indipendente che svolge il proprio compito in autonomia ed è individuato - qualora le attività a lui demandate si configurino come appalto di servizi - con le procedure di cui al Codice appalti, valutando l’importo da porre a base di gara in relazione alla complessità dell’opera da sottoporre a dibattito pubblico.

Dalla redazione