Flash news del
06/06/2018

Contributo per l'ammodernamento degli impianti calcistici

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 28/03/2018, pubblicato nella GU del 28/05/2018, n. 122, individua le disposizioni necessarie per l'attuazione del contributo, sotto forma di credito d’imposta, finalizzato a incentivare l’ammodernamento degli impianti calcistici, nei limiti di spesa fissati in 4 milioni di euro annui.

Il contributo è riconosciuto a tutte le società e le associazioni sportive appartenenti alla Lega nazionale professionisti B, alla Lega calcio professionistico e alla Lega nazionale dilettanti, ivi comprese tra queste ultime quelle che partecipano ai campionati di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria, Seconda Categoria e Terza Categoria, che hanno beneficiato della mutualità di cui all’art. 22 del D. Leg.vo 9/2008 (recante la "Disciplina della titolarita' e della commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi e relativa ripartizione delle risorse").

Ai fini del riconoscimento del contributo, l’intervento di ammodernamento dell’impianto calcistico deve consistere in una ristrutturazione edilizia, come definita dalla lettera d), dell’art. 3, comma 1, del D. P.R. 06/06/2001, n. 380.

Per impianto calcistico si intende il terreno di gioco e tutte le volumetrie e le strutture ad esso strettamente connesse e funzionali.
 

Dalla redazione