FAST FIND : NN12326

D. Leg.vo 19/06/1997, n. 218

Disposizioni in materia di accertamento con adesione e di conciliazione giudiziale.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- D.L. 30/04/2019, n. 34 (L. 28/06/2019, n. 58)
- D. Leg.vo 24/09/2015, n. 159
- D. Leg.vo 24/09/2015, n. 158
- D.L. 30/09/2015, n. 153
- L. 23/12/2014, n. 190
- L. 27/12/2013, n. 147
- D.L. 06/07/2011, n. 98 (L. 15/07/2011, n. 111)
- L. 13/12/2010, n. 220
- D. Leg.vo 13/08/2010, n. 141
- D.L. 05/08/2010, n. 125 (L. 01/10/2010, n. 163)
- D.L. 31/05/2010, n. 78 (L. 30/07/2010, n. 122)
- D.L. 25/03/2010, n. 40 (L. 22/05/2010, n. 73)
- D.L. 29/11/2008, n. 185 (L. 28/01/2009, n. 2)
- D.L. 25/06/2008, n. 112 (L. 06/08/2008, n. 133)
- L. 24/12/2007, n. 244
- L. 30/12/2004, n. 311
- L. 18/10/2001, n. 383
- D. Leg.vo 05/06/1998, n. 203
- L. 27/12/1997, n. 449
Scarica il pdf completo
956558 5697894
[Premessa]



IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697895
TITOLO I - ACCERTAMENTO CON ADESIONE E CONCILIAZIONE GIUDIZIALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697896
Capo I - Accertamento con adesione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697897
Art. 1. - Definizione degli accertamenti

1. L'accertamento delle imposte sui redditi e dell'imposta sul valore aggiunto pu&ogr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697898
Art. 2. - Definizione degli accertamenti nelle imposte sui redditi e nell'imposta sul valore aggiunto

N34

1. La definizione delle imposte sui redditi ha effetto anche per l'imposta sul valore aggiunto, relativamente alle fattispecie per essa rilevanti. In tal caso l'imposta sul valore aggiunto è liquidata applicando, sui maggiori componenti positivi di reddito rilevanti ai fini della stessa, l'aliquota media risultante dal rapporto tra l'imposta relativa alle operazioni imponibili, diminuita di quella relativa alle cessioni di beni ammortizzabili e di quella considerata detraibile forfettariamente in relazione ai singoli regimi speciali adottati, e il volume d'affari incrementato delle operazioni non soggette ad imposta e di quelle per le quali non sussiste l'obbligo di dichiarazione. Possono formare oggetto della definizione anche le fattispecie rilevanti ai soli fini dell'imposta sul valore aggiunto.

2. Può essere oggetto di definizione anche la determinazione sintetica del reddito complessivo netto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697899
Art. 3. - Definizione degli accertamenti nelle altre imposte indirette

N34

1. La definizione ha effetto per tutti i tributi di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697900
Capo II - Procedimento per la definizione degli accertamenti nelle imposte sui redditi e nell'imposta sul valore aggiunto
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697901
Art. 4 - Competenza degli uffici

1. Competente alla definizione è l'ufficio delle entrate, nella cui circoscrizione il contribuente ha il domicilio fiscale.

2. Nel caso di esercizio di attività d'impresa o di arti e professioni in forma associata, di cui all'artico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697902
Art. 5 - Avvio del procedimento

1. L'ufficio invia al contribuente un invito a comparire, nel quale sono indicati:

a) i periodi di imposta suscettibili di accertamento;

b) il giorno e il luogo della comparizione per definire l'accertamento con adesione.

c) le maggiori imposte, ritenute, contributi, sanzioni ed inter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697903
Art. 5-bis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697904
Art. 5-ter. - Invito obbligatorio

N36

1. L’ufficio, fuori dei casi in cui sia stata rilasciata copia del processo verbale di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo, prima di emettere un avviso di accertamento, notifica l’invito a comparire di cui all’articolo 5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697905
Art. 6. - Istanza del contribuente

1. Il contribuente nei cui confronti sono stati effettuati accessi, ispezioni o verifiche ai sensi degli articoli 33 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e 52 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, può chiedere all'ufficio, c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697906
Art. 7. - Atto di accertamento con adesione

1. L'accertamento con adesione è redatto con atto scritto in duplice esemplare, sottoscritto dal contribuente e dal capo dell'ufficio o da un suo delegato. Nell'atto sono indicati, separatamente per ciascun tributo, gli elementi e la motivazione su cui la definizione si fonda, nonch&eacu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697907
Art. 8. - Adempimenti successivi

N28

1. Il versamento delle somme dovute per effetto dell’accertamento con adesione è eseguito entro v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697908
Art. 9. - Perfezionamento della definizione

1. La definizione si perfeziona con il versamento di cui all'articolo 8, comma 1, ovv

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697909
Art. 9-bis - Soggetti aderenti al consolidato nazionale

N9

1. Al procedimento di accertamento con adesione avente ad oggetto le rettifiche previste dal comma 2 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697910
Capo III - Procedimento per la definizione di altre imposte indirette
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697911
Art. 10. - Competenza degli uffici

1. Competente alla definizione è l'ufficio delle entrate.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697912
Art. 11 - Avvio del procedimento

1. L'ufficio invia ai soggetti obbligati un invito a comparire, nel quale sono indicati:

a) gli elementi identificativi dell'atto,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697913
Art. 12. - Istanza del contribuente

1. Nel caso in cui sia stato notificato avviso di accertamento, non preceduto dall'invito di cui all'articolo 11, il contribuente, anteriormente all'impugnazione dell'atto innanzi la commissione tributaria prov

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697914
Art. 13. - Atto di accertamento con adesione, adempimenti successivi e definizione

1. La definizione si perfeziona secondo quanto previsto dagli articoli 7, 8 e 9. Il v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697915
Capo IV - Conciliazione giudiziale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697916
Art. 14. - Disposizioni in materia di conciliazione giudiziale

1. L'articolo 48 del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546, come sostituito dall'articolo 12 del decreto - legge 8 agosto 1996, n. 437, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 ottobre 1996, n. 556, è sostituito dal seguente:

"Art. 48 (Conciliazione giudiziale). - 1. Ciascuna delle parti con l'istanza prevista dall'articolo 33, può proporre all'altra parte la conciliazione totale o parziale della controversia.

2. La conciliazione pu&og

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697917
TITOLO II - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697918
Art. 15 - Sanzioni applicabili nel caso di omessa impugnazione

1. Le sanzioni irrogate per le violazioni indicate nell'articolo 2, comma 5, del presente decreto, “negli articoli 71 e 72” N29 del testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, e “negli articoli 50 e 51”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697919
Art. 15-bis - Modalità di pagamento

N32

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697920
Art. 16. - Controlli sulla base della copia delle dichiarazioni

1. Qualora successivamente all'accertamento le dichiarazioni presentate ai fini delle imposte sui redditi e dell'imposta sul valore ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
956558 5697921
Art. 17. - Abrogazioni e delegificazione

1. Sono abrogati:

a) i commi 2 e 3 dell'articolo 5 del decreto-legge 27 aprile 1990, n. 90, riguardanti la definizione delle pendenze tributarie;

b) gli articoli 2 -bis e 2 -ter del decreto - legge 30 settembre 1994, n. 564, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 novembre 1994, n. 656, riguardanti l'accertamento con adesione;

c) il quarto comma dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Testo completo aggiornato, vigente alla data di caricamento (26/01/2014).

Dalla redazione

  • Edilizia residenziale
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Bolzano: misure per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili negli edifici pubblici residenziali

Il bando promuove l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici residenziali, al fine di raggiungere l'obiettivo specifico degli indicatori stabiliti nel programma FESR 2014-2020: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Contributi a micro, piccole e medie imprese per consulenze in innovazione tecnologica, digitale e gestionale

La misura consiste in un contributo a fondo perduto, nella forma di voucher, per consulenze specialistiche rese dai manager dell’innovazione e finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell'impresa. Dotazione finanziaria pari a 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Difesa suolo

Liguria: contributi a favore dei Comuni per la bonifica di siti inquinati

Le risorse disponibili per l’anno 2019 per la bonifica dei siti contaminati nella Regione Liguria ammontano a 385.496,40 euro. I Comuni avranno tempo fino al 26/07/2019 per presentare le domande, che dovranno essere corredate da relazione tecnica descrittiva e quadro economico, cartografia della zona di intervento, dati catastali, cronoprogramma dei tempi di realizzazione. Gli interventi devono riguardare esclusivamente aree pubbliche o aree in cui le amministrazioni pubbliche ritengono di dover intervenire in sostituzione del soggetto preposto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Provvidenze
  • Agricoltura e Foreste

Marche: contributi per la produzione di energia da biomasse forestali

Con il bando “Progetti Integrati Filiere per la produzione di energia da biomasse forestali” la Regione Marche ha destinato 10,8 milioni di euro per promuovere la valorizzazione economica dei boschi e delle foreste regionali. Si tratta di un pacchetto di interventi coordinati che spazia dalla formazione degli operatori forestali alla viabilità rurale per rendere fruibili le aree boscate; dalla produzione di energia alla commercializzazione del legname; dal sostegno a progetti agricoli e forestali innovativi, alle aggregazioni tra produttori di biomassa. È prevista la stipula di uno specifico contratto di filiera, sottoscritto dagli imprenditori agroforestali e dai soggetti coinvolti nella produzione di energia da biomasse forestali.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016

Umbria: sostegno alle imprese danneggiate dagli eventi sismici

L'avviso prevede il finanziamento degli investimenti delle imprese di tutti i settori produttivi ubicate o che si localizzano in uno dei Comuni umbri maggiormente colpiti dagli eventi sismici del 2016-2017. La dotazione prevista ammonta a 4 milioni e 900 mila euro. I contributi sono a fondo perduto e l’importo minimo è pari a euro 20.000,00 mentre l’importo massimo è pari ad euro 1.500.000,00.
A cura di:
  • Anna Petricca