FAST FIND : NN12176

L. 27/03/2001, n. 97

Norme sul rapporto tra procedimento penale e procedimento disciplinare ed effetti del giudicato penale nei confronti dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Sent. C. Cost. 03/05/2002, n. 145
- Sent. C. Cost. 25/07/2002, n. 394
- Sent. C. Cost. 24/06/2004, n. 186
- L. 06/11/2012, n. 190
- D. Leg.vo 27/10/2009, n. 150
- D. Leg.vo 26/08/2016, n. 174
Scarica il pdf completo
916875 3094924
Art. 1. - Efficacia della sentenza penale nel giudizio disciplinare

1. All'articolo 653 del codice di procedura penaleR sono apportate le seguenti modificazioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094925
Art. 2. - Modifica all'articolo 445 del codice di procedura penale

1. All'articolo 445, comma 1, secondo periodo, del codice di procedura penale la paro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094926
Art. 3. - Trasferimento a seguito di rinvio a giudizio

1. Salva l'applicazione della sospensione dal servizio in conformità a quanto previsto dai rispettivi ordinamenti, quando nei confronti di un dipendente di amministrazioni o di enti pubblici ovvero di enti a prevalente partecipazione pubblica è disposto il giudizio per alcuni dei delitti previsti dagli articoli 314, primo comma , 317, 318, 319, 319-ter , 319-quater e 320 del codice penaleR e dall'articolo 3 della legge 9 dicembre 1941, n. 1383, l'amministrazione di appartenenza lo trasferisce ad un ufficio diverso da quello in cui prestava servizio al momento del fatto, con attribuzione di funzioni corrispondenti, per inquadramento, mansio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094927
Art. 4. - Sospensione a seguito di condanna non definitiva

1. Nel caso di condanna anche non definitiva, ancorché sia concessa la sospens

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094928
Art. 5. - Pena accessoria dell'estinzione del rapporto di impiego o di lavoro. Procedimento disciplinare a seguito di condanna definitiva.

1. All'articolo 19, primo comma, del codice penaleR, dopo il numero 5) è inserito il seguente:

"5-bis) l'estinzione del rapporto di impiego o di lavoro;".

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094929
Art. 6. - Disposizioni patrimoniali

1. Dopo l'articolo 335 del codice penaleR, è inserito il seguente:

"Art. 335-bis. - (D

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094930
Art. 7. - Responsabilità per danno erariale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094931
Art. 8. - Prevalenza della legge sulle disposizioni contrattuali

1. Le disposizioni della presente legge prevalgono sulle disposizioni di natura contr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094932
Art. 9. - Estensione dell'articolo 652 del codice di procedura penale al giudizio promosso nell'interesse del danneggiato

1. Al comma 1 dell'articolo 652 del codice di procedura penale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094933
Art. 10. - Disposizioni transitorie

1. Le disposizioni della presente legge si applicano ai procedimenti penali, ai giudizi civili e amministrativi e ai procedimenti disciplinari in co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
916875 3094934
Art. 11. - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione

Le misure anticorruzione nel settore degli appalti pubblici

La disciplina normativa fondamentale - Gli strumenti di prevenzione - Le figure coinvolte - Organismi con funzioni di supporto e vigilanza - Le sanzioni.
A cura di:
  • Davide Rosas
  • Giuliana Aru
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione

White list negli appalti pubblici: normativa, ambito di applicazione e procedimento di iscrizione

Sintesi operativa del procedimento di iscrizione nell'elenco dei formatori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa operanti nei settori esposti maggiormente a rischio. Attività più vulnerabili, requisiti necessari per l’iscrizione e obblighi di comunicazione da parte delle imprese interessate.
A cura di:
  • Valentina Rampulla
  • Pubblica Amministrazione

Anticorruzione e trasparenza delle P.A.: sintesi D. Leg.vo 33/2013 e D. Leg.vo 97/2016

A seguito della pubblicazione sulla G.U. del 08/06/2016, n. 132, proponiamo un'ampia sintesi delle principali novità contenute nel D. Leg.vo 97/2016, in materia di trasparenza e lotta alla corruzione nelle pubbliche amministrazioni, che apporta modifiche alle norme di cui al D. Leg.vo 33/2013 ed alla L. 190/2012.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei
  • Professioni
  • Pubblica Amministrazione
  • Esercizio, ordinamento e deontologia

Il TAR conferma l’applicazione della normativa anticorruzione a Ordini e Collegi professionali

La sentenza del TAR Lazio n. 11391/2015 ha rigettato il ricorso presentato da cinque Consigli dell’Ordine degli Avvocati contro l’applicazione della legge anticorruzione e dei decreti delegati anche agli Ordini ed ai Collegi professionali. Questo articolo esamina le motivazioni della sentenza e gli importanti chiarimenti resi su alcune questioni di dettaglio oggetto di dibattito, fornendo al contempo una sintetica panoramica degli obblighi a carico degli enti associativi delle professioni, di come questi vadano applicati con buonsenso e proporzionalità e delle questioni ancora aperte.
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Provvidenze
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione

Campania: 40 mln per finanziare progetti di riduzione dei consumi energetici pubblici

Concessione di contributi per l'efficientamento energetico negli edifici pubblici e nell'edilizia abitativa pubblica, l'installazione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili e l'adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica. Il contributo viene concesso fino al 100% del costo dell’intervento, per un importo massimo finanziabile pari a € 3.000.000,00. Possono presentare domanda i Comuni, anche in forma associata, le Aziende Sanitarie Locali, le Aziende Ospedaliere e gli Istituti Autonomi Case Popolari/ACER.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Procedimenti amministrativi
  • Informatica
  • Pubblica Amministrazione

Deposito copia cartacea ricorsi nel processo amministrativo telematico

  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2016

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture