FAST FIND : NR29523

L. R. Friuli Venezia Giulia 08/04/2013, n. 5

Disposizioni urgenti in materia di attività economiche, tutela ambientale, difesa del territorio, gestione del territorio, infrastrutture, lavori pubblici, edilizia e trasporti, attività culturali, ricreative e sportive, relazioni internazionali e comunitarie, istruzione, corregionali all’estero, ricerca, cooperazione e famiglia, lavoro e formazione professionale, sanità pubblica e protezione sociale, funzione pubblica, autonomie locali, affari istituzionali, economici e fiscali generali.
Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 26/07/2013, n. 6
- L.R. 05/12/2013, n. 21
- Sent. Corte Cost. 23/06/2014, n. 181
- L.R. 04/08/2014, n. 15
- L.R. 12/12/2014, n. 26
- L.R. 30/12/2014, n. 27
- L.R. 29/04/2015, n. 11
- L.R. 21/07/2017, n. 27
Scarica il pdf completo
898717 4061744
Art. 1 - Norme urgenti in materia di attività economiche

1. Omissis

2. Al comma 16 dell’articolo 13 della legge regionale 27 febbraio 2012, n. 2 R (Norme in materia di agevolazione dell’accesso al credito delle imprese), le parole “quelle firmatarie di contratti collettivi nazionali di lavoro relativi a tali settori, operanti da almeno cinque anni e presenti con le proprie articolazioni in tutte le province della Regione” sono sostituite dalle seguenti: “le organizzazioni regionali aderenti a organizzazioni nazionali firmatarie di contratti collettivi nazionali di lavoro relativi a tali settori, e operanti da almeno cinque anni”.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061745
Art. 2 - Norme urgenti in materia di tutela ambientale e difesa del territorio

1-2. Omissis

3. Dopo il comma 10 dell’articolo 13 della legge regionale 5 dicembre 2008, n. 16 R (Norme urgenti in materia di ambiente, territorio, edilizia, urbanistica, attività venatoria, ricostruzione, adeguamento antisismico, trasporti, demanio marittimo e turismo), è inserito il seguente:

“10 bis. Dalla data di adozione del progetto di Piano regionale di tutela delle acque di cui al comma 3, non sono rilasciati concessioni di derivazione di acque superficiali o sotterranee per uso diverso da quello idropotabile nonché autorizzazioni, concessioni, permessi, nulla osta, atti di consenso, concernenti opere, interventi o attività, compresi i relativi rinnovi e varianti, che siano in contrast

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061746
Art. 3 - Norme urgenti in materia di gestione del territorio

1-2. Omissis

3. La disposizione di cui all’articolo 51, comma 7, lettera g), della legge regionale 31 maggio 2002, n. 14 R (Disciplina organica dei lavori pubblici), e la disposizione di cui all’articolo 51 bis, comma 4, della legge regionale 14/2002, si applicano alle opere pubbliche realizzate dai Consorzi di bonifica in forza di atti di delegazione amministrativa intersoggettiva emessi successivamente all’entrata in vigore della legge regionale 27/2012.

4-5. Omissis

6. All’articolo 16 della legge regionale 11 agosto 2010, n. 15 R (Testo unico delle norme regionali in materia di impianto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061747
Art. 4 - Norme urgenti in materia di infrastrutture, lavori pubblici, edilizia e trasporti

1. Omissis

2. All’articolo 3 della legge regionale 11 novembre 2009, n. 19 R (Codice regionale dell’edilizia), sono apportate le seguenti modifiche:

a) la lettera f) del comma 1 è sostituita dalla seguente:

“f) superficie accessoria (Sa): la superficie data dalla somma delle superfici destinate a pertinenze o cantine, soffitte, locali comportanti volumi tecnici in genere e locali comuni, vani scala, vani corsa ascensori, autorimesse, lavanderie, ripostigli, androni di ingresso e porticati liberi, logge e balconi dell’unità immobiliare o dell’edificio al netto di tutte le pareti, i pilastri, i tramezzi, le pareti interne, gli sguinci, i vani di porte e finestre;”;

b) la lettera l) del comma 1 è sostituita dalla seguente:

“I) altezza utile dell’unità immobiliare (Hu): la distanza verticale fra il piano di calpestio e il soffitto escluse le eventuali intercapedini costituenti volumi tecnici; nei locali con pavimento a livelli diversi, la Hu viene misurata dalla porzione di pavimento a livello più elevato se superiore al 30 per cento dell’area del locale;”.

3. La lettera b) del comma 2 dell’articolo 4 della legge regionale 19/2009 è sostituita dalla seguente:

“b) manutenzione straordinaria: consistenti in tutte le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti strutturali degli edifici, nelle opere per lo spostamento, l’apertura o la soppressione di fori esterni, nonché per realizzare i servizi igienico-sanitari e gli impianti tecnologici, sempre che non alterino i volumi utili delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni d’uso e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061748
Art. 5 - Norme urgenti in materia di attività culturali, ricreative e sportive, relazioni internazionali e comunitarie

1-16. Omissis

17. L’Amministrazione regionale è autorizzata a concedere al Comitato regionale del CONI del Friuli Venezia Giulia un ulteriore incentivo a copertura delle spese sostenute per la realizzazione del progetto Movimento in 3S volto a promuovere l’attività motoria nella scuola primaria.

18. Le risorse necessarie alla concessione dei contributi di cui al comma 17 sono trasferite all’Amministrazione regionale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute e i contributi medesimi sono concessi ed erogati con le seguenti modalità:

a) una prima quota, pari al 50 per cento del finanziamento trasferito all’Amministrazione regionale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute e di importo non superiore a 250.000 euro, dietro presentazione al Servizio attività ricreative e sportive di domanda di concessione di contributo corredata di una relazione sullo stato di avanzamento del progetto e di un rendiconto delle spese sostenute. La concessione e la contestuale erogazione del 100 per cento della quota del contributo di cui alla presente lettera è disposta a seguito dell’effettivo trasferimento, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero della Salute, delle risorse a ciò necessarie;

b) una seconda quota, pari al 30 per cento del finanziamento trasferito all’Amministrazione regionale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute e di importo non superior

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061749
Art. 6 - Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061750
Art. 7 - Norme urgenti in materia di lavoro e formazione professionale

1-4. Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061751
Art. 8 - Norme urgenti in materia di sanità pubblica

1. Dopo il comma 2 dell’articolo 8 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 27 R (Legge finanziaria 2013), è inserito il seguente:

“2 bis. Entro la data de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061752
Art. 9 - Norme urgenti in materia di protezione sociale

1-9. Omissis

10. Per le domande di contributo presentate prima dell’entrata in v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061753
Art. 10 - Norme urgenti in materia di funzione pubblica

1-2. Omissis

3. I termini di conclusione dei procedimenti non superiori a novanta giorni, fissati con decreto del direttore ge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061754
Art. 11 - Norme in materia di autonomie locali

1. Omissis

2. N13

3. Le disposizioni di cui al comma 1 bis dell’articolo 22 della legge regionale 1/2006, come inserito dal comma 2, trovano applicazione a decorrere dall’anno 2013.

4. Omissis

5. All’articolo 14 della legge regionale 27/2012

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061755
Art. 12 - Art. 13 - Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
898717 4061756
Art. 14 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.


Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

Il “Collegato ambientale” 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella L. 28/12/2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, cosiddetta “Legge sulla green economy” o “Collegato ambientale”), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Beni culturali e paesaggio
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Informatica
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Imposte sul reddito
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Imposte indirette
  • Rifiuti
  • Edilizia residenziale
  • Catasto e registri immobiliari
  • Difesa suolo
  • Servizi pubblici locali
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Terremoto regioni meridionali
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Urbanistica
  • Protezione civile
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Enti locali
  • Federalismo fiscale
  • Aree urbane
  • DURC
  • Calamità/Terremoti
  • Appalti e contratti pubblici

La legge di stabilità 2015 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella legge di Stabilità 2015 (L. 23 dicembre 2014 n. 190), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative

Umbria: contributi agli enti pubblici per investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico (anno 2018)

  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Tutela ambientale
  • Imprese
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Fonti alternative
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico

Molise: incentivi alle imprese per la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti

  • Rifiuti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Caratteristica di pericolo HP 14 rifiuti ecotossici

  • Appalti e contratti pubblici
  • Avvisi e bandi di gara
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Obbligo di compilazione del DGUE in forma elettronica in base a regole AgID