FAST FIND : NR29257

Deliberaz. C.R. Toscana 11/02/2013, n. 15

Criteri e modalità di installazione degli impianti fotovoltaici a terra e degli impianti fotovoltaici posti su frangisole ai sensi dell’articolo 205 quater, comma 3, della legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 (Norme per il governo del territorio).
Scarica il pdf completo
880101 880523
[Premessa]


IL CONSIGLIO REGIONALE


Visti:

- la direttiva 2001/77/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 settembre 2001 sulla promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell’elettricità;

- la direttiva 2009/28/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2009 sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE;

- il decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 R (Attuazione della direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell’elettricità);

- il decreto del Ministro dello sviluppo economico 10 settembre 2010 R (Linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili);

- il decreto legislativo 3 marzo 2011 n. 28 R (Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2001/30/CE);

- l’articolo 11 dello Statuto;

- la legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 R (Norme per il governo del territorio);

- la legge regionale 24 febbraio 2005, n. 39

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880524
ALLEGATO A - CRITERI E MODALITÀ DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI A TERRA ED IMPIANTI FOTOVOLTAICI POSTI SU FRANGISOLE (articolo 205-quater, comma 3 della l.r. 1/2005) ELEMENTI PER IL CORRETTO INSERIMENTO NEL PAESAGGIO E SUL TERRITORIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880525
1. Premessa

Gli impianti fotovoltaici, come gli altri impianti alimentati da fonti rinnovabili, garantiscono un significativo contributo per il raggiungimento degli obiettivi e degli impegni nazionali, comunitari e internazionali in materia di energia e di ambiente. A tale proposito, si rammentano le seguenti direttive europee:

- Direttiva 2001/77/CE, recepita con decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387, “Attuazione della direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell’elettricità”;

- Direttiva 2009/28/CE, recepita con decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, che individua un obiettivo obbligatorio del 20 per cento di energia da fonti rinnovabili sul consumo di energia complessivo della Comunità entro il 2020 e che indica, come obiettivo assegnato allo stato italiano, la quota del 17 per cento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880526
2. Finalità

Gli obiettivi da perseguire per la salvaguardia delle risorse paesaggistiche, culturali, territoriali ed ambientali sono:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880527
3. Campo di applicazione

Il presente documento, ad eccezione del paragrafo 7 che si applica agli impianti frangisole, si applica agli impianti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880528
4. Criteri generali

Il d.m. 10 settembre 2010 “Linee Guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili”, nella parte IV, punto 16.1, lettere da a) ad h), elenca una serie di requisiti la cui sussistenza costituisce, in generale, elemento per la valutazione positiva dei progett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880529
5. Criteri di inserimento e misure di mitigazione

Un’analisi del paesaggio mirata alla valutazione del rapporto tra l’impianto e la preesistenza dei luoghi costituisce elemento fondamentale per la messa in opera di buone pratiche di progettazione.

Tale analisi dovrà essere effettuata tramite la ricognizione e l’indagine deg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880530
5.1. Idrogeomorfologia

a) L’impianto dovrà essere realizzato nel rispetto di quanto stabilito dalla normativa nazionale e regionale in materia di difesa del suolo e di indagini geologiche;

b) l’impianto, con i relativi volumi tecnici e opere di servizio, non dovrà indurre impatti negativi sulle dinamiche geomorfologiche e sulla idrol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880531
5.2. Localizzazione e tipologia distributiva

Al fine di migliorare l’integrazione dell’impianto nel paesaggio, con particolare riferimento al paesaggio agrario, e di evitare l’effetto “terra bruciata” delle superfici coperte dai moduli fotovoltaici:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880532
5.3. Condizioni di interferenza visiva

a) La localizzazione dell’impianto dovrà tener conto delle condizioni di visibilità nel paesaggio, con particolare riferimento alle possibili interferenze visive da e verso percorsi di fruizione panoramici, punti e luoghi di belvedere (centri e nuclei storici, luoghi simbolici, siti archeologici di valenza paesaggistica, piazze e strade). Sarà ammissibile prevedere localizzaz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880533
5.4. Recinzioni e schermature

a) Eventuali recinzioni perimetrali dovranno essere realizzate con elementi di minimo ingombro visivo e tali da consentire l’attraversamento da parte di piccoli animali; tali strutture dovranno essere infisse direttamente nel terreno, l’event

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880534
5.5. Caratteristiche costruttive

a) Dovranno essere privilegiate le soluzioni impiantistiche che rispondono a requisiti di massima resa rispetto alla minore superficie occupata, optando per impianti che, a parità di potenza complessiva, utilizzino un minor numero di elementi e, ove possibile, per impianti ad inseguimento solare, anche al fine di consentire possibili coltivazioni nell’interfila delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880535
5.6. Sistemazioni del suolo e vegetazione

a) Nel caso in cui l'area presenti un uso agricolo, la superficie non occupata dall'impianto deve, ove possibile, mantenere tale uso. La sistemazione del suolo occupato dall'impianto dovrà rispettare i caratteri paesistico ambientali d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880536
5.7. Viabilità e infrastrutture

a) Dovranno essere privilegiate localizzazioni in aree già dotate di una rete viaria idonea tale da poter essere utilizzata come viabilità di accesso senza che ne siano alterate le caratteristiche di ruralità, sia in termini dimensionali che morfologici (andamento, larghezza, finitura, ecc.), fatta salva la possibilità di realizzare minimi interventi di adeguament

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880537
6. Sistemi di sicurezza

a) I sistemi anti-intrusione, anche ricorrendo alle tecnologie più innovative presenti sul mercato, dovranno evitare soluzioni che possano interferire negativamente con il contesto paesaggistico;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880538
7. Indicazioni specifiche per gli impianti con funzione di frangisole posti su edifici di nuova realizzazione

Questa tipologia di impianti è consentita quando è parte integrante di progetti di autosufficienza energetica complessiva dell'edificio, nel rispetto di eventuali valori paesaggistici tutelati dal d.lgs. 42/2004. Devono essere inoltre soddisfatti i seguenti re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880539
8. Modalità di gestione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880540
8.1. Manutenzione ordinaria e straordinaria

a) Durante la costruzione dell’impianto e nelle successive fasi di manutenzione si dovrà garantire la costante pulizia dell’area avendo cura di smaltire i materiali di risulta o altri rifiuti; si dovranno inoltre privilegiare gli interventi che comportino opere da eseguire prevalentemente a secco e/o con elementi prefabbricati. I materiali di risulta, relativ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
880101 880541
8.2. Dismissione

a) Al termine della vita utile dell'impianto si dovrà procedere alla dismissione dello stesso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Imprese
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Certificazione energetica

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

RIFERIMENTI LEGISLATIVI E NORMATIVI (Leggi e decreti di riferimento; Norme tecniche per il calcolo della prestazione energetica; Strumenti di calcolo e software commerciali) - TIPOLOGIE EDILIZIE SOGGETTE AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Edilizia privata e edilizia pubblica; Categorie di edifici ; Esclusioni per tipologie di edifici; Tabella riepilogativa degli edifici soggetti agli obblighi) - INTERVENTI EDILIZI SOGGETTI AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Definizione degli interventi edilizi ai fini del rispetto dei requisiti minimi; Applicazione delle prescrizioni alle varie categorie di interventi) - EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO (NZEB), CARATTERISTICHE E OBBLIGHI - REQUISITI MINIMI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (Riepilogo dei requisiti di prestazione energetica degli edifici; Prestazione energetica globale dell’edificio; Edificio di riferimento; Requisiti di prestazione energetica per gli impianti termici - Scarico dei fumi) - INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEGLI EDIFICI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fonti alternative
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili

Fonti rinnovabili negli edifici nuovi e ristrutturati: obblighi e decorrenze

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - PROGETTI COINVOLTI DAGLI OBBLIGHI - DETTAGLIO DEGLI OBBLIGHI (Percentuali di copertura dei consumi; Potenza elettrica degli impianti da installare) - DEROGHE PER GLI EDIFICI PUBBLICI ED I CENTRI STORICI (Le deroghe previste; Copertura del fabbisogno per acqua calda sanitaria; Copertura complessiva del fabbisogno per ACS, riscaldamento e raffrescamento; Potenza elettrica impianti da installare) - ULTERIORI DETTAGLI - PREMIALITÀ.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Imprese
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

Abruzzo: fondi alle imprese per impianti da fonti rinnovabili ed efficientamento energetico

Il bando intende sostenere, con aiuti in regime di esenzione, le imprese che, all’interno di unità operative ubicate nel territorio regionale, realizzino investimenti per l’autoconsumo, volti all’efficientamento energetico o alla produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili da parte delle PMI e, per le Grandi imprese, all’installazione di impianti di cogenerazione/trigenerazione ad alto rendimento.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Liguria: contributi per l’efficienza energetica nelle imprese

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese che realizzino interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell'ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nel territorio della regione e devono essere conclusi entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione. Le forme di sostegno previste sono rappresentate da uno strumento finanziario (finanziamento) combinato con una sovvenzione a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Professioni

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Fonti alternative
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica

Trento, aggiornamento degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine

  • Fonti alternative
  • Professioni
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Friuli Venezia Giulia, aggiornamento degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili