FAST FIND : NN11991

D.L. 08/06/1992, n. 306

Modifiche urgenti al nuovo codice di procedura penale e provvedimenti di contrasto alla criminalità mafiosa.
Stralcio. In vigore dal 09/06/1992. Con le modifiche introdotte da:
- L. 07/08/1992, n. 356 (legge di conversione)
- D.L. 17/09/1993, n. 369 (L. 15/11/1993, n. 461)
- C. Cost. 09/02/1994, n. 48
- D.L. 20/06/1994, n. 399 (L. 08/08/1994, n. 501)
- L. 07/03/1996, n. 108
- L. 16/12/1999, n. 479
- L. 13/02/2001, n. 45
- L. 23/12/2002, n. 279
- L. 11/08/2003, n. 228
- L. 27/12/2006, n. 296
- D.L. 23/05/2008, n. 92 (L. 24/07/2008, n. 125)
- L. 15/07/2009, n. 94
- L. 23/07/2009, n. 99
- D.L. 04/02/2010, n. 4 (L. 31/03/2010, n. 50)
- L. 01/10/2012, n. 172
- L. 06/11/2012, n. 190
- L. 24/12/2012, n. 228
- L. 22/05/2015, n. 68
- L.R. 29/10/2016, n. 199
- D. Leg.vo 29/10/2016, n. 202
- L. 17/10/2017, n. 161
- D.L. 16/10/2017, n. 148 (L. 04/12/2017, n. 172)
- D. Leg.vo 01/03/2018, n. 21
- D. Leg.vo 10/08/2018, n. 104
Scarica il pdf completo
859254 4914982
TITOLO I - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914983
TITOLO II - MODIFICHE AL CODICE PENALE E DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ARMI, DI STUPEFACENTI E DI RICICLAGGIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914984
Capo I - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914985
Capo II - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ARMI, DI STUPEFACENTI E DI RICICLAGGIO


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914986
Art. 12. - Disposizioni in materia di armi

1. Nel permesso di porto d'armi e nel nulla osta all'acquisto di cui all'articolo 55, terzo comma, del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, è indicato il numero massimo di munizioni di cui è consentito l'acquisto nel periodo di validità del titolo. La misura ha durata annuale ed è rinnovabile. Non sono computate le munizioni acquistate presso i poligoni delle sezioni dell'Unione italiana tiro a segno, immediatamente utilizzate negli stessi poligoni.N27

2. Con decreto del Ministro dell'interno, sono determinate le modalità per l'attuazione della disposizione del comma 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914987
Art. 12-bis. - Giudizio direttissimo

1. Per i reati concernenti le armi e gli esplosivi, il pubblico ministero procede al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914988
Artt. 12-ter e 12-quater - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914989
Art. 12-quinquies. - Trasferimento fraudolento e possesso ingiustificato di valori

1. N17

2. Fuori dei casi previsti dal comma 1 e dagli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914990
Art. 12-sexies - Ipotesi particolari di confisca

N26

1. N18

2-2-bis. N10

2-ter.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914991
TITOLO III - TITOLO X
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914992
TITOLO IX - DISPOSIZIONE FINALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914993
Art. 29

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
859254 4914994
Art. 30. - Entrata in vigore

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici

Cause di esclusione dagli appalti pubblici società controllate e società oggetto di tentativi di infiltrazione

Art. 3, D.L. 135/2009: la partecipazione alle procedure di appalto ad evidenza pubblica di società che si trovino tra di loro in una situazione di controllo o comunque di influenza reciproca; Art. 2, comma 19, L. 94/2009: esclusione imprese i cui legali rappresentanti o direttori tecnici abbiano subìto un tentativo di estorsione da parte della criminalità organizzata e abbiano denunciato i fatti.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia

Rating di legalità delle imprese: in cosa consiste, come richiederlo e come è considerato da banche e PA

Il rating di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 per le imprese italiane, volto alla promozione e all'introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un riconoscimento misurato in "stellette" indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta. All'attribuzione del rating l’ordinamento ricollega vantaggi in sede di concessione di finanziamenti pubblici e agevolazioni per l’accesso al credito bancario.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Autorità di vigilanza
  • Disposizioni antimafia
  • Appalti e contratti pubblici

Obblighi di pubblicazione e trasmissione di dati relativi ad appalti e contratti pubblici

Quadro generale normativo di riferimento; Ambito di applicazione e casi particolari; Obblighi di pubblicazione previsti dalla Legge anticorruzione (L. 190/2012); Obblighi di pubblicazione previsti dal Codice appalti (D. Leg.vo 50/2016); Obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto trasparenza (D. Leg.vo 33/2013); Obblighi di comunicazione e trasmissione; Vigilanza e sanzioni; Data di pubblicazione ed effetti giuridici; Tabelle riepilogative struttura sezione sito “amministrazione (sottosezione di primo livello “Bandi di gara e contratti”, sottosezione di primo livello “Opere pubbliche”).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Titoli abilitativi
  • Disposizioni antimafia
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Informativa antimafia e attività soggette al rilascio di autorizzazioni o a SCIA (C. Stato sent. 565/2017)

Il Consiglio di Stato, pronunciandosi con riferimento ad una fattispecie di richiesta di autorizzazione unica ambientale relativa allo scarico di acque reflue industriali da parte di un'impresa operante nel settore del commercio all'ingrosso di materiale da costruzione, ha ritenuto applicabile la disciplina dell’informativa antimafia anche in relazione ad attività sottoposte a provvedimenti di contenuto autorizzatorio o che siano soggette a SCIA.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Compravendita e locazione
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • DURC
  • Enti locali
  • Fonti alternative
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Disposizioni antimafia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ordinamento giuridico e processuale

Informativa antimafia terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei inferiori a 25.000 Euro

  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nei comuni a rischio sismico (2019)

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Operatività Albo commissari di gara presso l'ANAC per procedure di affidamento

  • Avvisi e bandi di gara
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Obbligo di compilazione del DGUE in forma elettronica in base a regole AgID

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 100 milioni di Euro

10/10/2018

27/09/2018

08/09/2018