FAST FIND : NN11920

D. Min. Interno 13/12/2012

Modifiche e integrazioni al decreto 18 maggio 2007 recante le norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante.
In vigore dal 05/01/2013
Scarica il pdf completo
833775 850989
[Premessa]



IL MINISTRO DELL'INTERNO


Visto il decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139 R, concernente il riassetto delle disposizioni relative alle funzioni ed ai compiti del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, a norma dell'art. 11 della legge 29 luglio 2003

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
833775 850990
Art. 1 - Modifiche all'art. 1 del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007

1. All'art. 1 del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
833775 850991
Art. 2 - Modifiche all'art. 2 del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007

1. All'art. 2 del decreto, dopo la lettera h), sono aggiunte le seguenti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
833775 850992
Art. 3 - Modifiche all'art. 4 del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007

1. All'art. 4 del decreto sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 1 dopo le parole: “sede sociale del gestore” sono inserite le seguenti: “ovvero in altro Comune ove è resa disponibile per i controlli previsti dal presente decreto”;

b) al comma 3 il secondo periodo è sostituito dal seguente: “Una copia dell'atto di registrazione dell'attività, con attribuzione del codice identificativo, deve essere inviata, a cura del Comune, al Ministero per i beni e le attività cultu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
833775 850993
Art. 4 - Modifiche all'art. 5 del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007

1. Al comma 2, dell'art. 5 del decreto, dopo le parole: “impiego dell'attività sul terri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
833775 850994
Art. 5 - Modifiche agli articoli 6 e 7 del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007

1. Al comma 2, dell'art. 6 del decreto, la parola: “professionista” è sostituita d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
833775 850995
Art. 6 - Disposizioni transitorie

1. I gestori delle attività di spettacolo viaggiante esistenti prima della entrata in vigore del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007 R, che non hanno chiesto la registrazione e il codice nei tempi previsti dal medesimo decreto, possono, in via transitoria, presentare nuova istanza per la registrazione entro 180 giorni dalla pubblicazione del presente d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Le norme di sicurezza e antincendio per le attività di spettacolo viaggiante

L'articolo riporta un riepilogo in forma sintetica della normativa vigente in tema di sicurezza e prevenzione incendi per le attività di spettacolo viaggiante, alla luce delle disposizioni contenute nel D.M. 13/12/2012: campo di applicazione; normativa di riferimento; adempimenti per le nuove attività; adempimenti per le attività esistenti; montaggio, smontaggio e verifiche periodiche. In allegato all'articolo, l'elenco aggiornato delle attività spettacolari, attrazioni e trattenimenti di cui all'art. 4 della L. 337/1968, come da ultimo aggiornato dal D.M. 01/06/2018.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Prevenzione Incendi

La licenza di agibilità per i pubblici spettacoli ed i trattenimenti

Con il presente articolo si fornisce una panoramica riepilogativa sul tema dell’autorizzazione di pubblica sicurezza per i pubblici spettacoli ed i trattenimenti (cosiddetta “licenza di agibilità”), disciplinata dagli artt. 68, 69 ed 80 del R.D. 773/1931 e dal relativo regolamento di attuazione (R.D. 635/1940). Sono messe in luce le attribuzioni delle Commissioni di vigilanza comunali e provinciali ed i casi in cui determinati adempimenti possono essere sostituiti con una relazione a firma di un tecnico abilitato e/o con una Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA). Il tutto alla luce degli importanti chiarimenti forniti dal Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell’interno, con la Nota in data 21/05/2015. Sono infine riportati i riferimenti alle più importanti normative di sicurezza applicabili. AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2016: Norme introdotte dal D. Leg.vo 222/2016 (cd. decreto “Scia 2”).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Decreto "Palchi" 22/07/2014: sicurezza allestimento e disallestimento spettacoli, manifestazioni e fiere

Emanato in data 22/07/2014 dal Ministero del Lavoro il cosiddetto "decreto palchi", che attua l’art. 88, comma 2-bis, del Testo Unico della sicurezza introdotto dal D.L. 69/2013 (decreto "del fare"), definendo quando e con quali specifiche modalità è necessario applicare le norme del Testo Unico concernenti la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili negli spettacoli e nelle fiere.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Scuole
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili

Adeguamento antincendio delle scuole: normativa, adempimenti e scadenze

Le norme antincendio per le scuole (le norme tecniche prescrittive di cui al D.M. 26/08/1992, la Regola Tecnica Verticale (RTV) di cui al D.M. 07/08/2017); Adeguamento strutture esistenti: proroghe varie e scadenze (ultima proroga al 31/12/2017, non rinnovata alla scadenza, mancato rinnovo della proroga e definizione di priorità ai sensi del D.M. 21/03/2018); Classificazione delle scuole e requisiti per quelle di minori dimensioni; Adempimenti burocratici.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Finanza pubblica
  • Alberghi e strutture ricettive

Antincendio strutture ricettive, classificazione, normativa, adeguamento

Classificazione strutture ricettive a fini di prevenzione incendi; Norme di base per le varie tipologie di strutture; Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto; Regola tecnica verticale (RTV); Termini di adeguamento strutture esistenti all’11/05/1994; Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento di adeguamento; Riepilogo termini, casistiche e adempimenti per l’adeguamento.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

08/05/2018

28/04/2018

07/04/2018

27/02/2018