FAST FIND : AR582

Ultimo aggiornamento
21/11/2017

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

Premessa e tipologie di convenzioni urbanistiche; La “convenzione PEEP”, caratteristiche generali, divieti e vincoli a carico del privato; La “convenzione Bucalossi”; Convenzione per la cessione in proprietà di aree in diritto di superficie; Trasformazione della “convenzione PEEP” in “convenzione Bucalossi” - la “convenzione sostitutiva”; Rimozione dei vincoli per la determinazione del prezzo e abbassamento della durata minima della convenzione sostitutiva.
A cura di:
  • Dino de Paolis
734840 4219435
PREMESSA E TIPOLOGIE DI CONVENZIONI URBANISTICHE

Con l’espressione “edilizia residenziale convenzionata” si fa riferimento a quegli interventi di edilizia residenziale posti in essere previa stipulazione di una convenzione con il Comune attraverso la quale, a fronte della concessione di benefici da parte dell’amministrazione pubblica (riguardanti l’assegnazione delle aree su cui edificare o la riduzione del contributo concessorio), vengono assunti obblighi ineren

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219436
LA “CONVENZIONE PEEP”
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219437
Caratteristiche generali della convenzione PEEP

La cosiddetta “convenzione PEEP” si inserisce come detto nel più ampio procedimento di edilizia residenziale pubblica disciplinato dalla L. 865/1971, che parte

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219438
Divieti e vincoli a carico del privato

Nel testo originario dell’art. 35 della L. 865/1971, precedente all’abrogazione, avvenuta per effetto dell’art. 23 della L. 179/1992 (cosiddetta “legge Ferrarini-Botta”), dei divieti previsti dai commi dal 15 al 19 dell’art. 35 predetto, mentre per le aree concesse in diritto di superficie non era previsto legislativamente alcun divieto di alienazione o circolazione degli immobili, per le aree concesse in diritto di proprietà era previsto il divieto di cessione per un periodo di 10 anni a far data dall’abitabilità, e il duplice divieto:

- di cessione dell’alloggio ad un sogget

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219439
La “convenzione Bucalossi”

La cosiddetta “convenzione Bucalossi” consiste in un accordo stipulato tra il Comune e un soggetto che abbia richiesto una concessione edilizia, per effetto del quale detto soggetto si impegna ad eseguire direttamente le opere di urbanizzazione, risparmiando sul contributo concessorio, che in pratica, a seguit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219440
Convenzione per la cessione in proprietà di aree in diritto di superficie

L’art. 31 della L. 448/1998, comma 47, ha introdotto la possibilità di trasformare in piena proprietà le aree acquisite in dirizzo di superficie. Detta possibilità, che può essere attivata a seguito di proposta del Comune e di accettazione da parte dei singoli propr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219441
Trasformazione della “convenzione PEEP” in “convenzione Bucalossi” - La “convenzione sostitutiva”

Con la L. 448/1998 è stato disposto che anche la convenzione Bucalossi può rientrare nell’ambito del procedimento di edilizia residenziale pubblica tracciato dalla L. 865/1971, potendo detta convenzione, nei casi previsti dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219442
rimozione dei vincoli per la determinazione del prezzo e abbassamento della durata minima della convenzione sostitutiva

In tempi successivi il Legislatore, nell’intento di agevolare la commerciabilità degli immobili costruiti in regime di edilizia agevolata, stimolando in questo modo il mercato immobiliare in periodo di crisi, è intervenuto due volte:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219443
Rimozione dei vincoli

Questa facoltà è stata introdotta dall’art. 5 del D.L. 70/2011, comma 3-bis, che ha inserito il nuovo comma 49-ter nell’art. 31 della L. 448/1998, ed è esercitabile a condizione che siano trascorsi almeno 5 anni dalla data del primo trasferimento delle singole unità abitative e loro pertinenze N8. In altre parole non è consentita la rimozione dei vincoli al concessionario ovvero a colui che ha avuto la disponibilità dell’area sulla quale realizzare l’intervento edificatorio.

La rimozione dei vincol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
734840 4219444
Abbassamento della durata minima della convenzione sostitutiva

Infine l’art. 23-ter del D.L. 95/2012, comma 1-bis, ha previsto la riduzione da 30 a 20 anni del limite temporale da utilizzare per il calcolo della durata delle nuove convenzioni Bucalossi stipulate in sostituzione delle convenzioni PEEP ai sensi dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Trattamento fiscale delle convenzioni urbanistiche e degli atti conseguenti

Edilizia economica e popolare e insediamenti produttivi; Edilizia convenzionata; Permanenza in vigore delle agevolazioni; Tipologie di atti rientranti nell’agevolazione (in generale, piani di lottizzazione ad iniziativa privata, assenza di consorzio tra colottizzanti, irrilevanza titolo di acquisizione delle aree e assenza di esproprio, atti di ridistribuzione immobiliare, trasformazione diritto di superficie in piena proprietà, cessione opere a scomputo, asservimento di area a parcheggio); Requisiti soggettivi ed oggettivi per l’applicazione del regime di favore; Altre agevolazioni soppresse dal 01/01/2014 (immobili compresi in piani urbanistici particolareggiati e in piani di recupero).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa

Lombardia: il nuovo Piano Casa dopo la Legge Regionale 4/2012

Con la Legge Regionale 13 marzo 2012, n. 4, la Regione Lombardia ha prorogato i termini per la realizzazione di alcuni interventi già previsti dalla L.R. 13/2009 sul Piano Casa, ampliando nel contempo le possibilità offerte da detta legge, consentendo ai comuni di modificare le proprie deliberazioni relativamente alle aree escluse ed individuando nuove tipologie di intervento. Interventi di recupero edilizio e funzionale; interventi di sostituzione edilizia; interventi su fabbricati a destinazione produttiva; interventi di edilizia sociale.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Urbanistica
  • Standards
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio

Regolamento edilizio comunale tipo: contenuti, valenza, iter di approvazione

Intesa 20/10/2016 della Conferenza unificata che reca il Regolamento edilizio tipo ai sensi del D.L. “sblocca Italia” 133/2014. Nell'articolo sono fornite indicazioni su che cosa è il Regolamento edilizio comunale, i suoi contenuti ed il procedimento di approvazione, sui contenuti del Regolamento tipo, sull'iter della sua approvazione e del successivo recepimento da parte degli enti territoriali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Difesa suolo
  • Titoli abilitativi

Interventi edilizi in aree soggette a vincolo idrogeologico

Individuazione delle aree soggette a vincolo idrogeologico; Interventi soggetti a c.d. nullaosta idrogeologico; Procedura per il c.d. nullaosta idrogeologico; Abusi idrogeologici - Sanzioni; Ordine di riduzione in pristino - Autorizzazione idrogeologica in sanatoria; Pianificazione di bacino - Interventi in aree a rischio idrogeologico.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Urbanistica
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Ingiunzione di pagamento per inottemperanza all'ordine di demolizione

Sanzione amministrativa pecuniaria; art. 31, D.P.R. 06/06/2001, n. 380, comma 4-bis; L. 11/11//2014 n. 164; natura punitiva; natura ripristinatoria; giurisdizione del giudice amministrativo; legittimità dell’ordine di demolizione; atto vincolato; atto derivato; ordine di demolizione adottato in vigenza di sequestro penale; validità ed efficacia dell'ingiunzione di pagamento; legittimità dell’ordine di demolizione; principio di legalità e irretroattività delle sanzioni amministrative; L. 24/11/1981 n. 689; condizioni di efficacia; termine di prescrizione; permanenza dell'illecito.
A cura di:
  • Giulio Tomasi

25/05/2018

25/04/2018

10/04/2018

28/03/2018