FAST FIND : NR27752

Deliberaz. G.R. Veneto 15/05/2012, n. 842

Piano di Tutela delle Acque, D.C.R. n. 107 del 5/11/2009, modifica e approvazione del testo integrato delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano di Tutela delle Acque (Dgr n. 141/CR del 13/12/2011).
Scarica il pdf completo
699763 725385
[Premessa]





Con Deliberazione n. 107 del 5 novembre 2009 il Consiglio regionale ha approvato, ai sensi dell’art. 121 del D.Lgs 152/2006, il Piano di Tutela delle Acque (PTA), e in particolare le relative - Norme Tecniche di Attuazione (NTA).

Le NTA, all’art. 4, prevedono che, ai fini del raggiungimento degli obiettivi di qualità dei corpi idrici superficiali e sotterranei, modifiche o adeguamenti delle “Norme Tecniche di Attuazione” possono essere apportati dagli uffici regionali competenti, di propria iniziativa o su richiesta degli enti interessati, in relazione ad effettive necessità emergenti o al variare delle condizioni di riferimento, e sono approvati dalla Giunta regionale sentita la competente commissione consiliare. La Giunta regionale inoltre ha il compito di modificare, con propria deliberazione, le disposizioni del Piano in funzione delle variazioni della normativa nazionale.

Il testo del PTA approvato nel 2009 è frutto di un lungo e documentato confronto pubblico, avviato dalla Giunta regionale fin dalla prima stesura del PTA e proseguito dopo la sua adozione nel 2004, tra la Regione, gli Enti pubblici e i soggetti privati interessati dall’applicazione delle disposizioni.

Ciononostante, durante i primi due anni di attuazione del Piano approvato sono emerse, dal confronto con vari soggetti che si sono trovati ad applicare nella pratica le disposizioni del Piano stesso, alcune esigenze di chiarimento dei suoi contenuti. Molte di queste esigenze hanno trovato puntuale risposta nella DGR n. 80 del 27/1/2011 “Linee guida per l’applicazione di alcune norme tecniche di attuazione del Piano di Tutela delle Acque”. Altre nelle modifiche del PTA relative all’art. 32, e agli artt. 11 e 40, deliberate dalla Giunta Regionale - previo parere della 7° commissione consiliare - con DGR n. 145 del 15/2/2011 e con DGR n. 1580 del 4/10/2011.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Demanio
  • Pubblica Amministrazione
  • Demanio idrico

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

Quadro normativo di riferimento sui canoni concessori; Tabelle con la misura aggiornata dei canoni (ultimo aggiornamento annuale valido per il 2018 e tabelle storiche); Proroghe e scadenze delle concessioni; Revisione in corso della disciplina e delle zone demaniali; Sospensione procedimenti pendenti al 15/11/2015 relativi alle aree pertinenziali.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Demanio idrico

Concessioni demaniali marittime, il DDL delega per la revisione della normativa

Il disegno di legge in discussione che punta, tra l’altro, a superare il contrasto con la normativa comunitaria in merito alle proroghe automatiche delle concessioni in essere, con affidamenti nel segno della trasparenza e della concorrenza. Si prevede anche la revisione dei canoni concessori.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

L’autorizzazione al trasporto marittimo di acqua potabile

Sintetica pagina informativa sulle modalità per ottenere l’autorizzazione ministeriale al trasporto marittimo con navi cisterna di acqua potabile e di sostanze alimentari liquide sfuse sulla base del D.M. 10/10/1988, n. 474 e dei provvedimenti collegati. Aggiornamento con la prevista revisione normativa disposta dal D.L. 243/2016 (L. 18/2017).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Albo progettisti interventi di adeguamento impianti di trattamento acque reflue urbane

Alla luce delle disposizioni introdotte dal D.L. 243/2016, questa pagina informativa tratta: la normativa in tema di trattamento delle acque reflue urbane, il ritardo infrastrutturale italiano e le conseguenti procedure di infrazione europee e le norme introdotte per un rapido adeguamento alla normativa, con particolare riguardo alla istituzione di un albo unico dei progettisti per gli interventi inferiori a 1.000.000 di Euro.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

09/02/2018

12/01/2018

02/12/2017