30 giu 2019

FAST FIND : SC34

Ultimo aggiornamento
13/01/2018

Adeguamento antincendio strutture ricettive: termine completamento interventi

Il comma 1122, lettera i), della L. 205/2017, reca disposizioni in materia di adeguamento alla normativa antincendio degli alberghi ed in generale delle attività ricettive turistico alberghiere con oltre 25 posti letto.
In particolare viene posticipato al 30/06/2019, a determinate condizioni, il termine (in precedenza scadente il 31/12/2017) per il completamento dell'adeguamento alla normativa antincendio degli alberghi ed in generale delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto:
- esistenti alla data di entrata in vigore del D. Min. Interno 09/04/1994 che ha approvato la regola tecnica di prevenzione incendi per la costruzione e l'esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere;
- in possesso dei requisiti per l'ammissione al piano straordinario biennale di adeguamento antincendio, approvato con D. Min. Interno 16/03/2012.

Si prevede inoltre la previa presentazione al comando provinciale dei vigili del fuoco, entro il 01/12/2018, della SCIA parziale, attestante il rispetto di almeno quattro delle seguenti prescrizioni come disciplinate dalle specifiche regole tecniche:
- resistenza al fuoco delle strutture;
- reazione al fuoco dei materiali;
- compartimentazioni;
- corridoi;
- scale;
- ascensori e montacarichi;
- impianti idrici antincendio;
- vie d'uscita ad uso esclusivo, con esclusione dei punti ove è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
- vie d'uscita ad uso promiscuo, con esclusione dei punti ove è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
- locali adibiti a deposito.

Dalla redazione

  • Prevenzione Incendi
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Finanza pubblica
  • Alberghi e strutture ricettive

Antincendio strutture ricettive, classificazione, normativa, adeguamento

Classificazione strutture ricettive a fini di prevenzione incendi; Norme di base per le varie tipologie di strutture; Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto; Regola tecnica verticale (RTV); Termini di adeguamento strutture esistenti all’11/05/1994; Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento di adeguamento; Riepilogo termini, casistiche e adempimenti per l’adeguamento.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Prevenzione incendi rifugi alpini: regola tecnica e scadenze per l’adeguamento prorogate

Il D. Min. Interno 03/03/2014 aggiorna le disposizioni di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico-alberghiere, con riguardo al Titolo IV relativo ai rifugi alpini. Termini e modalità per l'adeguamento alle nuove disposizioni (proroga D.L. "Milleproroghe" 244/2016).
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Centri di accoglienza per immigrati: chiarimenti sulle regole di prevenzione incendi da applicare

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Ministero dell’Interno, con la Circolare 26/05/2015, n. 5178, ha fornito chiarimenti sulle misure di prevenzione incendi da adottare nei centri di accoglienza per immigrati.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 192/2014 (L. 11/2015)

Libretto di centrale impianti termici; Smaltimento rifiuti in discarica; SISTRI; Gestione dei rifiuti in Campania; Anticipazione prezzo nei lavori pubblici; Centrali uniche di committenza; Qualificazione contraente generale; Appaltabilità e cantierabilità grandi opere; Messa in sicurezza edifici scolastici; Interventi per il dissesto idrogeologico; Antincendio strutture ricettive; Antincendio nuove attività esistenti; Zone a burocrazia zero; Impianti a fonti rinnovabili e Conto energia in zone terremotate; Macchine agricole; Contribuenti minimi; Locazione immobili pubblici; Sfratti esecutivi; Processo amministrativo digitale; Affidamento servizio distribuzione gas; Accise sul combustibile impiegato per la cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 150/2013 (L. 15/2014)

Impianti a fonti rinnovabili nelle zone del terremoto di maggio 2012; Affidamento appalti tramite centrale unica di committenza nei piccoli Comuni; Attestazione SOA; Qualificazione del contraente generale delle grandi opere; Adeguamento degli impianti funiviari; Rilascio immobili per finita locazione; Macchine agricole; Messa in sicurezza edifici scolastici; Pagamenti con bancomat ai liberi professionisti; Banca dati nazionale dei contratti pubblici; Smaltimento in discarica rifiuti; Adeguamento antincendio strutture ricettive.
A cura di:
  • Dino de Paolis