FAST FIND : NN10391

L. 04/11/2010, n. 183

Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonché misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro.
In vigore dal 24/11/2010
Con le modifiche introdotte da:
- L. 24/2/2012, n. 14
- L. 28/06/2012, n. 92
- L. 07/08/2012, n. 131
- D. Leg.vo 15/06/2015, n. 81
Scarica il pdf completo
62632 1927504
Art. 1. - Delega al Governo per la revisione della disciplina in tema di lavori usuranti

1. Il Governo è delegato ad adottare, entro N3 “tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge”, uno o più decreti legislativi di riassetto normativo, al fine di concedere ai lavora

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927505
Art. 2. - Delega al Governo per la riorganizzazione degli enti vigilati dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dal Ministero della salute

1. Il Governo è delegato ad adottare, entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, uno o più decreti legislativi finalizzati alla riorganizzazione degli enti, istituti e società vigilati dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dal Ministero della salute nonché alla ridefinizione del rapporto di vigilanza dei predetti Ministeri sugli stessi enti, istituti e società rispettivamente vigilati, ferme restando la loro autonomia di ricerca e le funzioni loro attribuite, in base ai seguenti principi e criteri direttivi:

a) semplificazione e snellimento dell'organizzazione e della struttura amministrativa degli enti, istituti e società vigilati, adeguando le stesse ai principi di efficacia, efficienza ed economicità dell'attività amministrativa e all'organizzazione, rispettivamente, del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e del Ministero della salute, prevedendo, ferme restando le specifiche disposizioni vigenti per il relativo personale in servizio alla data di entrata in vigore della presente legge, il riordino delle competenze dell'Istituto per lo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927506
Art. 3. - Commissione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927507
Art. 4. - Misure contro il lavoro sommerso

1. All'articolo 3 del decreto legge 22 febbraio 2002, n. 12, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 aprile 2002, n. 73, R e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) il comma 3 è sostituito dal seguente:

«3. Ferma restando l'applica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927508
Art. 5. - Adempimenti formali relativi alle pubbliche amministrazioni

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927509
Art. 6. - Disposizioni riguardanti i medici e altri professionisti sanitari extracomunitari

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927510
Art. 7. - Modifiche alla disciplina sull'orario di lavoro

1. All'articolo 18-bis del decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66 R come da ultimo modificato dall'articolo 41 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) il comma 3 è sostituito dal seguente:

«3. In caso di violazione delle disposizioni previste dall'articolo 4, comma 2, e d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927511
Art. 8. - Modifica all'articolo 4 del decreto-legge n. 8 del 2002, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 56 del 2002

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927512
Art. 9. - Modifiche all'articolo 66 del decreto-legge n. 112 del 2008, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 133 del 2008, e all'articolo 1 del decreto-legge n. 180 del 2008, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 1 del 2009

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927513
Art. 10. - Disposizioni in materia di Istituti di istruzione universitaria ad ordinamento speciale

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927514
Art. 11. - Abrogazione di norme concernenti le valutazioni comparative dei docenti universitari

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927515
Art. 12. - Trasferimento di ricercatori dalla Scuola superiore dell'economia e delle finanze alle università statali

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927516
Art. 13. - Mobilità del personale delle pubbliche amministrazioni

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927517
Art. 14. - Modifiche alla disciplina del trattamento di dati personali effettuato da soggetti pubblici

1. Al codice in materia di protezione dei dati personali, di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, R sono apportate le seguenti modifiche:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927518
Art. 15. - Modifica all'articolo 9-bis del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303, in materia di conferimento di incarichi dirigenziali a dirigenti di seconda fascia

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927519
Art. 16. - Disposizioni in materia di rapporto di lavoro a tempo parziale

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927520
Art. 17. - Applicazione dei contratti collettivi del comparto della Presidenza del Consiglio dei ministri al personale ad essa trasferito

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927521
Art. 18. - Aspettativa

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927522
Art. 19. - Specificità delle Forze armate, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927523
Art. 20. - Disposizioni concernenti il lavoro sul naviglio di Stato

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927524
Art. 21. - Misure atte a garantire pari opportunità, benessere di chi lavora e assenza di discriminazioni nelle amministrazioni pubbliche


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927525
Art. 22. - Età pensionabile dei dirigenti medici del Servizio sanitario nazionale


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927526
Art. 23. - Delega al Governo per il riordino della normativa in materia di congedi, aspettative e permessi

1. Il Governo è delegato ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, uno o più decreti legislativi finalizzati al riordino della normativa vigente in materia di congedi, aspettative e permessi, comunque denominati, fruibili dai lavoratori dipendenti di datori di lavoro pubblici o privati, in base ai seguenti principi e criteri direttivi:

a) coordinamento formale e sostanziale del testo delle disposizioni vigenti in materia, apportando le modifiche necessarie per garantire la coerenza giuridica, logica e sistematica della normativa e per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927527
Art. 24. - Modifiche alla disciplina in materia di permessi per l'assistenza a portatori di handicap in situazione di gravità

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927528
Art. 25. - Certificati di malattia

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927529
Art. 26. - Aspettativa per conferimento di incarichi, ai sensi dell'articolo 19, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927530
Art. 27. - Disposizioni in materia di personale dell'Amministrazione della difesa

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927531
Art. 28. - Personale dei gruppi sportivi delle Forze armate, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927532
Art. 29. - Concorsi interni per vice revisore tecnico e vice perito tecnico della Polizia di Stato

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927533
Art. 30. - Clausole generali e certificazione del contratto di lavoro

[Omissis]

4. L'articolo 75 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927534
Art. 31. - Conciliazione e arbitrato

1. L'articolo 410 del codice di procedura civile è sostituito dal seguente:

«Art. 410. (Tentativo di conciliazione). — Chi intende proporre in giudizio una domanda relativa ai rapporti previsti dall'articolo 409 può promuovere, anche tramite l'associazione sindacale alla quale aderisce o conferisce mandato, un previo tentativo di conciliazione presso la commissione di conciliazione individuata secondo i criteri di cui all'articolo 413.

La comunicazione della richiesta di espletamento del tentativo di conciliazione interrompe la prescrizione e sospende, per la durata del tentativo di conciliazione e per i venti giorni successivi alla sua conclusione, il decorso di ogni termine di decadenza.

Le commissioni di conciliazione sono istituite presso la Direzione provinciale del lavoro. La commissione è composta dal direttore dell'ufficio stesso o da un suo delegato o da un magistrato collocato a riposo, in qualità di presidente, da quattro rappresentanti effettivi e da quattro supplenti dei datori di lavoro e da quattro rappresentanti effettivi e da quattro supplenti dei lavoratori, designati dalle rispettive organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello territoriale.

Le commissioni, quando se ne ravvisi la necessità, affidano il tentativo di conciliazione a proprie sottocommissioni, presiedute dal direttore della Direzione provinciale del lavoro o da un suo delegato, che rispecchino la composizione prevista dal terzo comma.

In ogni caso per la validità della riunione è necessaria la presenza del presidente e di almeno un rappresentante dei datori di lavoro e almeno un rappresentante dei lavoratori.

La richiesta del tentativo di conciliazione, sottoscritta dall'istante, è consegnata o spedita mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Copia della richiesta del tentativo di conciliazione deve essere consegnata o spedita con raccomandata con ricevuta di ritorno a cura della stessa parte istante alla controparte.

La richiesta deve precisare:

1) nome, cognome e residenza dell'istante e del convenuto; se l'istante o il convenuto sono una persona giuridica, un'associazione non riconosciuta o un comitato, l'istanza deve indicare la denominazione o la ditta nonché la sede;

2) il luogo dove è sorto il rapporto ovvero dove si trova l'azienda o sua dipendenza alla quale è addetto il lavoratore o presso la quale egli prestava la sua opera al momento della fine del rapporto;

3) il luogo dove devono essere fatte alla parte istante le comunicazioni inerenti alla procedura;

4) l'esposizione dei fatti e delle ragioni posti a fondamento della pretesa.

Se la controparte intende accettare la procedura di conciliazione, deposita presso la commissione di conciliazione, entro venti giorni dal ricevimento della copia della richiesta, una memoria contenente le difese e le eccezioni in fatto e in diritto, nonché le eventuali domande in via riconvenzionale.

Ove ciò non avvenga, ciascuna delle parti è libera di adire l'autorità giudiziaria. Entro i dieci giorni successivi al deposito, la commissione fissa la comparizione delle parti per il tentativo di conciliazione, che deve essere tenuto entro i successivi trenta giorni. Dinanzi alla commissione il lavoratore può farsi assistere anche da un'organizzazione cui aderisce o conferisce mandato.

La conciliazione della lite da parte di chi rappresenta la pubblica amministrazione, anche in sede giudiziale ai sensi dell'articolo 420, commi primo, secondo e terzo, non può dar luogo a responsabilità, salvi i casi di dolo e colpa grave».

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927535
Art. 32. - Decadenze e disposizioni in materia di contratto di lavoro a tempo determinato

Omissis

3. Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927536
Art. 33. - Accesso ispettivo, potere di diffida e verbalizzazione unica

1. L'articolo 13 del decreto legislativo 23 aprile 2004, n. 124, è sostituito dal seguente:

«Art. 13. (Accesso ispettivo, potere di diffida e verbalizzazione unica). — 1. Il personale ispettivo accede presso i luoghi di lavoro nei modi e nei tempi consentiti dalla legge. Alla conclusione delle attività di verifica compiute nel corso del primo accesso ispettivo, viene rilasciato al datore di lavoro o alla persona presente all'ispezione, con l'obbligo alla tempestiva consegna al datore di lavoro, il verbale di primo accesso ispettivo contenente:

a) l'identificazione dei lavoratori trovati intenti al lavoro e la descrizione delle modalità del loro impiego;

b) la specificazione delle attività compiute dal personale ispettivo;

c) le eventuali dichiarazioni rese dal datore di lavoro o da chi lo assist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927537
Art. 34. - Indicatore di situazione economica equivalente

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927538
Art. 35. - Modifiche al decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2

[Omissis]

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927539
Art. 36. - Modifiche all'articolo 9 del decreto-legge n. 148 del 1993, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 236 del 1993

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927540
Art. 37. - Sottrazione alle procedure esecutive dei fondi intestati al Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927541
Art. 38. - Modifica all'articolo 11 del decreto legislativo 23 aprile 2004, n. 124

1. All'articolo 11 del decreto legislativo 23 aprile 2004, n. 124, dopo il comma 3 &e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927542
Art. 39. - Obbligo di versamento delle ritenute previdenziali

1. L'omesso versamento, nelle forme e nei termini di legge, delle ritenute previdenzi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927543
Art. 40. - Contribuzione figurativa

1. Ai fini del calcolo della retribuzione annua pensionabile, e per la liquidazione d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927544
Art. 41. - Responsabilità di terzi nelle invalidità civili

1. Le pensioni, gli assegni e le indennità, spettanti agli invalidi civili ai sensi della legislazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927545
Art. 42. - Comunicazioni delle imprese di assicurazione all'INPS

1. A decorrere dal 1° giugno 2010, nei casi di infermità comportante incapacità lavorativa, derivante da responsabilità di terzi, il medico è tenuto a darne segnalazione nei certificati di malattia di cui all'articolo 2 del decreto legge 30 dicembre 1979, n. 663, conver

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927546
Art. 43. - Efficacia delle domande di iscrizione e cancellazione dall'albo delle imprese artigiane per gli enti previdenziali

1. Ai fini del contenimento degli oneri previdenziali, a decorrere dal gennaio 2010, gli atti e i provvedimenti relativi all

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927547
Art. 44. - Pignoramento e sequestro nei confronti degli istituti esercenti forme di previdenza e assistenza obbligatoria

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927548
Art. 45. - Disposizioni in materia di contribuzione figurativa per periodi di malattia

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927549
Art. 46. - Differimento di termini per l'esercizio di deleghe in materia di ammortizzatori sociali, di servizi per l'impiego, incentivi all'occupazione e apprendistato e di occupazione femminile

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927550
Art. 47. - Disposizione finalizzata ad assicurare l'indennizzo per complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927551
Art. 48. - Modifiche al decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276

1. Al comma 2 dell'articolo 4 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, il secondo periodo è sostituito dai seguenti: «Decorsi due anni, entro i novanta giorni successivi, i soggetti autorizzati possono richiedere l'autorizzazione a tempo indeterminato. Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali rilascia l'autorizzazione a tempo indeterminato entro novanta giorni dalla richiesta, previa verifica del rispetto degli obblighi di legge e del contratto collettivo e, in ogni caso, subordinatamente al corretto andamento della attività svolta».

2. Al comma 1 dell'articolo 5 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, la lettera f) è sostituita dalla seguente:

«f)l'interconnessione con la borsa continua nazionale del lavoro di cui all'articolo 15, attraverso il raccordo con uno o più nodi regionali, nonché l'invio all'autorità concedente, pena la revoca dell'autorizzazione, di ogni informazione strategica per un efficace funzionamento del mercato del lavoro, tra cui i casi in cui un percettore di sussidio o indennità pubblica rifiuti senza giustificato motivo una offerta formativa, un progetto individuale di reinserimento nel mercato del lavoro ovvero una occupazione congrua ai sensi della legislazione vigente;».

3. All'articolo 6 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

a) al comma 1, le parole da: «e fermo restando» fino a: «nonché l'invio di» sono sostituite dalle seguenti: «e conferiscano alla borsa continua nazionale del lavoro, secondo le modalità previste con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, i curricula dei propri studenti, che sono resi pubblici anche nei siti internet dell'Ateneo per i dodici mesi successivi alla data di conseguimento del diploma di laurea. Resta fermo l'obbligo dell'invio alla borsa continua nazionale del lavoro di»;

b) il comma 3 è sostituito dal seguente: «3. Sono altresì autorizzati allo svolgimento della attività di inter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927552
Art. 49. - Nomina dei componenti di comitati istituiti presso l'INPS

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62632 1927553
Art. 50. - Disposizioni in materia di collaborazioni coordinate e continuative

1. Fatte salve le sentenze passate in giudicato, in caso di accertamento della natura subordinata di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, anche se riconducibili ad un progetto o programma di lavoro, il datore di lavoro che abbia offerto entro il 30 settembre 2008 la stipulazione di un contratto di lavoro subordinato ai sensi dell'articolo 1, commi 1202 e seguenti, della legge 27 dicembre 2006, n. 296

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Lavoro e pensioni
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

La responsabilità solidale tra committente, appaltatore e subappaltatore negli appalti pubblici e privati

Norme di riferimento sulla solidarietà retributiva e contributiva; Disciplina della solidarietà retributiva e contributiva (generalità, somme oggetto dell’obbligazione in solido, contratti che rientrano nell’applicazione della disciplina, distinzione tra appalto e contratti similari, soggetti che possono essere chiamati a rispondere in solido, estensione ai contratti di subfornitura con Sentenza Corte Costituzionale 254/2017, schema grafico riepilogativo, durata del vincolo di obbligazione in solido, soggetti beneficiari della tutela, le modifiche introdotte dal D.L. 25/2017); Ulteriori norme specifiche per gli appalti pubblici; La tutela generale in via residuale disposta dal Codice civile; Sicurezza sul lavoro; Solidarietà fiscale, le norme ora soppresse.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Lavoro e pensioni
  • Fisco e Previdenza

INPS - Gestione separata. Aliquote, massimale e minimale (aggiornamento 2017)

La Circolare n. 21 del 31/01/2017 dell'INPS riepiloga quali sono le aliquote contributive e di computo, il massimale annuo di reddito ed il minimale per l'accredito contributivo per il 2017.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Lavoro e pensioni
  • Edilizia e immobili
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Sicurezza
  • Fisco e Previdenza

Jobs act: tutte le principali novità contenute nei decreti attuativi della L. 183/2014

Breve sintesi dei principali contenuti del "Jobs act". Decreto correttivo 185/2016 e tutti i decreti attuativi della riforma sul lavoro.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Lavoro e pensioni

La disciplina delle c.d. false partite IVA definita dalla L. 92/2012

La Circolare n. 32/2012, contenente indicazioni operative per il personale ispettivo, fornisce chiarimenti sulla nuova disciplina delle c.d. False partite IVA definita dalla L. 92/2012.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Lavoro e pensioni

La legge "Fornero" 92/2012 di riforma del mercato del lavoro

Le novità apportate alla disciplina del lavoro a progetto ed autonomo, gestione separata INPS, tirocinio, responsabilità solidale negli appalti. Le schede riepilogative delle disposizioni di maggiore interesse. Anticipazione delle proposte di modifica.
A cura di:
  • Denis Peraro

10/10/2018

06/09/2018

04/09/2018

01/09/2018

22/08/2018