FAST FIND : NN10377

Circ. Min. Infrastrutture e Trasp. 08/09/2010, n. 7617

Criteri per il rilascio dell'autorizzazione ai Laboratori per l'esecuzione e certificazione di prove sui materiali da costruzione di cui all'articolo 59 del decreto del Presidente della Repubblica n. 380/2001.
Scarica il pdf completo
62618 428808
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428809
Premesse.

Nel testo delle Norme Tecniche sulle Costruzioni di cui al decreto ministeriale 14 gennaio 2008, R come nella successiva Circolare esplicativa, si prescrive che sia le prove sui materiali da costruzione che le prove geotecniche devono essere effettuate e certificate da uno dei laboratori di prova di cui all'art. 59 del decreto del Presidente della Repubblica n. 380/2001.

Il decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 6 giugno 2001 R Testo Un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428810
1. Disposizioni generali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428811
1.1. Campo di applicazione.

Con riferimento al disposto del comma 2 dell'art. 59 del decreto del Presidente della Repubblica n. 3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428812
Settore A

Comprendente le prove sui seguenti materiali:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428813
Settore B

Comprendente le prove sui seguenti materiali:

Legno massiccio;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428814
1.2. Soggetto gestore.

Il soggetto gestore del laboratorio può essere una ditta individuale, una società o un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428815
1.3. Garanzia di Qualità.

Il laboratorio deve operare in regime di garanzia di qualità dotandosi di un Sistema di Gestione della Qualità (SGQ) che sovraintenda all'attività del laboratorio, coerente con la norma UNI EN ISO 9001 in corso di validi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428816
2. Direttore del laboratorio


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428817
2.1. Requisiti del Direttore.

Il Direttore del laboratorio deve essere in possesso di laurea in ingegneria o architettura, quinquennale ovvero magistrale, o di altro equipollente titolo di studio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428818
2.2. Compiti, mansioni e limitazioni.

Il Direttore del laboratorio:

— sovrintende al funzionamento del laboratorio ed all'esecuzione delle prove;

— adotta le corrette procedure operative sperimentali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428819
3. Personale

La funzionalità del laboratorio deve essere assicurata da personale qualificato, in numero congruo ed adeguato alle d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428820
3.1. Requisiti ed oneri.

Il personale addetto alla sperimentazione deve avere una perfetta conoscenza delle procedure di prova e delle modalità di funzionamento delle apparecchiature e dei sistemi di acquisizione dei dati.

La qualificazione degli sperimentatori dovrà

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428821
3.2. Riservatezza e sicurezza.

Tutto il personale del laboratorio è tenuto al rispetto del segreto professionale nei riguardi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428822
3.3. Imparzialità, indipendenza e integrità.

Il laboratorio ed il suo personale devono essere liberi da qualsiasi pressione commerciale, finanziaria o di altro genere, che possa influenzare la conduz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428823
4. Locali

I locali del laboratorio devono essere in regola con le vigenti disposizioni in tema di regolamenti urbanistici, di igiene e sicurezza del lavoro; gli stessi devono avere una superficie utile, costituita da spazi operativi, uffici, depositi ed altri servizi, a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428824
5. Prove

I laboratori autorizzati devono essere in grado di effettuare con proprie attrezzature, elaborare e c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428825
SETTORE A
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428826
1. Leganti idraulici.

1.1. Prove fisiche.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428827
2. Calcestruzzi.

2.1. Misure fisiche.

2.1.1. Peso dell'unità di volume.

2.1.3. Prova di abbassamento al cono (slump test).

2.2. Prove di resistenza meccanica.

2.2.1. Rottura a compressione di cubi o cilindri;

2.2.2. Rottura a flessione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428828
3. Laterizi per muratura e per solai.

3.1. Resistenza a compressione in direzione dei fori.

3.2. Resistenza a compr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428829
4. Acciai.

4.1. Prove di trazione

4.1.1. Su spezzoni di barre da cemento armato, con determinazione:

dell'area della sezione della barra equipesante;

dei carichi di snervamento e rottura;

dell'allungamento sotto carico massimo Agt.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428830
SETTORE B

5.1. Prove su legno massiccio e legno lamellare.

5.1.1. Misura della rigidezza e resistenza a rifollamento di un elemento in legno.

5.1.2. Prova di delaminazione delle superfici di incollaggio mediante la generazione di un gradiente di umidità nel legno.

5.1.3. Modulo di elasticità a flessione locale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428831
1. Calcestruzzi

Coefficiente di dilatazione termica lineare del cls;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428832
2. Acciai

Prove di composizione chimica degli acciai;

Prove di aderenza su barre ad a.m. (beamtest);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428833
3. Aggregati

Il laboratorio, qualora richieda l'autorizzazione all'esecuzione e certificazione delle prove facoltative sugli aggregati, deve essere in grado di svolgere e certificare tutte le prove elencate:

Determinazione della forma dei grani (Indice di forma);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428834
4. Altre prove

Prove su materiali compositi fibrorinforzati e loro componenti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428835
5. Prove esterne

Prova di carico su piastra;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428836
6. Attrezzature

All'atto dell'istanza il laboratorio deve disporre di tutte le attrezzature necessarie allo svolgimen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428837
SETTORE A
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428838
1. Prove su calcestruzzi, aggregati per calcestruzzi e laterizi:

1.01. macchina per prove a compressione con portata non inferiore a 3000 KN; la macchina dovrà essere conforme alle Norme UNI 12390/4 e dotata di diverse scale o comunque in grado di garantire la classe 1 a partire da 300 KN;

1.02. spianatrice per rettifica meccanica dei provini;

1.03. camera climatizzata o vasca di maturazione normale a controllo automatico della temperatura e dell'umidità, per la maturazione dei provini;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428839
2. Prove sui leganti idraulici:

2.01. pinze di Le Chatelier e relativo set per prove di indeformabilità;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428840
3. Prove sugli acciai:

3.01. macchina universale con portata non inferiore a 600 KN, completa di attrezzatura per il tracciamento dei diagrammi sforzideformazioni, dotata di diverse scale o comunque in grado di garantire la classe 1 a partire da 30 KN; la macchina universale dovrà altresì essere in grado di ese

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428841
SETTORE B

4.01. Sistema di applicazione e di misura di carico su elementi lignei; la misura del carico deve garantire un'accuratezza almeno pari all'1% del carico applicato.

4.02. Apparecchiatura di misurazione dello spostamento dei connettori nel legno, con un'accuratezza almeno pari all'1% dello spostamento, garantendo altresì un'accuratezza di 0,02 mm per spostamenti minori di 2 mm.

4.03. Autoclave in grado di fornire una pressione assoluta non inferiore a 700 kPa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428842
7. Metodi di prova e procedure

Il laboratorio deve disporre di istruzioni dettagliate, documentate e chiaramente rappresentate sull'utilizzazione e il funzionamento di tutte le apparecchiature, sulla manipolazione e la preparazione dei materiali da sottoporre a pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428843
8. Iter amministrativo e procedura di certificazione

L'iter amministrativo interno finalizzato al rilascio della certificazione deve comprendere la redazione del verbale di accettazione e della minuta di prova, la tenuta del registro di carico e scarico, l'archiviazione della documentazione di prova e di certificazione, un registro giornaliero delle eventuali attività in sito.

In particolare:

— il verbale di accettazione è costituito da un blocco, prenumerato e bollato, contenente tre copie del verbale di accettazione di cui due staccabili. La prima viene consegnata sul momento al committente, la secon

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428844
9. Certificati di prova

I risultati della prova di laboratorio, unitamente alle informazioni fornite dal richiedente, formano oggetto del Certificato di prova che espone con esattezza, chiarezza e senza ambiguità i risultati della prova, le metodologie seguite e tutte le ulteriori informazioni utili.

In generale ciascun Certificato di prova deve contenere almeno:

a) l'identificazione del laboratorio;

b) una identificazione univoca del certificato (con un numero progressivo di serie e la data di emissione) e di ciascuna sua pagina ed il numero totale delle pagine;

c) l'identificazione del richiedente e del cantiere di riferimento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428845
10. Manipolazione dei campioni e dei materiali sottoposti a prove

Al fine di attuare un sistema di identificazione dei campioni che devono essere sottoposti a prove, e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428846
11. Documentazione da allegare all'istanza di autorizzazione

L'istanza di autorizzazione deve contenere la documentazione riportata nell'elenco seguente:

1) Documentazione relativa al soggetto gestore del laboratorio, costituita, in caso di società, da copia dell'Atto Costitutivo e Copia dello Statuto con eventuali successive variazioni;

2) Dichiarazione della composizione societaria a firma del Legale Rappresentante;

3) Copia conforme del Certificato della Camera di Commercio, comprensivo della certificazione antimafia;

4) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà di non incompatibilità resa dal Legale Rappresentante;

5) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa dal Legale Rappresentante circa l'assenza, nella compagine sociale e tra gli amministratori, di soggetti coinvolti nelle attività ritenute incompatibili, come precisato al punto 1.2;

6) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà di impegno sull'osservanza delle regole comportamentali resa dal Legale Rappresentante (o Titolare per le Ditte individuali);

7) Planimetria dei locali in scala adeguata, timbrata e siglata dal Legale Rappresentante;

8) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà del Legale Rappresentante con la quale si attesta che i locali sono in regola con le di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428847
12. Istruttoria e controlli

La documentazione inerente l'istanza di autorizzazione, sopra richiamata, deve essere trasmessa al Servizio Tecnico Centr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428848
13. Durata e rinnovo dell'autorizzazione

L'autorizzazione, rilasciata dal Servizio Tecnico Centrale su conforme parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ha validit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428849
14. Diffida al laboratorio e sospensione dell'autorizzazione

Quando il Servizio Tecnico Centrale, nell'ambito delle proprie attività di controllo o visite ispettive, riscontra difformità, inadempienze o sopravvenute carenze rispetto ai requisiti richiesti, di entità tali da non compromettere nel complesso la funz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428850
15. Revoca dell'autorizzazione

Quando il laboratorio non ottemperi alle prescrizioni riportate nel provvedimento di sospensione di cui sopra, il Servizio Tecnico Centrale lo diffida a mettersi in regola, assegnando un termine non inferiore a trenta giorni. Decorso tale termine senza che il laboratorio abbia provveduto efficacemente, propone al Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici il provv

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62618 428851
16. Procedure transitorie per i laboratori già autorizzati

I laboratori già titolari di autorizzazione ministeriale a svolgere e certificare prove sui materiali da costruzione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Norme tecniche

Interventi su edifici esistenti in base alle norme tecniche per le costruzioni (NTC 2018)

CLASSIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI STRUTTURALI SU EDIFICI ESISTENTI (Edifici esistenti ai fini delle NTC 2018; Interventi strutturali volontari o necessari; Interventi strutturali e non strutturali; Categorie di interventi strutturali su edifici esistenti, criteri e modalità di intervento) - VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA E INTERVENTI SU EDIFICI ESISTENTI (Che cos’è la valutazione della sicurezza di una costruzione; Quando è obbligatorio procedere alla valutazione della sicurezza; Scopo e oggetto della valutazione della sicurezza; Verifiche da eseguire in caso di interventi non dichiaratamente strutturali; Elementi e criteri generali per l’esecuzione della valutazione della sicurezza; Esito della valutazione della sicurezza) - CLASSI D’USO DELLE COSTRUZIONI ED INTERVENTI SULL’ESISTENTE (Mutamento della classe d’uso dell’edificio ed eventualità di intervento strutturale; Individuazione della corretta classe d’uso; Specifica sulle classi d’uso III e IV; Patrimonio storico, artistico e culturale; Cambio di classe d’uso in aumento e intervento strutturale; Classificazione degli ambienti ai fini dei sovraccarichi) - SCHEMA GRAFICO RIEPILOGATIVO.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Costruzioni
  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione

Indagini geotecniche, geognostiche e prove "in situ": le competenze di Geologi liberi professionisti e laboratori autorizzati

Quadro normativo di riferimento; Le censure della giustizia amministrativa; Intervento legislativo con il D.L. 83/2012; Posizione del consiglio superiore dei lavori pubblici.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme armonizzate

Norme armonizzate e Valutazione tecnica europea per i prodotti da costruzione

Pagina informativa sintetica in merito alle Norme armonizzate ed alla Valutazione tecnica europea sui prodotti da costruzione, e sulle condizioni che occorre rispettare per la commercializzazione dei prodotti stessi sul mercato europeo, nell'ambito del Regolamento (UE) n. 305/2011. Disponibili gli elenchi aggiornati dei titoli e dei riferimenti delle Norme armonizzate e dei documenti per la Valutazione tecnica. AGGIORNAMENTO MARZO 2018: ultimi elenchi aggiornati pubblicati nella GUUE 09/03/2018, n. C 90 e C 92.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione

Fabbricazione, commercializzazione e utilizzo di prodotti da costruzione: il D. Leg.vo 106/2017

Il D. Leg.vo 16/06/2017, n. 106 (pubblicato sulla G.U. n. 159 del 10/07/2017) disciplina l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 305/2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la Direttiva 89/106/CEE. Adempimenti, responsabilità e sanzioni per fabbricanti, operatori economici, professionisti (progettista, direttore dei lavori, direttore dell’esecuzione, collaudatore), laboratori di prova. Sistema di vigilanza e ispezioni.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Reazione al fuoco
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme tecniche
  • Prevenzione Incendi

Valutazione e verifica della prestazione di prodotti da costruzione

Con le Decisioni nn. 2015/1958, 2015/1959 e 2015/1936, sono stati stabiliti i sistemi per la valutazione e la verifica della costanza della prestazione di prodotti geosintetici, prodotti per trattamento delle acque reflue e condotti e tubi di ventilazione dell’aria.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica
  • Finanza pubblica
  • Norme tecniche
  • Provvidenze
  • Costruzioni in zone sismiche

Umbria: sostegno interventi per l'edilizia scolastica (2018-2020)

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Applicazione Regolamento (UE) n. 813/2013 sulle emissioni di ossidi di azoto

  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Banca dati dei prodotti connessi all'energia: obblighi dei fornitori

28/03/2018

22/03/2018

20/02/2018