FAST FIND : NN10169

D. Leg.vo 26/03/2010, n. 59

Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno.
Stralcio. In vigore dal 08/05/2010.
Con le modifiche introdotte da:
- D. Leg.vo 13/08/2010, n. 141
- D. Leg.vo 23/05/2011, n. 79
- D. Leg.vo 06/08/2012, n. 147
- L. 30/10/2014, n. 161
Scarica il pdf completo
62410 2811891
[Premessa]



Il Presidente della Repubblica


Visti gli articoli 76, 87 e 117 della Costituzione;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811892
PARTE PRIMA
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811893
Titolo I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811894
Capo I - Ambito di applicazione
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811895
Art. 1. - Oggetto e finalità

1. Le disposizioni del presente decreto si applicano a qualunque attività economica, di carattere imprenditoriale o professionale, svolta senza vincolo di subordinazione, diretta allo scambio di beni o alla fornitura di altra prestazione anche a carattere intellettuale.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811896
Art. 2. - Esclusioni

1. Le disposizioni del presente decreto non si applicano:

a) alle attività connesse con l'esercizio di pubblici poteri, quando le stesse

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811897
Art. 3. - Servizi sociali

1. Le disposizioni del presente decreto non si applicano ai ser

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811898
Art. 4. - Servizi finanziari

1. Sono esclusi dall’ambito di applicazione del presente decreto i servizi finanziari, ivi inclusi i servizi bancari e nel settore del credito, “i servizi di agenzia in attività finanziaria e di mediazione cre

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811899
Art. 5. - Servizi di comunicazione

1. Ai servizi ed alle reti di comunicazione di cui all'articolo

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811900
Art. 6. - Servizi di trasporto

1. Le disposizioni del presente decreto non si applicano ai servizi di trasporto aereo, marittimo, per le altre vie navigabili, ferroviario e su strada, ivi inclusi i servizi di trasporto urbani, di taxi, d

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811901
Art. 7. - Altri servizi esclusi

1. Le disposizioni del presente decreto non si applicano:

a) ai servizi di somministrazione di lavoratori forniti dalle agenzie per il lavoro, autorizz

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811902
Capo II - Definizioni e principi generali
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811903
Art. 8 - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto si intende per:

a) servizio: qualsiasi prestazione anche a carattere intellettuale svolta in forma imprenditoriale o professionale, fornita senza vincolo di subordinazione e normalmente fornita dietro retribuzione; i servizi non economici non costituiscono servizi ai sensi del presente decreto;

b) prestatore: qualsiasi persona fisica avente la cittadinanza di uno Stato membro o qualsiasi soggetto costituito conformemente al diritto di uno Stato membro o da esso disciplinato, a prescindere dalla sua forma giuridica, stabilito in uno Stato membro, che offre o fornisce un servizio;

c) destinatario: qualsiasi persona fisica che sia cittadino di uno Stato membro o che goda di diritti ad essa conferiti dall'ordinamento comunitario, o qualsiasi altro soggetto indicato alla lettera b), stabilito in uno Stato membro, che a scopo professionale o per altri scopi,

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811904
Art. 9. - Clausola di specialità

1. In caso di contrasto con le disposizioni del presente decreto, si

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811905
Titolo II - Disposizioni in materia di accesso ed esercizio delle attività di servizi
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811906
Capo I - Disposizioni generali sull’accesso e l'esercizio delle attività di servizi
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811907
Art. 10. - Libertà di accesso ed esercizio delle attività di servizi

1. Nei limiti del presente decreto, l'accesso e l'esercizio del

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811908
Art. 11. - Requisiti vietati

1. L'accesso ad un'attività di servizi o il suo esercizio non possono essere subordinati al rispetto dei seguenti requisiti:

a) requisiti discriminatori fondati direttamente o indirettamente sulla cittadinanza o, per quanto riguarda le società, sull'ubicazione della sede legale, in particolare:

1) il requisito della cittadi

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811909
Art. 12. - Requisiti subordinati alla sussistenza di un motivo imperativo di interesse generale

1. Nei casi in cui sussistono motivi imperativi di interesse generale, l'accesso e l'esercizio di una attività di servizio possono, nel rispetto dei principi di proporzionalità e non discriminazione, essere subordinati al rispetto dei seguenti requisiti:

a) restrizioni quantitative o territoriali sotto forma, in particolare, di restrizioni fissate in funzione della popolazione o di una distanza geografica minima tra prestatori;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811910
Art. 13. - Notifiche

1. L'efficacia di nuove disposizioni che prevedono i requisiti di cui all’articolo 12, comma 1, è subordinata

alla previa notifica alla Commissione euro

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811911
Capo II Disposizioni generali in materia di regimi autorizzatori


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811912
Art. 14. - Regimi autorizzatori

1. Fatte salve le disposizioni istitutive e relative ad ordini, collegi e albi professionali, regimi autorizzatori possono essere istituiti o mantenuti solo se giustificati da motivi imperativi di interesse generale, nel rispet

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811913
Art. 15. - Condizioni per il rilascio dell'autorizzazione

1. Ove sia previsto un regime autorizzatorio, le condizioni alle quali è subordinato l'accesso e l'esercizio alle attività di servizi sono:

a) non discriminato

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811914
Art. 16. - Selezione tra diversi candidati

1. Nelle ipotesi in cui il numero di titoli autorizzatori disponibili per una determinata attività di servizi sia limitato per ragioni correlate alla scarsità delle risorse naturali o delle capacità tecniche disponibili, le autorità competenti applicano una procedur

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811915
Art. 17. - Procedimenti di rilascio delle autorizzazioni

1. Ai fini del rilascio del titolo autorizzatorio riguardante l'accesso e l'esercizio delle attività di servizi di cui al presente decreto si segue, ove non diversamente previsto, il procedimento di cui all'articolo 20 della legge 7 agosto 1990, n. 241. In tutti i casi diversi da quelli di cui all'articolo 14 per i quali le norme vigenti, alla data di entrata in vigore del presente comma, prevedono regimi autorizzatori o di dichiarazione di inizio attività, si applica l'articolo 19 della legge 7 agost

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811916
Art. 18. - Autorità preposte al rilascio delle autorizzazioni

1. Fatti salvi i poteri di ordini, collegi e organismi professi

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811917
Art. 19. - Efficacia delle autorizzazioni

1. L'autorizzazione permette al prestatore di accedere all'attività di servizi e di esercitarla su tutto il territorio nazionale, anche mediante l'apertura di rappresentanze, succursali, filiali o uffici; sono fatte salve le ipotesi in cui la necessità di un'autorizzazione specifica o di una limitazione dell'autorizzazione ad una determinata parte del territorio per ogni stabiliment

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811918
Titolo III - Libera prestazione dei servizi
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811919
Art. 20. - Esercizio di attività di servizi in regime di libera prestazione

1. La prestazione temporanea e occasionale di servizi è consentita ai cittadini comunitari e agli altri prestatori aventi la sede soci

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811920
Art. 21. - Requisiti da giustificare

1. Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 20, commi 2 e 3, il diritto alla libera prestazione di servizi di un prestatore stabilito in un altro Stato membro non può essere in particolare subordinato alla sussistenza dei seguenti requisiti:

a) l'obbligo per il prestatore di essere stabilito in Italia;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811921
Art. 22. - Deroghe al regime della libera prestazione

1. Gli articoli 20 e 21 del presente decreto non si applicano:

a) ai servizi di interesse economico generale ivi inclusi i seguenti:

1) nel settore postale, i servizi contemplati dal decreto legislativo 22 luglio 1999, n. 261;

2) servizi di generazione, trasmissione, distribuzione e fornitura dell'energia elettrica;

3) servizi di trasporto, distribuzione, fornitura e stoccaggio di gas naturale;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811922
Art. 23. - Condizioni di lavoro

1. Ai dipendenti distaccati in occasione di una prestazione di servizi in territorio nazionale ita

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811923
Art. 24. - Parità di trattamento

1. I cittadini italiani e i soggetti giuridici costituiti confo

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811924
Titolo IV - Semplificazione amministrativa
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811925
Art. 25. - Sportello unico

1. Il regolamento di cui all'articolo 38, comma 3, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, R assicura l'espletamento in via telematica di tutte le procedure necessarie per poter svolgere le attività di servizi attraverso lo sportello unico per le attività produttive.

2. I prestatori presentano le domande necessarie per l'accesso alle attività di servizi e per il loro esercizio presso lo sportello unico di cui al comma 1. Per le medesime finalità, i prestatori possono rivolgersi a soggetti privati accreditati ai sensi dell'articolo 38, comma 3, lettera c),

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811926
Art. 26. - Diritto all'informazione

1. Attraverso lo sportello unico di cui al presente decreto, i prestatori e i destinatari hanno accesso alle seguenti informazioni:

a) i requisiti imposti ai prestatori stabiliti in Italia, in particolare quelli relativi alle procedure e alle formalità da espletare per accedere alle attività di servizi ed esercitarle;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811927
Art. 27. - Certificazioni

1. Nei casi in cui è prescritto a un prestatore o a un destinatario di fornire un certificato, un attestato o qualsiasi altro documento comprovante il rispetto di un requisito, costituisce documentazione idonea quella rilasciata da un altro S

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811928
Titolo V - Disposizioni a tutela dei destinatari
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811929
Art. 28. - Restrizioni vietate

1. La fruizione di un servizio fornito da un prestatore stabilito in un altro St

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811930
Art. 29. - Divieto di discriminazioni

1. Al destinatario non possono essere imposti requisiti discriminatori fondati sulla sua nazionalità o sul suo luog

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811931
Art. 30. - Assistenza ai destinatari

1. Il Ministero dello sviluppo economico provvede affinché siano fornite le seguenti informazioni ai destinatari di attività di servizi che ne facciano richiesta:

a) informazioni generali sui requisiti applicati negli altri Stati membri in materia di accesso alle attività di servizi e al loro esercizio, in particolare quelli connessi con la tutela dei consumatori;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811932
Titolo VI - Qualità dei servizi
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811933
Art. 31. - Informazioni sui prestatori e sui loro servizi

1. I prestatori forniscono al destinatario in modo chiaro e senza ambiguità, in tempo utile prima della stipula del contratto o in ogni caso prima della prestazione del servizio, le informazioni seguenti:

a) nome, status e forma giuridica, indirizzo postale al quale sono stabiliti e tutti i dati necessari per entrare rapidamente in contatto e comunicare con i prestatori direttamente e, se del caso, per via elettronica;

b) ove siano iscritti in un registro commerciale o altro registro pubblico analogo, la denominazione di tale registro e il numero di immatricolazione o mezzi equivalenti atti ad identificarli in tale registro;

c) ove l'attività sia assoggettata ad un regime di autorizzazione, i dati dell'autorità competente o dello sportello unico;

d

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811934
Art. 32. - Risoluzione delle controversie

1. I prestatori devono fornire i propri dati, in particolare un indirizzo postale, un numero di fax o un indirizzo di posta elettronica e un numero telefonico ai quali tutti i destinatari, compresi quelli residenti in un altro Stato membro, possono presentate un reclamo o chiedere informazioni sul servizio fornito. I prestatori forniscono il loro domicilio legale se questo non coincide con il loro indirizz

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811935
Art. 33. - Assicurazioni

1. Ove previsto, l'obbligo di disporre di un'assicurazione di responsabilità professionale o altra garan

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811936
Art. 34. - Comunicazioni commerciali

1. Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 2 del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248,

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811937
Art. 35. - Attività multidisciplinari

1. I prestatori possono essere assoggettati a requisiti che li obblighino ad esercitare esclusivamente una determinata attività specifica o che limitino l'esercizio, congiunto o in associazione, di attività diverse solo nei casi seguenti:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811938
Titolo VII - Collaborazione amministrativa
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811939
Art. 36. - Cooperazione tra autorità nazionali competenti

1. Al fine di garantire forme efficaci di cooperazione amministrativa tra le autorità competenti degli Stati membri, le autorità competenti di cui all'articolo 8, lettera i), del presente decreto utilizzano il sistema telematico di assistenza reciproca con le autorità competenti degli Stati dell'Unione europea istituito dalla Commissione europea denominato IMIInternal Market Information.

2. Le richieste di informazioni, le richieste di verifiche, ispezioni e indagini di cui agli articoli 37, 38, 39 e 40 ", le procedure di notifica di cui all'articolo 13" N19, nonché il meccanismo di allerta di cui all'articolo 41

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811940
Art. 37. - Mutua assistenza

1. Le autorità competenti di cui all'articolo 8, comma 1, lettera i), forniscono al più presto e per via elettronica, tramite il sistema IMI di cui all'articolo 36, comma 1, le informazioni richieste da altri Stati membri o dalla Commissione.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811941
Art. 38. - Obblighi generali per le autorità competenti

1. Per quanto riguarda i prestatori stabiliti sul territorio nazionale che forniscono servizi in un altro Stato membro, le autorità competenti di cui all'articolo 8, comma 1, lettera i),

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811942
Art. 39. - Controllo da parte delle autorità competenti in caso di spostamento temporaneo del prestatore in un altro Stato membro

1. In caso di spostamento temporaneo del prestatore stabilito sul territorio nazionale in un altro Stato membro, le autorità competenti di cui all'articolo 8, comma 1, lettera i),

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811943
Art. 40. - Controllo da parte delle autorità competenti in caso di spostamento temporaneo del prestatore sul territorio

1. In caso di spostamento temporaneo del prestatore comunitario sul territorio nazionale, in relazione ai requisiti nazionali che possono essere imposti in base agli articoli 20, comma 2, 21, comma 2, e 22, le autorità competenti sono responsabili del controllo sull'attività del prestatore sul territorio. In conformità al diritto comunitario, le autorità competenti:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811944
Art. 41. - Meccanismo d'allerta

1. Qualora un'autorità competente di cui all'articolo 8, comma 1, lettera i),

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811945
Art. 42. - Deroghe per casi individuali

1. In deroga agli articoli 21 e 22 e a titolo eccezionale, le autorità competenti di cui all'articolo 8, comma 1, lettera i), possono prendere nei confronti di un prestatore stabilito in un altro Stato membro misure relative alla sicurezza dei servizi.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811946
Art. 43. - Mutua assistenza in caso di deroghe individuali

1. Qualora un'autorità competente di cui all'articolo 8, comma 1 , lettera i), intenda assumere le misure previste dall'articolo 42, si applica la procedura di cui ai commi da 2 a 6 del presente articolo, senza pregiudizio delle procedure giudiziarie, compresi i procedimenti e gli atti preliminari compiuti nel quadro di un'indagine penale.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811947
PARTE SECONDA
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811948
Titolo I - Disposizioni relative ai procedimenti di competenza del Ministero della giustizia
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811949
Art. 44. - Esercizio di attività professionale regolamentata in regime di libera prestazione

1. Fermo quanto previsto dal Titolo II del decreto legislativo

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811950
Art. 45. - Procedimento per l’iscrizione in albi, registri o elenchi per l'esercizio di professioni regolamentate

1. La domanda di iscrizione in albi, registri o elenchi per l'esercizio delle professioni regolamentate è presentata al Consiglio dell'ordine o al Collegio professionale competente e deve essere corredata dei documenti comprovanti il possesso dei requisiti stabiliti per ciascuna professione dal rispettivo ordinamento.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811951
Art. 46. - Requisiti per l'iscrizione negli albi, registri o elenchi per l'esercizio di professioni regolamentate

1. Fermi i requisiti abilitativi stabiliti per ciascuna professione dal rispetti

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811952
Art. 47. - Esercizio di attività professionale regolamentata in regime di stabilimento

1. L'iscrizione in albi, elenchi o registri, per l'abilitazione

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811953
Art. 48. - Regolamenti

1. Su proposta del Ministro della giustizia, di concerto con i

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811954
Art. 49. - Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811955
Art. 50. - Modifiche alla legge 7 gennaio 1976, n. 3, e successive modificazioni, recante ordinamento della professione di dottore agronomo e di dottore forestale

1. All'articolo 30, primo comma, della legge 7 gennaio 1976, n. 3, e successive modificazioni, è apportata la seguente modifica, dopo le parole: «la residenza» sono inserite le seguenti: «o il domicilio professionale,».

2. All'articolo 31, della legge 7 gennaio 1976, n. 3, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811956
Art. 51. - Modifiche alla legge 6 giugno 1986, n. 251, e successive modificazioni, recante istituzione dell'albo professionale degli agrotecnici

1. All'articolo 5 della legge 6 giugno 1986, n. 251, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

a) al primo comma, lettera a), le parole: «della Comunità europea» sono sostituite dalle seguenti: «dell'Unione europea»;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811957
Art. 52. - Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811958
Art. 53. - Modifiche alla legge 28 marzo 1968, n. 434, e successive modificazioni, recante ordinamento della professione di perito agrario

1. All'articolo 30, primo comma, della legge 28 marzo 1968, n. 434, e successive modificazioni, dopo le parole: «la residenza» sono inserite le seguenti: «o il domicilio professionale,».

2. All'articolo 31 della legge 28 marzo 1968, n. 434, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811959
Art. 54. - Art. 57. Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811960
Art. 58. - Modifiche alla legge 3 febbraio 1963, n. 112, e successive modificazioni, recante disposizioni per la tutela del titolo e della professione di geologo

1. All'articolo 5 della legge 3 febbraio 1963, n. 112, R e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811961
Art. 59. - Modifiche alla legge 12 novembre 1990, n. 339, recante decentramento dell'ordine nazionale dei geologi

1. Al comma 6 dell'articolo 6 della legge 12 novembre 1990, n.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811962
Art. 60. - Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811963
Art. 61. - Modifiche alla legge 7 marzo 1985, n. 75, recante modifiche all'ordinamento professionale dei geometri

1. All'articolo 2 della legge 7 marzo 1985, n. 75, R sono apportate le seguenti modificazioni:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811964
Art. 62. - Modifiche alla legge 2 febbraio 1990, n. 17, recante modifiche all’ordinamento professionale dei periti industriali

1. All'articolo 2 della legge 2 febbraio 1990, n. 17, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 1, lettera

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811965
Art. 63. - Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811966
Titolo II - Disposizioni relative ad alcuni procedimenti di competenza del Ministero dello sviluppo economico
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811967
Art. 64. - Somministrazione di alimenti e bevande

1. L'apertura o il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, comprese quelle alcooliche di qualsiasi gradazione, di cui alla legge 25 agosto 1991, n. 287, sono soggetti ad autorizzazione rilasciata dal comune competente per territorio solo nelle zone soggette a tutela ai sensi del comma 3. L'apertura e il trasferimento di sede, negli altri casi, e il trasferimento della gestione o della titolarità degli esercizi di cui al presente comma, in ogni caso, sono soggetti a segnalazione certificata di inizio di attività da presentare allo sportello unico per le attività produttive del comune competente per territorio, ai sensi dell'articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni. N4

2. È subordinata alla segnalazione certificata di inizio di attività ai sensi dell'articolo 19 della legge n. 241 del 1990, anche” N2 l'attività di somministrazione di alimenti e bevande riservata a particolari soggetti elencati alle lettere a), b), c), d), e), f), g) e h) del comma 6 dell'articolo 3 della legge 25 agosto 1991, n. 287. Resta fermo quanto previsto dal decreto del Presidente della Repubblica 4 aprile 2001, n. 235.

3. Al fine di assicurare un corretto sviluppo del settore, i comuni, limitatame

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811968
Art. 65. - Esercizi di vicinato

1. L'apertura, il trasferimento di sede e l'ampliamento della superficie di un esercizio di vicinato, come definito dall'articolo 4, comma 1, lettera d), del decreto legislativo 31 marzo 1998,

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811969
Art. 66. - Spacci interni

1. La vendita di prodotti a favore di dipendenti da enti o imprese, pubblici o privati, di militari, di soci di cooperative di consumo, di aderenti a circoli privati, nonché la vendita nelle scuole e negli ospedali esclusivamente a favore di coloro che hanno titol

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811970
Art 67. - Apparecchi automatici

1. La vendita dei prodotti al dettaglio per mezzo di apparecchi automatici di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, è soggetta a “segnalazione certificata di i

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811971
Art. 68. - Vendita per corrispondenza, televisione o altri sistemi di comunicazione

1. La vendita al dettaglio per corrispondenza, o tramite televisione o altri sistemi di comunicazione, di cui all'articolo 18 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, è soggetta a “segnalazione certif

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811972
Art. 69. - Vendite presso il domicilio dei consumatori

1. La vendita al dettaglio o la raccolta di ordinativi di acquisto presso il domicilio dei consumatori è soggetta a “segnalazione certificata di inizio di attività” N2 da presentare allo sportello unico per le attività produttive del comune nel quale l'esercente, persona fisica o giuridica, intende avviare l'attività, ai sensi dell' “articolo 19 della legge” N2

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811973
Art. 70. - Commercio al dettaglio sulle aree pubbliche

1. Il comma 2 dell'articolo 28 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, è sostituito dal seguente:

«2. L'esercizio dell'attività di cui al comma 1 è soggetto ad apposita autorizzazione rilasciata a persone fisiche, a società di persone, a società di capitali regolarmente costituite o cooperative.».

2. Il comma 4 dell'articolo

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811974
Art. 71. - Requisiti di accesso e di esercizio delle attività commerciali

1. Non possono esercitare l'attività commerciale di vendita e di somministrazione:

a) coloro che sono stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza, salvo che abbiano ottenuto la riabilitazione;

b) coloro che hanno riportato una condanna, con sentenza passata in giudicato, per delitto non colposo, per il quale è prevista una pena detentiva non inferiore nel minimo a tre anni, sempre che sia stata applicata, in concreto, una pena superiore al minimo edittale;

c) coloro che hanno riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna a pena detentiva per uno dei delitti di cui al libro II, Titolo VIII, capo II del codice penale, ovvero per ricettazione, riciclaggio, insolvenza fraudolenta, bancarotta fraudolenta, usura, rapina, delitti contro la persona commessi con violenza, estorsione;

d) coloro che hanno riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna per reati contro l'igiene e la sanità pubblica, compresi i delitti di cui al libro II, Titolo VI, capo II d

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811975
Art. 71-bis (Commercio all'ingrosso con deposito e produzione di margarina e grassi idrogenati)

N10

1. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente articolo, sono abrogate le seguenti disposizioni:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811976
Art. 71-ter (Attività di commissionario, mandatario, astatore e di commercio all'ingrosso di prodotti alimentari, ivi compresi quelli ortoflorofrutticoli, carnei, ittici)

N10

1. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente articolo, è soppresso l'albo dei commissionari, mandatari e astat

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811977
Art. 72. - Art. 79. Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811978
Art. 80. - Disposizioni transitorie

1. Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, da adotta

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811979
Art. 80-bis - Art. 80-quater Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811980
Art. 80-quinquies (Apertura, modificazione, ampliamento ed esercizio di un magazzino generale)

N10

1. L'attività di apertura, modificazione, ampliamento ed esercizio di un magazzino generale è soggetta, ai sensi dell'articolo 25, terzo comma, a

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811981
Art. 80-sexies (Impianto di un nuovo molino, trasferimento o trasformazione di molini esistenti)

N10

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811982
Art. 81. - Marchi ed attestati di qualità dei servizi

1. I soggetti, pubblici o privati, che istituiscono marchi ed altri attestati di qualità relativi ai servizi o sono responsabili della loro attribuzione, rendono dispo

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811983
Titolo III - Disposizioni relative ai procedimenti di competenza di altre Amministrazioni
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811984
Art. 82. - Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811985
Art. 83. - Strutture turistico - ricettive

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811986
PARTE TERZA
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811987
Titolo I - Disposizioni relative ai procedimenti di competenza regionale
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811988
Art. 84. - Clausola di cedevolezza

1. In relazione a quanto disposto dall'articolo 117, quinto comm

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811989
Titolo II - Disposizioni finali
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811990
Capo I
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811991
Art. 85. - Modifiche e abrogazioni

1. N11

2. Il comma 4 dell'articolo 60 del decreto legislativo 9 novembre 2007, n. 206, R di attuazione della direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, dopo le parole: «2 maggio 1994, n. 319,» sono aggiunte le seguenti: «e 20 settembre 2002, n. 229,»; al medesimo comma dopo le parole: «decreti legislativi 27 gennaio 1992, n. 115,» la parola: «e» è sop

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62410 2811992
Art. 86. - Disposizioni finanziarie

1. Dall'attuazione del presente decreto non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

2. Le Amministrazioni interessate provvedono ai compiti di cui al presente decreto con le risorse umane, strumentali e finanziarie previste a legislazione vigente.


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Commercio al dettaglio su aree pubbliche: normativa e scadenze

Norme sull’autorizzazione per il commercio su aree pubbliche contenute nel D. Leg.vo 114/1998 come modificate dal D. Leg.vo 59/2010, competenze degli enti territoriali, durata e scadenze delle concessioni dopo la proroga al 31/12/2018 introdotta dal D.L. “Milleproroghe” 244/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

DL "art bonus" 83/2014: le misure su beni culturali e paesaggio dopo la conversione in legge

Credito d’imposta per erogazioni liberali a sostegno della cultura; Limitazione licenze per attività commerciali nei siti culturali; Credito d’imposta per le imprese alberghiere su investimenti per la digitalizzazione e alla realizzazione di interventi edilizi; Piano di infrastrutture per la mobilità turistica; Concessione gratuita a fini turistici di immobili pubblici inutilizzati; Coincidenza momento iniziale nulla osta paesaggistico e rilascio titolo edilizio. AGGIORNAMENTO GENNAIO 2016 con la L. 208/2015 che ha reso stabile il beneficio del credito d’imposta per la cultura.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Direttiva servizi nel mercato interno: semplificazioni e libera concorrenza

Il nuovo D.Leg.vo 6 agosto 2012, n. 147, entrato in vigore il 14 settembre 2012, ha l’obiettivo di favorire la semplificazione e la libera concorrenza nel mercato dei servizi rendendo, tra l’altro, più rapido e semplice l'avvio di una nuova attività nel settore dei servizi ed abrogando diversi Albi e Ruoli. La materia disciplinata dalla Direttiva n. 2006/123/CE è stata recepita nell’ordinamento nazionale dal D.Leg.vo 26 marzo 2010, n. 59.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese

Nuove norme per l’accesso alla professione di Perito industriale (D.L. 42/2016 convertito dalla L. 89/2016)

Pubblicata sulla G.U. del 28/05/2016, n. 124 la L. 89/2016 di conversione del D.L. 42/2016 nella quale sono state inserite importanti disposizioni di modifica all'ordinamento professionale dei periti industriali. Il titolo professionale spetterà non più a coloro che abbiano conseguito lo specifico diploma negli istituti tecnici, ma a coloro che siano in possesso di specifici diplomi di laurea. Previsto un periodo transitorio di 5 anni per l'entrata a regime delle nuove disposizioni.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Progettazione, Pagamenti, Avvalimento: le novità per gli appalti nella Legge europea 2013-bis (L. 161/2014)

Il divieto di affidamento dei lavori ai progettisti non si applica se dimostrano di non trarne vantaggio; Rimosso il divieto di avvalimento plurimo per la stessa categoria; applicabili le norme del D. Leg.vo 231/2002 sui ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali anche al settore degli appalti pubblici, compresi i lavori.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei

04/08/2017

03/08/2017

22/03/2017