FAST FIND : NN7902

Circ. Ag. Territorio 03/01/2006, n. 1/T

Ulteriori chiarimenti per la corretta attuazione dell’art. 1, comma 336, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 - Semplificazioni procedurali per la predisposizione di documenti di aggiornamento Docfa.
Scarica il pdf completo
60129 413747
[Premessa]


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413748
1. Premessa

Con circolare n. 10 del 4.8.2005 sono state emanate le prime direttive in merito alle disposizioni contenute nell’art. 1, comma 336, della legge n. 311/2004, R concernente, come è noto, le modalità per l’accertamento delle variazioni dello stato di fatto e nella consistenza degli immobili, non dichiarate in catasto.

In particolare, il predetto documento di prassi ha fo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413749
2. Individuazione dei casi in cui va predisposto un documento di aggiornamento catastale ai sensi dell’art. 1, comma 336, della legge n. 311/2004

Come è stato in parte accennato nella circolare n. 10 del 2005, occorre preliminarmente ribadire che, a causa delle complessità dell’attuale sistema estimale-catastale, l’elaborazione di istruzioni aventi carattere e valenza generale presenta obiettive difficoltà.

Ed invero, in base alle disposizioni normative e regolamentari vigenti, nonché alle istruzioni attuative di formazione e conservazione del catasto urbano, i processi di classamento si sono sviluppati a livello locale attraverso la creazione di specifiche scale di corrispondenza tra le caratteris

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413750
3. Variazioni di unità immobiliari che non comportano la predisposizione di una nuova planimetria

In alcuni casi, gli interventi edilizi sulle singole unità immobiliari, ovvero sull’edificio in cui le stesse sono ubicate, si concretano nell’introduzione di nuovi impianti tecnologici ovvero in una radicale ristrutturazione con sostituzione degli originari materiali di finitura con altri di maggiore pregio; tali interventi, peraltro, non comportano, di norma, una modificazione della rappresentazione grafica né delle parti comuni, né delle singole unità immobiliari.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413751
4. Variazione dell’unità immobiliare per cambio di destinazione d’uso combinata a mutazione della consistenza (frazionamento o fusione)

Come è noto, la circolare n. 9/2001 prevede che la causale «variazione di destinazione» possa essere utilizzata solamente quando l’unità immobiliare viene interamente trasformata nella sua destinazione, senza cioè fondersi e/o dividersi con altre, con l’obbligo di attribuzione di un nuovo subalterno.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413752
ALLEGATO A - DEFINIZIONI DEGLI INTERVENTI EDILIZI DI CUI ALL’ART. 3 DEL D.P.R. 380/2001 RICHIAMATE NELLA DETERMINAZIONE DIRETTORIALE DEL 16 FEBBRAIO 2005

a) «interventi di manutenzione ordinaria», gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti N1;

b) «interventi di manutenzione straordinaria», le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche st

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413753
ALLEGATO B - ATTRIBUZIONE DI NUOVO CLASSAMENTO IN RELAZIONE AGLI INTERVENTI EDILIZI RICHIAMATI NELL’ALLEGATO A

Premesso che, in base alle norme ed istruzioni catastali, l’attribuzione di nuovi classamenti v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413754
A - Tipologie di interventi influenti sul classamento e sulla rendita catastale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413755
A1) – UNITÀ IMMOBILIARE

a) le costruzioni di nuove unità immobiliari fuori terra ed interrate;

b) gli ampliamenti delle unità immobiliari esistenti fuori terra ed interrate, con variazione della sagoma esterna dell’edificio ovvero della costruzione interrata, conseguenti per esempio, a:

— sopraelevazione con realizzazione di nuovi vani;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413756
A2) – FABBRICATO

a) fabbricati che hanno perso i requisiti della ruralità;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60129 413757
B - Tipologie di interventi edilizi di norma ininfluenti sul classamento e sulla rendita catastale

a) gli interventi edilizi che riguardano opere conservative di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie a reintegrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti;

b) le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni di uso;

c) gli interventi edilizi di restauro e risanamento conservativo N2;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Agricoltura e Foreste
  • Catasto e registri immobiliari
  • Edilizia e immobili

Reddito dominicale: definizione, variazioni e relativa denuncia, esenzione

IL REDDITO DOMINICALE NELL’AMBITO DEL REDDITO FONDIARIO - LE VARIAZIONI DEL REDDITO DOMINICALE (Fattispecie che danno luogo a variazioni; Revisione del classamento catastale) - ESENZIONE DALL’OBBLIGO DI DENUNCIA DELLE VARIAZIONI (Casistica; Aggiornamento d’ufficio della banca dati catastale; Elenchi dei comuni per i quali è stato completato l’aggiornamento).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Catasto e registri immobiliari
  • Fonti alternative
  • Edilizia e immobili
  • Leasing immobiliare
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Fisco e Previdenza
  • Energia e risparmio energetico

Profili catastali e fiscali degli impianti fotovoltaici

ACCATASTAMENTO IMPIANTI FOTOVOLTAICI E LORO COMPONENTI (Profili generali e inquadramento normativo; Quando sussiste e quando non sussiste l’obbligo di accatastare l’impianto; Qualificazione degli impianti come beni mobili o immobili) - PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA NELL’AMBITO DI ATTIVITÀ AGRICOLA (Connessione tra attività agricola e produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica; Immobili ospitanti gli impianti fotovoltaici realizzati su fondi agricoli) - CESSIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Cessione di impianto fotovoltaico che costituisce un bene immobile ; Cessione di lastrico solare comprendente impianto fotovoltaico ; Cessione di impianto fotovoltaico che costituisce pertinenza) - REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Cessione di parti destinate alla realizzazione di impianti fotovoltaici; Prestazioni di servizi per la realizzazione di impianti fotovoltaici) - LOCAZIONE O LEASING DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Locazione o leasing di impianti fotovoltaici ; Locazione di terreni destinati a ospitare impianti fotovoltaici) - COSTITUZIONE O CESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE (Diritto di superficie e impianti fotovoltaici; Trattamento fiscale cessione o costituzione del diritto di superficie).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Catasto e registri immobiliari
  • Imposte sul reddito
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico

Fabbricati “collabenti” (ruderi): disciplina catastale, edilizia e fiscale

COSA SONO LE UNITÀ IMMOBILIARI “COLLABENTI” - NORMATIVA CATASTALE SUI FABBRICATI COLLABENTI - PRESUPPOSTI PER L’ISCRIZIONE IN CATASTO - MODALITÀ PER L’ACCATASTAMENTO - COMPRAVENDITA E DICHIARAZIONI CATASTALI - INTERVENTI EDILIZI - AGEVOLAZIONI PER RISTRUTTURAZIONI E RISPARMIO ENERGETICO - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Catasto e registri immobiliari

La stima catastale delle componenti non strutturali negli immobili a destinazione speciale e particolare

La rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare (Gruppo d e Gruppo e); Norme fondamentali del R.D.L. 652/1939; La stima degli “imbullonati” fino alla fine del 2015; La stima degli “imbullonati” dopo il 2016; Presentazione degli aggiornamenti catastali e loro validità; Chiarimenti vari dell’agenzia delle entrate; Decorrenza delle nuove norme.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Titoli abilitativi
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Infrastrutturazione digitale degli edifici e marchio “Edificio predisposto alla banda larga”

CONTESTO NORMATIVO - L’ETICHETTA “EDIFICIO PREDISPOSTO ALLA BANDA LARGA” - RIFERIMENTI TECNICI PER PROGETTISTI E INSTALLATORI - INFRASTRUTTURA FISICA E COLLEGAMENTO A “EDIFICI PREDISPOSTI” (Utilizzo condiviso delle infrastrutture fisiche; Coordinamento delle opere sulle infrastrutture fisiche; Semplificazioni procedurali per le richieste di utilizzazione di suolo pubblico; Infrastrutturazione fisica interna all'edificio ed accesso).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019

13/06/2019

09/05/2019

06/05/2019