FAST FIND : NN6653

D. Leg.vo 10/09/2003, n. 276

Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30.
Scarica il pdf completo
58879 5767666
Titolo I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767667
Art. 1. - Finalità e campo di applicazione

1. Le disposizioni di cui al presente decreto legislativo, nel dare attuazione ai principi e criteri direttivi contenuti nella legge 14 febbraio 2003, n. 30, si collocano nell'ambito degli orientamenti comunitari in materia di occupazione e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767668
Art. 2. - Definizioni

1. Ai fini e agli effetti delle disposizioni di cui al presente decreto legislativo si intende per:

a) «contratto di somministrazione di lavoro»: il contratto avente ad oggetto la fornitura professionale di manodopera, a tempo indeterminato o a termine, ai sensi dell'articolo 20; N51

«a-bis) «missione»: il periodo durante il quale, nell'ambito di un contratto di somministrazione di lavoro, il lavoratore dipendente da un'agenzia di somministrazione di cui all'articolo 4, comma 1, lettere a) e b), è messo a disposizione di un utilizzatore di cui all'articolo 20, comma 1, e opera sotto il controllo e la direzione dello stesso; N52

a-ter) «condizioni di base di lavoro e d'occupazione»: il trattamento economico, normativo e occupazionale previsto da disposizioni legislative, regolamentari e amministrative, da contratti collettivi o da altre disposizioni vincolanti di portata generale in vigore presso un utilizzatore di cui all'articolo 20, comma 1, ivi comprese quelle relative:

1) all'orario di lavoro, le ore di lavoro straordinario, le pause, i periodi di riposo, il lavoro notturno, le ferie e i giorn

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767669
Titolo II - ORGANIZZAZIONE E DISCIPLINA DEL MERCATO DEL LAVORO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767670
Art. 3. - Finalità

1. Le disposizioni contenute nel presente titolo hanno lo scopo di realizzare un sistema efficace e coerente di strumenti intesi a garantire trasparenza ed efficienza del mercato del lavoro e migliorare le capacità di inserimento professionale dei disoccupati e di quanti sono in cerca di una prima occupazione, con particolare riferimento alle fasce deboli del mercato del lavoro.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767671
Capo I - Regime autorizzatorio e accreditamenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767672
Art. 4. - Agenzie per il lavoro

1. Presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali è istituito un apposito albo delle agenzie per il lavoro ai fini dello svolgimento delle attività di somministrazione, intermediazione, ricerca e selezione del personale, supporto alla ricollocazione professionale. Il predetto albo è articolato in cinque sezioni:

a) agenzie di somministrazione di lavoro abilitate allo svolgimento di tutte le attività di cui all'articolo 20;

b) agenzie di somministrazione di lavoro a tempo indeterminato abilitate a svolgere esclusivamente una delle attività specifiche di cui all'articolo 20, comma 3, l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767673
Art. 5. - Requisiti giuridici e finanziari

1. I requisiti richiesti per l'iscrizione all'albo di cui all'articolo 4 sono:

a) la costituzione della agenzia nella forma di società di capitali ovvero cooperativa o consorzio di cooperative, italiana o di altro Stato membro della Unione europea. Per le agenzie di cui alle lettere d) ed e) è ammessa anche la forma della società di persone;

b) la sede legale o una sua dipendenza nel territorio dello Stato o di altro Stato membro della Unione europea;

c) la disponibilità di uffici in locali idonei allo specifico uso e di adeguate competenze professionali, dimostrabili per titoli o per specifiche esperienze nel settore delle risorse umane o nelle relazioni industriali, secondo quanto precisato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali con decreto da adottarsi, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano e sentite le associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo;

d) in capo agli amministratori, ai direttori generali, ai dirigenti muniti di rappresentanza e ai soci accomandatari: assenza di condanne penali, anche non definitive, ivi comprese le sanzioni sostitutive di cui alla legge 24 novembre 1981, n. 689, e successive modificazioni ed integrazioni, per delitti contro il patrimonio, per delitti contro la fede pubblica o contro l'economia pubblica, per il delitto previsto dall'articolo 416-bis del codice penale, o per delitti non colposi per i quali la legge commini la pena della reclusione non inferiore nel massimo a tre anni, per delitti o contravvenzioni previsti da leggi dirette alla prevenzione degli infortuni sul lavoro o, in ogni caso, previsti da leggi in materia di lavoro o di previdenza sociale; assenza, altresì, di sottoposizione alle misure di prevenzione dis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767674
Art. 6. - Regimi particolari di autorizzazione

N35

1. Sono autorizzati allo svolgimento delle attività di intermediazione:

a) gli istituti di scuola secondaria di secondo grado, statali e paritari, a condizione che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui relativi siti istituzionali i curricula dei propri studenti all'ultimo anno di corso e fino ad almeno dodici mesi successivi alla data del conseguimento del titolo di studio;

b) le università, pubbliche e private, e i consorzi universitari, a condizione che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui relativi siti istituzionali i curricula dei propri studenti dalla data di immatricolazione e fino ad almeno dodici mesi successivi alla data del c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767675
Art. 7. - Accreditamenti

1. Le regioni, sentite le associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative, istituiscono appositi elenchi per l'accreditamento degli operatori pubblici e privati che operano nel proprio territorio nel rispetto degli indirizzi da esse definiti ai sensi dell'articolo 3 del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 181, e successive modificazioni, e dei seguenti principi e criteri:

a) garanzia della libera scelta dei cittadini, nell'ambito di una rete di operatori qualificati, adeguata per dimensione e distrib

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767676
Capo II - Tutele sul mercato e disposizioni speciali con riferimento ai lavoratori svantaggiati
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767677
Art. 8. - Ambito di diffusione dei dati relativi all'incontro domanda-offerta di lavoro

1. N49

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767678
Art. 9. - Comunicazioni a mezzo stampa internet, televisione o altri mezzi di informazione

1. Sono vietate comunicazioni, a mezzo stampa, internet, televisione o altri mezzi di informazione, in qualunque forma effettuate, relative ad attività di ricerca e selezione del personale, ricollocamento professionale, intermediazione o somministrazione effettuate in forma anonima e comunque da soggetti, pubblici o privati,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767679
Art. 10. - Divieto di indagini sulle opinioni e trattamenti discriminatori

1. È fatto divieto alle agenzie per il lavoro e agli altri soggetti pubblici e privati autorizzati o accreditati di effettuare qualsivoglia indagine o comunque trattamento di dati ovvero di preselezione di lavoratori, anche

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767680
Art. 11. - Divieto di oneri in capo ai lavoratori

1. È fatto divieto ai soggetti autorizzati o accreditati di esigere o comunque

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767681
Art. 12. - Fondi per la formazione e l'integrazione del reddito

1. I soggetti autorizzati alla somministrazione di lavoro sono tenuti a versare ai fondi di cui al comma 4 un contributo pari al 4 per cento N77 della retribuzione corrisposta ai lavoratori assunti con contratto a tempo determinato per l'esercizio di attività di somministrazione. “Le risorse sono destinate a interventi di formazione e riqualificazione professionale, nonché a misure di carattere previdenziale e di sostegno al reddito a favore dei lavoratori assunti con contratto a tempo determinato, dei lavoratori che abbiano svolto in precedenza missioni di lavoro in somministrazione in forza di contratti a tempo determinato e, limitatamente agli interventi formativi, dei potenziali candidati a una missione.” N27

2. I soggetti autorizzati alla somministrazione di lavoro sono altresì tenuti a versare ai fondi di cui al comma 4 un contributo pari al 4 per cento della retribuzione corrisposta ai lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato. Le risorse sono destinate a:

a) iniziative comuni finalizzate a garantire l'integrazione del reddito dei lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato in caso di fine lavori;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767682
Art. 13. - Misure di incentivazione del raccordo pubblico e privato

1. Al fine di garantire l'inserimento o il reinserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori svantaggiati, attraverso politiche attive e di workfare, alle agenzie autorizzate alla somministrazione di lavoro è consentito:

a) operare N60 solo in presenza di un piano individuale di inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro, con interventi formativi idonei e il coinvolgimento di un tutore con adeguate competenze e professionalità, e a fronte della assunzione del lavoratore, da parte delle agenzie autorizzate alla somministrazione, con contratto di durata non inferiore a sei mesi;

b) determinare altresì, per un periodo massimo di dodici mesi e solo in caso di contratti di durata non inferiore a nove mesi, il trattamento retributivo del lavoratore, detraendo dal compenso dovuto quanto eventualmente percepito dal lavoratore medesim

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767683
Art. 14. - Cooperative sociali e inserimento lavorativo dei lavoratori svantaggiati

N13

1. Al fine di favorire l'inserimento lavorativo dei lavoratori svantaggiati e dei lavoratori disabili, i servizi di cui all'articolo 6, comma 1, della legge 12 marzo 1999, n. 68, sentito l'organismo di cui all'articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469, così come modificato dall'articolo 6 della legge 12 marzo 1999, n. 68, stipulano con le associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative a livello nazionale e con le associazioni di rappresentanza, assistenza e tutela delle cooperative di cui all'articolo 1, comma 1, lettera b), de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767684
Capo III - Borsa continua nazionale del lavoro e monitoraggio statistico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767685
Art. 15. - Principi e criteri generali

1. A garanzia dell'effettivo godimento del diritto al lavoro di cui all'articolo 4 della Costituzione, e nel pieno rispetto dell'articolo 120 della Costituzione stessa, viene costituita la borsa continua nazionale del lavoro, quale sistema aperto e trasparente di incontro tra domanda e offerta di lavoro basato su una rete di nodi regionali. Tale sistema è alimentato da tutte le informazioni utili a tale scopo immesse liberamente nel sistema stesso sia dagli operatori pubblici e privati, autorizzati o accreditati, sia direttamente dai lavoratori e dalle imprese.

1-bis. Entro il termine di cinque giorni a decorrere dalla pubblicazione prevista dall'articolo 4, comma 1, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, le amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767686
Art. 16. - Standard tecnici e flussi informativi di scambio

1. Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, con decreto da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767687
Art. 17. - Monitoraggio statistico e valutazione delle politiche del lavoro

1. Le basi informative costituite nell'ambito della borsa continua nazionale del lavoro, nonché le registrazioni delle comunicazioni dovute dai datori di lavoro ai servizi competenti e la registrazione delle attività poste in essere da questi nei confronti degli utenti per come riportate nella scheda anagrafico-professionale dei lavoratori costituiscono una base statistica omogenea e condivisa per le azioni di monitoraggio dei servizi svolte ai sensi del presente decreto legislativo e poste in essere dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, le regioni e le province per i rispettivi ambiti territoriali di riferimento. Le relative indagini statistiche sono effettuate in forma anonima.

2. A tal fine, la definizione e la manutenzione applicativa delle basi informative in questione, nonché di quelle in essere presso gli Enti previdenziali in tema di contribuzioni percepite e prestazioni erogate, tiene conto delle esigenze conoscitive generali, incluse quelle di ordine statistico complessivo rappresentate nell'ambito del SISTAN e da parte dell'ISTAT, nonché di quesiti specifici di valutazione di singole politiche ed interventi formulati ai sensi e con le modalità dei commi successivi del presente articolo.

3. I

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767688
Capo IV - Regime sanzionatorio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767689
Art. 18. - Sanzioni

1. L'esercizio non autorizzato delle attività di cui all'articolo 4, comma 1, lettere a) e b), è punito con la pena dell'ammenda di euro 60N145 per ogni lavoratore occupato e per ogni giornata di lavoro. Se vi è sfruttamento dei minori, la pena è dell'arresto fino a diciotto mesi e l'ammenda è aumentata fino al sestuplo. L'esercizio non autorizzato delle attività di cui all'articolo 4, comma 1, lettera c), è punito con la pena dell'arresto fino a sei mesi e dell'ammenda da euro 1800N145 a euro 9000N145. Se non vi è scopo di lucro, la pena è dell'ammenda da euro 600N145 a euro 3000N145. Se vi è sfruttamento dei minori, la pena è dell'arresto fino a diciotto mesi e l'ammenda è aumentata fino al sestuplo. L'esercizio non autorizzato delle attivit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767690
Art. 19. - Sanzioni amministrative

1. Gli editori, i direttori responsabili e i gestori di siti sui quali siano pubblicati annunci in violazione delle disposizioni di cui all'articolo 9 sono puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da 4.000 a 12.000 euro.

2. La violazione degli obblighi di cui all'articolo 4-bis,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767691
TITOLO III - SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO APPALTO DI SERVIZI, DISTACCO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767692
Capo I - Somministrazione di lavoro N15
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767693
Art. 20. - Condizioni di liceità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767694
Art. 21. - Forma del contratto di somministrazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767695
Art. 22. - Disciplina dei rapporti di lavoro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767696
Art. 23. - Tutela del prestatore di lavoro esercizio del potere disciplinare e regime della solidarietà

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767697
Art. 24. - Diritti sindacali e garanzie collettive

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767698
Art. 25. - Norme previdenziali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767699
Art. 26. - Responsabilità civile

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767700
Art. 27. - Somministrazione irregolare

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767701
Art. 28. - Somministrazione fraudolenta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767702
Capo II - Appalto e distacco
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767703
Art. 29. - Appalto

1. Ai fini della applicazione delle norme contenute nel presente titolo, il contratto di appalto, stipulato e regolamentato ai sensi dell'articolo 1655 del codice civile, si distingue dalla somministrazione di lavoro per la organizzazione dei mezzi necessari da parte dell'appaltatore, che può anche risultare, in relazione alle esigenze dell'opera o del servizio dedotti in contratto, dall'esercizio del potere organizzativo e direttivo nei confronti dei lavoratori utilizzati nell'appalto, nonché per la assunzione, da parte del medesimo appaltatore, del rischio d'impresa.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767704
Art. 30. - Distacco

1. L'ipotesi del distacco si configura quando un datore di lavoro, per soddisfare un proprio interesse, pone temporaneamente uno o più lavoratori a disposizione di altro soggetto per l'esecuzione di una determinata attività lavorativa.

2. In caso di distacco il datore di lavoro rimane responsabile del trattamento economico e normativo a favore del lavoratore.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767705
Titolo IV - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI GRUPPI DI IMPRESA E TRASFERIMENTO D'AZIENDA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767706
Art. 31. - Gruppi di impresa

1. I gruppi di impresa, individuati ai sensi dell'articolo 2359 del codice civile e del decreto legislativo 2 aprile 2002, n. 74, possono delegare lo svolgimento degli adempimenti di cui all'articolo 1 della legge 11 gennaio 1979, n. 12, alla società capogruppo per tutte le società controllate e collegate.

2. I consorzi di società cooperative, costituiti ai sensi dell'articolo 27 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 14 dicembre 1947, n. 1577, possono svolgere gli adempimenti di cui all'articolo 1 della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767707
Art. 32. - Modifica all'articolo 2112 comma quinto, del Codice civile

1. Fermi restando i diritti dei prestatori di lavoro in caso di trasferimento d'azienda di cui alla normativa di recepimento delle direttive europee in materia, il comma quinto dell'articolo 2112 del codice civile è sostituito dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767708
Titolo V - TIPOLOGIE CONTRATTUALI A ORARIO RIDOTTO, MODULATO O FLESSIBILE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767709
Capo I - Lavoro intermittente
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767710
Art. 33. - Definizione e tipologie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767711
Art. 34. - Casi di ricorso al lavoro intermittente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767712
Art. 35. - Forma e comunicazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767713
Art. 36. - Indennità di disponibilità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767714
Art. 37. - Lavoro intermittente per periodi predeterminati nell'arco della settimana, del mese o dell'anno

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767715
Art. 38. - Principio di non discriminazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767716
Art. 39. - Computo del lavoratore intermittente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767717
Art. 40. - Sostegno e valorizzazione della autonomia collettiva

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767718
Capo II - Lavoro ripartito
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767719
Art. 41. - Definizione e vincolo di solidarietà

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767720
Art. 42. - Forma e comunicazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767721
Art. 43. - Disciplina applicabile

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767722
Art. 44. - Principio di non discriminazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767723
Art. 45. - Disposizioni previdenziali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767724
Capo III - Lavoro a tempo parziale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767725
Art. 46. - Norme di modifica al decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 61, e successive modifiche e integrazioni

1. Al decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 61, così come modificato dal decreto legislativo 26 febbraio 2001, n. 100, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all'articolo 1, comma 2, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a) per «tempo pieno» l'orario normale di lavoro di cui all'articolo 3, comma 1, del decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66, o l'eventuale minor orario normale fissato dai contratti collettivi applicati;»;

b) all'articolo 1, il comma 3 è sostituito dal seguente:

«3. I contratti collettivi nazionali o territoriali stipulati da associazioni dei datori e prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale e i contratti collettivi aziendali stipulati dalle rappresentanze sindacali aziendali di cui all'articolo 19 della legge 20 maggio 1970, n. 300, e successive modificazioni, ovvero dalle rappresentanze sindacali unitarie possono determinare condizioni e modalità della prestazione lavorativa del rapporto di lavoro di cui al comma 2. I contratti collettivi nazionali possono, altresì, prevedere per specifiche figure o livelli professionali modalità particolari di attuazione delle discipline rimesse alla contrattazione collettiva ai sensi del presente decreto.»;

c) all'articolo 1, il comma 4 è sostituito dal seguente:

«Le assunzioni a termine, di cui al decreto legislativo 9 ottobre 2001, n. 368, e successive modificazioni, di cui all'articolo 8 della legge 23 luglio 1991, n. 223, e di cui all'articolo 4 del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, possono essere effettuate anche con rapporto a tempo parziale, ai sensi dei commi 2 e 3.»;

d) all'articolo 3, il comma 1 è sostituito dal seguente:

«1. Nelle ipotesi di lavoro a tempo parziale di tipo orizzontale, anc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767726
Titolo VI - APPRENDISTATO E CONTRATTO DI INSERIMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767727
Capo I - Apprendistato
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767728
Art. 47. - Definizione, tipologie e limiti quantitativi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767729
Art. 48. - Apprendistato per l'espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767730
Art. 49. - Apprendistato professionalizzante

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767731
Art. 50. - Apprendistato per l'acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767732
Art. 51. - Crediti formativi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767733
Art. 52. - Repertorio delle professioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767734
Art. 53. - Incentivi economici e normativi e disposizioni previdenziali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767735
Capo II - Contratto di inserimento
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767736
Art. 54. - Definizione e campo di applicazione

N63

1. Il contratto di inserimento è un contratto di lavoro diretto a realizzare, mediante un progetto individuale di adattamento delle competenze professionali del lavoratore a un determinato contesto lavorativo, l'inserimento ovvero il reinserimento nel mercato del lavoro delle seguenti categorie di persone:

a) soggetti di età compresa tra i diciotto e i ventinove anni;

b) disoccupati di lunga durata da ventinove fino a trentadue anni;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767737
Art. 55. - Progetto individuale di inserimento

N63

1. Condizione per l'assunzione con contratto di inserimento è la definizione, con il consenso del lavoratore, di un progetto individuale di inserimento, finalizzato a garantire l'adeguamento delle competenze professionali del lavoratore stesso al contesto lavorativo.

2. I contratti collettivi nazionali o territoriali stipulati da associazioni de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767738
Art. 56. - Forma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767739
Art. 57. - Durata

N63

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767740
Art. 58. - Disciplina del rapporto di lavoro

N63

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767741
Art. 59. - Incentivi economici e normativi

N63

1. Durante il rapporto di inserimento, la categoria di inquadramento del lavorato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767742
Art. 59-bis - Disciplina transitoria dei contratti di formazione e lavoro

1. Durante il rapporto di inserimento, la categoria di inquadramento del lavoratore non può essere inferiore, per più di due livelli, alla categoria spettante, in applicazione del contratto collettivo nazionale di lavoro, ai lavoratori addetti a mansioni o funzioni che richiedono qualificazioni corrispondenti a quelle al conseguimento delle quali &

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767743
Art. 60. - Tirocini estivi di orientamento

N58

1. Si definiscono tirocini estivi di orientamento i tirocini promossi durante le vacanze e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767744
TITOLO VII - TIPOLOGIE CONTRATTUALI A PROGETTO E OCCASIONALI

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767745
Capo I - Lavoro a progetto e lavoro occasionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767746
Art. 61. - Definizione e campo di applicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767747
Art. 62. - Forma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767748
Art. 63. - Corrispettivo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767749
Art. 64. - Obbligo di riservatezza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767750
Art. 65. - Invenzioni del collaboratore a progetto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767751
Art. 66. - Altri diritti del collaboratore a progetto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767752
Art. 67. - Estinzione del contratto e preavviso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767753
Art. 68. - Rinunzie e transazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767754
Art. 69. - Divieto di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa atipici e conversione del contratto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767755
Art. 69-bis - Altre prestazioni lavorative rese in regime di lavoro autonomo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767756
Capo II - Prestazioni occasionali di tipo accessorio rese da particolari soggetti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767757
Art. 70. - Definizione e campo di applicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767758
Art. 71. - Prestatori di lavoro accessorio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767759
Art. 72 - Disciplina del lavoro accessorio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767760
Art. 73. - Coordinamento informativo a fini previdenziali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767761
Art. 74. - Prestazioni che esulano dal mercato del lavoro

1. Con specifico riguardo alle attività agricole non integrano in ogni caso un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767762
Titolo VIII - PROCEDURE DI CERTIFICAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767763
Capo I - Certificazione dei contratti di lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767764
Art. 75 - Finalità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767765
Art. 76. - Organi di certificazione

1. Sono organi abilitati alla certificazione dei contratti di lavoro le commissioni di certificazione istituite presso:

a) gli enti bilaterali costituiti nell'ambito territoriale di riferimento ovvero a livello nazionale quando la commissione di certificazione sia costituita nell'ambito di organismi bilaterali a competenza nazionale;

b) le Direzioni provinciali del lavoro e le province, secondo quanto stabilito da apposito decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali entro sessanta giorni dalla entrata in vigore del presente decreto;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767766
Art. 77. - Competenza

1. Nel caso in cui le parti intendano presentare l'istanza di avvio della procedura d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767767
Art. 78. - Procedimento di certificazione e codici di buone pratiche

1. La procedura di certificazione è volontaria e consegue obbligatoriamente a una istanza scritta comune delle parti del contratto di lavoro.

2. Le procedure di certificazione sono determinate all'atto di costituzione delle commissioni di certificazione e si svolgono nel rispetto dei codici di buone pratiche di cui al comma 4, nonché dei seguenti principi:

a) l'inizio del procedimento deve e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767768
Art. 79. - Efficacia giuridica della certificazione

1. Gli effetti dell'accertamento dell'organo preposto alla certificazione del contratto di lavoro permangono, anche verso i terzi, fino al momento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767769
Art. 80. - Rimedi esperibili nei confronti della certificazione

1. Nei confronti dell'atto di certificazione, le parti e i terzi nella cui sfera giuridica l'atto stesso è destinato a produrre effetti, possono proporre ricorso, presso l'autorità giudiziaria di cui all'articolo 413 del codice di procedura civile, per erronea qualificazione del contratto oppure difformità tra il programma negoziale certifi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767770
Art. 81. - Attività di consulenza e assistenza alle parti

1. Le sedi di certificazione di cui all'articolo 75 svolgono anche funzioni di consul

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767771
Capo II - Altre ipotesi di certificazione


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767772
Art. 82. - Rinunzie e transazioni

1. Le sedi di certificazione “di cui all'articolo 76”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767773
Art. 83. - Deposito del regolamento interno delle cooperative

1. La procedura di certificazione di cui al capo I è estesa all'atto di deposi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767774
Art. 84. - Interposizione illecita e appalto genuino

1. Le procedure di certificazione di cui al capo primo possono essere utilizzate, sia in sede di stipulazione di appalto di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767775
Titolo IX - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767776
Art. 85. - Abrogazioni

1. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo sono abrogati:

a) l'articolo 27 della legge 29 aprile 1949, n. 264;

b) l'articolo 2, comma 2, l'articolo 3 e l'articolo 11, lettera l), della legge 19 gennaio 1955, n. 25;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
58879 5767777
Art. 86. - Norme transitorie e finali

1. Le collaborazioni coordinate e continuative stipulate ai sensi della disciplina vigente, che non possono essere ricondotte a un progetto o a una fase di esso, mantengono efficacia fino alla loro scadenza e, in ogni caso, non oltre un anno dalla data di entrata in vigore del presente provvedimento. "Termini diversi, comunque non superiori al 24 ottobre 2005, di efficacia" N1 delle collaborazioni coordinate e continuative stipulate ai sensi della disciplina vigente potranno essere stabiliti nell'ambito di accordi sindacali di transizione al nuovo regime di cui al presente decreto, stipulati in sede aziendale con le istanze aziendali dei sindacati comparativamente più rappresentativi sul piano nazionale. N59

2. N75

3. In relazione agli effetti derivanti dalla abrogazione delle disposizioni di cui agli articoli da 1 a 11 della legge 24 giugno 1997, n. 196, le clausole dei contratti collettivi nazionali di lavoro stipulate ai sensi dell'articolo 1, comma 2, lettera a), della medesima legge e vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto, mantengono, in via transitoria e salve diverse intese, la loro efficacia fino alla data di scadenza dei contratti collettivi nazionali di lavoro, con esclusivo riferimento alla determinazione per via contrattuale delle esigenze di carattere temporaneo che consentono la somministrazione di lavoro a termine. Le clausole dei contratti collettivi nazionali di lavoro stipulate ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 24 giugno 1997, n. 196, vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto, mantengono la loro efficacia fino a diversa determinazione delle parti stipulanti o recesso unilaterale.

4. Le disposizioni di cui all'articolo 26-bis della legge 24 giugno 1997, n. 196, e di cui al n. 5-ter dell'articolo 2751-bis del codice civile si intendono riferiti alla disciplina della somministrazione prevista dal presente decreto.

5. Ferma restando la disciplina di cui all'articolo 17, comma 1, della legge 28 gennaio 1994, n. 84, come sostituito dall'articolo 3 della legge 30 giugno 2000, n. 186, i riferimenti che lo stesso articolo 17 fa alla legge 24 giugno 1997, n. 196, si intendono riferiti alla “disciplina della somministrazione di cui alla normativa vigente” N144.

6. Per le società di somministrazione, intermediazione, ricerca e selezione del personale, ricollocamento professionale già autorizzate ai sensi della normativa previgente opera una disciplina transitoria e di raccordo definita con apposito decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali entro trenta giorni dalla entrata in vigore del presente decreto. In attesa della disciplina transitoria restano in vigore le norme di legge e regolamento vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo.

7. L'obbligo di comunicazione di cui al comma 4 dell'articolo 4-bis del decreto legislativo n. 181 del 2000 si intende riferito a tutte le imprese di somministrazione, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato.

8. Il Ministro per la funzione pubblica convoca le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche per esaminare i profili di armonizzazione conseguenti alla entrata in vigore del presente decreto legislativo entro sei mesi anche ai fini della eventuale predisposizione di provvedimenti legislativi in materia.

9. La previsione della trasformazione del rapporto di lavoro di cui all'articolo 27, comma 1, non trova applicazione nei confronti delle pubbliche amministrazioni cui la disciplina della somministrazione trova applicazione solo per quanto attiene alla somministrazione di lavoro a tempo determinato. La vigente disciplina in materia di contratti di formazione e lavoro, fatto salvo quanto previsto dall'articolo 59, comma 3, trova applicazione esclusivamente nei confronti della pubblica amministrazione. Le sanzioni amministrative di cui all'articolo 19 si applicano anche nei confronti della pubblica amministrazione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Professioni
  • Fisco e Previdenza
  • Previdenza professionale

Obblighi fiscali e previdenziali di lavoratori autonomi liberi professionisti e collaboratori

NORME CIVILISTICHE E FISCALI SUL LAVORO AUTONOMO (Il lavoro “autonomo” dal punto di vista civilistico; Il lavoro “autonomo” dal punto di vista fiscale e previdenziale; Riepilogo requisiti del lavoratore autonomo libero professionista) - QUANDO IL LAVORO AUTONOMO È “OCCASIONALE” O “ABITUALE” (Definizione di “lavoratore occasionale”; Come valutare quando si tratta di attività occasionale oppure abituale; Esercizio di attività professionale in maniera non esclusiva; Dipendenti pubblici ed esercizio di attività professionale; Circolari del CNI e del MEF sul lavoro occasionale o abituale) - OBBLIGHI FISCALI E CONTRIBUTIVI DEI LAVORATORI AUTONOMI (Lavoratore autonomo abituale e obbligo di apertura della partita IVA; Obbligo di iscrizione alla Cassa di previdenza o altra forma previdenziale; Collaborazioni coordinate e continuative; Indicazioni pratiche e schema grafico riepilogativo obbligo partita IVA e previdenza; Regole previdenziali particolari per Ingegneri e Architetti (Inarcassa); Regole previdenziali particolari per Geometri (Cipag) ) - CASI PRATICI (Ingegnere, Architetto o Geometra lavoratore autonomo; Ingegnere o Architetto dipendente pubblico o privato che esercita la professione; Geometra dipendente pubblico o privato che esercita la professione; Quale gestione previdenziale adottare in relazione alla tipologia di attività svolta).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Fisco e Previdenza
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Lavoro e pensioni
  • Appalti e contratti pubblici

La responsabilità solidale tra committente, appaltatore e subappaltatore negli appalti pubblici e privati

Norme di riferimento sulla solidarietà retributiva e contributiva; Disciplina della solidarietà retributiva e contributiva (generalità, somme oggetto dell’obbligazione in solido, contratti che rientrano nell’applicazione della disciplina, distinzione tra appalto e contratti similari, soggetti che possono essere chiamati a rispondere in solido, estensione ai contratti di subfornitura con Sentenza Corte Costituzionale 254/2017, schema grafico riepilogativo, durata del vincolo di obbligazione in solido, soggetti beneficiari della tutela, le modifiche introdotte dal D.L. 25/2017); Ulteriori norme specifiche per gli appalti pubblici; La tutela generale in via residuale disposta dal Codice civile; Sicurezza sul lavoro; Solidarietà fiscale, le norme ora soppresse.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Fonti alternative
  • Partenariato pubblico privato
  • Lavoro e pensioni
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Edilizia e immobili
  • Servizi pubblici locali
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • DURC
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Pianificazione del territorio

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Protezione civile
  • Pubblica Amministrazione
  • Calamità/Terremoti
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Imposte indirette
  • Imposte sul reddito
  • Lavoro e pensioni
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Fisco e Previdenza

Sisma centro Italia 2016: scadenzario sospensione dei termini per adempimenti tributari, previdenziali e vari

Catasto dei rifiuti, comunicazioni ambientali e MUD - Rate mutui, finanziamenti e contratti di leasing - Sospensione pagamento utenze e fatture varie - Esenzione imposta di bollo istanze verso la P.A. - Sospensione termini adempimenti contributivi e assicurativi - Sospensione atti di pagamento e riscossione - Sospensione versamenti e adempimenti tributari - Sospensione versamenti sostituti d’imposta - Sospensione dei termini processuali - Obblighi di pubblicazione in materia di anticorruzione e trasparenza - Adempimenti connessi alle attività dell'ISTAT.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Lavoro e pensioni
  • DURC
  • Fisco e Previdenza

DURC (Documento unico di regolarità contributiva): richiesta e rilascio online, procedure, requisiti e validità

Questo articolo approfondisce tutti i dettagli relativi al DURC, e del suo rilascio tramite la modalità telematica introdotta dall’art. 4 del D.L. 34/2014 ed in seguito attuata dal D.M. 30/01/2015 (successivamente modificato dal D.M. 23/02/2016). Il tutto combinando, in forma schematica e tabellare, i vari chiarimenti forniti dal Ministero del lavoro, dall’INPS, dall’INAIL e dalle Casse edili, con rispettivi documenti di prassi, in modo da costituire un unico punto di riferimento sul tema, di pratica e veloce consultazione. Aggiornamento all’art. 54 del D.L. 50/2017 che ha disciplinato il caso del soggetto che si avvalga della definizione agevolata dei debiti contributivi ai sensi dell’art. 6 del D.L. 193/2016.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

26/05/2016

06/05/2016

13/04/2016