FAST FIND : NN3803

L. 18/06/1998, n. 192

Disciplina della subfornitura nelle attività produttive.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L. 05/03/2001, n. 57
- D. Leg.vo 09/10/2002, n. 231
- L. 11/11/2011, n. 180
- D. Leg.vo 09/11/2012, n. 192
- D. Leg.vo 25/11/2016, n. 219
Scarica il pdf completo
55964 3301396
Art. 1. - Definizione

1. Con il contratto di subfornitura un imprenditore si impegna a effettuare per conto di una impresa committente l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301397
Art. 2. - Contratto di subfornitura: forma e contenuto

1. Il rapporto di subfornitura si instaura con il contratto, che deve essere stipulato in forma scritta a pena di nullità. Costituiscono forma scritta le comunicazioni degli atti di consenso alla conclusione o alla modificazione dei contratti effettuate per telefax o altra via telematica. In caso di nullità ai sensi del presente comma, il subfornitore ha comunque diritto al pagamento delle prestazioni già effettuate e al risarcimento delle spese sostenute in buona fede ai fini dell'esecuzione del contratto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301398
Art. 3. - Termini di pagamento

1. Il contratto deve fissare i termini di pagamento della subfornitura, decorrenti dal momento della consegna del bene o dal momento della comunicazione dell'avvenuta esecuzione della prestazione, e deve precisare, altresì, gli eventuali sconti in caso di pagamento anticipato rispetto alla consegna.

2. Il prezzo pattuito deve essere corrisposto in un termine che non può eccedere i sessanta giorni dal momento della consegna del bene o dalla comunicazione dell'avvenuta esecuzione della prestazione. Tuttavia, può

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301399
Art. 4. - Divieto di interposizione

1. La fornitura di beni e servizi oggetto del contratto di subfornitura non può, a sua volta, essere ulteriormente affidata in subfornitura senza l'autorizzazione del commi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301400
Art. 5. - Responsabilità del subfornitore

1. Il subfornitore ha la responsabilità del funzionamento e della qualità della parte o dell'assemblaggio da lui prodotti o del servizio fornito

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301401
Art. 6. - Nullità di clausole

1. É nullo il patto tra subfornitore e committente che riservi ad uno di essi la facoltà di modificare unilateralmente una o pi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301402
Art. 7. - Proprietà del progetto

1. Il committente conserva la proprietà industriale in ordine ai progetti e al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301403
Art. 8. - Regime I.V.A.

1. All'articolo 74 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, dopo il quarto comma, è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301404
Art. 9. - Abuso di dipendenza economica

1. É vietato l'abuso da parte di una o più imprese dello stato di dipendenza economica nel quale si trova, nei suoi o nei loro riguardi, una impresa cliente o fornitrice. Si considera dipendenza economica la situazione in cui un'impresa sia in grado di determinare, nei rapporti commerciali con un'altra impresa, un eccessivo squilibrio di diritti e di obblighi. La dipendenza economica è valutata tenendo anche conto del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301405
Art. 10. - Conciliazione e arbitrato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55964 3301406
Art. 11. - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il centoventesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ritardi nei pagamenti commerciali
  • Tariffa Professionale e compensi
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Professioni
  • Indici, tassi e costi di costruzione
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Ritardato pagamento dei crediti di professionisti e imprese, disciplina e tutele

Una analisi schematica ma completa della nuova disciplina sui ritardi di pagamento nei rapporti commerciali tra professionisti, imprese e pubbliche amministrazioni, alla luce delle modificazioni apportate al D. Leg.vo 231/2002 dal D. Leg.vo 192/2012, adottato in recepimento della Direttiva 2011/7/UE, e dei chiarimenti interpretativi forniti con Nota ministeriale n. 1293 del 23/01/2013. Ambito di applicazione della disciplina, decorrenza e misura degli interessi moratori, altre norme contrattuali. Disponibile in allegato anche il Dossier ANCE contenente ulteriori indicazioni applicative.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Provvidenze

Friuli Venezia Giulia: contributi a fondo perduto per le nuove realtà imprenditoriali

Il Bando disciplina i criteri e le modalità di accesso a sovvenzioni a fondo perduto per aspiranti imprenditori e nuove imprese (microimprese, piccole e medie imprese). Sono concessi contributi pari al 60% della spesa ritenuta ammissibile, nella misura massima di 100.000 euro. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 8.577.652 euro.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Campania: sostegno all'internazionalizzazione delle imprese

L’agevolazione è finalizzata a sostenere il processo di internazionalizzazione del sistema produttivo regionale, attraverso la concessione di contributi in conto capitale per Programmi di internazionalizzazione realizzati da Micro e PMI, in forma singola o associata. È prevista la concessione di un contributo pari al 70% delle spese ammesse, nella misura massima di 150.000 euro. La dotazione finanziaria è di 15 milioni di euro.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Disposizioni antimafia
  • Appalti e contratti pubblici

Rating di legalità delle imprese: in cosa consiste, come richiederlo e come è considerato da banche e PA

Il rating di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 per le imprese italiane, volto alla promozione e all'introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un riconoscimento misurato in "stellette" indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta. All'attribuzione del rating l’ordinamento ricollega vantaggi in sede di concessione di finanziamenti pubblici e agevolazioni per l’accesso al credito bancario.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Impresa, mercato e concorrenza

Commercio al dettaglio su aree pubbliche: normativa e scadenze

Norme sull’autorizzazione per il commercio su aree pubbliche contenute nel D. Leg.vo 114/1998 come modificate dal D. Leg.vo 59/2010, competenze degli enti territoriali, durata e scadenze delle concessioni dopo la proroga al 31/12/2020 introdotta dalla L. 205/2017 (Legge di bilancio 2018).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

06/06/2018

15/05/2018

09/04/2018

03/04/2018