FAST FIND : NN3758

L. 03/08/1998, n. 302

Norme in tema di espropriazione forzata e di atti affidabili ai notai.
Con le modifiche introdotte dalle L.L.25/2000, 372/2000
Scarica il pdf completo
55919 451748
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451749
Art. 1. - Documenti da allegare all'istanza di vendita

1. Il secondo comma dell'articolo 567 del Codice di procedura civileN1 è sostituito dai seguenti:

«

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451750
Art. 2. - Modalità dell'incanto

1. L'articolo 581 del codice di procedura civile è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451751
Art. 3. - Delega al notaio delle operazioni di vendita con incanto di beni immobili

1. Dopo l'articolo 591 del codice di procedura civile è inserito il seguente:

«Art. 591-bis (Delega al notaio delle operazioni di vendita con incanto). - Il giudice dell'esecuzione, con l'ordinanza con la quale provvede sull'istanza di vendita ai sensi dell'articolo 569, può, sentiti gli interessati, delegare ad un notaio avente sede nel circondario il compimento delle operazioni di vendita con incanto, di cui agli articoli 576 e seguenti.

Il notaio delegato provvede:

1) alla determinazione del valore dell'immobile a norma dell'articolo 568, terzo comma, anche tramite l'ausilio di un esperto nominato dal giudice;

2) ad autorizzare l'assunzione dei debiti da parte dell'aggiudicatario o dell'assegnatario a norma dell'articolo 508;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451752
Art. 4. - Delega al notaio delle operazioni di vendita con incanto di beni mobili registrati

1. Dopo l'articolo 534 del codice di procedura civile è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451753
Art. 5. - Ricorso al giudice dell'esecuzione nel corso delle operazioni di vendita con incanto di beni immobili

1. Dopo l'articolo 591-bis del codice di procedura civile è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451754
Art. 6. - Ricorso al giudice dell'esecuzione nel corso delle operazioni di vendita con incanto di beni mobili registrati

1. Dopo l'articolo 534-bis del codice di procedura civile è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451755
Art. 7. - Determinazione e liquidazione dei compensi per le operazioni di vendita con incanto di beni immobili delegate dal giudice dell'esecuzione

1. Dopo l'articolo 179 delle disposizioni per l'attuazione del codice di procedura civile e disposizioni transitorie, approvate con R.D. 18 dicembre 1941, n. 1368, di seguito denominate «di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451756
Art. 8. - Determinazione dei compensi per le operazioni di vendita con incanto di beni mobili registrati delegate dal giudice dell'esecuzione

1. Dopo l'articolo 169 delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile è inser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451757
Art. 9. - Elenco dei notai che provvedono alle operazioni di vendita con incanto di beni immobili

1. Dopo l'art. 179-bis delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile è inser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451758
Art. 10. - Elenco dei notai che provvedono alle operazioni di vendita con incanto di beni mobili registrati

1. Dopo l'art. 169-bis delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile è inser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451759
Art. 11. - Distribuzione degli incarichi

1. Dopo l'art. 179-ter delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451760
Art. 12. - Modifica dell'articolo 632 del codice di procedura civile

1. All'articolo 632 del codice di procedura civile,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451761
Art. 13. - Conversione del pignoramento

1. L'articolo 495 del codice di procedura civile è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55919 451762
«Art. 13-bis (Norma transitoria).

N3- 1. Il termine per l'allegazione della documentazione prescritta dall'articolo 567 del codice di procedura civile,N1 come modificato dall'articolo 1 della pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

La realizzazione delle opere di urbanizzazione nel D. Leg.vo 50/2016

PREMESSA (Gli oneri di urbanizzazione; I riferimenti nel T.U. dell’edilizia e nella Legge urbanistica; Quali sono le opere di urbanizzazione) - LA DISCIPLINA NEL “VECCHIO” D. LEG.VO 163/2006 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Opere non realizzate a scomputo ma in base a convenzione) - LA DISCIPLINA NEL NUOVO D. LEG.VO 50/2016 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Decorrenza della disciplina del D. Leg.vo 50/2016) - ALTRI CASI DI OPERE PUBBLICHE REALIZZATE A SPESE DEL PRIVATO - DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLE OPERE (Criteri di determinazione; Variazione del valore stimato).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Urbanistica
  • Provvidenze
  • Aree rurali

Marche: sostegno alla viabilità rurale nelle aree del cratere del sisma

Il bando, attivato con una dotazione di 18 milioni di euro, ha come obiettivo quello di potenziare la viabilità minore e incentivare la competitività delle imprese agricole oltre che contribuire anche alla loro sostenibilità in aree spesso difficili da raggiungere per orografia e geomorfologia. I lavori devono essere effettuati nei territori dei Comuni colpiti dal terremoto e sono ammissibili gli investimenti per il miglioramento e l'adeguamento della viabilità rurale esistente ad uso di una pluralità di aziende agricole ed utenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Veneto: bando per il finanziamento di progetti dei distretti del commercio

La Regione Veneto promuove il consolidamento dei Distretti del Commercio mediante lo sviluppo di azioni strategiche che ne sostengano e strutturino l'evoluzione in sinergia con i temi dell'attrattività del territorio. Previsti contributi in conto capitale per: interventi strutturali e infrastrutturali su spazio pubblico, accessibilità, ristrutturazione dell’arredo urbano e del patrimonio edilizio pubblico destinato al commercio, misure di sostenibilità energetica ed ambientale, sistemi di sicurezza.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Finanza pubblica

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Urbanistica
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Aree urbane
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Lazio: 2,8 milioni per la tutela e il recupero dei centri storici

Concessione di contributi in conto capitale ai Comuni del Lazio, ad esclusione di Roma Capitale, per la realizzazione di opere e lavori pubblici finalizzati alla tutela e al recupero dei centri storici. Stanziato un fondo di oltre 2,8 milioni di euro destinato per il 64% ai Comuni sotto i 5.000 abitanti e per il restante 36% ai Comuni con popolazione pari o superiore ai 5.000 abitanti. Verranno stilate due distinte graduatorie e sarà attribuito un punteggio premiante a quei Comuni che presentano progetti con rilevante attenzione al tema della sostenibilità ambientale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede agibile al 31/12/2018

  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

26/05/2016

08/01/2016

17/12/2015