Flash news del
30/04/2019

Sicilia: adottato lo schema di convenzione tipo con l'Ufficio speciale per la progettazione

Con il D. Dirig. Sicilia n. 1 del 06/02/2019 è stato adottato lo schema di convenzione da utilizzare per la stipula di convenzioni tra l'Ufficio speciale per la progettazione ed i Comuni, i Liberi Consorzi Comunali e le Città metropolitane. A darne notizia la Circ. Pres. Sicilia 10/04/2019 pubblicata sulla GURS 19/04/2019, n. 17.

Si ricorda che ai sensi della Delib. G.R. Sicilia n. 426 del 04/11/2018, che ha istituito l'Ufficio Speciale per la progettazione, le funzioni svolte dall’Ufficio sono:
- esercitare l'intera attività di progettazione, esecuzione e collaudo dei lavori pubblici regionali, nonché ogni altra attività rientrante nei "servizi di architettura e ingegneria e altri servizi tecnici";
- stipulare apposite convenzioni con i Comuni, i Liberi consorzi comunali e le Città metropolitane per espletare, a loro favore, le attività di cui all'art. 24 del D. Leg.vo 50/2016 (Progettazione interna e esterna alle amministrazioni aggiudicatrici in materia di lavori pubblici).

La Circ. Pres. Sicilia 10/04/2019, pubblicata sulla GURS 19/04/2019, n. 17, chiarisce che con la Delib. G.R. Sicilia n. 426 del 2018 si è inteso perseguire l’intento di dare concreta risposta alle esigenze di molti Comuni, nonché delle stesse Città metropolitane e dei liberi Consorzi comunali, spesso carenti di professionalità tecniche interne, consentendo loro di avvalersi delle professionalità tecniche e del know how dell’Amministrazione regionale, mediante la stipula di apposite convenzioni con il predetto Ufficio per espletare le attività.

A tal fine la circolare comunica che è stato predisposto un apposito schema di convenzione, approvato con D. Dirig. Sicilia 06/02/2019, n. 1, e reso disponibile sul sito istituzionale della regione.
Lo schema adottato consentirà di imprimere particolare impulso e celerità al completamento delle attività progettuali, dando così una concreta risposta alle esigenze degli Enti locali.
Lo schema di convenzione (tra la Presidenza della Regione-Ufficio speciale per la progettazione e l’Ente …) è composto da 12 articoli. Tra questi si segnalano, in particolare:
articolo 1: precisa per quali lavori e attività l’Ufficio speciale per la progettazione assume l’incarico;
articolo 2: prevede che le funzioni del RUP saranno svolte da funzionario/dirigente dell’Ente, quale Amministrazione aggiudicatrice;
articolo 3: prevede che il Dirigente dell' Ufficio Speciale per la Progettazione provvederà alle nomine oggetto della convenzione, individuando le diverse professionalità necessarie per assumere gli incarichi, all'interno dell'organico dell’Ufficio stesso;
articolo 4: in cui è precisato che gli oneri per le missioni del personale impegnato nelle attività oggetto della convenzione, nonché i costi necessari per la produzione di elaborati, svolgere attività di rilievo, e/o indagini e/o altre attività specialistiche, ovvero ancora avvalersi di professionalità che esulano dalle disponibilità e competenze dell' Ufficio Speciale per la Progettazione, l'Ente, sulla scorta di adeguata e giustificata previsione di spesa provvederà alla copertura finanziaria, con oneri anticipati a carico del proprio bilancio;
articolo 5: prevede che il progetto redatto dall'Ufficio Speciale per la Progettazione sarà trasmesso al RUP nei termini convenuti, affinché provveda alle attività di verifica e validazione;
articolo 8: precisa che i compensi spettanti, al RUP ed ai soggetti individuati per l’espletamento delle attività nominati dal Dirigente dell'Ufficio Speciale per la progettazione, saranno quantificati e ripartiti, ai sensi dell'articolo 113 del D. Leg.vo n. 50/2016.
 

Dalla redazione