FAST FIND : NR40461

L. R. Piemonte 05/04/2019, n. 14

Disposizioni in materia di tutela, valorizzazione e sviluppo della montagna.
Scarica il pdf completo
5476987 5479096
Titolo I. - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479097
Capo I. - NORME GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479098
Art. 1. - (Principi generali e finalità)

1. La Regione, nel quadro delle finalità di cui all’articolo 44, secondo comma, della Costituzione e in attuazione delle disposizioni di cui alla legge 31 gennaio 1994, n. 97 (Nuove disposizioni per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479099
Art. 2. - (Oggetto)

1. In attuazione dei principi di cui all’articolo 1 la presente legge individua:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479100
Titolo II. - NUOVE NORME IN MATERIA DI MONTAGNA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479101
Capo I. - UNIONI MONTANE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479102
Art. 3. - (Unioni montane)

1. La Regione individua nell’unione montana la forma organizzativa dei comuni idonea a rendere effettive, in armonia con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479103
Capo II. - FUNZIONI DELLE UNIONI MONTANE E NORME PER L’ESERCIZIO ASSOCIATO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479104
Art. 4. - (Funzioni delle unioni montane)

1. Le unioni montane, oltre le funzioni previste per legge, esercitano le funzioni di tutela, promozione e sviluppo della montagna conferite in attuazione delle disposizioni di cui all’articolo 44, secondo comma, della Costituzione e della normativa in favore dei territori montani.

2. Le unioni montane, oltre alle funzioni di cui al comma 1:

a) gestiscono il territorio montano attraverso la programmazione e realizzazione di interventi volti alla tutela e alla promozione delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479105
Art. 5. - (Attribuzione ed esercizio delle funzioni)

1. Le funzioni di cui all’articolo 4, commi 2 e 3, sono attribuite:

a) alle unioni montane inserite nella Carta delle Forme as

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479106
Art. 6. - (Conferenza dei presidenti)

1. È costituita la Conferenza dei presidenti delle unioni montane quale organo consultivo della Giunta regionale. Fanno parte della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479107
Art. 7 - (Individuazione dei livelli essenziali di servizi pubblici nelle aree montane)

1. La Giunta regionale entro centottanta giorni dalla pubblicazione della presente legge individua, previo parere della commissione consiliare competente, i l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479108
Capo III. - STRUMENTI PER LO SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO DELLE ZONE MONTANE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479109
Art. 8. - (Programma annuale di attuazione per la montagna)

1. Il programma annuale di attuazione per la montagna è approvato dalla Giunta regionale, sentita la commissione consiliare competente, a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio regionale del bilancio regionale che individua le risorse economiche disponibili per l’anno di riferimento.

2. Il programma annuale, tenuto conto dei vigenti atti di pianificazione strategica e territoriale metropolitana e di pianificazione territoriale provinciale, nonch&eacut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479110
Art. 9. - (Osservatorio regionale sulla montagna)

1. La Regione promuove un’attività permanente di analisi e di studio delle problematiche del territorio montano piemontese e delle aree marginali.

2. A tal fine,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479111
Art. 10. - (Pianificazione strategica nella Città metropolitana di Torino)

1. In attuazione dell’articolo 4, comma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479112
Art. 11. - (Fondo regionale per la montagna e suo utilizzo)

1. Per l’attuazione della presente legge è istituito un fondo regionale, denominato fondo regionale per la montagna.

2. Le risorse del fondo regionale per la montagna di cui al comma 1 sono attribuite come segue:

a) una quota non inferiore al 60 per cento è ripartita tra le unioni montane in proporzione alla popolazione residente e alla superficie. Una percentuale non inferiore a un terzo della suddetta quota è destinata al finanziamento di progetti presentati dalle unioni montane in a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479113
Art. 12. - (Individuazione delle località abitate)

1. Ai fini dell’applicazione dell’articolo 16 della l. 97/1994, la Giunta regionale provvede con deliberazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479114
Art. 13. - (Compendio unico agricolo di montagna)

1. Ai sensi e per gli effetti dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479115
Art. 14. - (Superficie minima indivisibile)

1. La superficie minima indivisibile di cui all’articolo 5 bis, commi 1 e 6, della legge 97

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479116
Capo IV. - DISPOSIZIONI PER LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO E LO SVILUPPO SOCIOECONOMICO DELLE ZONE MONTANE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479117
Art. 15. - (Obiettivi generali)

1. La Regione per la salvaguardia e lo sviluppo sociale ed economico del proprio territorio montano, oltre a quanto espressamente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479118
Art. 16. - (Sistemazione idrogeologica ed idraulico-forestale)

1. Le unioni montane esercitano le funzioni di consorzi di bonifica montana trasferite dalla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479119
Art. 17. - (Gestione del patrimonio agro-silvo-pastorale)

1. Le unioni montane, nell’esercizio delle funzioni di consorzi di bonifica montana, promuovono la conservazione e la valorizzazione del patrimonio agro-silvo-pastorale pubblico e privato agendo attraverso:

a) apposite convenzioni tra i proprietari pubblici e privati;

b) accordi di programma con enti pubblici;

c) eventuale costituzio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479120
Art. 18. - (Promozione delle vocazioni produttive)

1. Al fine di favorire la multifunzionalità delle imprese agricole, le unioni montane stipulano contratti di collaborazione, di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479121
Art. 19. - (Difesa dalle valanghe)

1. Le unioni montane, anche associate per ambiti territoriali ottimali secondo apposite convenzioni, costituiscono commissioni local

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479122
Art. 20. - (Artigianato e mestieri tradizionali nelle zone montane)

1. La Giunta regionale, entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge, determina i settori artigianali ed i m

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479123
Art. 21. - (Valorizzazione della cultura della montagna piemontese)

1. La Regione riconosce nei valori affermati dalla cultura tradizionale piemontese e dalle culture delle minoranze etniche, linguistiche e religiose il mezzo fondamentale per rendere la gente di montagna consap

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479124
Art. 22. - (Turismo sostenibile in ambiente montano)

1. Allo scopo di valorizzare le potenzialità produttive, ricreative e culturali dell’ambiente rurale e naturale, le unioni montane promuovono lo sviluppo del turismo rurale, mediante progetti per specifiche aree geografiche che assicurano il mantenimento dell’attività agricola nelle zone interessate e concorrono alla tutela dell’ambiente rurale e naturale.

2. Le unioni montane, in forma singola o associata, pianificano ed organizzano nel rispetto degli indirizzi della Regione, lo sviluppo turistico sostenibile e la fruizione estiva ed invernale del territorio montano. In tale ambito le u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479125
Art. 23. - (Turismo sportivo in territorio montano)

1. La Regione riconosce il valore economico, sociale, culturale, formativo ed educativo del turismo e dell’attività motoria e sportiva in territorio montano, quali strumenti di realizzazione del diritto alla salute e al benessere psicofisico degli individui, di crescita civi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479126
Art. 24. - (Servizi essenziali)

1. La Regione tutela e sostiene il mantenimento dei servizi essenziali a favore della popolazione residente nei territori montani e rurali svantaggiati con particolare attenzion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479127
Art. 25. - (Trasporti)

1. Per i comuni montani con meno di cinquemila abitanti nei quali il servizio di trasporto pubblico è mancante oppure non adeguato a fornire una risposta almeno sufficiente ai bisogni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479128
Art. 26. - (Sviluppo dei servizi digitali)

1. Al fine di ovviare agli svantaggi ed alle difficoltà di comunicazione derivanti alle zone montane dalla distanza dai centri provinciali, le unioni montane operano quali sportelli del cittadino attraverso l’utilizzo della connessione veloce prevista presso la sede dell’en

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479129
Art. 27. - (Accesso ai servizi televisivi, postali e della telefonia mobile)

1. Al fine di ridurre il divario digitale e aumentare le opportunità per coloro che risiedono nei comuni montani, la Regione contribuisce all’at

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479130
Art. 28. - (Recupero dei borghi alpini e appenninici)

1. La Regione favorisce il recupero e la rivitalizzazione dei borghi alpini e appenninici mediante le risorse derivanti dai fondi strutturali dell’Unione europea e dalle risorse statali e regionali.

2. Il recupero e la rivitalizzazione perseguono, in particolare, i segu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479131
Art. 29. - (Valorizzazione delle risorse energetiche locali)

1. Nell’ambito del programma annuale di attuazione per la montagna, la Regione, in collaborazione con le unioni montane e sulla base di altri piani e programmi approvati dai singoli settori regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479132
Art. 30. - (Green communities, cooperative di comunità, comunità energetiche)

1. La Regione sostiene la realizzazione, sul territorio montano, di green communities, cooperative di comunità, com

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479133
Art. 31. - (Incentivi per insediamenti nelle zone montane)

1. In attuazione di quanto previsto dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479134
Titolo III. - ASSOCIAZIONI DEGLI ENTI LOCALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479135
Art. 32. - (Associazioni rappresentative delle autonomie locali)

1. Nell’attuazione della presente legge, la Regione riconosce il ruolo delle associazioni rappresentative delle autonomie locali di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479136
Art. 33. - (Modifica alla legge regionale 28 settembre 2012, n. 11)

1. Dopo la lettera g) del comma 5 dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479137
Titolo IV. - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479138
Art. 34. - (Abrogazione di norme)

1. A far data dall’entrata in vigore della presente legge sono abrogate le seguenti disposizioni regionali:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479139
Art. 35. - (Disposizioni finanziarie)

1. Agli oneri per la costituzione del fondo regionale per la montagna quantificati in euro 10.498.946,48 per l’anno 2019 e in euro 11.930.621,00 per ciascun anno del biennio 2020-2021, iscritti nella missione 09 (Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente), programma 09.07 (Sviluppo sostenibile territorio montano piccoli comuni) del bilancio di previsi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5476987 5479140
ALLEGATO A (Articolo 4)

Le principali disposizioni di legge regionale che, relativamente alle materie appartenenti alla potestà legislativa esclusiva o concorrente della Regione, hanno attribuito funzioni e compiti amministrativi alle Comunità montane sono:

- legge regionale 22 gennaio 2019, n. 1 (Riordino delle norme in materia di agricoltura e di sviluppo rurale);

- legge regionale 3 agosto 2018, n. 13 (Riconoscimento degli ecomusei del Piemonte);

- legge regionale 4 novembre 2016, n. 22 (Norme in materia di manutenzione del territorio);

- legge regionale 2 novembre 2016, n. 21 (Disposizioni per favorire la costituzione delle associazioni fondiarie e la valorizzazione dei terreni agricoli e forestali);

- legge regionale 29 ottobre 2015, n. 23 (Riordino delle funzioni amministrative conferite alle province in attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 ‘Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Provvidenze
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Finanza pubblica

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Enti locali

Lombardia: 8 milioni di euro per la sicurezza stradale

La Regione Lombardia concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di riduzione dell’incidentalità stradale sulla rete viaria dei Comuni e Province. Sono ammessi a finanziamento le spese sostenute relativamente ai seguenti progetti: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica, piste e percorsi ciclabili, impianti di illuminazione a basso consumo energetico. Disponibili in tutto 8 milioni di euro suddivisi per gli anni 2019, 2020 e 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto fino al 50% del costo totale delle spese ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione
  • Beni culturali e paesaggio
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica

Lazio: valorizzazione del patrimonio culturale dei piccoli comuni

Il Bando regionale prevede la concessione di 2.000.000 € di contributi nel triennio 2019-2021 destinati alla riqualificazione di spazi, strutture e beni di valore storico e simbolico per i piccoli comuni del Lazio. I comuni potranno presentare proposte di intervento per contributi in conto capitale fino a 40 mila euro da assegnare in base a specifici criteri di priorità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Enti locali

Piemonte: 2 milioni di euro per la rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici

Il bando è aperto ai Comuni piemontesi, e prevede la disponibilità di oltre 2 milioni di euro. Le risorse saranno assegnate per contribuire alla bonifica, mediante rimozione, di edifici e strutture di proprietà comunale con manufatti contenenti amianto. Gli interventi dovranno essere realizzati dai Comuni beneficiari del contributo entro il 30/11/2020. Il finanziamento regionale coprirà il 100% dell'importo netto dei costi di bonifica e dei costi per il ripristino, strettamente conseguenti alla rimozione dei manufatti contenenti amianto, oltre all'importo netto degli oneri per la sicurezza.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione

Campania: 40 mln per finanziare progetti di riduzione dei consumi energetici pubblici

Concessione di contributi per l'efficientamento energetico negli edifici pubblici e nell'edilizia abitativa pubblica, l'installazione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili e l'adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica. Il contributo viene concesso fino al 100% del costo dell’intervento, per un importo massimo finanziabile pari a € 3.000.000,00. Possono presentare domanda i Comuni, anche in forma associata, le Aziende Sanitarie Locali, le Aziende Ospedaliere e gli Istituti Autonomi Case Popolari/ACER.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Procedimenti amministrativi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Commercio e mercati

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede agibile al 31/12/2018

  • Commercio e mercati
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Procedimenti amministrativi

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Autorità di vigilanza

Pubblicazione attestazioni OIV 2019

  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Patrimonio immobiliare pubblico

Locazione immobili pubblici: blocco adeguamento ISTAT dei canoni

18/07/2016

06/10/2014

02/04/2019

22/03/2019