FAST FIND : NN16976

D.L. 25/03/2019, n. 22

Misure urgenti per assicurare sicurezza, stabilità finanziaria e integrità dei mercati, nonché tutela della salute e della libertà di soggiorno dei cittadini italiani e di quelli del Regno Unito, in caso di recesso di quest’ultimo dall'Unione europea.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L. 20/05/2019, n. 41 (Legge di conversione). In vigore dal 25/05/2019, in corsivo.
Scarica il pdf completo
5468624 5598821
[Premessa]

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;

Visto l’articolo 50 del Trattato sull’Unione europea;

Visto il decreto-legge 14 febbraio 2016, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 aprile 2016, n. 49, e, in particolare, il capo II, concernente la Garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze (GACS);

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;

Visto il decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125, recante disposi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598822
Capo I - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI POTERI SPECIALI INERENTI AI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA A BANDA LARGA BASATI SULLA TECNOLOGIA 5G
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598823
Art. 1. - Modifiche al decreto-legge 15 marzo 2012, n. 21, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 maggio 2012, n. 56, recante ‘Norme in materia di poteri speciali sugli assetti societari nei settori della difesa e della sicurezza nazionale, nonché per le attività di rilevanza strategica nei settori dell’energia, dei trasporti e delle comunicazioni.

1. Al fine di un aggiornamento della normativa in materia di poteri speciali in conseguenza dell’evoluzione tecnologica intercorsa, con particolare riferimento alla tecnologia 5G e ai connessi rischi di un uso improprio dei dati con implicazioni sulla sicurezza nazionale, al decreto-legge 15 marzo 2012, n. 21, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 maggio 2012, n. 56, dopo l’articolo 1 è inserito il seguente:

«Art. 1-bis (Poteri speciali inerenti le reti di telec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598824
Capo II - MISURE PER GARANTIRE LA STABILITÀ FINANZIARIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598825
Sezione I - II Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598826
Sezione III - Partecipazione italiana a istituzioni finanziarie e gruppi intergovernativi internazionali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598827
Art. 18 - Art. 19-quater Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598828
Art. 19-quinquies - (Modifica al decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n. 136)

1. All'articolo 20-quater, comma 3, del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla leg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5468624 5598829
Capo III - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Fonti alternative
  • Imprese

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Professioni
  • Finanza pubblica
  • Informatica

Emilia Romagna: sostegno all’innovazione tecnologica delle attività professionali

Incrementate le risorse finanziarie e riaperti i termini per la presentazione delle domande per accedere ai contributi a fondo perduto per promuovere l’innovazione per l’ampliamento e il potenziamento dei servizi offerti per la crescita delle attività libero professionali, a supporto dei processi produttivi e dell’economia regionale. Sono ammesse spese per: acquisto di attrezzature e infrastrutture digitali, acquisizione di brevetti, licenze software, consulenze specializzate per la gestione delle applicazioni Ict e studi di fattibilità. Ammesse anche spese accessorie di carattere edilizio strettamente connesse alla installazione e posa in opera dei beni strumentali, nel limite massimo di 5.000 euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ritardi nei pagamenti commerciali
  • Tariffa Professionale e compensi
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici
  • Professioni
  • Indici, tassi e costi di costruzione

Ritardato pagamento di onorari e corrispettivi: interessi, tutele, prescrizione

INTERESSI IN CASO DI RITARDATO PAGAMENTO (INTERESSI DI MORA) (Ritardato pagamento e maturazione degli interessi di mora; Interessi di mora a carattere compensativo e a carattere risarcitorio; Norme di riferimento per la misura e la decorrenza degli interessi di mora; Schema grafico riepilogativo) - MISURA E DECORRENZA DEGLI INTERESSI DI MORA (Cliente privato; Cliente impresa, professionista o pubblica amministrazione; Contratti pubblici; Schema grafico riepilogativo; Divieto di anatocismo (interessi composti, o interessi sugli interessi)) - INDICAZIONI PRATICHE PER IL RECUPERO DEL CREDITO (Solleciti di pagamento; Richiesta di decreto ingiuntivo (o “ingiunzione di pagamento”)) - PRESCRIZIONE DEL CREDITO (Durata della prescrizione; Decorrenza della prescrizione; Schema grafico prescrizione per i professionisti).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Liguria: contributi per l’efficienza energetica nelle imprese

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese che realizzino interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell'ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nel territorio della regione e devono essere conclusi entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione. Le forme di sostegno previste sono rappresentate da uno strumento finanziario (finanziamento) combinato con una sovvenzione a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Imprese
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza

Bolzano: finanziamenti in favore di start up innovative

Il “Bando 2018 a favore della capitalizzazione di imprese innovative nuove o da costituire” mette a disposizione una dotazione finanziaria pari a 1.500.000 euro, allo scopo di rendere l’Alto Adige una destinazione interessante per imprese innovative nuove o da costituire e per coloro che hanno come obiettivo lo sviluppo di un’idea innovativa, che deve essere descritta dettagliatamente in un business plan triennale. Concessi contributi a fondo perduto compresi tra 40.000 euro e 200.000 euro. Le domande di aiuto devono pervenire entro le ore 12:00 del 28/02/2019.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Parchi e aree naturali protette
  • Informatica
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Lombardia: avvio della gestione informatica della valutazione di incidenza su habitat